Registrati | Persa la password?
Sabato 23 marzo 2019, S. Turibio di Mongroveio
Proverbi in Zeneize ma non solo....!
GuestbookGalleryMappa dello spazioForumNotizie di Proverbi in Zeneize ma non solo....!Contatta Proverbi in Zeneize ma non solo....![modifica]

11. 11) Index seminum A.Di.P.A (1988/2006)

semi

INDEX SEMINUM A.Di.P.A. 1988 - 2006


1. Abelmoschus esculentus ( L.) Moench. Malvaceae A1 EF M O TU Erbacea anuale alta fino a 2 m. Foglie grandi anche 20 cm, divise, glabre, dentate, con piccioli di 10 cm. Fiori solitari, ascellari di colore bianco o giallo luminoso con macchia porpora alla base. Zona dorigine: tropici; in tutto il mondo viene coltivata per i frutto (noto come gombo o okra), commestibile quando immaturo. (U.Salghetti).

2. Abelmoschus esculentus cv. nana anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

3. Abelmoschus manihot (L.) Medik. Malvaceae A2 E H M O U Erbacea perenne, a portamento eretto, originaria dellAsia centrale. Ha fiori, grandi solitari di colore giallo sulfureo con gola marrone. Frutti, con tomento ispido, persistenti, molto decorativi che producono un buon quantitativo di semi. Foglie lobate e divise. Raggiunge laltezza di cm 150. Poco rustica (Z9), soccombe ai primi geli. (L.Cortopassi-L.Fadini).

4. Abies cilicica anno 2002 - semi acquistati

5. Abies concolor anno 1993 socio Micheli Pierluigi

6. Abies grandis anno 1993 socio Micheli Pierluigi

7. Abies lasiocarpa anno 1993 socio Micheli Pierluigi -

8. Abies veitchii Lindl. Pinaceae C1 DFG H M OQ U Conifera arborea con portamento conico stretto e colonnare alta 25 m a crescita molto veloce. Foglie lunghe 3 cm, verdi lucide nella parte superiore e blu-bianche brillanti in quella inferiore, coni cilindrici di 4-7x1.5-2.5 cm, blu-porpora o verdi, marroni a maturit. Tollera linquinamento urbano ma non sopporta i terreni superficiali e calcarei. Originario delle montagne del Centro e Sud del Giappone. Il seme richiede vernalizzazione per poter germinare rapidamente. Perfettamente rustico (Z3). (Acq.allestero).

9. Abrus precatorius anno 1988 Gragnano (LU) -

10. Abutilon arboreum Sweet Malvaceae B1 E I(H) M O U Arbusto semirustico (Z9) con grandi foglie cuoriformi e tomentose; fiori gialli stellati che sbocciano in continuazione durante la buona stagione. Si adatta anche alla coltivazione in grossi vasi (in questo caso fiorisce quasi tutto lautunno, se si pone la pianta in posizioni portette dai geli). Si consiglia una forte potatura a fine inverno. Zona dorigine: Per. (L.Gentili)

11. Abutilon hybridum anno 2001 Socio Furno Fabrizio

12. Abutilon indicum anno 1988 Gragnano (LU) -

13. Abutilon molle anno 2002

14. Abutilon palmeri anno 2001 semi acquistati

15. Abutilon theophrasti anno 2001 socio Chiesa Sergio

16. Acacia bayleiana F. Muell. Mimosaceae C1 EG I(H) M OP VS Una mimosa dotata di buona rusticit (Z8), di piccole dimensioni (2-4 m), con ramificazioni pi o meno pendule. Foglie bipinnate, composte da 4-8 divisioni, ciascuna con 10-20 paia di foglioline lineari, di un bel colore glauco-argenteo. Fiori giallo oro in capolini globosi, grandi oltre cm, riuniti in racemi di 20-30 in primavera. Zona dorigine: Australia. Terreni non calcarei.(Acq.allestero).

17. Acacia baileyana cv. Purpurea anno 1996 semi acquist. -

Acacia botrycephala: vedi Acacia terminalis

18. Acacia catechu anno 2001 surplus anno 2000 -

19. Acacia cavenia (Molina) Molina - Mimosaceae B1/C1 EG I M O ST Arbusto o piccolo albero spinoso, alto fino a 6 m., con corteccia rugosa e solcata, foglie composte, simili a quelle della felce. Alla base di ogni foglia sono presenti due spine lunghe circa 2,5 cm. I fiori, globosi, color oro, riuniti in corte infiorescenze, compaiono in primavera. Luogo di origine:Cile e Argentina. Scarsa rusticit(Z9). (C.Tatti)

Acacia cyanophylla: vedi Acacia saligna

20. Acacia cyclops A. Cunn. Mimosaceae B1/C1 E I M OP U(V) Grande cespuglio o piccolo albero con foglie adulte (fillodi) leggermente ricurve. Fiori gialli, sferoidali, in primavera. Fruttifica anche in vaso e in giovane et, con baccelli ricurvi. Preferisce terreni sabbiosi. Origine Australia. Scarsa rusticit (Z9).(Giardini Bot.Hanbury).

21. Acacia dealbata anno 1990 socio Benvenuti Elisa

22. Acacia decurrens anno 2002 Socio Gasperini Luciano

23. Acacia drummondii anno 2001 - surplus anno 2000 -

24. Acacia farnesiana (L.) Willd. Mimosaceae B1/B2 E I(H) M OP UV La vera Gaggia. Arbusto o piccolo albero spinoso, sempreverde (semispogliante in climi pi freddi), con foglie bipennate. Infiorescenze globose, grandi fino a 2 cm, di colore giallo/arancio, solitarie o in gruppi di 2-3, profumatissime, che si presentano nella tarda primavera. Specie coltivabile anche in aree meno calde (Z8), naturalmente con le dovute precauzioni (esposizioni riparate, ecc.). Zona dorigine incerta (sembra il Sud America). (C.Russo)

25. Acacia greggii A. Gray Mimosaceae B1/C1 E I M OP U Arbusto, raramente alberello di 5-7 m con foglie bipinnate. Fiori giallo chiaro, riuniti in infiorescenze lunghe 5-6 cm, seguiti da frutti lunghi 10 cm, ritorti. Zona dorigine: N. Messico e dal Texas allArizona. Scarsa rusticit (Z9). (Giardini Bot.Hanbury)

26. Acacia iteaphylla F. Muell. ex Benth. Mimosaceae B1 DEG I M O U(ST) Arbusto di 3-4 m con ramificazioni pendule o ascendenti, verde grigio; giovani rami rosso porpora allapice. Fillodi di 1x15 cm, lanceolati, blu verdi con riflessi argentei. In primavera produce capolini globosi di cm, riuniti in gruppi di 6-12, di colore giallo limone, su racemi ascellari che ne portano 8-12. Frutti torulosi, di 6-12 cm, blu verdi. Zona dorigine: S. Australia. Scarsa rusticit (Z9). (Giardini Bot.Hanbury).

27. Acacia karroo anno 2002 - Socio Salghetti Ursula -

28. Acacia longifolia anno 2001 Giardini Hambury

29. Acacia montana anno 2001 - surplus anno 2000

30. Acacia neriifolia anno 2001 Socio Russo Carlo -

31. Acacia nilotica (L.) Delile subsp. leiocarpa Brenan Mimosaceae C1 EG L(I) M OP U Albero alto fino a 10 m, con chioma rotondeggiante, allargata. Foglie bipennate, formate da 5-11 paia; stipule lunghe fino a 7,5 cm, spinescenti, rosso bruno. Infiorescenze ascellari, solitarie o in gruppi di 2-6, globose, di circa 1 cm, di colore giallo scuro. Fioritura primaverile. Zona dorigine: Africa tropicale. Scarsa rusticit (Z9). (Giardini Bot.Hanbury)

32. Acacia retinoides Schldl. Mimosaceae B1/C1 DE H OP U Arbusto o piccolo albero con foglie (fillodi) allungati, stretti (18x1,5 cm). Fiori giallo pallido, fragranti, in racemi di 6-12, prodotti dalla primavera allautunno ( nota infatti come mimosa delle quattro stagioni). Poco esigente per il terreno e di discreta rusticit (Z8) purch in posizioni protette e assolate. Zona di origine: Sud Australia, Tasmania.(U.Tazzari)

33. Acacia rubida Cunn. Mimosaceae B1/C1 DE I M OP U(ST) Arbusto o piccolo albero (2-10 m) con ramificazioni appiattite, angolose, glabre; rami giovani rosso bruni. Foglie (fillodi) lanceolate, di 2,5x 20 cm, blu verdi, spesso rossastre. Inforescenze primaverili di 10-15 cm, composte da 10-15 fiori globosi di cm, portati da peduncoli rossastri. Spesso presenti anche foglie giovanili bipinnate. Zona dorigine: E. Australia. (Z9). (F.Lucente)

34. Acacia saligna (Labill.) H. Wendl. Mimosaceae B1 DE I M OP U(ST) Mimosa a foglie blu. Arbusto sempreverde con rami penduli e fillodi verde bluastro, lunghi fino a 30 cm quelli basali, pi corti (fino a 15 cm) quelli superiori. Fiori di colore giallo oro disposti in racemi ascellari o terminali di 3-7 cm, che spesso formano panicoli piramidali o cilindrici di 15-30 cm. Frutti formati da legumi piatti lunghi piatti di 8-12 cm. Zona dorigine: O. Australia. Scarsa rusticit (Z9). (L.Gasperini)

35. Acacia spadicigera anno 2001 Socio Signorini Andrea -

36. Acacia terminalis (Salisb.) Macbr. Mimosaceae B1/C1 DE I(H) M OP UV Arbusto o alberello con foglie bipennate (10-15 paia), verde scuro; Infiorescenze in racemi terminali, globosi, di colore giallo intenso, in primavera. Zona dorigine: S.E. Australia. Scarsa rusticit (Z9). (F.Lucente).

37. Acacia verniciflua anno 2001 - Giardini Hambury

38. Acacia verticillata anno 1996 semi acquist. -

39. Acaena caesiiglauca anno 2003 - semi acquist.-

40. Acanthocalycium spiniflorum anno 2001 Semi acquistati .

41. Acanthus mollis L. Acanthaceae A2 DE H N OQ U Erbacea perenne con grande fogliame pennato-partito di 1,5-2x5-8 dm, verde scuro e lucido superiormente. In primavera si sviluppano robuste spighe alte fino a 1,2 m di fiori con corolla bianco-rosea. (S.Firullo).

42. Acer buergerianum cv. Inazuma anno 2001 Socio Lippi Angelo

43. Acer campestre L. Aceraceae B2 DG H MN OQ U(Z) Albero a foglie caduche, alto fino a 20 m. La corteccia verde bruna quando la pianta giovane e diventa color giallo-rosa quando la pianta adulta. Ha foglie palmate, divise in cinque lobi profondi, con bordi arrotondati; in autunno, prima di cadere, esse assumono una colorazione giallo-oro. Fiori in corimbi eretti, non appariscenti, seguiti da samare con ali divergenti a 180. E diffusa in tutta Europa, Asia occidentale e Nord Africa. Predilige i boschi mesofili e i terreni ricchi (fino a 800 m. s.l.m.). (Z4) (C.Russo).

44. Acer cappadocicum anno 2003 semi acquist.

45. Acer dystilum anno 2001 Orto botanico Lucca

46. Acer griseum anno 1993 socio Innocenti Giancarlo

47. Acer monspessulanum anno 1990 - Jugoslavia SP. Socio Benvenuti Elisa

48. Acer negando anno 1991/2 socio Bonazzi Andrea

49. Acer oblongum anno 2001 - Giardini Hambury

50. Acer pseudoplatanus anno 1988 Mura di Lucca

51. Acer rubrum anno 2002 semi acquistati

52. Acer saccharinum L. Aceraceae C2 D H M QR U Acero argenteo. Albero a foglie caduche con ramificazioni pendule e tronco liscio, cenerino. Foglie di 8-15 cm formate da 5 lobi, doppiamente dentate, verde scuro di sopra, bianco argenteo inferiormente. Fiori in febbraio-marzo, poco appariscenti, verdastri, riuniti in densi grappoli. Ottime colorazioni autunali delle foglie in giallo e rosso. Perfetta rusticit (Z3). Zona dorigine: N. America. (B.Galassi).

53. Acer tataricum ssp. ginnala anno 2002 Socio Scatena Paolo -

54. Achillea clavenae L. Asteraceae A2 EG H MN OQ UV Erbacea perenne con steli alti fino a 40 cm, eretti e non ramificati. Foglie pinnatifide, con molti lobi; le basali sono ricciolute, lunghe fino a 8 cm. Capolini bianchi riuniti in corimbi, a volte ombrelliformi, circondati da squame pubescenti, a volte bordate di nero. Tutta la pianta ricoperta da una peluria grigiastra. altres aromatica, spontanea nella flora italiana (est Alpi) e diffusa anche nei Balcani occidentali. Cresce nei pascoli alpini e alla base dei macereti. Adatta per i giardini rocciosi. Perfettamente rustica (Z3). (B.Galassi).

55. Achillea aegyptiaca anno 1995 socio Tornquist Sorrit -

56. Achillea filipendulina Anno 2001 - Socio Rossi Jacopo -

57. Achillea millefolium L. cv. Cerise queen Asteraceae A2 DE H MN O U Erbacea perenne fornita di rizoma strisciante, con steli eretti, tomentosi, alti fino a 60 cm. Foglie sottili, pennatosette, appuntite, aromatiche. Fiori in capolini fitti, piatti rosa intenso, in estate-autunno, che profumano di muschio. (I.Malis).

58. Achillea ptarmica The Pearl anno 2001 Socio Benvenuti Elisa

59. Achillea tomentosa anno 2001 - Semi acquistati

60. Achyranthes aspera anno 2002 Socio Guerra Lauretta

61. Achyrocline satureioides anno 1996 socio Tavormina Giuseppe -

62. Aciphylla aurea anno 2001 Socio Tazzari Umberto

63. Acmadenia obtusata anno 2003 - semi acquistati -

64. Acmella oleracea anno 2001 Socio Lucente Fabrizio Roma

65. Acnidia cannabina anno 1994 - socio Boracchia Eraldo -

66. Acnistus australis anno 1991/2 Orto Bot. Lucca -

67. Acokanthera oblongifolia Benth. & Hook f. Apocynaceae C1 DEF I M P UZ Piccolo albero (altezza massima 5 m.) con foglie ellittiche- lanceolate di consistenza cuoiosa, sfumate di rosso porpora. Fiori ascellari a mazzetti, molto profumati, bianchi (in boccio rosso porpora). La pianta, velenosa in tutte le sue parti eccetto i frutti, secerne un lattice bianco. I frutti sono piccole drupe ovali rosse, nere a maturazione completa. Originaria del Sud Africa (Z9). (U.Salghetti).

68. Acokanthera oppositifolia anno 1996 Socio Naccarati P. Orto Bot. Lucca -

69. Acokanthera spectabilis anno 1988 Gragnano (LU)

Acokanthera venerata: vedi Acokanthera oppositifolia -

70. Aconitum carmichaellii Debeaux - cv. Arendsii - Ranuncolaceae A2 E H MN R U(Z) Erbacea perenne alta 1-1,8m con grandi foglie profondamente palmate, di colore verde lucido, portate da un lungo picciolo e riunite in una lassa rosetta basale. I fusti fioriferi compaiono alla fine dellestate e portano allapice peculiari fiori azzurro-violacei, dotati di un petalo apicale a forma di cappuccio. Tutte le parti della pianta contengono un forte alcaloide (laconitina) altamente tossico per ingestione. La specie originaria della Cina settentrionale ed occidentale (Z4). (L.Cortopassi).

71. Aconitum napellus L. Ranunculaceae A2 E H N OQ UZ Unerbacea perenne dai fiori bellissimi, ma molto velenosa. Radici tuberose e foglie palmate, spesso divise in segmenti sottili. Infiorescenze a fine primavera-estate, lunghe 30-60 cm, composte da fiori dalla caratteristica forma a elmoriuniti in pannocchie terminali, di colore porpora-blu che si schiudono in estate. Specie montana, predilige esposizioni fresche e semiombreggiate. necessario far passare un periodo di freddo ai semi (vernalizzazione) affinch avvenga la germinazione.(I.Merlo-A.Testori).

72. Actinidia arguta anno 2002 - Soci Berkutenko e Pignata

73. Actinidia giraldii anno 2002 Socio Cherniak Wladimir-

74. Actinidia kolomikta (Rupr. & Maxim.) Maxim. Actinidiaceae B4 DEF H N OQ U Arbusto sarmentoso con foglie ovate, lunghe fino a 15 cm, sfumate di porpora da giovani, che diventano poi bianche e rosa nella met superiore. Allinizio dellestate, produce gruppi di fiori bianchi, profumati, di 2 cm; seguono poi frutti (nelle piante femminili) ovoidi, giallo-verdi. Zona dorigine: E. Asia. Perfetta rusticit (Z4). (Acq. allestero)

75. Actinidia polygama (Sieb, & Zucc.) Maxim. Actinidiaceae B4 DEF H N OQ U Rampicante deciduo con foglie oblunghe (10-15 cm) verde scuro, con apici o met superiore bianco argenteo. Fiori a gruppi di 3 alla fine della primavera, bianchi, profumati; frutti (su piante femminili) lisci, ovoidi, giallo verdi, di 2-3 cm. Zona dorigine: Giappone. Perfetta rusticit (Z4). (A.Berkutenko).

76. Actinidia purpurea anno 2002 semi acquistati -

77. Adansonia digitata anno 2001 Socio Signorini Andrea

78. Adansonia gregorii anno 1996 semi acquist. -

79. Adenium obesum (Forssk.) Roem. & Schlt. Apocynaceae A4 EG L(I) M OP UV Succulenta con caule a forma di bottiglia, pi o meno contorto, grigiastro, alto fino a 1-1,5 m. Ramificazioni erette ai cui apici sono disposte foglie ovate, grigio verdi, di 5-10 cm. In estate si manifestano i numerosi fiori, di solito rossi ma anche rosa o bianchi, imbutiformi, larghi 3-6 cm, in corimbi terminali di grande effetto ornamentale, a volte prima dellemissione delle foglie. Originaria delle regioni orientali e sudoccidentali africane, questa specie necessita di climi molto miti (Z10); pu essere coltivata anche in zone pi fredde (Z9) tenendola per perfettamente asciutta durante linverno. (U.Salghetti).
80. Adinandra millettii anno 2001 Orto Botanico di Lucca

81. Adonis annua anno 2001 Socio Cortopassi Lucia

82. Adromischus hemisphaericus (L.)Lem. Crassulaceae A4 DEG I M OQ V Graziosa succulenta, alta fino a 50 cm., dotata di radici fibrose e steli prostrati o ascendenti. Foglie (1-4,5 x 1-3 mm.) di colore grigio-verde, cerose, talvolta chiazzate di porpora, ovato-oblolanceolate e smussate, con margine calloso. Infiorescenza lunga fino a 25 cm., con fiori bruno-verdastri, soffusi di rosa, in estate. Luogo di origine: Sud Africa (Provincia del Capo). (Z9). (Acq. allestero).

83. Aeonium castello-paivae anno 1995 socio Tavormina Giuseppe

84. Aeonium decorum anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

85. Aeonium hawortii anno 1994 socio Tavormina Giuseppe

86. Aesculus parviflora anno 2001 - Orto Botanico di Lucca

87. Aesculus pavia anno 1995 Orto Bot. Lucca -

88. Aesculus x carnea anno 2001 Socio Chiesa Sergio

89. Agapanthus africanus (L.) Hoffm. Alliaceae A3 DEG I(H) M OP U Rizomatosa sempreverde con foglie lineari lanceolate, pi o meno erette; fiori vistosi e numerosi in ombrelle di colore violetto-blu. Zona dorigine: Sud-Africa (Z9). Protetta adeguatamente, supera inverni con freddo fino a -5, -7C. (Z8) (G.Innocenti)

90. Agapanthus campanulatus F.M. Leighton cv. Head bourne-Blue Alliaceae A3 E H MN O UV Rizomatosa perenne decidua alta fino a 60 cm, con grandi fiori campanulati (3-4 cm), riuniti in ombrelle, di colore blu vivo in questa cultivar, che si manifestano in estate. Esposizione soleggiata o anche parzialmente ombrosa. Seminare in primavera. Zona dorigine: Sud Africa; buona rusticit (Z7). (E.Sargentini)

91. Agapanthus campanulatus F.M. Leighton cv. Head bourne-White Alliaceae A3 E H MN O UV Rizomatosa perenne decidua alta fino a 60 cm, con grandi fiori campanulati (3-4 cm), riuniti in ombrelle, di colore bianco in questa cultivar, che si manifestano in estate. Esposizione soleggiata o anche parzialmente ombrosa. Seminare in primavera. Zona dorigine: Sud Africa; buona rusticit (Z7). (E.Sargentini).

