Registrati | Persa la password?
Mercoled 20 ottobre 2021, S. Maria Bertilla Boscardin

condizioni del tempo

1
piove e in questa movimentata notte di bullismo mi ritorna in mente la bella canzone " Dolcenera" di Fabrizio de Andr


Amiala ch'a l'ara amia cum'a l' cum' l' guardala che aria guarda com'
Amiala cum'a l'aria ama ch'a l' le ch'a l' le guardala com' l'aria che lei.che lei
Amiala cum'a l'aria amia amia cum'a l' guardala com' l'aria, guarda guarda com'
amiala ch'a l'ara ama ch'a l' le, ch'a l' le guarda che aria guarda che lei che lei

Immagino di essere la moglie di Anselmo, e traduco in genovese quello cantato in italiano, o almeno ci provo, visto che non sono genovese doc. Chiedo scusa di tutto, per prima al grande, indimenticabile De Andr

L' nera, sta banda che rompe u belin u sestr, nera* questa banda che d fastidio al sestriere (*non di pelle)
skineid che nun se vedde da na vitta entera, skineid che non se ne vedevano da una vita
l' cusc, nera nera, nera che picca, che sbatte a me porta. cos, nera nera, nera che picchia, che sbatte alla mia porta.

(nu l' l'aegua ch'a fa baggi imbaggi imbaggi) (non l'acqua che fa bagnare a dar fastidio)

nera de malasorte che me vo impass e pass otre nera di cattiva sorte che vuole farmi impazzire e passare oltre
nera che me porta sfiga e se fa a tanna da u kebab de frunte, nera che mi porta sfiga e si fa la base dal kebab di fronte
a me lunna nera e donde staggo mi che staieven e bare la mia luna nera e dove sto io ci dovrebbe stare un deposito di bare

(atru da stramu a nu n' a nu n') (altro da distruggere non ha, non ha)

so a mugg d'Anselmo e voia falo saveilo sono la moglie di Anselmo e voglio farlo sapere
che a banda l' venia pe mi che questa banda viene per me
e l'amu, e l'amu, nun l' ci l'argumento e l'amore, l'amore non pi l'argomento
u baccan intastradda non me d paje un momento la confusione in strada non mi d pace un momento

aegua pe mi sempe benedetta acqua per me sempre benedetta
aegua che nun me porta ma acqua che non mi porta male
a banda vegne senza sa in ta succa la banda viene senza sale in zucca
sfigh de chi, bratta da terronia, imbastard cui german sfigati di qua, malavita meridionale, sangue misto tedesco
che spaccan e che offendan mi e i me amiji che spaccano e che offendono me e i miei amici.

(nu l' l'aegua de 'na ramm 'n calab 'n calab) non l'acqua d'una raffica a dar fastidio a dar fastidio

ma mi so a mugg d'Anselmo e sogno u me m ma io sono la moglie di Anselmo e sogno il mio mare
quando se franje in de scoggi e turna andr, quando s'infrange sugli scogli e torna indietro
me lancian e buttiggie me sporcan a vetr questi mi lanciano bottiglie e sporcano la vetrata
cu sti bagasci a lotta ripiggia, a merda vive non sa. con questi ragazzi la lotta ripiglia, la merda non sa vivere.

amiala cum'a l'ara ama cum'a l' cum'a l' guardala che aria guarda com'
amiala cum'a l'ara ama ch'a l' le ch'a l' le guardala che aria guarda com'


aegua pe' rest a becci e doppo ami i sofiti acqua per restare a fare sesso e dopo a guardare il soffitto
aegua pe' mi fotografie e inveje sto con sti chi da maled acqua per guardare fotografie e invece sono con questi da maledire
aegua che non me fa salut i passanti. acqua che non mi fa salutare nessun passante


(atru da camall a nu n' a nu n') (altro da portare non ha, non ha)

atru da fa a nu n' stu bagasciu inta so vitta altro da fare non ha questo ragazzo nella sua vita
che rovina a paje a chi travaggia che rovinare la pace a chi lavora
noi atri se mugugna, mugugna ma ninte se fa noi altri mugugnamo, mugugnamo ma non si fa niente
ma...ora u dije che mi tio i piatti ma nun l' veia ma.... ora dice che gli tiro i piatti ma non vero

i vijinni han fatto sea e adesso se ritian i vicini han fatto sera e ora si ritirano
serran porte e fenestre come se ne savian ninte chiudono porte e finestre come se non sapessero nulla
freddi comme nu ma, indifferenti come il mare,
ma gh' chi ha ti u piato pe damme na man ma c' chi ha tirato il piatto per darmi una mano.

(atru da rebell a nu n' a nu n') (altro da distruggere non ha, non ha)

ma mi so a mugg d'Anselmo, neta co l'aegua e coi lampi ma io sono la moglie di Anselmo, nata con l'acqua e con i lampi
nu l' l'aegua che me fa baggi non il temporale che mi spaventa
nu l' l'offesa de cavalla da monta che me fa serr, non l'offesa di cavalla da monta che mi fa chiudere,
u belinun controman in su a moto piggia a mira lo scemo in contromano sulla moto prende la mira
p sfond a vedrinna ma mi non me ne vaggo per sfondare la vetrina ma io non me ne vado
"u vento o carega e veje" "il vento carica le vele"
mi resto e nun me piggiu puia, io resto senza aver paura
annetevene intu logu voiatri, cu a camisa nera . tornate nella fogna voialtri, con la camicia nera


Amiala ch'a l'ara amia cum'a l' cum' l' ...... guardala che aria guarda com' ........

amiala cum'a l'aria ama ch'a l' le ch'a l' le ?
Amiala cum'a l'aria amia amia cum'a l' ?
amiala ch'a l'ara ama ch'a l' le ch'a l' le







piove

Piove, governo ladro,
e bisogna pagar le tasse
giusto per far dispetto a Calderoli,
piove e ho il tetto scoperto
per mettere su i pannelli solari,
piove e ho appena annaffiato
il giardino con l'acqua reciclata,
piove e sto scivolando
nella pozzanghera
del marciapiede dissestato,
piove, e i sandaletti nuovi
non li metter mai pi.
Piove nella mia settimana di ferie,
piove, l'unico giorno all'anno
che vado dal parrucchiere,
piove e aspetto in un portone
per salvare la piega il mio amore,
che guarda caso un marinaio
e come tutti i marinai
non porta mai l'ombrello,
e non ha la macchina
perch per un mese a terra
che la tiene a fare?
Piove, e non lo trovo bello
che piove qua
e non dove stanno
ad appiccar l'incendio.






© 2003-2012 Non Solo Tigullio 01782750994 - Il Tigullio dalla @ alla Zeta - Web Design RWD - Leggi il Disclaimer
Chi naviga su questo sito lo fa a proprio rischio e pericolo