92. Agapanthus inapertus subsp. Intermedius anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo -

93. Agapanthus praecox Willd. - Alliaceae A3 E I(H) M O U(VZ) Rizomatosa sud africana (Z9) con foglie nastriformi lunghe fino a 70 cm che produce, in estate, infiorescenze riunite in ombrella su scapi di anche 1 m. I fiori sono campanulati e di colore blu, lunghi 4-7 cm. Questa specie ama terreno fertile ben drenato e pu essere coltivata allaperto in siti ben protetti ed assolati, anche in zone pi fredde. (Z8). (A.Palagi).

94. Agapanthus praecox ssp. praecox cv. Floribunda- anno 1991/2-socio Boracchia E.-

95. Agapanthus praecox ssp. minimus cv. Storm river anno 1991/2 socio
Boracchia Eraldo

96. Agapanthus praecox ssp. minimus cv. Adelaide anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo

97. Agapanthus praecox ssp. orientalis cv. Blue flower anno 1991 socio Boracchia E.

98. Agapanthus praecox ssp. orientalis cv. Indigo anno 1991/2 socio Boracchia E.

99. Agapanthus umbellatus ssp. orientalis cv. Mt. thomas anno 1991/2 socio
Boracchia Eraldo -

Agapanthus umbellatus cv. Head bourne-Blue vedi Agapanthus campanulatus cv.
Head bourne-Blue

Agapanthus umbellatus cv. Head bourne-White vedi Agapanthus campanulatus cv. Head bourne-White

100. Agastache foeniculum anno 2001 Socio Lucente Fabrizio

101. Agastache rupestris anno 2002 - semi acquistati

102. Agastache scrophularifolia anno 2003 - socio Guerra Lauretta

103. Agave americana var. marginata anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

104. Agave celsii Hook. var. albicans (Jacobi) Gent. Agavaceae A4 DEG I M OP UV Agave con foglie di 13 x 70 cm, di colore verde glauco pallido, in questa variet. Sono inoltre di forma oblungo-ovata, spatolata, concave superiormente, convesse al di sotto, bordate di denti biancastri o rosso bruni, con spina terminale di 2 cm. Infiorescenza di 2,5 m, composta da numerosi fiori di 6 cm, esternamente verde, internamente giallo o rosso porpora. Zona dorigine E. Messico. Rusticit: resiste solo a geli sporadici. (Z9). (U.Salghetti).

105. Agave ellemeetiana anno 1995 Parco Pallavicini -

106. Agave geminiflora anno 1994 Orto Bot. Lucca

107. Agave ghiesbreghtii anno 1996 socio Salghetti Ursula -

108. Agave polyanthiflora Gentry Agavaceae A4 D I M O U(V) Specie appartenente al sottogenere Littea e al gruppo delle parviflora. Ha un portamento contenuto, con foglie non molto lunghe, ma larghe e ingrossate alla base, con una spina coriacea allapice e filamenti bianchi sul bordo. Fiorisce in estate, una sola volta nella sua vita ( macrocarpica). Cresce molto lentamente e predilige suolo ben drenato ed esposizione soleggiata. Altezza: 10 20 m.. Luogo di origine: Messico. (Z9). (Parco Durazzo Pallavicini)

109. Agave potatorum Zucc. - Agavaceae A4 EG UV Pianta senza tronco (acaule), costituita da una rosetta con 50-80 foglie, glauche, ovato-lanceolate, lunghe 25-40 cm., larghe 9-18 cm., che si restringono verso la base, con spine ai margini di 5-10 mm.. Infiorescenza su uno stelo di 3-6 m. in ombrella colore verde-giallo, rosato-porpora in boccio. Originaria di zone semiaride sulle montagne del Messico (da 1.240 a 2.300 m.). Da ritenere semirustica (Z9). Il grado di resistenza al freddo nelle nostre zone comunque da verificare. (U.Salghetti)

110. Agave stricta Salm-Dyck Agavaceae A4 DG I M O UV Rosetta cespitosa di oltre un metro di diametro recante numerosissime foglie linear-lanceolate con spina terminale. Infiorescenza a spiga eretta di circa 2 metri di altezza di colore verdastro. Zona di origine: Messico. Pianta semirustica (Z8). (G.Innocenti).

111. Agave utahensis anno 2001 - Semi acquistati

112. Agave victoriae-reginae anno 2001 Socio Butera Mirella

113. Agonis flexuosa anno 2001 Socio Lippi Angelo

114. Acrimonia procera anno 1993 socio Zanni-Davoli -

115. Agrostemma githago L. Caryophyllaceae A1 E M O U Specie annuale, un tempo frequente nei campi di frumento e oggi quasi ovunque scomparsa. Fiori roseo-violetti, grandi (3-5 cm), singoli, portati da steli fogliosi alti da 50 cm. a 1 m., che si schiudono alla fine della primavera. Semi velenosi. (I. Merlo).

116. Akebia trifoliata anno 2002 - semi acquistati

117. Akebia trifoliata cv. Big purple anno 2002 semi acquistati-

118. Alberta magna anno 2003 - socio Testori Alberto

119. Albizzia julibrissin anno 1988 Gragnano (LU)

120. Albizzia julibrissin var. rosea anno 1993 socio Di Pierdomenico Mario -

121. Albizzia lebbeck (L.) Benth. Mimosaceae C2 DE I M OP U Albero adatto a climi miti (Z9), con foglie composte, lunghe anche 30 cm, formate da 4-9 paia di foglioline di 4-5 x 2-3 cm. Fiori grandi, simili a quelli delle mimose, di 2,5-3 cm, fragranti, di colore crema/giallo chiaro in estate. Esige pieno sole e terreni ben drenati. Luogo dorigine: Nord Africa. (L.Gasperini).

122. Albizzia lophantha anno 2001 Socio Collini Daniele

123. Albizzia saman anno 1996 semi acquist. -

124. Albuca juncifolia Baker.- Liliaceae A3 E H/I M OP U Bulbosa, vegetazione invernale con foglie scanalate, carnosette. Fiori bianchi in spiga. Riposo estivo accentuato. Originaria del Sud Africa. Non rustica (Z9/Z10). (A.Signorini)

125. Albuca nelsonii N.E. Br.- Hyacinthaceae A3 DE I MN O U Bulbosa sempreverde con foglie lanceolate di circa un metro di lunghezza. Fiori in racemi su steli alti fino a 1,5 metri, bianchi con una striscia mediana verde. Zona dorigine: Sud Africa. Semirustica (Z8). (G.Innocenti)

126. Albuca spiralis L. f. Hyacinthaceae A3 DE H M O V Pianta bulbosa alta 20/40 cm. Foglie scanalate e spiralate, fiori gialli e verdi in primavera. Zona dorigine: Sud Africa (Z7).(K.Braida).

127. Alcea pallida anno 2001 - semi acquistati -

128. Alcea rosea L. Malvaceae A1/A2 E H MN O U Erbacea biennale o perenne caratterizzata da grandi foglie basali rotondeggianti o parzialmente lobate, coperte di peli setolosi ed irti. In primavera emette lunghe spighe fiorali (1,5 m o pi) portanti numerosi, grandi fiori dagli svariati colori (rosa, viola, rossi, bianchi e talvolta bicolori) molto appariscenti. Ha bisogno di molto spazio ed i peli possono essere leggermente irritanti. Originaria della Turchia e della Palestina, si spontaneizzata anche nel sud dellEuropa. Ottima rusticit (Z4). (B.Grossi-L.Mariani-P.Iacomino-C.Di Stefano-S.Firullo).

129. Alcea rosea cv. Nigra anno 2003 - Socio Saule Massimiliano -

130. Alcea rugosa Alef. Malvaceae A1/A2 DE H M O U Erbacea simile ad Alcea rosea, ma pi villosa, con lunghi peli bianchi sui fusti e sulle foglie. Fiori di 10-12 cm, giallo pallido, da maggio a settembre. Originaria dellUcraina e della Russia meridionale, questa specie perfettamente rustica (Z6).(L.Grechi).

131. Alcea setosa anno 1995 socio Lippi Angelo Orto Bot. Lucca -

132. Alchemilla mollis (Boser)Rothm. Rosaceae A2 D(E) H MN OQ U Erbacea perenne a bassa crescita, tappezzante, adatta per bordure e giardini rocciosi.. Raggiunge unaltezza massima di 40 cm.. Le foglie sono palmato-partite, pubescenti. I fiori, prodotti in estate, sono minuscoli, di colore giallo verdastro, riuniti in fitte infiorescenze erette. In tempo umido, o quando il terreno ricco di acqua, sul margine fogliare compaiono tante piccole goccioline dacqua. Esse sono dovute al cosiddetto processo di guttazione: eliminazione, mediante speciali ghiandole, dellacqua in eccesso. Luogo di origine: Carpazi orientali, Turchia e Caucaso. (Z4) (Acq. allestero).

133. Alisma plantago-aquatica anno 2002 Soci Pellegrini e Saule

134. Alisma plantago-aquatica var. parviflorum anno 2003 Socio Sotti Maria Luisa -

Alliaria officinalis vedi Alliaria petiolata

135. Alliaria petiolata (Bieb.) Cavara et Grande Brassicaceae A1 DG H M O U(Z) Erbacea biennale, alta da 30 a 80 cm., con fusti eretti, pubescenti e foglie dentate, triangolari-cuoriformi, che odorano di aglio. Racemo fiorifero corimboso costituito da numerosi piccoli fiorellini a quattropetali, bianchi, seguiti da silique erette. Cresce spontanea nei campi e nei prati, su terreni ricchi di nitrati e sostanze organiche. Le foglie si possono utilizzare per fare insalate. Luogo di origine: Europa, Nord Africa e Asia (Z7) (A.Bucci - E.Benvenuti)

136. Allium aflatunense B. Fedtsch. - Liliaceae A3 E H M O U Un aglio molto ornamentale, con bulbo ovoide di 5-8 cm da cui sorgono foglie piuttosto larghe (8-10 cm) pi corte degli scapi fioriferi che possono arrivare a oltre 1,5 m. Fiori riuniti in dense ombrelle sferiche di colore viola chiaro, in maggio. Zona dorigine: Cina centrale. Buona rusticit (Z8). (M.Del Dottore).

137. Allium amethystinum anno 2001 semi acquistati -

138. Allium cepa L. cv. Rossa da inverno selezione Montignoso o Massese Alliaceae A3/G1 G1 H M OP U Unaltra vecchia cultivar di cipolla a ciclo tardivo, i cui bulbi sono di pezzatura media e di forma piatta. Le tuniche esterne sono di colore rosato brillante. La polpa dolce e profumata. Pu essere seminata in autunno per la raccolta a giugno oppure a gennaio o febbraio per la raccolta a luglio/agosto. (Gargini Sementi)

139. Allium cepa L. cv. Rossa di Lucca Alliaceae A3/G1 G1 H M OP U Una vecchia cultivar di cipolla, caratterizzata dalla precocit (i cipollotti sono gi pronti in inverno), anche se le vere cipolle hanno poi vita breve, in quanto allinizio dellautunno entrano in vegetazione. Localmente, queste vengono comunque piantate in autunno e danno origine a 4-8 cipollotti di ottima qualit.(Gargini Sementi).

140. Allium coeruleum anno 2002 -

141. Allium chamaemoly anno 1996 socio Tavormina Giuseppe -

142. Allium cristophii Trautv. Alliaceae A3/G1 E H M O QU Bulbosa alta fino a 60 cm, con larghe foglie verde lucido superiormente e bianche inferiormente. In primavera produce una grossa ombrella fiorale rotondeggiante, il cui diametro pu raggiungere i 38 cm. I singoli fiori, violetti, sono stellati e diventano neri durante la fruttificazione, tanto che possono essere usati nelle composizioni di fiori secchi. originaria dellIran settentrionale e dellAsia centrale in genere, dove vive su pendii rocciosi tra 900 e 2250 m. Ottima rusticit (Z7). (M.Del Dottore).

143. Allium fistulosum anno 2002 Socio Rossi Jacopo -

144. Allium karataviense Reg. Alliaceae A3 DE H M Q U(T) Bulbosa caratterizzata da 2-3 larghe foglie di colore verde-grigiastro con sfumature viola. Le infiorescenze, sorrette da un corto stelo, portano numerosissimi fiori stellati bianchi o viola pallido con venature centrali pi scure. originario di aree calcaree e ghiaiose dellAsia centrale, specialmente Alai e Tien Shan occidentale. Fiorisce a partire da maggio. Perfetta rusticit (Z3). (I.Merlo)

145. Allium lusitanicum Lam. - Alliaceae A3 G1 H M O U Bulbosa con strette foglie nastriformi lunghe fino a 50cm. La fioritura avviene in piena estate con ombrelle di fiori stellati di colore bianco.Con la fioritura questa specie raggiunge gli 80cm di altezza. Chiamata anche aglio di monte si usa in cucina come lerba cipollina: ha un gusto un po simile a quello dellaglio anche se pi delicato. Origine: Europa. Specie molto rustica (Z5).(E.Benvenuti)

146. Allium moly L. Alliaceae A3 E H M O U Bulbosa con steli alti fino a 35 cm. Foglie nastriformi (20x3 cm), lanceolate, glauche. Fiori in estate, numerosi, stellati, in ombrelle di 4-7 cm, di colore giallo oro. (J.Rossi)

147. Allium narcissiflorum Vill. Alliaceae A3 E H MN OP U Bulbosa alta fino a 20-35 cm con foglie piane, glabre. Infiorescienza composta da 3-8 fiori, raccolti in ombrelle, di colore rosa/rosso o porpora che si schiudono in estate. (Acq. allestero)

148. Allium neapolitanum Cirillo Alliaceae A3 E H MN O U Bulbosa con lunghe foglie nastriformi e esili steli lunghi fino a 30 cm, portanti allapice una rada ombrella. Fiori bianchi con petali smussati e antere scure in primavera. Originaria delle regione mediterranee, cresce spontanea in luoghi erbosi e campi coltivati. Rustica (Z7).(M.Del Dottore).

149. Allium nigrum anno 1994 socio Boracchia Eraldo -

150. Allium roseum anno 2002 soci Cantoni Massimo e Rossi Jacopo -

151. Allium schoenoprasum L. A3 DE H MN O U La nota erba cipollina, caratteristica per le foglie cilindrico-tubolose, utilizzate in cucina e le infiorescenze dense, portate da scapi di 30-50 cm, con fiori rosa porpora o lillacini, in estate.(I.Merlo-M.Cantoni).

152. Allium schuberti anno 2002 socio Caracciolo Livia -

153. Allium scorodoprasum ssp. rotundum (L) Stearn.- Alliaceae A3 DE H M O U Bulbosa con foglie glauche nastriformi lunghe circa 30 cm. Fiori in estate numerosi, bianchi, in ombrelle sferiche od emisferiche portate da steli sopravanzanti le foglie. Originaria dellEuropa meridionale e dellAsia occidentale. Rustica (Z7). (G.Innocenti)

Allium senescens ssp. montanum vedi Allium lusitanicum

154. Allium triquetrum L. Alliaceae A3 E H N O U Bulbosa di piccole dimensioni originaria del Mediterraneo, dove cresce in zone umide e ombrose, spesso lungo corsi dacqua. Possiede foglie nastriformi arricciate allapice, da cui in primavera si elevano gli steli fiorali alti 25-45cm portanti una decina di fiori campanulati ed ogni singolo fiore presenta una stria centrale verdastra. Il nome specifico deriva dagli steli che hanno sezione triangolare. Rustica (Z7). (M.Del Dottore)

155. Allium tuberosum Rottl. ex Spreng - Alliaceae A3 G1 H M O U Bulbosa di piccole dimensioni conosciuta in cucina come Aglio cinese, di cui vengono usate le foglie sottili soprattutto fresche. Raggiunge con la fioritura i 40-50cm daltezza. Fiorisce in estate con fiori bianchi stellati molto decorativi. Col tempo forma ciuffi densi di foglie. Origine: Asia Sud Orientale. (Z7). (E.Benvenuti).

156. Alnus cordata anno 2001 Socio Chiesa Sergio

157. Alnus glutinosa anno 1991/2 - socio Bonazzi Andrea

158. Aloe arborescens anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

159. Aloe aristata Haw. Aloeaceae A4 DE I(H) M OP U(V) Succulenta acaule di origine Sudafricana, semirustica (Z9). Foglie numerosissime in rosetta densa di 10-15 cm, con macchie e strie bianche. Infiorescenze di 50-60 cm, di colore rosso. Se viene mantenuta asciutta tollera anche lievi gelate. In riposo, a volte, perde le radici ed avvizzendo si chiude a palla; questa fase letargica dura anche per un certo periodo della bella stagione. Per questo meglio toglierla dal terreno ai primi freddi e riporla come fosse un bulbo in un luogo pulito e asciutto, ripiantandola solamente quando la bella stagione sar inoltrata, in terra fresca, fertile e ben drenata.(G.Innocenti)

160. Aloe castanea Schnl. Aloeaceae A4 DEG I M O UV Pianta succulenta alta fino a 2 m, ramificata, caratterizzata da curiosi racemi fioriferi marroni a forma di serpente, in inverno. Seminare in primavera. Originaria del Transvaal, di scarsa rusticit (Z9).(Acq.allestero).

161. Aloe comptonii anno 2003 - semi acquist. -

162. Aloe ecklonis Salm-Dyck. Aloeaceae A4 DE I M O UV Succulenta priva di steli o, se presenti, molto piccoli. Foglie verde opaco fino a 40cm di lunghezza, con la parte superiore macchiata e margini dentati. Fiori da giallo ad arancioni, variabili. Seminare in primavera. Origine: Lesotho e Svaziland. Sarsa rusticit (Z9).(Acq.allestero).

163. Aloe ferox anno 1996 socio Tavormina Giuseppe -

164. Aloe littoralis anno 2001 Orto Botanico di Lucca

165. Aloe nyeriensis anno 2001 Giardini Hambury -

166. Aloe reitzii G. Reynolds Aloeaceae A4 DE I M O UV Succulenta alta fino a 13 cm (compresi i fiori), caratterizzata da rosette prive di fusto con foglie verde opaco dentate e fiori appariscenti rosso vivo superiormente, giallo limone nella parte inferiore, in tarda estate. Facile da coltivare. Seminare in primavera. Zona dorigine: Transvaal. Scarsa rusticit (Z9). (Acq.allestero).

167. Aloe saponaria anno 2003 - socio Saule Msssimiliano -

168. Aloe striatula Haw. Aloeaceae A4 DE I M O UV Succulenta con foglie disposte a rosetta, lineari-lanceolate (25x2,5 cm), ricurve, verde scuro con strie pi chiare, concave, con margini denticolati bianchi. Infiorescenza ramificata, in estate, alta fino a 40 cm, composta da numerosi fiori tubulosi rosso-arancio. Specie originaria del S. Africa, di scarsa rusticit (Z9). (Acq. allestero).

169. Alonsoa meridionalis anno 2001 semi acquistati -

170. Alpinia zerumbet (Pers.) B.L. Burtt & Rosemary M. Sm. - Zingiberaceae A3 E H MN OP UZ Erbacea perenne rizomatosa non rustica (Z10), di notevoli dimensioni (2-3 m) con foglie oblungo-lanceolate, lunghe anche 60 cm, pelose sul margine. Fiori grandi, bianchi, macchiati e striati di rosso e giallo, prodotti allapice dei fusti in estate. Vuole terreni acidi, arricchiti di terriccio di foglie e corteccia di pino macinata fine. Zona dorigine: Asia orientale. (U.Salghetti).

171. Alstroemeria aurantiaca anno 1991/2 socio Borello Aldo -

172. Alstroemeria psittacina Lehm.- Alstroemeriaceae A3 DE I N O Z Erbacea rizomatosa con foglie lanceolate che forma dei cuscinetti rotondeggianti di circa 50 cm. di altezza. Fiori in estate riuniti in ombrelle rade su steli di circa 90 cm. di color verde e rosso vinato con striature marroni. Inizio vegetazione autunnale. Pianta originaria del Brasile ma, tuttavia, relativamente rustica (Z8). (G.Innocenti)

173. Althea officinalis L. Malvaceae A2 E H MN O UZ Erbacea perenne alta 40-120 cm (fino a 2m) con fusto eretto, coperto da densi peli irsuti. Foglie vellutate con lamina acuminata o lanceolata. Fiori solitari o riuniti in gruppetti, allascella delle foglie superiori, rosa-violetto pallido. Spontanea in tutta Europa, rintracciabile anche nella nostra flora lungo i fossi o nelle zone umide. altres pianta medicinale, in quanto contiene nella radice, nelle foglie e nei fiori, principi attivi capaci di calmare la tosse ed altre affezioni respiratorie. Rusticissima (Z3). (C.Russo).

174. Althaea setosa anno 1993 socio Lippi Angelo -

Althea sp. pl.: vedi anche Alcea

175. Alyssoides utriculata (L.) Medik. Brassicaceae A2 E H M O UV Pianta erbacea o semilegnosa a vita breve, alta 40 cm, con foglie tomentose e fiori giallo vivo. Frutti rigonfi, del diametro di 10/15 mm. Spontanea nellEuropa sud occidentale, in Italia sulle Alpi occ. e App. sett. (I.Merlo)

176. Alyssum cuneifolium Ten. Brassicaceae A2 E H MN OQ UV Erbacea perenne con fusti strscianti legnosi, alta 5-15 cm. Foglie spatolate, con lamina stretta, quelle inferiori obovate-cuneate, un po carnose. Fusti fioriferi ascendenti, portanti allapice brevi racemi corimbosi di piccoli e numerosi fiori gialli da maggio a luglio. Seguono poi siliquette largamente ellittiche o subrotonde, densamente tormentose. specie spontanea sulle montagne del sud Europa (1800-2700 m) e in Italia si trova solo in Abruzzo (Maiella), su rocce calcaree. Rustica (Z6).(Acq.allestero)

177. Alyssum montanum L. Brassicaceae Pianta con vegetazione a cuscinetto, alta al massimo 10-15 cm, con fusti densi e prostrati da cui ha origine il fogliame ellittico o cuneato, grigio verde, tomentoso. Fiori allinizio dellestate, giallo scuro, profumati, abbastanza numerosi, riuniti in racemi. Spontanea in montagna, sia sulle Alpi che sugli Appennini. Ottima rusticit (Z6) (M.Cantoni)

178. Alyssum saxatile L. Brassicaceae A2 E H M O UV Erbacea perenne con foglie spatolate, grigio tomentose-stellate, dentellate, riunite in rosetta basale. Fiori in panicoli, giallo chiaro, a fine inverno.(I.Merlo)

179. Amaranthus caudatus L. Amaranthaceae A1 D M O U Erbacea coltivata come annuale (anche se perenne, di breve vita) alta fino a 1,5 m con fusti striati, rossi o porpora e foglie ovato-allungate di 5-15 x 2-8 cm, portate da piccioli di 4 cm. Fiori in lunghe spighe apicali di 30 x 2 cm, rossastre o giallognole. Semi piccoli, neri, lucenti. Specie utilizzata come verdura cotta. Originaria del Per, Africa e India.(R.Bigotti-S.Firullo).

180. Amaranthus crispus anno 2002 - Socio Lucente Fabrizio

181. Amaranthus habnekamm anno 1995 socio Tavormina Giuseppe

182. Amaranthus rufescens anno 1995 socio Malvezzi Piera -

183. Amaranthus tricolor cv. Macrocephalus anno 2001 - Socio Ciomei Faliero

184. Amaryllis belladonna anno 2003 - socio Del Dottore Mirella

185. Amaryllis hybr. F1 anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

Amblyopetalum coeruleum vedi Tweedia caerulea

186. Amelanchier canadensis (L.) Medick. Rosaceae B2/C2 DEF H M OQ U Grosso arbusto o piccolo albero (4-8 ) con portamento assai espanso. Foglie caduche, ovate, lunghe 4-8 cm, tomentose nella fase giovanile, ben colorate in giallo o rosso in autunno. Fiori in racemi pi o meno penduli, composti di 6-9 fiori bianchi, piuttosto grandi (2-3 cm), cui seguono frutti di cm, porpora-marroni a maturit, eduli, di grato sapore, assai appetiti dagli uccelli. Specie originaria del N. America, perfettamente rustica (Z5).(Acq. allestero).

187. Amelanchier ovalis anno 2002 - semi acquist.

188. Amelanchier stolonifera anno 2003 - semi acquist.

189. Ammobium alatum anno 1996 socio Falchero Lucia -

190. Amorpha fruticosa L. Papilionaceae B2 GE H MN O U(V) Arbusto alto fino a 4 m., molto ramificato. I giovani germogli sono glabri o densamente pubescenti. La corteccia grigia o rosso-bruna. Le foglie sono composte da 9-30 foglioline oblunghe o ellittiche, acute, ghiandolose. Racemi fioriferi lunghi fino a 25 cm., eretti. I fiori, che compaiono in estate, hanno petali obovati, interi o smarginati, di colore porpora scuro, raramente celeste o bianco. Ad essi seguono semi che hanno forma di piccolo baccello (1 cm. x 0,5 cm.). Luogo di origine: Stati Uniti. (Z4). (F.Lucente-C.Russo) .

191. Ampelopsis brevipedunculata cv. Elegans anno 1996 Parco Pallavicini -

192. Amsonia illustris anno 1994 socio Girardon Daniel -

193. Amsonia tabernaemontana anno 2003 semi acquist. -

194. Anacampseros L. sp. Portulacaceae A4 GE L M O TS(V) Genere di succulente perenni a crescita bassa, con foglie carnose, talvolta pelose, spesso glabre, disposte a spirale sugli steli, anchessi carnosi. Spesso sono addossate le une alle altre e dotate di stipole cartacee o ridotte a un ciuffo di lunghi peli bianchi. Fiori con cinque petali, solitari o riuniti in piccoli gruppi, di colore rosa, rosso o bianco. Le radici sono tuberose. Luogo di origine: Sud Africa, Namibia, centro e est Africa, sud dellAustralia. (Z10) (M.Benzi).

195. Anacampseros rufescens anno 1994 socio Malvezzi Piera -

196. Anacardium occidentale anno 2002 - semi acquistati -

197. Anacyclus depressus Ball. Asteraceae A2 E H M O U(V) Erbacea perenne con foglie disposte a rosetta, 3-pennatosette, non persistenti. Foglie cauline 2-pennatosette, pi piccole delle basali, persistenti. Capolini solitari su peduncoli di 30 cm., i cui fiori periferici sono dotati di ligule bianche con una striscia rossa centrale. I fiori centrali invece sono gialli e privi di ligula. E originaria della Spagna, Marocco e Algeria Ottima rusticit (Z6). (I.Merlo).

198. Anacyclus pyrethrum anno 1988 Orto Bot. Lucca -

199. Anagyris foetida L. Papilionaceae B1 DE H M OP U Arbusto (1-3 m) sempreverde con foglie composte da 3 foglioline ellittiche (2-3x4-7 cm), verde glauco. Fiori in corti racemi, composti da corolle papilionacee gialle, che si manifestano dallinverno alla primavera. Seguono legumi di 15-20 cm., cotenenti semi color blu metallico. (Orto Bot.Lucca).

200. Anchusa italica anno 1993 socio Ragonesi Maurizio

201. Andromeda polifolia anno 1994 Orto Bot. Lucca -

202. Anemone baldensis anno 2001 Socio Bruatto Massimo

203. Anemone coronaria anno 1993 socio Olivieri Stefano -

204. Anemone caroliniana anno 2001 Socio Bruatto Massimo

205. Anemone leveillei anno 2002 socio Cantoni Massimo -

206. Anethum sowa anno 2001 Socio Lucente Fabrizio -

207. Angelica archangelica L. Apiaceae A1/A2 DG H M QR U Erbacea biennale alta fino a 2 m., con portamento maestoso. Ha foglie grandi, palmato-pinnate, irregolarmente e profondamente dentate, provviste di lunghi piccioli. Infiorescenze in ombrelle; corolle numerose, bianco-crema. Spontanea dallEuropa nord-ovest fino in Asia centrale. (Z4). (F.Ciomei).
.
208. Anisodontea capensis (L.) Bates. Malvaceae A2/B2 E I(H) M OP U Specie perenne alta fino a 1 m. con fusti ricoperti di peluria, legnosi alla base. Foglie triangolari-ovate, di 2,5 cm., con 3-5 lobi che possono essere a loro volta anchessi lobati. Fioritura prolungata dallestate allautunno; fiori di 2,5 cm. a coppa, rosa o rosso porpora, venati pi scuro, singoli o raggruppati a tre. Zona dorigine: Sud Africa. Specie non troppo rustica (Z9), che con qualche precauzione si pu coltivare anche in zone pi fredde (Z8). (C.Messeri).

209. Anisodontea julii anno 2003 semi acquist.

210. Annona cherimola anno 2001 Orto Botanico di Lucca Socio Saule M.

211. Annona reticulata anno 2002 semi acquistati -

212. Anomatheca laxa (Thunb.) Goldbl. Iridaceae A3 E I(H) M O U Bulbosa sudafricana (Z9), con foglie lunghe 15-35 cm e fiori a tromba di 2 cm allinizio della primavera, su steli di 30 cm, rossi punteggiati pi scuri inferiormente, in numero di 5-6. Si pu coltivare allaperto anche in zone pi fredde (Z8), purch in siti protetti e ben drenati.(G.Berchielli-G.Innocenti).

213. Anthemis arvensis anno 1993 socio Benvenuti Elisa -

214. Anthemis ticntoria L. cv. Wargrave - Asteraceae A2 DE H M O U Erbacea perenne o suffrutice (60-90 cm) con foglie di 3-5 cm pennatosette, verde scuro; fiori in capolini di colore giallo scuro in questa cultivar. Fioritura estiva. Rusticissima (Z6). (M.Cantoni)

215. Anthemis tinctoria L. Asteraceae A1/A2 DE H MN O U Erbacea bienne o perenne di vita breve, con rami ascendenti lignificati. Foglie di 2-3 cm, bipennatosette, terminanti in un mucrone. Capolini di 2-2,5 cm, gialli, in estate. Specie usata in passato per tingere in giallo le stoffe. (S.Firullo)

216. Anthemis tinctoria L. cv. Sauce Hollandaise Asteraceae A2 DE H M O U Erbacea perenne o suffrutice (40-60 cm) con foglie di 3-5 cm pennatosette, verde scuro-cenerino; fiori in capolini di colore giallo pallido inizialmente, poi bianco crema in questa cultivar. Fioritura estiva. Rusticissima (Z6). (M.Cantoni).

217. Anthriscus cerefolium anno 2002 - Socio Rossi Jacopo -

218. Anthyllis barba-jovis anni 1993 - 2001 Soci Torquit (1993), Lippi e Russo

219. Anthyllis tetraphylla anno 2001 Giardini Hambury

220. Antirrhinum hispanicum anno 2001 - Socio Guerra Lauretta

221. Antirrhinum maurandioides anno 1991/2 - socio Boracchia Eraldo

222. Anthyrrinum majus anno 1995 socio Bigotti Renzo -

223. Antirrhinum majus cv. Bordeaux Scrophulariaceae A1 E H M OP U Bocca di leone. Erbacea perenne alto fino a 60/70 cm, con fiori fragranti, bilabiati, tubolari, grandi 6-8 cm, che si schiudono in estate-autunno. Il colore di questa cultivar bordeau scuro con venature pi chiare. La specie diffusa nellEuropa sud-occidentale. Rusticit buona (Z7). (R.Bigotti).

224. Aptenia cordifolia anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

225. Aquilegia alpina L. Ranunculaceae A2 E H M QO U(V) Erbacea perenne alta fino a 45 cm., dotata di rosetta basale, con foglie tripartite, sorrette da un lungo picciolo. Linfiorescenza compare in primavera-estate e porta un unico grande fiore (o pochi fiori) blu intenso. E originaria delle Alpi, ma diffusa anche nellAppennino settentrionale. (Z3) (K.Braida).

226. Aquilegia atrata anno 1993 socio Rigamonti Ettore

227. Aquilegia canadensis anno 2001 Socio Chiocca Fabio

228. Aquilegia cerulea anno 1993 soci Boracchia e Rigamonti -

229. Aquilegia chrysantha anno 2001 - semi acquistati

230. Aquilegia clematiflora anno 1994 socio Rigamonti Ettore -

231. Aquilegia desertorum anno 2002 semi acquistati -

232. Aquilegia flabellata anno 2001 semi acquistati

233. Aquilegia flabellata var. nana anno 1993 socio Rigamonti Ettore -

234. Aquilegia laramiensis anno 2002 - semi acquistati -

235. Aquilegia longissima anno 2001 - Socio Bruatto Massimo

236. Aquilegia olympica Boiss. Ranunculaceae A2/A3 DE H MN OQ UT Erbacea perenne originaria del Caucaso e Ovest asiatico, con steli pubescenti di 50 cm. Fiori penduli, blu o rosa in primavera, con sperone incurvato, bianco. (Z5). (R.Bigotti).

237. Aquilegia oxysepala anno 2002 semi acquistati

238. Aquilegia pyrenaica anno 1994 socio Girardon Daniel

239. Aquilegia scopulorum anno 1994 socio Girardon Daniel

240. Aquilegia transsilvanica anno 1994 socio Girardon Daniel -

241. Aquilegia vulgaris anno 1991/2 socio Borello Aldo

242. Aquilegia vulgaris mixed colours anno 1995 soci Di Pierdomenico e Messeri -

243. Aquilegia vulgaris var. formosa vervaeneana cv. Woodside anno 1994 socio
Rigamonti Ettore -

244. Aquilegia vulgaris cv. Mc. Kana anno 1993 socio Cannoni Vittoria

245. Aquilegia vulgaris cv. Nivea anno 1994 soci Benvenuti e Mannoni -

246. Aquilegia vulgaris cv. Nora Barlow anno 2001 - semi acquistati

247. Arabis caucasica anno 2001 - Socio Palagi Angela

248. Arabis caucasica Schdl. cv. Scheehaube Brassicaceae A2 DE H OQ U(V) Erbacea perenne alpina sempreverde, ottima tapazzante, alta 10/15 cm, diametro fino a 60 cm, con bel fogliame verde glauco, obovato e racemi di fiori bianchi riuniti in racemi radi con 4 petali tondeggianti disposti a croce, che sbocciano tra febbraio e giugno. La pianta forse troppo invadente per il giardino roccioso ed pi adatta per i muri a secco o le scarpate. Terreno normale, ben drenato. Zona dorigine (la specie): S.E. Europa, Persia. Ottima rusticit (Z5). (M.Cantoni)

249. Arabis fernandi-coburgi Kellerer & Sunderm.- Cruciferae A2 G H M O U Erbacea strisciante stolonifera, fiori bianchi in racemi alti circa 20 cm. Pianta di origine europea, rustica (Z7).(G.Innocenti)

Aralia chinensis: vedi Aralia elata

250. Aralia elata (Miq.) Seem. Araliaceae B2/C2 DE H MN QR U Albero o grosso arbusto deciduo (6-10 m), con rami spinosi e foglie bipennate, lunghe 60-120 cm e larghe la met, anchesse con picciolo spinoso. Fiori piccoli, biancastri, in ombrelle globose di 2-3 cm, riunite in larghi panicoli di 30-60 cm. Fioritura fra agosto e settembre. Specie originaria del Giappone, di ottima rusticit (Z4). (Acq. allestero) .

251. Aralia quinquefolia anno 1990 Orto Bot. Lucca

Aralia elegantissima vedi Schefflera elegantissima

252. Aralia spinosa anno 2002 - Socio Corazza Gianluca -

253. Arauja sericofera Brot. Asclepiadaceae B3 EF H MN OP U Rampicante robusto con foglie ovali, allungate di colore verde chiaro. Fiori di color crema che profumano di notte, presenti durante tutta lestate. Frutti grandi a forma di pera, molto ornamentali. A maturazione il frutto si spacca longitudinalmente e da esso fuoriescono i semi grandi, provvisti di un ricco pappo setoso. Originaria dellAmerica (Z9), pu essere coltivata anche in zone pi fredde (Z8), in siti protetti. (D.Bucconi-M.Del Dottore).

254. Arbutus unedo anno 1988 Monti Pisani -

255. Arcontophoenix cunnighamiana anno 2002 semi acquist.

256. Arctium lappa L. Asteraceae A2 DE H MN OQ U Erbacea perenne alta fino a 1,5 m. Le foglie basali formano una lassa rosetta e sono lunghe fino a 50 cm., ovate, cordate, ondulate sul bordo, inizialmente bianco-argentee per la presenza di una fitta pruina, che poi cade. Le foglie cauline sono simili alle basali, ma pi piccole. In estate compaiono i capolini rossi, privi di corolla, con involucro dotato di numerosissimi uncini, che rimangono impigliati al pelo degli animali quando sono secchi. Tutta la pianta contiene numerosi principi attivi, impiegati in medicina. Le radici hanno propriet depurative e diuretiche, mentre le foglie contengono sostanze antibiotiche. La specie diffusa in gran parte dellEuropa e in Asia, ad eccezione dellAsia Minore e dellAsia settentrionale. (Z3). (C.Russo).

257. Arctomecon californica anno 2002 semi acquistati

258. Arctomecon merriamii anno 2002 semi acquist.-

259. Arctostaphylos patula anno 2002 semi acquistati

260. Arctotis hybr. Red color anno 1993 socio Colombo Stefano

261. Arctotis venusta anno 1994 socio Colombo Stefano

262. Ardisia crispa anno 1995 Parco Pallavicini

263. Ardisia humilis anno 1995 Parco Pallavicini -

264. Arenga englerii anno 2001 semi acquistati

265. Argemone mexicana anno 2001 Socio Signorini Andrea

266. Argylia feuillei anno 1996 socioDAngelo Antonino -

267. Argyranthemum pinnatifidum (L. f.) R.T. Lowe - ssp. succulentum (Lowe) C.J. Humphries - Asteraceae A2 E I M O U(V) Erbacea perenne alta circa 30cm, poco accestente alla base, sempreverde, con foglie di colore verde intenso, leggermente carnose e profondamente dentate. Destate porta un unico (raramente 3 o 4) grande capolino con ligule bianche e disco centrale giallo. E specie endemica di Madeira, dove cresce su rupi scoscese, aride e sassose, spesso battute dal vento.(Z9) (G.Corazza).

268. Argyrocytisus battandieri anno 2001 Socio Furno Fabrizio

269. Aristea angolensis anno 2001 semi acquistati

270. Aristea ecklonii anno 2001 semi acquistati

271. Aristolochia baetica anno 2002 Giardini Hambury

272. Aristolochia cymbifera anno 2003 Orto Botanico di Lucca

Aristolochia elegans vedi Aristolochia littoralis

273. Aristolochia grandiflora anno 1995 Parco Pallavicini -

274. Aristolochia littoralis (L.) Parodi Aristolochiaceae B3 E L(I) MN OP UZ Liana vigorosa sempreverde con foglie reniformi (7-9 x 5-19 cm), verde spento e fiori solitari, penduli, allascella delle foglie in estate, di colore porpora scuro maculati di giallo verde, grandi 10 cm e di forma inusuale. Originaria del Sud America, coltivabile allaperto solo nelle regioni a clima mite (Z9). (K.Braida).

275. Aristolochia sempervirens anno 2001 Giardini Hambury

276. Armeria alpina ano 2001 - socio Bruatto Massimo -

277. Armeria maritima (Mill.) Willd.- Plumbaginaceae A2 DE H M O U Erbacea prostrata formante dei cuscinetti tondeggianti di circa 15 cm. di altezza. Foglie lineari, fiori portati da steli di circa 20 cm. in tonalit variabili dal rosa al lilla rosato. Cosmopolita nellemisfero boreale (Z4). (G.Innocenti)

278. Armeria plantaginea (All.) Willd. Plumbaginaceae A2 E H N O U(ST) Erbacea perenne alpina con foglie lineari-lanceolate in rosetta basale. Fiori in capolini sferici, di colore roseo o bianco.(I.Merlo).

279. Aronia arbutifolia anno 2001 Socio Lucente Fabrizio

280. Aronia melanocarpa anno 1994 socio Naccarati Pasquale -

281. Artemisia absinthium anno 2001 Socio Mazzocchi Celestino

282. Artemisia afra - anno 1991/2 socio Falcinelli Francesco

283. Artemisia arborescens anno 1994 socio Graffeo Giuseppe -

284. Artemisia glacialis anno 2001 Socio Bruatto Massimo

285. Artemisia ludoviciana anno 2001 semi acquistati -

286. Artemisia petrosa (Baumg.) Jan Asteraceae A2 G H M OQ U(V9 Specie suffruticosa, alta fino a 20 cm., poco ramificata. Le foglie basali sono triforcate, divise in lacinie flabellate, acuminate; le foglie cauline sono quasi indivise; presentano solo 2-3 denti allapice. I capolini compaiono da giugno ad agosto, riuniti in brevi spighe, con fiori gialli privi di ligule. La pianta bianco-tomentosa, ed emana un forte odore aromatico, amaro. Cresce su rupi e pendii ghiaiosi delle Alpi occidentali e dellAppennino centrale, fra 2000 e 3150 m. s.l.m. (Z5). (F.Lucente)

287. Artemisia stelleriana Besser Asteraceae A2/A3 DE H M OQ U Erbacea perenne rizomatosa originaria del Nord Est dellAsia e dellEst degli Stati Uniti (Z3), dal portamento compatto e semi prostrato. Foglie bianco tomentose, cuneate e fortemente dentate. Fiori gialli in panicoli terminali.(M.Cantoni).

288. Arum italicum Miller Araceae A3 DEF H MN OQ U Erbacea perenne dotata di un tubero sotterraneo ovoide, da cui si dipartono le foglie, che compaiono dallautunno alla primavera, lunghe fino a 1 m., lungamente picciolate, sagittate, verde intenso, spesso con striature pi chiare. Da marzo a maggio compare linfiorescenza, dotata di una ampia spata giallognola e spadice bianco cui seguono bacche rosso vivo. Tutte le parti della pianta sono velenose. Durante la fioritura, la punta dello spadice, per particolari reazioni chimiche, raggiunge la temperatura di 25 C., necessaria per volatilizzare sostanze chimiche dallodore nauseabondo, che attraggono mosche e moscerini, in modo da assicurare limpollinazione. Cresce in Europa e Nord-Africa (Z7) (C.Russo I.Merlo).

289. Asarina anthirrhinifolia anno 2001 - socio Guerra Lauretta

290. Asarina barclayana anno 2001 Socio Russo Carlo -

291. Asarina erubescens (D. Don) Pen. Scrophulariaceae A2 E I MN O U Erbacea perenne sarmentosa con foglie deltoidi, pubescenti, grigio verde/rossastre, di 4-8 cm. Fiori tubolosi, rosa, in estate. Zona dorigine: Messico Scarsa rusticit (Z9). (C.Messeri-R.Bigotti-M.Forteleoni).

292. Asarina procumbens anno 2002 socio Bruatto Massimo -

293. Asclepias curassavica anno 2001 soci Corazza, Gasperini,Russo, Salghetti.

294. Asclepias incarnata anno 2003 - semi acquist. -

295. Asclepias physocarpa (E.Mey.) Schltr. Asclepiadaceae A1/B1 EF I(H) M O U Erbacea tuberosa con fusti alti fino a 2 m e foglie lanceolate di circa 10 cm. Fiori in cime di colore bianco verdastro o crema. Originaria del Sud Africa (Z9), talvolta impiegata come annuale (Z8).(M.Del Dottore).

296. Asclepias rubra -. Anno 2001 Socio Russo Carlo

297. Asclepias tuberosa anno 1988 Montenero (LI) -

298. Asimina triloba (L.) Dunal Annonaceae C2 DF H M QR U Una delle poche Annonacee coltivabili allaperto in zone fredde (Z6). Si tratta di un alberello a lenta crescita, con fogliame simile a quello dei castagni, ma pi ricadente. Fiori rossastri, cui seguono frutti commestibili a completa maturit (inizio autunno), di polpa giallastra e dal sapore esotico delizioso, complesso, contenenti diversi semi. Seminare allaperto in autunno o vernalizzare; evitare di danneggiare le radici nel trapianto. Zona dorigine: S. E. U.S.A. (A.Mancini)

299. Asparagus falcatus L. Asparagaceae B3 EG I MN O U Rampicante alto fino a 10 m con foglie ampie e delicati fiori bianchi, seguiti da un gran numero di bacche rosse in estate. Seminare in primavera. Originaria del S.E. Africa e dello Sri Lanka. Scarsa rusticit (Z9).(Acq. allestero).

300. Asparagus setacaeus anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

301. Asphodeline lutea anno 2001 Socio Chiocca Fabio

302. Asphodelus aestivus anno 1996 Orto Bot. Lucca -

303. Asphodelus fistulosus L. Asphodelaceae A3 E H M O UV Specie tuberosa (presenti anche radici fascicolate) alta fino a 40-50 cm con foglie lineari, lesiniformi, glabre lunghe 15-30 cm, con margini scabri, riunite in gruppi di 15-30. Fusti eretti, che portano spighe con numerosi fiori bianchi in estate. Spontaneo dal S. Europa allAfganistan; rustico (Z7). (M.Del Dottore).

304. Asphodelus microcarpus anno 2002 Orto Bot. Lucca

305. Aster alpinus anno 1995 socio Bruatto Massimo -

306. Aster alpinus cv. Happy End anno 2002 socio Bruatto Massimo -

307. Aster amellus anno 2001 - socio Bruatto Massimo -

308. Aster lateriflorus (L.) Britt. Asteraceae A2 E H MN O U Erbacea perenne con con steli che arrivano fino a 1,5 m. Foglie basali ovate, le caulinari lanceolate di 5-15 cm, dentate. Capolini di 1 cm, numerosi, disposti spesso unilateralmente allapice degli steli, di colore bianco o porpora pallido, che si schiudono per un lungo periodo, fra agosto e ottobre. Specie di notevole rusticit (Z3), originaria del N. America. (C.Russo)

309. Aster novae-angliae L. cv. Alma Potschke Asteraceae A2 E H M O U Erbacea perenne con steli lunghi fino a 1,2 m., con foglie lanceolate o oblolanceolate, sessili e a crescita compatta. In questa cultivar, in autunno, allapice degli steli, compaiono mazzetti di fiori rosa scuro, molto decorativ. La specie originaria dellAmerica orientale e settentrionale. (Z2). (S.Madrigali).

310. Aster oolentangiensis anno 2001 - semi acquistati -

311. Astilboides tabularis Engl. - Saxifragaceae A2/A3 DE H N O U Erbacea perenne con radici tuberose e foglie grandi 30/40 cm, ovato-rotonde, tomentose, verde chiaro. Fiori in primavera, riuniti in corimbi terminali, color crema rosato. Buona rusticit, da collocare a mezzombra e in luoghi umidi. (R.Bigotti).

312. Astragalus detritalis anno 2002 semi acquistati

313. Astragalus megacarpus anno 2002 semi acquistati -

314. Astrantia major L. Apiaceae A2 E H N OR U Erbacea perenne con foglie basali lungamente picciolate (10-20 cm) e lamina palmato-partita di 10-12 cm. Fiori in ombrelle (diam. 2-3 cm) bianco-rosei, allinizio dellestate. Adatta per esposizioni ombrose. (I.Merlo)

315. Astrophytum Lem. sp. Cactaceae A4 EG L M O TV Pianta succulenta di forma sferoidale caratterizzata da 4-10 costole portanti gruppi di spine rigide o coriacee. Alle volte il fusto carnoso presenta ciuffetti di setole o peli bianchi, simili a piccole chiazze bianche. Fiori grandi, isolati o a gruppi di colore giallo pi o meno intenso. Origine: Messico. Non rustica (Z10). (M.Saule).

316. Atragene ochotensis anno 2001 semi acquistati

317. Atriplex canescens anno 2001 Socio Pera Enrica

318. Atriplex hortensis anno 1994 socio Casadei Carmela -

319. Atropa belladonna L. Solanaceae A2 EF H N OQ UV Erbacea perenne, molto ramificata, alta 1,5 m o pi con steli rossastri e grandi foglie ovato-lanceolate, acuminate, con base cuneata. In estate-autunno porta numerosi fiori campanulati rossastri, seguiti da bacche rotondeggianti nero lucido, persistenti. Tutte le parti della pianta sono estremamente tossiche per la presenza di un forte alcaloide. una spontanea sia in Europa che in Asia, e cresce anche in Italia preferendo suoli alcalini di bassa e media montagna. Rustica (Z7). (Orto Bot.Lucca).

320. Aubretia deltoidea - anno 2002 - Socio Merlo Ivano -

321. Aucuba japonica anno 2002 socio Del Dottore Mirella -

322. Averrhoa carambola anno 2001 Orto Botanico di Lucca -

323. Babiana nana (Andrews) Spreng. Iridaceae A3 E I MN O U Bulbosa con steli di 3-10 cm, tormentosi, talvolta ramificati. Foglie distiche, obovate (3-6x1-2 cm), con apice acuto, formanti come un ventaglio. Spighe di 2-6 fiori profumati, piuttosto grandi (3-6 cm), irregolari, largamente campanulati, di colori variabili dal blu, al malva o anche rosa, con il sepalo inferiore macchiato di giallo o bianco e porpora; si schiudono alla fine dellinverno. Zona dorigine: S. Africa. Scarsa rusticit (Z9). (Acq. allestero)

324. Babiana odorata - anno 2001 semi acquist.

325. Babiana stricta anno 2003 Socio Palagi Angela -

326. Babiana thunbergii anno 2001 semi acquist.

327. Baccharis halimifolia anno 2001 semi acquist.

328. Balanites aegyptiaca anno 2001 - Socio Signorini Andrea

329. Banksia integrifolia anno 1996 Parco Pallavicini -

330. Baptisia australis (L.) R. Br. Papilionaceae A2 E H M OQ U Erbacea perenne con fusti fino a 1,5 m e foglie trifoliate, verde scuro. Fiori papilionacei, numerosi, di colore indaco-porpora, bianco allinterno con antere arancio, disposti in racemi terminali, che si schiudono in estate. Originaria dellEst U.S.A., questa specie perfettamente rustica (Z5). (F.Panaccione).

331. Baptisia lactea anno 2001 semi acquist.

332. Barlia robertiana anno 2001 - socio Innocenti Giancarlo

333. Bauhinia acuminata anno 2001 - semi acquist.

334. Bauhinia galpinii anno 2001 semi acquist.

335. Bauhinia malabarica anno 1994 socio Girardon Daniel

336. Bauhinia monandra anno 1995 socio Boracchia Eraldo -

337. Bauhinia natalensis Oliver Caesalpiniacee B1 E I M OP U(TV) Piccolo arbusto alto fino a 2m., con foglie bilobate e fiori bianchi in estate, formati da cinque petali clavati, riuniti in corti racemi. Originaria del Sud Africa, questa specie tollera solo freddi sporadici (Z9) (A.Signorini).

338. Bauhinia purpurea anno 1995 socio Boracchia Eraldo -

339. Bauhinia purpurea f.alba 2002 - semi acquist.

340. Bauhinia rufescens anno 1994 socio Girardon Daniel

341. Bauhinia tormentosa anno 1994 socio Girardon Daniel -

342. Bauhinia variegata anno 1995 socio Boracchia Eraldo

343. Bauhinia yunnanensis anno 2001 semi acquist.

344. Bauhinia x blakeana anno 1994 socio Lippi Angelo -

345. Begonia x erythrophylla J. Neumann Begoniaceae A3 DE L(I) N O ST(Z) Begonia di origine orticola, con radici fibrose e ricoperta di morbida peluria. Fusti carnosi, robusti; foglie reniformi, spesse, intere, verde scuro e lucide superiormente, rossastre al di sotto. Fiori piccoli, bianchi. Non rustica (Z10). (M.Del Dottore).

Begonia x feastii vedi Begonia x erythrophylla.

346. Begonia foliosa anno 1993 Orto Bot. Lucca -

347. Begonia grandis anno 2001 - Socio Palagi Angela

348. Begonia schmidtiana anno 1993 Orto Bot. Lucca

349. Begonia semperflorens cv. Red giant anno 1996 socioVocaturo Cesare

350. Begonia semperflorens cv. White flower anno 1996 socio Vocaturo Cesare

351. Begonia semperflorens cv. Pink flower anno 1996 socio Vocaturto Cesare

352. Begonia semperflorens cv. Red flower anno 1996 socio Vocaturo Cesare

353. Begonia semperflorens cv. Red leaf anno 1996 socio Vocaturo Cesare -

354. Begonia venosa anno 1993 Orto Bot. Lucca -

355. Belamcanda chinensis (L.) DC Iridaceae A3 EF H MN O TV Bulbosa rustica (Z8), se pacciamata pu vivere anche in zone pi fredde. Possiede grandi fiori gialli macchiati di marrone o porpora, seguiti da frutti che a maturit mostrano i semi, neri lucenti. adatta per essere piantata in grossi ciuffi. Zona dorigine: India, Cina, Giappone.(G.Innocenti-L.Cortopassi).

356. Belamcanda puntata anno 1988 Gragnano (LU) -

357. Belamcanda hybr. anno 2001 Socio Salghetti Ursula -

358. Berberis lycium Royle Berberidaceae B2 EF H MN QR U Arbusto spogliante di 2.3 m, con ramificazioni giallastre, glabre. Foglie oblanceoplate, di circa 0,5-1x3-6 cm, intere o con alcuni denti su ciascun lato. Infiorescenze primaverili in racemi di 10-20 fiori, gialli, cui seguono frutti ellissoidi, rosso bluastri. Zona dorigine: Kashmir. Rustica (Z6). (Acq. allestero).

359. Berberis koreana anno 2003 - semi acquist.

360. Berberis prattii anno 2002 - semi acquist.

361. Berberis sieboldii anno 2003 - semi acquist. -

362. Berberis virgetorum Schneid. Berberidaceae B2 EF H MN QR U Arbusto spogliante di 2-3 m, con rami giallastri, angolosi, spinesenti. Foglie obovate, di 3x8-10 cm, reticolate superiormente, anchesse spinulose. Fiori in primavera, gialli, riuniti in racemi di 4-8 cm. Frutti oblunghi, rossi. Specie originaria della Cina (Kiangsi), perfettamente rustica (Z6). (Acq. allestero).

363. Beschorneria yuccoides 2002 - Socio Innocenti Giancarlo -

364. Beta vulgaris L. cv. A costa da Inverno Chenopodiaceae A1/G1 D H M P U Una cultivar locale di bietola, caratterizzata da coste strette, bianche che ricaccia facilmente dopo i tagli invernali. Molto resistente al freddo.(Gargini Sementi).

365. Betula alba var. pendula anno 1988 Gragnano (LU)

366. Betula papiracea anno 1988 Gragnano (LU)

367. Bidens ferulifolia cv. Bailey anno 1996 socio Colombo Stefano -

368. Bidens hybr. Cv. Baby gold anno 1993 socio Colombo Stefano -

369. Bidens tripartita anno 2003 - Socio Pellegrini Roberto

370. Bignonia capreolata anno 1995 socio DAngelo Antonino

371. Bignonia grandiflora anno 1995 socio Appi Flavio -

372. Bixia orellana anno 2003 Socio Tintorri Roberto -

373. Blepharis ciliaris anno 2001 - Socio Signorini Andrea

374. Bletilla striata anno 2001 - Socio Sargentini M. Elena

375. Bloomeria crocea anno 2001 - Socio Signorini Andrea

376. Bobartia longocyma ssp. longicyma anno 2001 semi acq.

377. Boehmeria nivea anno 1996 - Parco Pallavicini -

378. Boltonia asteroides anno 2001 Socio Bruatto Massimo

379. Bombax ceiba anno 2003 semi acquist.

380. Borago officinalis anno 2002 Socio Bigotti Renzo -

381. Bossiaea linophylla anno 2001 - Surplus 2000

382. Boussingaultia baselloides anno 1991/2 socio Lippi Angelo -

383. Bowiea volubilis anno 2001 - Socio Butera Mirella -

384. Brachychiton acerifolius Cunn. ex F. Muell. Sterculiaceae C2 DE I M OP UV Albero deciduo di 30 m di altezza, detto anche Albero fiamma in quanto si ricopre di numerosissimi fiori stellati rosso vivo quando ancora privo di foglie. Queste sono glabre, ovate o palmate, con base troncata o cordata. originario dellAustralia ed in particolare del Queensland settentrionale, meridionale ed occidentale. Resiste molto bene alla siccit ed al sole cocente, ma non rustico (Z9).(R.Tintorri).

385. Brachychiton populneus anno 2001 - Soci Benvenuti, Collini, Lippi

386. Brachychiton rupestris anno 1996 semi acquist. -

387. Brachysema latifolium anno 2001 surplus 2000 -

388. Brahea armata (S.Wats.) S.Wats. - Arecaceae C1 DEF HM P U Palma alta fino a 13 m., con fusto di diametro fino a 40 cm.. Foglie molto grandi, provviste di 30-40 segmenti rigidi, disposti a ventaglio. Il colore varia a seconda dellesposizione della pianta: verde-blu in serra o in posizioni ombreggiate; bianco in pieno sole (per la patina che si forma sulle foglie stesse). Il picciolo fogliare continua fino alla met della lamina ed provvisto di spine bianche. Infiorescenza spadiciforme ramificata e ricurva di 5 m., molto appariscente. I semi sono drupe rosso-brune. Luogo di origine: California meridionale. Molto rustica (Z5-Z6) (U. Salghetti).

389. Brahea dulcis 2002 - Socio Salerno Vittorio -

390. Brassica oleracea L. subsp. oleracea var. acephala DC. f.ma serotina Brassicaceae A1/G1 D H M OP U Una selezione lucchese di cavolo nero, con foglie molto strette, bollose, verde cupo/nerastro, molto resistente ai geli. (R.Bigotti-Gargini Sementi).

391. Brassica rapa ssp. rapa cv. Lenta a salire anno 2001 Socio Gargini sementi

392. Braunsia apiculata anno 1995 socio Metta Maria -

393. Brimeura amethystina (L.)Chouard. - Hyacinthaceae A3 E H M OQ U Specie bulbosa con lunghe foglie lineari verde intenso, lucide. Le infiorescenze, lunghe circa 25cm sono portate da robusti steli e comprendono 8-10 fiori blu intenso, campanulati e penduli simili a quelli del giacinto, checompaiono in primavera. Origine: N.O. Yugoslavia.(Z5) (L.Cortopassi).

394. Brodiaea coronaria anno 2001 semi acquist.

395. Bromelia serra 2002 Socio Corazza Gianluca -

396. Broussonetia papyrifera anno 2001 - Orto Bot. Lucca -

397. Brugmansia suaveolens (Humb. & Bompl.) ex Willd.) Solanaceae B1 E I M OP U Arbusto sempreverde di 2-4 m, con foglie ovato-ellittiche di 10x20 cm, tomentose. Fiori bianchi profumati di notte, campanulati, lunghi fino a 30 cm, penduli, con corolla a 5 lobi. Fioritura estiva. Zona dorigine: S.E. Brasile. Non tollera geli consistenti (Z9). (F.Oliveri)

398. Brugmansia versicolor Lagerb. Solanaceae B1 E L(I) M O U(V) Arbusto che pu raggiungere i 4 m. di altezza, con grandi foglie ovate, verde intenso. I fiori sono molto appariscenti e molto lunghi (fino a 45 cm. ed oltre), costituiti da una lunga corolla color crema, alla cui base i larghi petali si incurvano allinfuori. Luogo di originr: Ecuador (Z9) (D.Bucconi)

399. Brugmansia x insignis (Barb.Rodr.) Lockw. Solanaceae Ibrido orticolo ottenuto tra Brugmansia suaveolens e Brugmansia versicolor. Presenta caratteri intermedi fra queste due specie. Le foglie sono lunghe ed obovate, pubescenti. I fiori sono tubulari, lunghi, di solito bianchi, talvolta giallo-oro pallido o rosa, con la punta dei petali rivolta allinfuori. (Z9) (A.Carletto).

400. Brunfelsia americana anno 2001 - Socio Chiesa Sergio

401. Brunfelsia latifoglia anno 1996 Parco Pallavicini -

402. Brunfelsia pauciflora anno 2001 Orto Bot. Di Lucca

403. Brunfelsia pauciflora cv. Floribunda anno 1995 socio Lippi Angelo

404. Brunfelsia uniflora anno 1996 socio Tavormina Giuseppe -

405. Brunia nodiflora L. Bruniaceae B1 E I M OP U(ST) Piccolo arbusto sempreverde (30-90 cm) con fogliame lesiniforme (simile a quello delle eriche), acuto, triangolare, sovrapposto. Fiori bianco crema in capolini globosi di 1-2 cm, allapice delle branche, in estate. Zona di origine: S. Africa. Scarsa rusticit (Z9). (Acq. allestero).

406. Buddleja farreri anno 2001 Socio Benvenuti Elisa -

407. Buddleja salvifolia L. Loganiaceae B1/B2 DE H M O U Arbusto semisempreverde di 2-3 m con rami angolosi, ricadenti, lanuginosi. Foglie lanceolate, di 3-10 cm, rugose, simili a quelle della salvia. Fiori in panicoli di 8-15 cm, larghi poco meno, disposti allapice della vegetazione dellanno, fragranti, di colore bianco o lilla chiaro, arancio alla fauce della corolla. Fioritura in autunno. Zona dorigine: S. e E. Africa. Discreta rusticit (Z8). (Acq. allestero)

408. Buglossoides purpureo-caeruleum (L.) Johnston Boraginaceae A2 E H N O U Erbacea perenne rizomatosa con steli pubescenti alti 70 cm. Foglie ellittiche, acute. Fiori in racemi con corolle di 2 cm, di colore rosso porpora che diventa poi blu brillante. Spontanea dallOvest europeo allIran (Z6).(G.Innocenti).

409. Bulbine frutescens (L.) Willd. Asphodelaceae A4/B1 DEG L(I) M(N) O U(V) Piccolo arbusto ramificato con foglie lineari succulente alto fino a 60 cm. Spighe di fiori gialli, numerosi, a stella. Specie originaria del Sud Africa, relativamente rustica (Z9). (G.Discepoli).

410. Bulbinopsis semibarbata anno 2001 - Socio Braida Katia

411. Bunias orientalis anno 1994 socio Benedetti Giuseppe -

412. Bunium bulbocastanum L. Apiaceae A3 G1 H MN OR U Castagna di terra. Erbacea perenne spontanea in Italia, con la parte aerea eretta e foglie lineari-lanceolate. Ombrelle di 10-20 raggi con fiori estivi , bianchi. Radici tuberiformi, pi o meno sferiche, commestibili dopo cottura. Rusticissima (Z5). (Acq. allestero)

413. Bupleurum fruticosum L. Apiaceae B1 DE H M OR U Lunica specie nostrana di questa famiglia a portamento arbustivo (1-2 m). Questa specie sempreverde presenta foglie ellittico-lanceolate (2-3x10-12 cm), verde grigio e lucide superiormente. Fiori in ombrelle terminali in estate, verdastri. (F.Lucente).

414. Bursaria spinosa anno 1996 semi acquist. -

415. Butia archeri: auct. ign. Arecaceae C1 DG I M OR U Piccola palma del Brasile che si trova allo stato spontaneoi fra la vegetazione erbacea e piccoli arbusti. Presenta un tronco parzialmente sotterraneo, con uno stipite emergente di poco pi di 1 m. Fronde arcuate di oltre 1 m, verde glauco e infiorescenze anchesse glauche, con spate liscie e frutti gialli. Scarsa rusticit (Z9).(Acq.allestero)

416. Butia capitata (Maxt.) Becc. Arecaceae C1 DF H M O U Una palma di notevole interesse ornamentale e di ottima rusticit (Z8). A crescita (purtroppo) non troppo rapida, questa specie con il tempo si distingue per il suo robusto stipite, alto anche 5 m, e il grande fogliame pennato, verde bluastro, lungo 1,5-2 m, caratteristicamente rivolto verso il basso. Anche i frutti sono decorativi, di 2-3 cm, giallo rossi a maturit, eduli. Zona dorigine: S. America. Buona rusticit (Z8). (G.Innocenti).

417. Butia capitata var. pulposa 2002 - Socio Salerno Vittorio

418. Butia eriospatha 2002 - Giardini Hambury -

419. Butia paraguayensis (Baxb.Rodr.) L.H.Bailey Arecaceae C1 DG H M O U Questa palma, come il nome specifico suggerisce, originaria del Paraguay, anche se il suo areale di diffusione si estende fino allArgentina e al Brasile. Pu avere stipite sia sotterraneo che emerso, questultimo lungo fino a 1,5 m. Le fronde sono pinnate e incurvate verso il basso, di colore verde glauco, portate da robusti piccioli che sono muniti di spine corte. Spate fiorifere ricoperte da peluria brunastra; frutti ovoidi di 3,5x2,5 cm, contenenti due semi. Rusticit scarsa (Z9).(Parco Durazzo Pallavicini).

420. Caesalpinia decapetala anno 1995 Orto Bot. Lucca -

421. Caesalpinia decapetala var. japonica anno 2001 - Socio Chiesa Sergio -

422. Caesalpinia gilliesii (Wallich ex Hook.) Benth. Caesalpiniaceae B2 E H M OP U Arbusto poco noto anche se molto decorativo. Foglie caduche, composte, formate da numerosissime foglioline; fiori papilionacei in racemi eretti, di colore giallo con stami scarlatti, che si schiudono nellestate. Di buona rusticit (Z8), vuole comunque siti protetti ed esposizioni assolate. Zona dorigine: Argentina, Uruguay.(D.Bucconi-R.Bigotti-P.Iacomino).

423. Caesalpinia pulcherrima anno 2001 surplus 2000

424. Caesalpinia sepiaria anno 1990 socio Berchielli Giuseppe -

425. Caesalpinia spinosa (Molina) Kuntze Caesalpiniaceae B2/C2 E I M OP U Arbusto o piccolo albero spinoso, a foglie caduche, composte da 2-5 paia di pinne portanti 5-7 coppie di foglioline di 4x3 cm., quasi resinose al tatto. Infiorescenze dense in estate, formate na numerosi fiori papilionacei di 1 cm, giallo-rossi. Zona dorigine: S. America. Scarsa rusticit (Z9).(Giardini Bot.Hanbury).

426. Calamintha grandiflora anno 2001 - semi acquist.

427. Calandrinia grandiflora anno 2001 - Socio Guerra Lauretta

428. Calandrinia umbellata anno 2003 Socio Cantoni Massimo

429. Calceolaria herbeohybrida (group) - anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

430. Calendula officinalis L. Asteraceae A1 E H M O U Specie annua o bienne, con foglie lanceolato-spatolate (1-1,5x3-5 cm), aromatiche, intere. Fiori in estate, formati da capolini eretti di 3-5 cm, di colore giallo arancio.(R.Bigotti-S.Chiesa-P.Iacomino)

431. Calendula officinalis L. cv. Apricots & oranges Asteraceae A1 E H M O U Simile alla precedente, ma fiori doppi di colore arancio-albicocca.(B.Grossi).

432. Calendula officinalis cv. double flower anno 1994 socio Naccarati Pasquale -

433. Calicotome villosa anno 2003 - Socio Maisto Patrizia

434. Calliandra haematocephala anno 1995 socio Boracchia Eraldo

435. Calliandra surinamensis anno 1995 socio Boracchia Eraldo -

436. Calliandra tweedii anno 2001 Parco Durazzo Pallavicini

437. Calliandra portoricensis anno 1988 Gragnano (LU)

438. Callicarpa giraldiana anno 1988 Gragnano (LU) -

439. Callirhoe involucrata anno 2001 - Socio Signorini Andrea

440. Callistemon brachyandrus anno 1996 semi acquist. -

441. Callistemon citrinus anno 2001 - Socio Collini Daniele -

442. Callistemon linearifolius DC. - Myrtaceae B1 E I M O U(V) Arbusto di medie dimensioni, i cui rami giovani sono ricoperti da peli setosi. Le foglie, lunghe fino a 14cm, sono concave o piatte, con nervatura centrale prominente sulla faccia superiore e margine ondulato o ispessito. Le spighe fiorifere, lunghe da 6 a 12cm, portano numerosissimi fiori dagli stami rosso-scuro e antere gialle. Luogo di origine: Australia. (Z9) (G.Corazza-G.Innocenti).

443. Callistemon linearis anno 1996 socio Innocenti Giancarlo -

444. Callistemon macropunctatus (Dum. Cours.) Court. - Myrtaceae B1 EF I(H) M O UV Arbusto sempreverde con portamento disordinato e numerose branche. Foglie quasi aghiformi di 3-6x0,5 cm, affusolate allapice che pungente. La superficie fogliare inoltre punteggiata per la presenza di ghiandole oleifere.Fiori in spighe esili aperte, di 5x10 cm, rosa con stami rosa-rosso e antere giallo oro. Zona dorigine: Australia; di scarsa rusticit (Z9), pu essere per coltivata anche in zone pi fredde (Z8), purch in siti ben esposti e drenati perfettamente. (A.Signorini) .

445. Callistemon pachyphyllus anno 1996 semi acquist. -

446. Callistemon pallidus 2002 Socio Corazza Gianluca

447. Callistemon pinifolius anno 1996 semi acquist. -

448. Callistemon rigidus anno 2001 Socio Collini Daniele

449. Callistemon speciosus anno 1988 Gragnano (LU)

450. Callistemon viminalis anno 1995 socio Boracchia Eraldo -

451. Callistemon viridiflorus anno 1994 socio Girardon Daniel -

452. Calochortus hybr. Golden olb 2002 - Socio Rossi Jacopo

453. Calonyction aculeatum anno 1988 Orto Bot. Lucca -

454. Calothamnus validus anno 2001 Parco Durazzo Pallavicini -

455. Calotropis procera Dryand. Asclepiadaceae B1 DEF I M O U(V) Arbusto sempreverde (3-4 m) con fogliame ovato-acuminato ricoperto come di un feltro bianco che nasconde il verde brillante, con riflessi metallici, sottostante. Fiori in grappoli ascellari in estate, bianco porpora con macchia pi scura al centro. Frutti rigonfi e bitorsoluti, spesso appaiati, contenenti pappi sericei. Specie originaria delle zone aride del N. Africa, India e Cina. Di scarsa rusticit (Z9), esige terreni molto ben drenati e pieno sole. (C.Dini).

456. Calpurnia aurea anno 2001 Socio Innocenti Giancarlo

457. Caltha palustris anno 2003 - semi acquist. -

458. Calycanthus occidentalis 2002 - Orto Bot. Lucca Socio Russo Carlo -

459. Calystegia soldanella (L.) R. Br. Convolvulaceae A2/A3 E H(I) M O V Piccola pianticella strisciante, rizomatosa e stolonifera, che colonizza le dune marittime delle regioni temperate di tutto il mondo. Le foglie, picciolate, hanno lamina reniforme, verde bluastra e un pocarnosa. I deliziosi fiori rosa o rosa-purpurei, pi chiari sui nervi, compaiono da giugno ad agosto ed hanno un diametro di 3-5 cm. In Italia molto comune sul versante tirrenico, su quello adriatico molto rara e in via di estinzione. Rustica (Z7). (C.Russo).

460. Camassia leichtlinii cv. Alba anno 1996 socio Naccarati Pasquale -

461. Camassia quamash - anno 2001 semi acquist.-

462. Camelia fraterna anno 1990 - Orto Bot. Lucca

463. Camelia fraterna cv. Pink flower anno 1994 Camelie Borrini

464. Camelia fraterna cv. White and red flower anno 1996 Camelie Borrini -

465. Camelia japonica anno 2001 - Soci Berchielli, Cattolica

466. Camelia japonica misc. Cultivar 800 anno 1993 socio Camelie Borrini -

467. Camelia japonica cv. alba simplex anno 1991/2 socio Socio Berchielli Giuseppe-

468. Camelia japonica cv. Amalia Diciotto anno 1995 Camelie Borrini

469. Camelia japonica cv. Dream girl anno 1996 Camelie Borrini -

470. Camelia japonica cv. Hagoromo anno 1995 Camelie Borrini

471. Camelia japonica cv. Mormorata anno 1995 Camelie Borrini -

472. Camelia japonica cv. Rubra simplex anno 1988 Capannori (LU)

473. Camelia japonica cv. Rosa simplex anno 1988 Capannori (LU)

474. Camelia japonica cv. S. Andrea di Compito anno 1995 Camelie Borrini -

475. Camellia handelii Sealy Theaceae B1 E I(H) N Q S Specie appartenente al sottogenere Meta Camellia, alla Sezione Theopsis e alla serie Gymnandre. Si tratta di un arbusto molto ramificato, con foglie ovate od ovato-ellittiche e fiori bianchi, di 1,7 2 cm. di diametro, con 5-6 petali. E simile a Camellia forrestii, ma i pedicelli sono pi corti, i petaliciliati ed i filamenti liberi. Luogo di origine: Cina (provincie di Guizhou, Hunan e Jiangxi). (Z8) (Acq. allestero).

476. Camelia hybr. (C. fraterna X C. cuspidata) anno 1993 socio Camelie Borrini-

477. Camelia oleifera anno 2001 semi acquist.

478. Camelia saluenensis anno 1990 - Orto Bot. Lucca

479. Camelia sasanqua cv. Nerumi gata anno 1990 socio Lippi Angelo -

480. Camelia sinensis anno 2001 Socio Cattolica Guido

481. Camelia sinensis var. sinensis anno 1994 Camelie Borrini -

482. Camelia tsaii anno 2001 Orto Bota. Lucca

483. Campanula alliariifolia 2002 - Soci Benvenuti, Cantoni

484. Campanula barbata anno 2002 Soci Benvenuti e Caracciolo

485. Campanula bellidifolia anno 2003 semi acquist.

486. Campanula cochleariifolia Lam. Campanulaceae A2 E H N OQ TU Erbacea perenne rizomatosa con portamento strisciante. Le foglie inferiori sono piccole, orbicolari, profondamente dentate; quelle superiori ellittiche. I fiori sono penduli e solitari, con corolle blu o bianche, in estate. (L.Guerra)

487. Campanula elatines L. var. fenestrellata (Feer) L.H. Bail. Campanulaceae A2 DE H N O U(ST) Campanula a portamento compatto, a cuscinetto; foglie orbicolari o cordate e fiori in estate, portati in una spiga, con corolle campanulato-rotate, generalmente unilaterali, di 2-3 cm, blu o raramente bianche. Questa variet si distingue dalla specie per le foglie pi grandi, verde scuro e per i fusti ascendenti o prostrati. (L.Guerra).

488. Campanula lactiflora 2002 Socio Guerra Lauretta -

489. Campanula latifolia L. Campanulaceae A2 E H N O U(V) Una delle campanule perenni tra le pi belle, con fusti fogliosi che arrivano anche a 1 m. Le foglie inferiori sono ovali allungate, cordate con lunghi piccioli. Fiori grandi in estate, di colore blu chiaro o lavanda. Originaria di zone estese dallEuropa al Cachemire. Rusticit completa (Z3).(A.Balestrieri).

490. Campanula latifolia var. alba anno 2001 Socio Salghetti Ursula -

491. Campanula medium L. Campanulaceae A1 E H N O U(V) Erbacea biennale spontanea nellEuropa meridionale con foglie lanceolato-ellittiche su steli eretti di 80-90 cm, molto ramificati. Produce fiori solitari, grandi, azzurro-viola, spesso decolorati, in lassi racemi in estate. Predilige siti semi ombreggiati.(L.Caracciolo).

492. Campanula medium cv. Blau Einfach anno 2002 - Socio Cantoni Massimo -

493. Campanula medium cv. Rosea anno 2002 - Socio Del Dottore Mirella --

494. Campanula ochroleuca anno 2001 Socio Cozzoli Leo -

495. Campanula persicifolia L. Campanulaceae A2 E H N O U(V) Erbacea perenne rustica, che raggiunge unaltezza di cm 60 con la fioritura che avviene in maggio/giugno con corolle blu. Foglie lanceolate, sempreverdi in rosetta basale. Richiede unesposizione a mezzombra e terreno fresco. Perfettamente rustica (Z3). I.Merlo)

496. Campanula portenschlagiana Schult. Campanulaceae A2 E H N OQ UV Originaria di unesigua area delle montagne calcaree della Croazia, questa specie raggiunge al massimo laltezza di 15 cm. Possiede piccole foglie simili a quelle delle violette e produce numerosissimi fiori, a forma di stella, violetti, in tarda primavera ed inizio estate. Cresce bene nei giardini rocciosi e persino nelle crepe dei muri, preferendo posizioni fresche. Perfetta rusticit (Z5).(Acq. Allestero).

497. Campanula punctata anno 2001 semi acquist.

498. Campanula rapunculus anno 2002 Socio Guerra Lauretta -

Campanula speciosa: vedi Campanula persicifolia

499. Campanula takesimana Nakai Campanulaceae A2 DE H MN O U Erbacea perenne stolonifera con foglie ovato-ellittiche, tomentose. Fiori campanulati penduli di color crema in primavera. Forma cespugli densi in posizioni parzialmente ombrose. Specie rustica (Z6), originaria della Corea. (M.Cantoni)

500. Campanula trachelium L. Campanulaceae A1 E H N O U(V) Erbacea perenne con fusti eretti, alti anche 1 m. Foglie basali con lamina cuoriforme, le superiori lanceolate. Infiorescenze spesso ramose, con corolle tubolari di 1,5-2,5 cm, blu porpora o lilla, che si manifestano in estate. (I.Merlo)

501. Campsis radicans (L.) Seem. Bignioniaceae B4 DE H MN OP U Rampicante con lunghi rami sarmentosi, molto vigoroso. Foglie caduche, composte, formate da 7-11 foglioline ovate, verde lucido superiormente. Dallestate allautunno si schiudono i fiori, portati in cime apicali in numero di 4-12, formati a trombetta, di colore rosso-arancione. La specie originaria del S. E. U.S.A, di ottima rusticit (Z4).(R.Bigotti)

502. Camptotheca acuminata Decne. Nyssaceae C2 DF H M O U Albero spogliante di media grandezza (10-15 m), a crescita piuttosto rapida, con foglie ovato-acuminate (10-15 x 5-8 cm) verde lucido e con nervature evidenti superiomente, pi chiare al rovescio, ondulate. Fiori poco evidenti, cui seguono frutti rotondi (3-5 cm), penduli, formati da numerosi semi inseriti a raggiera, che gli conferiscono laspetto di grossi piumini. Originaria del Sud Ovest della Cina, rustica nella maggior parte dei nostri climi (Z7). (Orto Bot.Lucca).

503. Canavalia maritima 2002 - semi acquist. -

504. Canna indica L. Cannaceae A3 DE I MN O U(Z9) Specie originaria del Sud-America, ma naturalizzata in tutte le regioni temperato-calde del mondo. Trattasi di rizomatosa con fusti alti fino a 2,5 m., foglie verde scuro dai toni purpurei e fiori rossi o gialli, con petali molto stretti, che compaiono in estate. Ad essi seguono singolari capsule, coperte da spine carnose, contenenti semi ovoidali neri e molto duri. I rizomi sono commestibili; per tal motivo un tempo era denominata Canna edulis. (Z9) (G.Berchielli C.Russo).

505. Canna indica cv. Endeavour anno 2001 - Socio Berchielli Giuseppe -

506. Canna x generalis L.H. Bail. cv. Endeavur rubra Cannaceae A3 DE H M O U Cultivar di canna da fiore alta 1-1,5 m caratterizzata da fogliame verde scuro e fiori rossi. (C.Faliero).

507. Capparis spinosa anno 2003 Socio Benvenuti Elisa -

508. Capparis spinosa L. var. inermis Turra Capparidaceae B2 EF I(H) M O U(V) Come la specie precedente, ma con assenza di spine (o brevi e fugaci). Spontanea anche nellItalia centro-sett., pi rustica della presedente (Z8) se coltivata in posizioni assolate, asciutte e perfettamente drenate (muri a secco, scarpate, ecc.). (C.Russo-S.Madrigali-R.Bigotti).

509. Capsella bursa-pastoris anno 2003 socio Saule Massimiliano -

510. Capsicum annuum L. cv. Primula Solanaceae A1 FG I M O U(Z) Peperoncino a portamento eretto, con fiori lilla e frutti di piccole dimensioni, rotondeggianti, non troppo piccanti, inizialmente di colore blu, rossi a maturazione. (R.Bigotti).

511. Capsicum annuum cv. Orange flame anno 2001 Socio Arice Paolo -

512. Capsicum annuum L. cv. Pancho (cerasiforme) Solanaceae A1 FG1 M O U(Z) Cultivar di peperoncino rotondo, con diametro di cm 3,5 circa. Si consuma ripieno. Moderatamente piccante (L.Guerra)

513. Capsicum annuum L. cv. Pequin. A1 F M O UZ . (R.Bigotti).

514. Capsicum annuum cv. Rommanian Antoli anno 2001 Socio Lippi Angelo -

515. Capsicum annuum L. cv. Twilight Solanaceae A1 F M O UZ . (I.Malis)

516. Capsicum annuum L. cv. Versicolor A1 F M O UZ. (R.Bigotti)

517. Capsicum annuum L. var. cerasiforme (cv.Pancho) Solanaceae A1 F M O UZ . (R.Bigotti-M.E.Sargentini).

518. Capsicum baccatum anno 2001 - Socio Gasperini Luciano -

519. Capsicum baccatum L. cv. Appendiculatum Solanaceae A1/A2 F I M O UZ .(R.Bigotti)

520. Capsicum baccatum L. cv. Primula Solanaceae A1/A2 F I M O UZ . R.Bigotti)

521. Capsicum baccatum L. cv. Rocotillo Solanaceae A1/A2 F I M O UZ .(I.Malis).-

522. Capsicum chinense Jacq. cv. Disco volante Solanaceae A1/A2 F I M O UZ .(R.Bigotti).

523. Capsicum chinense cv. Habanero 2002 - Socio Testori Alberto -

524. Capsicum chinense cv. Red sqash anno 2001 Socio Bigotti Renzo

525. Capsicum frutescens anno 1995 Orto Bot. Lucca -

526. Capsicum frutescens L. cv. Pretty purple Solanaceae . A1/A2 F I M O UZ . (I.Malis).

527. Capsicum pubescens - anno 2003 - Socio Chiesa Sergio -

528. Caragana arborescens Lam. Papilionaceae B2 E H MN OP U Arbusto o piccolo albero (4-6 m) con rami lanuginosi e foglie caduche, composte di 4-6 paia di foglioline ovali di 1-2 cm, con picciolo spinoso. Fiori papilionacei, gialli, in racemi di 2-4, che si schiudono in maggio. Specie di grande rusticit (Z2), originaria della Siberia e Manciuria. (L.Gasperini).

529. Caragana jubata anno 2001 semi acquist.

530. Caragana microphylla anno 2001 Socio Chiocca Fabio -

531. Caralluma europaea (Guss.) N.E. Br. Asclepiadaceae - A4 EG I M OP UV Lunica succulenta italiana, presente solo nellisola di Lampedusa. Steli quadrangolari, verde grigio, maculati. Foglie piccole, ovali, presenti solo per breve tempo. Fiori in fascetti apicali, giallo-verde e marrone-rossastro, striati di porpora. Scarsa rusticit (Z9) e comunque da coltivare in siti protetti, asciutti e assolati. (M.Del Dottore)

532. Caralluma socotrana (Balf. F.) N.E. Br. Asclepiadaceae A4 EG L M O UV Pianta endemica dellisola di Socotra, con fusti succulenti angolosi che portano grandi fiori stellati di colore rosso vivo. Specie non rustica (Z10), da tenere allasciutto durante il periodo invernale. Seminare in terriccio ben drenato in primavera. (L. Guiglia).

533. Cardiocrinum giganteum anno 2003 - semi acquist. -

534. Cardiospermum halicacabum L. - Sapindaceae A2/A1/B4 E I M O U Erbacea perenne rampicante coltivata come annuale. Presenta foglie pennate. Dallestate allautunno sbocciano fiorellini bianchi, seguiti dai frutti ovoidali, simili a palloncini, molto ornamentali, contenenti semi neri con cuore bianco. Diffusa nelle zone tropicali (Z9).(L.Mariani).

535. Carica papaya anno 1993 socio Lippi Angelo

536. Carica quercifolia anno 1995 Parco Pallavicini

537. Carissa bispinosa anno 1995 Parco Pallavicini -

538. Carissa edulis anno 2001 Socio Chiesa Sergio -

539. Carlina acaulis L. Asteraceae A2 EH M O Q U(V) Erbacea perenne con foglie lobate, lunghe fino a 20 cm., notevolmente spinose, riunite in rosetta basale. Dal centro della rosetta si sviluppa, in estate, un unico capolino, circondato da numerose brattee biancastre e membranose, che si aprono durante il giorno e si richiudono durante la notte. In particolare tendono a richiudersi con tempo umido e a rimanere aperte con tempo secco. La specie diffusa nei prati e pascoli di montagna (talvolta si spinge anche pi in basso) dellEuropa orientale e meridionale, comune anche in Italia. I ricettacoli dei fiori e la base del fusto sono commestibili e si possono consumare come i carciofi. Z5) (M.Benzi).

540. Carlina acaulis cv. Bronze form anno 2001 semi acquist. -

541. Carnegiea gigantea 2002 semi acquist. -

542. Carpenteria californica anno 2001 semi acquist. -

543. Carthamus tinctorius L. Asteraceae A1 E H MN O U Erbacea annuale con fusto eretto e glabro, lungo fino a 1 m., con foglie glabre ovato-lanceolate o lanceolate, con nervi reticolati e margine dentato. Da luglio a settembre compaiono i capolini (diam. 3 cm.), piriformi, rosso aranciati, simili a quelli del cardo. E diffuso nel bacino del Mediterraneo e in Asia occidentale. E spesso usato come surrogato dello zafferano. (Z7). (E.Benvenuti).

544. Carum copticum anno 2003 - Socio Lucente Fabrizio -

545. Carya cordiformis anno 2001 Socio Russo Carlo -

546. Carya illonoensis K. Koch. Juglandaceae C2 DFG H M QR U Lalbero che produce le famose Noci Pecan. Specie spogliante, di notevoli dimensioni (fino a 50 m.) nelle zone di origine, molto minori in coltivazione, con fogliame imparipennato (11-17), grande (ogni fogliolina misura 9-15 cm.). Fioritura verdastra cui seguono frutti contenenti noci lisce, ovato-acuminate, commestibili. Specie a lenta crescita, non ama il trapianto. Zona di origine: dalla Jowa al S.Indiana, Texas e Messico. Perfettamente rustica (Z5). (M.Landi).

547. Caryopterys x clandonensis anno 2001 Socio Grossi Bruna -

548. Caryota maxima Bl. Arecaceae C1 DEG L(I) M O U Palma di origine tropicale (penisola malese), con fusti che possono arrivare fino a 20-30 m, ma con un diametro di soli 30 cm. Porta allapice grandi foglie (3-4,5 m) composte, bipinnate, con pinnule pendenti. Le infiorescenze possono raggiungere i 3,6 m di lunghezza ed i fiori maschili hanno oltre 100 stami ciascuno. Non rustica o semirustica (Z9). (Acq. allestero).

549. Casimiroa edulis anno 2001 socio Chizzoniti Gino

Cassia alata vedi Senna alata

550. Cassia cahosiana anno 1995 socio Benvenuti Elisa -

Cassia corymbosa: vedi Senna corymbosa

551. Cassia fistula L. Caesalpiniaceae C2/C1 DE L(I) M OP V Albero spogliante o semisempreverde, alto fino a 20 m., con racemi penduli lunghi 20-40 cm. di 15-75 fiori profunati, gialli, seguiti da lunghi frutti. Gli esemplari piccoli possono essere coltivati in vaso dove possibile ottenere abbondanti fioriture. Ama terreno leggero, sabbioso, ben drenato e molto fertile, nonch esposizione in piena luce e temperature invernali non inferiori a 10 C. (Z10). Zona dorigine: Asia del Sud-est, Sud America, Nord Australia e Isole del Pacifico. (C.Dini).
552. Cassia javanica anno 1996 socio Tavormina Giuseppe -

553. Cassia levigata anno 1991/2 - socio Boracchia Eraldo

554. Cassia leptophylla anno 1991/2 socio Falcinelli Francesco

Cassia macranthera: vedi Senna macranthera

555. Cassia marylandica anno 1988 Gragnano (LU)

556. Cassia nomame anno 1990 - socio Boracchia Eraldo

557. Cassia tomentosa anno 1991/2 - soci Falcinelli e Noaro

558. Cassine maurocenia anno 1990 Orto Bot. Lucca

559. Cassinia leptophylla 2002 Socio Benvenuti Elisa

560. Castanopsis cuspidata anno 2003 semi acquist. -

561. Casuarina equisetifolia Forst. & Forst. f. Casuarinaceae C1 DG I M OP U Pino australiano. Albero sempreverdedi 25-30 m con corteccia che si distacca in strisce longitudinali. Ramificazioni principali erette, le altre pendule, con fogliame particolare, squamiforme, disposte in modo verticillato, verde scuro con strie bianche, simile a quello degli equiseti. Fiori insignificanti, cui seguono coni marroni simili agli strobili dei pini, da cui il nome volgare. Specie originaria del N. Australia e Queensland, di scarsa rusticit (Z9). (L.Gasperini).

562. Casuarina obesa anno 1996 semi acquist. -

563. Catalpa bignonioides anno 1988 Capannori (LU) -

564. Catalpa fargesii anno 2001 Socio Russo Carlo

565. Catalpa ovata anno 2001 - Socio Chiesa Sergio -

566. Catananche caerulea L. Asteraceae A2 E H M O U(V) Erbacea perenne che, durante la fioritura, raggiunge circa 60 cm. di altezza. Ha foglie lanceolate, leggermente dentate, pelose, grigio-argentee e grossi capolini, sostenuti da snelli steli, sottili ed allungati, di un bel colore blu pi o meno intenso. E specie mediterranea, spontanea anche in Italia e, in particolare, nel sud-ovest Eurupa (Z7). (I.Merlo).

567. Catharanthus roseus anno 1993 socio Tavormina Giuseppe -

568. Catophractes alexandri D.Don. - Bignoniaceae B1 E I(H) M O U(V) Arbusto alto fino a 2 m., dal fogliame grigio e grandi fiori tubulari, bianchi, simili a quelli di una bignonia. Essi compaiono dallestate fino alle soglie dellinverno. Seguono poi appariscenti frutti spinosi. Predilige zone aride e calcaree. Luogo di origine: Africa australe. (Z8) (Acq. allestero).

569. Cayratia thomsonii anno 2001 Orto Bot. Lucca

570. Ceanothus arboreus anno 1993 socio Boracchia Eraldo

571. Ceanotus dentatus anno 1993 socio Boracchia Eraldo

572. Cederla toona anno 1996 semi acquist. -

573. Cedrus libani A. Rich. Pinaceae C1 DG H M OR U Albero maestoso con portamento espanso e tronco imponente, con chioma densa, generalmente inclinata e rami principali eretto-ricadenti. Foglie aghiformi, di colore verde cupo disposte in fascetti. Coni di 7 - 10 cm, inizialmente porpora violacei, poi grigio verdastro. Zona di origine: montagne della Siria e del Libano. Buona rusticit (Z6). (M.Del Dottore).

574. Celastrus flagellaris 2002 - Socio Berkutenko Alexandra

575. Celmisia traversii anno 2oo3 semi acquist. -

576. Celosia argentea L. var. cristata (L.)O.Kuntze Amaranthaceae A1 E LO MO U Erbacea annuale con fusto eretto, rossastro, lungo 35-65 cm. Foglie alterne, spesso ondulate, con picciolo breve. Infiorescenza formata da numerosissimi fiori, molto piccoli, riuniti in spiga terminale piramidale pi o meno appiattita a ventaglio, di colore rosso amaranto brillanrte. Oggi ne esistono numerose cultivar, dai colori pi svariati: E detta cresta di gallo. Luogo di origine: aree tropicali (M.Andreotti).

577. Celosia argentea cv. Forest fire anno 2001 - Socio Ciomei Faliero -

Celosia cristata vedi Celosia argentea var. cristata

578. Celtis australis L. Ulmaceae C G H M O U Albero di grosse dimensioni, alto circa 15 metri, con fusto robusto ma slanciato, con corteccia grigiastra. Ha foglie ovato-lanceolate, dentate sul margine, rugose, che cadono in autunno, assumendo prima una colorazione giallo intenso. Fiori piccoli unisessuali, poco appariscenti, verdastri, cui seguono grappoli pendenti di piccole bacche sferiche, nerastre: Specie spesso usata per alberare strade. Luogo di origine: mediterraneo e medio-oriente. (Z6) (L.Gentili).

579. Celtis occidentalis anno 2001 OrtoBot. Lucca

580. Centaurea cyanus - anno 2003 Socio Guerra Lauretta

581. Centaurea hybrida (?) anno 1991/2 socio Gruppo Armonia verde -

582. Centaurea macrocephala Pushk. ex Willd. Asteraceae A2 E H M O U Erbacea perenne alta fino a 1 m con steli irsuti e con foglie lanceolate, minutamente pubescenti. Fiori su lunghi steli, composti da capolini sterili giallo-arancio e centro marrone in estate. Specie molto rustica (Z3), originaria del Caucaso.(S.Chiesa-A.Lippi).

583. Centaurea pulcherrima anno 2003 semi acquist.

584. Centaurium erythraea anno 2003 - socio Sotti Maria Luisa -

585. Centella asiatica anno 2001 semi acquist. -

Centrantherum intermedium: vedi Centrantherum punctatum

586. Centrantherum punctatum Cass. Asteraceae A2 DE I M O U Erbacea perenne che diventa arbustiva nelle sue zone di origine (C. e S. America). Foglie ovato-ellittiche di 4x8 cm, ciliate. Fiori solitari, rosso porpora, nella buona stagione. Scarsa rusticit (Z9). (B.Galassi)

587. Centranthus ruber (L.) DC. Valerianaceae A2 E H MN O U(V) Erbacea perenne con fusti ascendenti, lignificati in basso. Foglie ovato-triangolari, opposte, le superiori acuminate. Fioritura dalla primavera allestate in corimbi densi, formati da numerosissime corolle rosso violette. Specie spontanea in Italia e assai rustica ma poco apprezzata, pur se di notevole interesse ornamentale.(C.Russo).

588. Centranthus ruber var. albus anno 2003 Socio Galassi Barbara

589. Cephalanthera damasonium anno 2002 - Socio Lucchesi Fabio -

590. Cephalanthera longifolia anno 2001 Socio Saule Massimiliano

591. Cephalotaxus fortunei anno 2001 - Orto Bot. Lucca

592. Cerastium tomentosum anno 2001 - Socio Pera Enrica -

593. Ceratonia siliqua L. Caesalpiniaceae C1 DFG H M O UV Albero od arbusto sempreverde alto fino a 10 m, con foglie composte verde scuro sopra, verde grigio sotto. Pianta generalmente dioica (ma esistono diverse piante poligame) che produce baccelli marroni ricchi di una polpa dolciastra un tempo molto apprezzati. Ama posizione assolata e terreni aridi; bench ritenuta poco rustica, se ne possono trovare alcuni esemplari anche in zone dove lolivo ha dei problemi. Far imbibire (in acqua tiepida) i semi prima di seminarli. Regioni Mediterranee (Z8). (P.Iacomino-M.Saule)

594. Ceratostigma plumbaginoides Bunge Plumbaginaceae A2 E H MN O U(V) Erbacea perenne ( perde la parte aerea in inverno) , alta al massimo 30 cm. con steli che tendono a ricadere sul terreno e a radicare ai nodi. Le foglie sono alterne, spatolate o spatolato-acuminate, spesso crenato-ricurve. Fiori sessili, riuniti in cime ascellari e terminali, lungamente tubulosi e aperti allapice in cinque lobi ruotati. La fioritura molto prolungata, dallestate allautunno. Luogo di origine: Cina (Z5) (R.Di Battista C.Russo).

595. Ceratotheca triloba anno 2001 Socio Salghetti Ursula

596. Ceratotheca triloba cv. wehite flower anno 1990 socio Boracchia Eraldo -

597. Cerbera manghas 2002 - semi acquist. -

598. Cercidiphyllum japonicum Sieb. & Zucc. Cercidiphyllaceae C2 DG H MN R U Elegante albero alto fino a 30 m, molto ramificato, con foglie ovato-rotondate (10 cm), bronzate da giovani, poi verdi e infine giallo/arancio o rosse prima di cadere. Specie dioica, fiori minuscoli, rossi. Specie originaria del Giappone, dotata di ottima rusticit (Z5). (Acq. allestero).

599. Cercis canadensis anno 2001 - surplus 2000

600. Cercis chinensis anno 2001 surplus 2000 -

601. Cercis griffithii Boiss. Papilionaceae B2 E H M OU Albero deciduo densamente ramoso con fiori lilla-malva e molto simile a C. siliquastrum, dal quale differisce per i frutti pi corti e con meno semi. Terreno ricco e ben drenato in pieno sole. Zona dorigine: Iran, Afghanistan; di buona rusticit (Z7).(Acq.allestero)

602. Cercis occidentalis Torr. & A. Gray. Papilionaceae B2/C2 DE H M OQ U Grosso arbusto (4-5 m) a foglie caduche, reniformi, di 3-6 cm, glabre. Fiori papilionacei, numerosissimi, di 1,5-2 cm, riuniti in gruppi, di colore rosa che si manifestano in primavera. Specie originaria della California, di ottima rusticit (Z7).(Acq.allestero).

603. Cercis siliquastrum anno 1988 Montenero (LI) e Gragnano (LU) -

604. Cercocarpus montanus anno 2003 semi acquist. -

605. Creus jamacaru - 2002 socio Nardi Gladys

606. Cereus peruvianus f.ma monstruosus anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

607. Cereus uruguayanus Kiesling cv. Monstruosus Cactaceae A4 EFG I(H) M OP UV Una forma mostruosa di Cereus, derivata da C. uruguayensis, una specie simile alla precedente, ma con pi coste e spine pi scure. Idem per quanto riguarda la rusticit.(G.Nardi)

608. Cerinthe major L. Boraginaceae A1 DE M O U Pianta annuale che presenta foglie con fitti tubercoli bianchi sulla pagina superiore. Fiori tubulosi di colore giallo con anello purpureo. Fiorisce a fine inverno-inizio primavera. (L.Gentili-M.Del Dottore).

609. Ceropegia bulbosa anno 2001 Socio Braida Katia

610. Ceropegia linearis anno 1995 - Orto Bot. Lucca -

611. Ceropegia woodii anno 2003 Socio Galassi Barbara -

612. Ceroxylon quindiuense- anno 2001 semi acquist.

613. Cestrum parqui anno 2001 Socio Innocenti Giancarlo

614. Cestrum purpureum anno 1993 Orto Bot. Lucca -

615. Chamaecyparis lawsoniana anno 1990 Orto Bot. Lucca -

Chamaedorea erumpens: vedi Chamaedorea seifrizii

616. Chaenomeles cathayensis 2002 - semi acquist. -

617. Chamaedorea microspadix Burret - Arecaceae B1 DG I N R Z Palma dioica dal portamento cespuglioso che raggiunge da noi una altezza di circa 2 metri. Steli del diametro di circa un centimetro recanti numerose foglie pinnate di oltre 50 cm. di lunghezza; infiorescenza infrafoliare non vistosa, seguita da frutti di colore rosso che, nel clima di Pistoia, maturano alla fine di gennaio. Il seme germina con facilit e la crescita delle piantine piuttosto rapida. Zona di origine: Messico. Discreta rusticit (Z8). (G.Innocenti).

618. Chamaedorea radicalis anno 2003 semi acquist. -

619. Chamaedorea seifrizii Burret Arecaceae C2 D L N OP UZ Una palma di piccole dimensioni (2-3 m), spesso coltivata come pianta da appartamento. Forma un gruppo di fronde erette, con fusti di un verde pallido-bluastro che ben contrasta con il verde scuro del fogliame, finemente pinnato. Fiori gialli, cui seguono frutti neri a maturit. Zona dorigine: America centrale. Coltivabile allaperto solo in climi caldi (Z10) e in posizioni semiombreggiate. (Acq.allestero)

620. Chamaerops humilis L. Arecaceae B1 G I(H) M R UV La Palma di S.Pietro, a portamento arbustivo, alta fino a 6 m., spesso con numerosi stipiti. Sempre presenti le foglie basali, che possono essere lunghe fino a 80 cm., portati da piccioli allargati provvisti di robuste spine. Infiorescenze piccole, con fiori giallastri; frutti globosi giallo/arancio-bronzati. Specie spontanea in Italia lungo le coste tirreniche, nel Meridione e nelel isole. Abbastanza rustica (Z8) (G.Innocenti).

621. Chamaespartium sagittale anno 2001 - semi acquist. -

622. Chasmanthe bicolor (Gasp.) N. E. Brown Iridaceae A3 E H M O UV Bulbosa con cormi larghi, globosi e foglie basali lineari, di 20-40 cm. Fiori allinizio dellestate su steli della stessa lunghezza delle foglie, di colore rosso superiormente, giallo in basso. Zona dorigine: S. Africa. Discreta rusticit (Z9), necessita di opportune pacciamature e terreno ben drenato. (Giardini Bot.Hanbury).

623. Chasmanthe aethiopica anno 2001 semi acquist.

624. Cheiranthus cheiri anno 1990 - socio Benvenuti Elisa -

625. Cheiridopsis cigarettifera 2002 semi acquist.

626. Chenopodium ambrosioides ssp. anthelminticum - anno 1994 socio Boracchia Eraldo -

Chenopodium amaranticolor: vedi Chenopodium giganteum

627. Chenopodium bonus-henricus anno 2001 socio Celli Laura

628. Chenopodium giganteum D. Don. Chenopodiaceae A1 DG1 M O UZ Pianta vigorosa, con grandi foglie verde scuro brillante, coperte, inizialmente, da una polvere cristallina rossa e portante lunghe spighe di minuscoli fiorellini rossi. Le foglie, da giovani, sono eduli e possono essere consumate crude o cotte come gli spinaci. Origine asiatica. (S.Chiesa)

629. Chenopodium quinoa anno 2001 - Parco Durazzo Pallavicini -

630. Chenopodium vulvaria L. - Chenopodiaceae A1 G H MN OQ Z Erbacea annuale (raramente biennale), alta fino a 40 cm., con fusti prostrati, ramosissimi. Foglie dalla lamina ellittica o ovale-acuminata, intera o appena angolosa sul bordo. Fiori in cime ascellari, non appariscenti. Tutta la pianta presenta una colorazione grigiastra ed emana odore di pesce. La specie vive nei ruderi e negli abitati o su suoli ricchi di azoto dellEuropa mediterranea. In Italia rara e in forte regressione. (Z7). (F.Lucente)

631. Chilopsis linearis (Cav.) Sweet var. linearis Bignioniaceae B1/C1 DE H M O UV Arbusto sempreverde o piccolo albero di 2-8 m con giovani rami densamente tomentosi, glabri il 2 anno. Foglie alternate lineari di 10-15 (30) cm per 2-4 mm. Fiori in racemi terminali con corolla bianca o lilla con gola macchiata di giallo in maggio, frutto a capsula di 15-30 cm. Vive nelle zone desertiche o costiere aride ed ama terreno leggero e ben drenato (non tollera terreni umidi) ed esposizione in pieno sole. Zona dorigine: S.O. US.A., N. Messico; buona rusticit (Z8). (G.Innocenti).

632. Chilopsis saligna anno 1991/2 - socio Boracchia Eraldo -

633. Chimonanthus praecox (L.) Link. Calycanthaceae B2 E H MN OQ U Arbusto spogliante (3-4 m) con foglie ovato-acuminate (5-10 cm), profumate, giallo oro in autunno. Fiori in gruppi numerosi nella parte terminale dei rami, solitamente rivolti verso il basso, di colore giallo vivido allesterno, rossastri allinterno; sono molto profumati e fioriscono in pieno inverno (Dic.-Gen.). Specie completamente rustica (Z7). Zona dorigine: Cina. (F.Panaccione).

634. Chimonanthus praecox var. luteus - 2002 Orto Bot. Lucca

635. Chimonathus yunnanensis anno 2003 Giardini Hambury -

636. Chionodoxa forbesii Bak. Hyacinthaceae A3 E H M OQ U Bulbosa a fioritura primaverile, con poche foglie erette, nastriformi. Fiori di 2-2,5 cm, di un blu molto intenso che sfuma in bianco al centro, riuniti in spighe formate da 3-6 fiori. Zona dorigine: Asia Minore, Creta. Buona rusticit (Z8). (M.Cantoni).

Chionodoxa luciliae: vedi Chionodoxa forbesii

637. Chlorogalum pomeridianum 2002 Socio Innocenti Giancarlo

638. Corchoropsis tormentosa - anno 1994 socio Bigotti Renzo -

639. Chorisia speciosa A. St.Hil. Bombacaceae C2 EG L(I) M OP UV Albero a foglie caduche, con tronco caratteristicamente ingrossato alla base e ricoperto di grossi aculei. Foglie digitate, ciascuna di 12x3 cm. Fiori vistosi che appaiono prima delle foglie, simili a quelli dellHibiscus ma pi consistenti, con colori dal bianco crema verso la base, per finire al rosa, rosso o viola, spesso con macchie su altre parti del fiore. Zona dorigine: Brasile, Argentina. Scarsissima rusticit (Z10). possibile coltivare allaperto questa specie anche in zone pi fredde (Z9), purch in posizioni protette e ben drenate; si pu coltivare comunque per tanti anni anche in vaso.(Parco Durazzo Pallavicini).

640. Chrithmum maritimum anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

641. Chrozophora tintoria anno 2002 - Socio Lucente Fabrizio -

642. Chrysanthemum carinatum mix colur anno 2001 - Socio Gasperini Luciano -

643. Cichorium intybus L. Asteraceae A2 E H M OQ U Erbacea perenne con radice fittonante e foglie disposte in rosetta basale, intere, verdi chiazzate di rosso. In estate si sviluppa la spiga fiorale, che pu raggiungere anche 1 m. di altezza, portante foglie allungate e lobate. I fiori sono molto appariscenti, di colore azzurro e vengono prodotti in grande quantit. La specie capostipite di numerose cultivar orticole. Le foglie basali si possono consumare come una normale cicoria ed hanno un leggero sapore amarognolo. E spontanea in tutta Europa, in Asia occidentale e Nord Africa. (Z3) (C.Russo) .

644. Cineraria saxifraga anno 2003 semi acquist. -

645. Cinnamomum glanduliferum (Wallich) Meissn. Lauraceae C1 DG H M OR U Pianta della falsa canfora. specie sempreverde dal portamento arboreo (30 m) maestoso e dalle foglie ellittiche (9x5 cm), verde lucente superiomente, grigio bluastre al rovescio, profumate di canfora se stropicciate. Spesso confusa con la vera canfora (C. camphora (L.) Sieb.) che le similare ma pi sensibile ai geli (Z9). C. glanduliferum, originario della Cina, pu prosperare bene anche in zone pi fredde (Z8). (L.Gentili).

646. Cistus albidus anno 2001 Socio Ragonesi Maurizio

647. Cistus corsicus anno 1995 Orto Bot. Lucca -

648. Cistus creticus L. Cistaceae B1 DE H M O U(V) Arbusto sempreverde alto 30-100 cm coperto da abbondanti peli ghiandolari sul fusto, foglie ed infiorescenze, dal profumo aromatico. Foglie grinzose con margine ondulato e fiori rosa con petali piccoli da maggio a giugno. Specie centro-mediterranea tipica di macchie e garighe, cresce anche nellItalia meridionale ed presente persino nellarcipelago toscano a Giannutri. Rustica (Z7). (C.Russo).

649. Cistus hirsutus anno 1993 Orto Bot. Lucca -

650. Cistus incanus L. Cistaceae B1 DE H M O U Arbusto spontaneo nella parte meridionale dellEuropa. Ha portamento eretto, molto ramificato con foglie pubescenti di colore grigio argenteo. I fiori, vistosi (5-7 cm), sbocciano in primavera e sono di colore rosa porpora con macchia gialla alla base. Questo arbusto raggiunge laltezza di 1 m. ed di buoina rusticit (Z8) (C.Russo).

651. Cistus ladanifer anno 1990 - socio Lippi Angelo -

652. Cistus monspeliensis anno 2001 - Soci Maisto, Ragonesi

653. Cistus parviflorus anno 1994 socio Boracchia Eraldo -

654. Cistus populifolius L. Cistaceae B1 DE H M OP U Abusto sempreverde alto fino a 2 m, con rami giovani pubescenti e viscidi. Foglie ovato-cordate di 5-9 cm, di colore verde grigio superiormente, venato-reticolate al rovescio. Fiori in primavera-estate, riuniti in cime di 5-6, grandi 5-6 cm e di colore bianco con macchia gialla alla base dei petali. Zona dorigine: S.O. Europa. Buona rusticit (Z8). (G.Tirelli-C.Russo)

655. Cistus salvifolius L. Cistaceae B1 E H M O UV Arbusto sempreverde, cespitoso, alto 30-60 cm. (raramente 1 m.), grigio, tomentoso. Foglie opposte, picciolate, da ovali a ellittiche, rugose, scabre e pelose. I fiori, appariscenti e grandi, sono costituiti da cinque petali bianchi, leggermente incisi, con un grosso ciuffo di stami gialli al centro.Specie spontanea in tutta larea mediterranea. Predilige terreni rocciosi, sassosi ed aridi. Resiste molto bene alla siccit. Fiorisce da maggio a luglio (Z8) (A.Bucci).

656. Citrofortunella x microcarpa anno 1995 - socio Naccarati P. Parco Pallavicini -

657. Citrullus colocynthis (L.) Schrd. Cucurbitaceae A2/A1 DE I M O U Perenne tuberosa (ma coltivata nelle nostre zone come annuale) di origine nordafricana (Z9). Laspetto della pianta simile a quello di una di cocomero, ma il frutto, anchesso simile ma pi piccolo (4-5 cm) fortemente purgativo e veniva utilizzato in passato proprio per questo scopo. Lazione purgante violenta ne sconsiglia luso; attualmente impiegato soprattutto in veterinaria. (Orto Bot. Lucca).

658. Citrus aurantius anno 1995 socio Naccarati Pasquale -

659. Citrus hystrix 2002 semi acquist.

660. Citrus limetta anno 1995 socio Naccarati Pasquale

661. Citrus medica anno 1995 socio Appi Flavio -

662. Cladrastis lutea 2002 semi acquist.

663. Clarckia imbricata 2002 semi acquist. -

664. Clarkia rubicunda anno 2001 Socio Gasperini Luciano

665. Clarkia unguiculata anno 1995 socio Benvenuti Elisa -

666. Cleistocactus samaipatanus 2002 semi acquist. -

667. Cleistocactus straussii (Heese) Backeb. Cactaceae A4 EG I M O UV Succulenta con fusti sottili, ramificati solo dalla base, alti fino a 1 m. Areole chiuse, lanose, con molte setole bianche, spinescenti. Fiori in estate, di colore carminio. Zona dorigine: S. Bolivia. Scarsa rusicit (Z9). (A.Signorini).

668. Clematis alpina anno 2003 - Socio Guerra Lauretta

669. Clematis armandii anno 2003 Socio Signorini Andrea -

670. Clematis brevicaudata anno 2001 - semi acquist.

671. Clematis campaniflora 2002 Socio Benvenuti Elisa semi acquist.

672. Clematis columbiana 2002 semi acquist.

673. Clematis douglasii 2002 semi acquist.

674. Clematis flammula anno 1988 Monti Pisani -

675. Clematis florida 2002 semi acquist.

676. Clematis fremontii 2002 semi acquist. -

677. Clematis fusca anno 2001 - semi acquist.

678. Clematis hybr. Doctor Ruppel anno 2001 Socio Tazzari Umberto

679. Clematis hybr. M.me Le Coltre anno 1996 socio Guerra Lauretta -

680. Clematis hybr. President anno 1995 socio Lombardo Claudio

681. Clematis hybr. Rouge cardinal anno 1995 socio Lombardo Claudio -

682. Clematis x Hagley 2002 Socio Del Giudice Egle

683. Clematis heracleifolia anno 2003 semi acquiost. -

684. Clematis integrifolia L. Ranunculaceae A2 E H N OQ U(Z) Erbacea perenne decidua alta 30-60 cm, con fusti eretti e foglie opposte intere, lanceolate, ciliate sul bordo. Fiori da maggio a giugno isolati, campanulati, con petali blu o violacei con lapice spesso ripiegato allinfuori. Specie eurosiberiana segnalata anche in Italia, nel Friuli meridionale. Preferisce prati umidi ed perfettamente rustica (Z3).(Semi acq.allestero).

685. Clematis mandschurica 2002 semi acquist.

686. Clematis orientalis anno 2003 semi acquist. -

687. Clematis paniculata Gmel. Ranunculaceae B4 DE H N OQ U Rampicante sempreverde assai vigoroso (10 m e pi) Foglie composte da 3 foglioline di 5x7 cm ovate, crenato-lobate, coriacee, verde lucido, glabre. Fiori bianco puro, di 8-10 cm, con filamenti gialli e antere rosa, raggruppati in numerosi panicoli ascellari di 25-30 cm. Fioritura in primavera-estate. Specie dotata di discreta rusticit (Z8), originaria della Nuova Zelanda.(Acq.allestero)

688. Clematis pitcheri anno 2001 semi acquist.

689. Clematis potanini 2002 semi acquist. -

690. Clematis recta anno 2001 Socio Grossi Bruna

691. Clematis recta L. cv. rubrifolia Ranunculaceae B2 E H MN OQ U Specie arbustiva spogliante, di piccole dimensioni (fino a 1,5 m), con foglie lunghe 15 cm, imparipennate (5-7), di colore rosso scuro quando emergono in primavera in questa cultivar. Fiori profumati di 2 cm, bianchi, riuniti in larghi panicoli, in estate. (L.Guerra)

692. Clematis serratifolia anno 2001 semi acquist.

693. Clematis tangutica 2002 semi acquist. -

694. Clematis texensis anno 2001 - Socio Palagi Angela

695. Clematis viticella anno 2002 socio Discepoli Giancarlo -

696. Clematis jackmanii anno 2001 Socio Tazzari Umberto -

697. Cleome hassleriana Chodat. Capparidaceae A1 E MN O U Erbacea annuale con fusti eretti (1-1,5 m), tomentosi e foglie 5-7 palmate, finemente dentate, ricoperte di peli ghiandolari, lunghe 10-12 cm. In estate si schiudono i fiori di 2-3 cm, riuniti in densi racemi terminali, di colore bianco, rosa o porpora, fortemente profumati. Specie originaria dellArgentina, Paraguay, Uruguay, S. Brasile.(I.Merlo).

698. Cleome jonesii anno 1988 Montenero (LI)

Cleome pungens: vedi Cleome hassleriana

Cleome spinosa: vedi Cleome hassleriana

699. Clerodendron bungei anno 1994 socio Burchielli Giuseppe -

700. Clerodendrum foetidum anno 1991/2 socio Burchielli Giuseppe -

701. Clerodendrum trichotomum Thunb. Verbenaceae B2/C2 EF H M O U Alberello o arbusto (max 6 m.) a foglie caduche, opposte, verde scuro, ovate di 10x20 cm. Fiorisce alla fine dellestate in cime erette di 20 cm. che portano numerosi fiori bianchi di 3 cm., profumati, sorretti dal calice rosso. Seguono frutti (bacche) di colore blu brillante, a lungo persistenti sulla pianta. Specie diffusa in Giappone, di ottima rusticit (Z7) (C.Russo)

702. Clerodendron ugandense Prain. Verbenaceae B1 E LI M OP U(ST) Arbusto (1-3 m) con fogliame ovato, di 8-16x4-8 cm, tomentoso al rovescio, verde chiaro superiormente. Fiori in panicoli terminali di 15x12 cm durante lestate; corolle blu-viola, con stami molto sporgenti. Zona dorigine: Africa tropicale. Scarsa rusticit (Z9). (A.Signorini).

703. Cleyera japonica anno 1995 Orto Bot. Lucca -

704. Clitoria ternatea L. Papilionaceae B4 DE L M O U Erbacea rampicante con foglie ellittiche. I fiori sono ascellari, singoli o appaiati. Le corolle sono grandi, blu chiaro con centro giallo. Fiorisce dallestate allautunno. Originaria dellAsia tropicale (Z10) (U.Salghetti).

705. Clytostoma callistegioides anno 2001 Socio Collini Daniele -

706. Cneorum tricoccon L. Cneoraceae B1 DE H M OP U Piccolo arbusto sempreverde della flora mediterranea con foglie coriacee, lamina lanceolata e fiori gialli alla fine della primavera in cime o isolati, cui seguono frutti rossastri, neri a maturit. Richiede terreno ben drenato ed esposizione assolata. (Z8).(G.Innocenti-L.Gasperini).

707. Cnidium monnieri anno 2001 - Socio Lucente Fabrizio

708. Coccinia grandis 2002 semi acquist. -

709. Cocculus laurifolius (Roxb.) DC. Menispermaceae B1/C1 DF I (H) M OR U Arbusto o piccolo albero (fino a 15 m) con foglie sempreverdi, oblungo-lanceolate (10-15 cm), con 3 vene prominenti, coriacee, verde scuro, lucide superiormente. Fiori piccoli, verdastri, cui seguono frutti di cm, neri a maturit. Zona dorigine: dalle regioni hymalaiane al Giappone. Rusticit scarsa (Z9), ma coltivabile anche in zone pi fredde (Z8) in posizioni protette. (C.Russo).

710. Codonopsis clematidea anno 2001 semi acquist.

711. Codonopsis lanceolata 2002 Socio Benvenuti Elisa

712. Codonopsis meleagris 2002 - Socio Benevenuti Elisa

713. Codonopsis tangshen 2002 Socio Benvenuti Elisa

714. Coffea arabica anno 1996 Orto Bot. Lucca e Parco Pallavicini -

715. Coix lacrima-jobi L. Poaceae A1/A2 F I(H) M O U Graminacea alta fino a 1,5 m interessante per la caratteristica infruttescenza composta da semi ovato-globosi di 1,3 cm, bianco/grigi, tinti di blu o bruno, di consistenza vitrea. Questi semi vengono utilizzati spesso per confezionare collane, rosari, ecc. Originaria dellAsia tropicale, questa specie pu esser coltivata allaperto in clima mite (Z9) - dove spesso si comporta come perenne - o in zone pi fredde (Z8), ed allora come annuale. (K.Braida-S.Chiesa)

716. Colchicum autumnale L. Colchicaceae A3 E H MN OQ U Specie bulbosa, caratterizzata da grandi fiori rosa, pi o meno marmorizzati di violaceo (sembrano a quadrettini), a sei petali, che si sviluppano direttamente dal bulbo; compaiono alla fine dellestate, inizio autunno, mentre le foglie, corte e larghe, verdi, lucide, si presentano subito dopo la fioritura, in inverno. La pianta va in riposo in estate, quando rimane allasciutto. Si adatta a qualsiasi tipo di terreno. E velenosa o molto tossica; contiene infatti un potente alcaloide, capace di inibire la divisione cellulare. Luogo di origine: Europa ed Asia (Z5) (P.Macchiato)

717. Coleus fredericii G.Taylor Lamiaceae A1 EF L M O U(Z) Erbacea annuale o bienne con fusti quadrangolari, acquosi e rigonfi ai nodi. Come i piccioli delle foglie e le foglie stesse, gli steli presentano piccole macchie brunastre. Ha chioma arrotondata con un bel fogliame denso. Le foglie sono cuoriformi e rugose, di colore verde chiaro. La fioritura avviene in pieno inverno, solitamente durante il periodo natalizio e consiste in spighe di 6-12 cm. di fiori quasi papilionacei, di colore blu intenso, fragranti. Se si ha laccortezza di togliere le spighe vecchie, la fioritura persister fino a maggio. Specie non rustica (Z10), originaria dellAngola. (E.Benvenuti).

718. Collomia grandifolia anno 2003 semi acquist. -

719. Colutea arborescens L. Papilionaceae B2 EF H M OQ U Arbusto (fino a 5 m) deciduo con numerosi fiori gialli nel periodo estivo seguiti da frutti vescicoloso-cartacei, molto decorativi. Terreno ordinario in posizione preferibilmente assolata. (Ass.Vivai Pronatura-C.Russo).

720. Combretum erythrophyllum anno 1996 semi acquist.

721. Commelina dianthifolia anno 2001 socio Innocenti Giancarlo

722. Commiphora harveyi anno 1996 Bot. Society of South Africa -

723. Comptonia peregrina 2002 semi acquist. -

724. Conoclinum coelestinum anno 2001 semi acquist.

725. Conophytum angelicae anno 2003 semi acquist. -

726. Conophytum ernstii 2002 semi acquist.

727. Consolida ambigua anno 2003 Socio Grossi Bruna -

728. Consolida regalis S.F. Gray Ranunculaceae A1 E MN O U Erbacea annuale un tempo comune, infestante delle colture cerealicole, ora ormai rara. alta 30-80 cm, con fusto ramoso e foglie pennatosette. Alla fine della primavera si manifestano fiori azzurro-viola in pannocchie, simili a quelli dellaquilegia. (P.Iacomino).

729. Convallaria majalis anno 2001 semi acquist.

730. Copernicia alba anno 2003 semi acquist. -

731. Copiapoa maritima 2002 semi acquist. -

732. Corallocarpus bohemii (Cogn.)C.Jeffrey Cucurbitaceae A2/B4 G L M P V Erbacea rampicante, spesso caudiciforme con radice tuberosa. Foglie digitate; fiori piccoli in racemi giallo-verdi. Bacche rosse decorative. Fioritura estiva. Zona di origine: Sud Africa. Coltivare in vaso. (Z10) (U.Salghetti).

733. Cordia sebestena anno 1990 - socio Salghetti Ursula -

734. Coreopsis grandiflora anno 2003 Socio Grossi Bruna -

735. Coreopsis grandiflora Hogg. Ex Sweet. cv. Schnittgold Asteraceae A2 E H M O U Erbacea perenne alta fino a 3 m con fusti ramificati portanti foglie grandi fino a 10 cm, le inferiori irregolarmente divise, le superiori 3-5 partite. Fiori in tarda primavera-estate, numerosi, assai grandi (6-8 cm) usualmente solitari, di colore giallo vivo in questa cultivar, pi scuri al centro. La specie originaria di aree comprese fra il Missouri e il Kansas fino al Texane al N. Carolina. Buona rusticit (Z7). (M.Cantoni).

736. Coreopsis palmata anno 2003 semi acquist.

737. Coreopsis rosea anno 2003 semi acquist.

738. Coreopsis tintoria anno 1993 socio Naccarati Pasquale -

739. Coreopsis verticillata anno 1990 - socio Boracchia Eraldo -

740. Coriandrum sativum L. Apiaceae A1 FG IH M O U(VZ) Erbacea annuale a rapida crescita, alta fino a 75 cm. con foglie simili a quelle del prezzemolo, odorose. Fiori bianchi, riuniti in ombrellle, che compaiono durante lestate. Ai fiori seguono piccoli frutti, rotondeggianti, molto aromatici. Tutte le parti della pianta, ma in particolare i semi, sono utilizzati in cucina per dare un tocco di esotico ai piatti.. La spezia che se ne ricava utilizzata in Asia per la preparazione di curry, chutney, pasticceria e salse. Luogo di origine: Mediterraneo occidentale (Z7) (L.Guerra).

741. Coriaria japonica anno 1990 - Orto Bot. Lucca -

742. Coriaria myrtifolia anno 1988 Gragnano (LU)

743. Corpus amomum anno 1996 Orto Bot. Lucca -

744. Cornus capitata Wallich. Cornaceae B1/C1 EF H M OQ U Noto come albero delle fragole, questo sempreverde a portamento arbustivo/arborescente presenta foglie ovate (5-12 cm), verde scuro e fiorellini che si schiudono in estate, bianchi, circondati da 4 brattee bianche di 3-4 x 4-8 cm. Frutti simili a fragoloni (2,5-3 cm), verdi inizialmente, poi rossi a maturit, molto decorativi, eduli ma piuttosto insipidi o amarognoli. Specie originaria dellHimalaya e della Cina, si pu coltivare allaperto in buona parte dItalia (Z8). (Orto Bot.Lucca).

745. Cornus macrophylla Wallich. Cornaceae C1 DEF H M OQ U Albero deciduo (10-15 m) con grandi foglie rotondato-oblunghe (10-15 cm), verde lucente superiormente, glauche e tomentose al rovescio, con 6-8 paia di venature evidenti. Fiori bianco-giallastri di 1,5 cm, riuniti in infiorescenze rotonde di 10-15 cm. Fioritura tardiva, in luglio-agosto. Frutti globosi, di cm, blu a maturit. Specie originaria dellHimalaya, Cina e Giappone, perfettamente rustica (Z6). (Acq.allestero).

746. Cornus mas anno 2001 - Orto Bot. Lucca -

747. Cornus sanguinea L. Cornaceae B2 EF H MN OQ U Arbusto spogliante (2-4 m) con foglie ovato-ellittiche, verde da giovani poi rossastro, come anche i giovani germogli. Fiori bianchi, piccoli, in primavera, riuniti in ombrelle di 5-10 cm, cui seguono frutti nerastri, persistenti a lungo sulla pianta. Molto utilizzato in passato per farne siepi.(Giardini Bot.Hanbury).

748. Corokia cotoneaster 2002 Orto Bot. Lucca -

749. Coronilla emerus L. Papilionaceae B2 E H N O U(V) Piccolo arbusto dai fusti legnosi, striati, molto ramificati. Foglie composte da 7-11 foglioline obovate, dotate di stipole triangolari alla base. La pianta tende a spogliarsi in autunno. Fiori in primavera, papilionacei, riuniti in ombrelle allungate, gialli, con vessillo striato di rosso. E comune nei boschi e cespuglieti di tutta Italia (da zero a 1.650 m. s.l.m.)., ad eccezione della Sardegna. Il suo areale comprende tutto il centro e sud Europa. (Z6). (L.Gentili).

750. Coronilla valentina anno 2001 Socio Ragonesi Maurizio

751. Corycium nigrescens anno 2003 semi acquist.

752. Corydalis cava anno 2002 - Socio Guerra Lauretta

753. Corydalis cheilanthifolia 2002 Socio Guerra Lauretta

754. Corydalis magadanica 2002 semi acquist.

755. Corydalis nobilis 2002 Socio Guerra Lauretta

756. Corydalis sempervirens 2002 socio Guerra lauretta

757. Corylopsis spicata 2002 semi acquist.

758. Corylopsis veitchiana anno 1988 Orto Bot. Lucca -

759. Corylus colurna anno 2001 Orto Bot. Lucca

760. Corylus maxima anno 1991/2 socio Naccarati Pasquale -

761. Corynocarpus laevigatus 2002 - Giardini Hambury -

762. Coryphantha vivipara (Nutt.) Engelm. var. arizonica Cactaceae A4 EG H M O UV Cactus con tendenza allaccestimento con cladodi di forma globulare o cilindrica. Fiori di colore rosa scuro abbastanza vistosi. Zona di origine: Canada, USA. E pianta rustica se tenuta asciutta (Z3). (G.Innocenti)

763. Cosmos bipinnatus Cav. Asteraceae A1 DEG MN O U Erbacea annuale molto usata nei giardini come fioritura estiva. Alta fino a 2 m., ha foglie pennate filiformi. Capolini grandi anche 8 cm., con raggi fiorali molto colorati dal rosa porpora al lilla. Sono ottimi come fiori recisi. La fioritura prolungata, dallestate fino allautunno inoltrato. I frutti sono fusiformi con semi provvisti di pappo. E originaria degli Stati Uniti meridionali e del Messico. (C.Russo)

764. Cosmos bipinnatus Cav. Serie Sensation - Asteraceae A1 E I M O U(Z) E una cultivar della specie precedente. Produce in giugno capolini color cremisi, rosa o bianco. (L.Giani)

765. Cosmos sulphureus Cav. Asteraceae A1 D E M O U Erbacea annuale che raggiunge laltezza di 1 m, originaria di Messico e America centrale, con foglie bi-tripennate. Molto interessanti sono i caratteristici frutti fusiformi disposti a stella. Labbondante e durevole fioritura di questa pianta la rendono preziosa nei bordi misti, che possono contare sui suoi fiori di colore arancio vivo. (L.Gentili-M.Del Dottore-L.Giani).

766. Cosmos sulphureus cv. Golden-flower anno 1995 socio Naccarati Pasquale

767. Costus afer anno 1995 Orto Bot. Lucca

768. Cotinus coggygria anno 1996 Orto Bot. Lucca -

769. Cotoneaster bullatus anno 1995 socio Messeri Consuelo

770. Cotoneaster dammeli var. radicans anno 1995 socio Messeri Consuelo -

771. Cotoneaster dielsianus Pritz. ex Diels. Rosaceae B2 DEF H MN OQ U Arbusto deciduo che pu arrivare a 2,5 m, con ramificazioni arcuate o pendule, densamente tomentose. Foglie ovali di 1-1,5 cm, con una densa peluria al rovescio, ben colorate in autunno. Fiori rosa-rosso, raggruppati in corimbi di 3-7, in giugno; seguono frutti scarlatti, globosi, lungamente persistenti. I semi di Cotoneaster hanno spesso necessit di un periodo di freddo (vernalizzazione) affinch avvenga la germinazione. Specie originaria della Cina, assai rustica (Z5). (Acq.allestero).

772. Cotoneaster dimansii anno 1995 socio Messeri Consuelo

773. Cotoneaster divaricatus anno 1995 socio Messeri Consuelo -

774. Cotoneaster hupehensis Rehd. & Wils. Rosaceae B2 DEF H MN OQ U Arbusto di 1,5-2 m a ramificazioni arcuate, con foglie caduche ovali, di 2-3 cm, verde scuro di sopra, grigio-tomentose al rovescio. Fiori bianchi (0,5-1 cm), riuniti in gruppi di 6-12, in maggio-giugno; seguono frutti rosso cupo, globosi, di 1-1,5 cm, persistenti. un Cotoneaster che ha fiori e frutti fra i pi grandi. Zona dorigine: Cina. Rusticit completa (Z5).(Acq.allestero).

775. Cotoneaster integerrimus 2002 Orto Bot. Lucca

776. Cotoneaster lucidus anno 1995 socio Messeri Consuelo

777. Cotoneaster melanocarpus anno 1995 socio Messeri Consuelo -

778. Cotoneaster microphyllus Wallich ex Lindl. Rosaceae B1 DEF H OQ U Basso arbusto sempreverde, a portamento tappezzante; si espande anche per pi di 3 m. Foglie ovate, piccole (0,5-1 cm), verde scuro, lucide di sopra, grige al rovescio. Fiori bianchi (0,5 cm), generalmente solitari, ma anche in gruppi di 2-3, in maggio-giugno. Frutti globosi, rosso scarlatto, persistenti. Zona dorigine: Himalaya. Rusticit completa (Z5).(Acq.allestero).

779. Cotoneaster multiflorus anno 1995 socio Messeri Consuelo

780. Cotoneaster praecox cv. Nan Shan anno 1995 socio Messeri Consuelo -

781. Cotoneaster pyracantha cv. coccinea - anno 1988 Gragnano (LU)

782. Cotoneaster salicifolia anno 1988 Gragnano (LU)

783. Cotoneaster splendens anno 1994 surplus anno 1993 -

784. Cotyledon macrantha anno 1993 socio Tavormina Giuseppe -

785. Cowania mexicana anno 2001 surplus anno 2000

786. Crambe tatarica anno 2001 - surplus anno 2000 -

787. Crassula alba Forssk. var. alba Crassulaceae Succulenta con fusti legnosi. Foglie piatte, pi larghe allapice che alla base, ciliate. Fiori bianchi, piccoli, riuniti in grandi corimbi, in estate. Zona dorigine: Eritrea, Abissinia. Scarsa rusticit (Z9). (Acq. allestero). Crassula barbata anno 2001 Parco Durazzo Pallavicini -

788. Crataegus azarolus L. - Rosaceae C2 EF H M OQ U Alberello spogliante con foglie simili a quelle del biancospino come pure i fiori, che ne differiscono principalmente perch pi grandi. Segue poi una copiosa fruttificazione, che diventa assai decorativa in autunno quando i frutti, simili a piccole mele, diventano gialli e commestibili, permanendo fino allinverno sulla pianta. Specie assai rustica (Z7), si adatta a qualsiasi terreno che sia ben drenato. Zona dorigine: Europa. (A.Lippi).

789. Crataegus crus-galli 2002 semi acquist. -

790. Crataegus intricata anno 2001 - Socio Chiesa Sergio -

791. Crataegus oxyacantha L. - Rosaceae B2 DEF H N Q U(Z) Arbusto o piccolo albero allto fino a 6 m., con corteccia compatta, bruno-aranciata; rami giovani scuri, glabri, dotati di spine robuste. Foglie a perimetro ellittico o obovato con una o due incisioni per lato, poco profonde, che delimitano due o tre lobi triangolari a bordi convergenti, dentellati. Fiori numerosi, bianchi, riuniti in corimbi, debolmente profumati. Frutti rotondi, rossi, contenenti due semi. E specie diffusa nellEuropa centrale e meridionale; presente anche in Italia nei boschi decidui, in terreni ricchi, da zero a 1.200 m. s.l.m. (Z4) (C.Russo).

792. Crataegus azarolus anno 1993 soci Lippi e Rigamonti

793. Crataegus pedicellata anno 1993 soci Bonazzi e Ferrari -

794. Crinodendron patagua anno 2003 semi acquist. -

795. Crithmum maritimum L. - Apiaceae A2 D I M Q UV Erbacea perenne, sarmentosa, molto ramificata, con base legnosa; foglie glabre, carnose, verdi-grige, pennatosette, molto divise. Fiori in ombrelle, bianchi o verdognoli. Fioritura dalla tarda estate allinizio dellautunno. I frutti, che maturano in ottobre-novembre, sono ovato-oblunghi, glabri, di colore gialliccio e rossiccio Specie spontanea in Italia lungo le coste, vicino al mare, su scogli, dune, rupi, muri. La pianta chiamata comunemente finocchio di mare. (U.Salghetti C.Russo - F.Lucente).

796. Crocosmia aurea (Hook.) Planch. Iridaceae A3 E H M O UZ Bulbosa alta fino a 1 m, con fiori giallo-arancio vivo a forma di stella. Richiede suolo ricco. In zone temperate si comporta come sempreverde. Seminare in primavera. Originaria del Sud Africa, discretamente rustica (Z7). (Acq.allestero)

797. Crocosmia x crocosmiiflora (Burb.& Dean) N.E. Br. Iridaceae A3 E H MN O UV Ibrido di origine orticola tra C. aurea e C. poitsii. Molto simile alla prima, tranne che nella parte apicale del perianzio che gonfia e ricurva; i fiori sono forniti di numerosissimi stami. Il colore molto variabile, da arancio a scarlatto. Fiorisce in estate. Rustica (Z5).(A.Balestrieri).

798. Crocosmia paniculata anno 2003 semi acquist. -

799. Crocosmia pottsii anno 2001 semi acquist. -

800. Cryptomeria japonica D.Don. Cupressaceae C1 G H M O U(T) Conifera a rapisa crescita (6-8 metri in dieci anni), che pu raggiungere unaltezza massima di 45 metri. La corteccia minuta, bruna e percorsa da stretti solchi verticali. Tende ad assumere un portamento conico e compatto. Le foglie sono scagliformi da giovani; si allungano e diventano strette da adulte, ma sempre sovrapposte le une alle altre. I cloni ottenuti da talee di piante giovani mantengono il portamento giovanile anche da adulte. Luogo di origine: Giappone e Cina meridionalre. (Z6) (C.Russo).

801. Cucubalus baccifer anno 2003 - Socio Sotti Maria Luisa -

802. Cucumis anguria anno 2001 Socio Bigotti Renzo

803. Cucumis dipsaceus anno 2001 Socio Lucente Fabrizio

804. Cucumis melo Honey dew green flash anno 2001 Socio Ciomei Faliero

805. Cucumis melo ssp. melo var. flexuosus anno 1995 socio Chiasserini Franco -

806. Cucumis melo L. cfr. cv. New market Cucurbitaceae A1/G1 F M O U Particolarissima cultivar di melone il cui ciclo vegetativo di circa 85 giorni dalla semina. Il frutto retato, con solcature longitudinali; la polpa di colore arancio soda e zuccherina. Il peso del frutto si aggira su 1 Kg . (M.E.Sargentini)

807. Cucumis melo L. cfr. cv. Pepino Cucurbitaceae A1/G1 F M O U Melone particolare a pasta bianca, molto zuccherino , di sapore gradevole e di medie dimensioni. Si semina tra marzo e maggio e si consuma da luglio a novembre. (M.E.Sargentini).

808. Cucumis melo cv. zatta anno 1993 Orto Bot. Lucca -

809. Cucumis metuliferus E. Mey. ex Schrad. Cucurbitaceae A1/G1 DF M O UZ Pianta ispida annuale con foglie trilobate, rugose,cuoriformi, portate da un lungo peduncolo. Frutti ovoidi, di 7-10 cm, spinescenti, commestibili da giovani e noti come Kiwano. Zona dorigine: S. Africa. (P.Maisto)

810. Cucurbita hybr. alata Cucurbitaceae A1 FG M O U Miscuglio di cultivar di zucchette ornamentali di varia forma e colore, che presentano anche escrescenze alate sulla scorza. (R.Bigotti).

811. Cucurbita ficifolia anno 1993 socio Benedetti Giuseppe

812. Cucurbita ficifolia var. cerrano anno 1993 socio Benedetti Giuseppe -

813. Cucurbita mix ornam. anno 2001 Socio Bigotti Renzo -

814. Cucurbita hybr. variegata Cucurbitaceae A1 F M O U Un miscuglio di cultivar di zucchette ornamentali di vari colori, che presentano listature sulla scorza. (R.Bigotti) .

815. Cucurbita maxima cv. Gigante rosa anno 2003 Socio Bigotti Renzo -

816. Cucurbita maxima Duchesne ex Lam. cv. Hokkaido Cucurbitaceae A1/G1 EF M O U Di medio-piccole dimensioni, con la buccia di colore arancio vivo, leggermente solcata allinterno; presenta una polpa compatta. Ottima per tutti gli usi in cucina. (M.E.Sargentini).

817. Cucurbita maxima Potimarron 2002 Socio Sargentini M. Elena

818. Cucurbita maxima cv. Rouge vif detampes anno 2003 Socio Sargentini M. E. -

819. Cucurbita maxima Duchesne ex Lam. cv. Tonda di Hallowen Cucurbitaceae A1/G1 F M O U Zucca da inverno di medie dimensioni e di forma ovato-tondeggiante, arancio vivo a maturit, giallo allinterno, di ottima serbevolezza.(R.Bigotti).

820. Cucurbita maxima cv. Tromboncino di Albenga anno 2001 Socio Bigotti Renzo

821. Cucurbita maxima Duchesne ex Lam. cv. Tronchetta Cucurbitaceae A1/G1 EF M O U Zucca da serbo di piccole dimensioni, rotondeggiante (15-25 cm). Buccia inizialmente verde, poi arancio e superficie leggermente solcata, liscia. Di ottima qualit.(R.Bigotti).

822. Cucurbita maxxima cv. Turbante turco-anno 2001 Socio Ciomei Faliero

823. Cucurbita maxima cv. Vegetable spaghetti anno 2001 - Socio Sargentini M. E.-

824. Cucurbita maxima Duchesne ex Lam. cv. Viadanese di Bellaguarda Cucurbitaceae A1/G1 EF M O U Zucca da serbo con forma rotonda, lunga circa 30 cm, di buccia liscia, a lunga conservazione e di ottima qualit. (M.E.Sargentini)

825. Cucurbita maxima Duchesne ex Lam. cv. Noce di burro Cucurbitaceae A1/G1 EF M O U Zucca da inverno di ottima qualit, di 10x25 cm, con polpa color camoscio non fibrosa, pochi semi e di sapore gradevole.(R.Bigotti)

826. Cucurbita moschata (Duchesne ex Lam.) Duchesne ex Poir. cv. Violina Cucurbitaceae A1/G1 EF M O U Zucca di piccole dimensioni, a forma di violino, del peso di 1,5-2 Kg e lunga 20-30 cm, con polpa giallo arancio, molto serbevole.(F.Ciomei).

827. Cucurbita pepo anno 1993 socio Olivieri Stefano -

828. Cucurbita pepo cv. Alberello di Sarzana anno 2001 Socio Gargini sementi

829. Cucurbita pepo cv. Mora pisana anno 2003 Socio Gargini sementi

830. Cucurbita pepo var. styriaca anno 1993 socio Benedetti Giuseppe -

831. Cunninghamia lanceolata anno 2001 Orto Bot. Lucca

832. Cunonia capensis anno 1996 semi acquist. -

833. Cuphea ignea A. DC. Lythraceae B1 E I MN O U Piccolo arbusto sempreverde (20-30 cm) con minuscole foglie lanceolate, glabre. Calice scarlatto scuro con un lembo espanso bianco e nero; petali assenti. Fioritura estiva. Zona dorigine: Messico. Scarsa rusticit(Z9). (C.Messeri-C.Russo).

834. Cupressus himalaica var. darjeelingensis anno 2001 semi acquist.

835. Cupressus lusitanica anno 1995 Orto Bot. Lucca -

836. Cupressus sempervirens anno 1988 Monti Pisani -

837. Cycas pectinata 2002 semi acquist. -

838. Cycas revoluta - anno 2001 - Socio Collini Daniele

839. Cyclamen cilicium anno 2001 semi acquist.

840. Cyclanthera brachystachya 2002 socio Cherniak Vladimir -

841. Cyclanthera pedata anno 2001 Socio Cherniak Vladimir -

Cymbalaria muralis vedi Lynaria cymbalaria

842. Cynara cardunculus L. subsp. cardunculus cv. Inerme lucchese Asteraceae A1/G1 D H M OP U Il noto cardone, di cui si consuma la pianta per intero, opportunamente imbiancata, durante il periodo invernale. Questa selezione locale caratteristica per piante di dimensioni medio-piccole, facili da lavorarsi durante le operazioni che si effettuano allo scopo di ottenerne limbiancamento, e gi naturalmente di colore quasi bianco. (R.Bigotti-Sementi Gargini).

843. Cynara cardunculus subsp. Cardunculus var. altilis anno 1993 - Gargini Sem.

844. Cynoglossum creticum anno 1993 socio Ragonesi Maurizio -

845. Cynoglossum officinale anno 2002 - Socio Lucchesi Fabio Orto Bot. Lucca -

846. Cypella coelestis (Lehm.) Diels. Iridaceae A3 E I(H) OP ZV Bulbosa con foglie ensiformi lunghe anche 45 cm e interessanti fiori, con tre tepali esterni allargati e 3 interni pi piccoli, ricurvi, di colore blu scuro, con macchie giallo-brune. Fiorisce in tarda estate e necessita di terreni ricchi di humus e ben drenati, in esposizioni protette ed assolate. Una buona pacciamatura ne permette la coltivazione anche in aree pi fredde di quelle indicate (Z9). Zona dorigine: Brasile, Argentina, Uruguay.(U.Salghetti).

847. Cyperus esculentus subsp. sativus anno 2003 semi acquist.

848. Cyperus papyrus anno 1994 soci Graffeo e Tavormina -

849. Cyphomandra abutiloides anno 2001 Socio Gasperini Luciano

850. Cyphomandra betacea cv. Ornage fruits anno 1990 - Orto Bot. Lucca -

851. Cyrilla racemiflora L. Cyrillaceae B1/B2 DE H M OR UZ Arbusto deciduo in climi freddi (sempreverde in quelli miti) alto circa 1 m, con foglie oblanceolate o obovate lunghe 4-10 cm, verde lucido sopra, chiare sotto, che assumono una vivace colorazione rosso-arancio in autunno. Fiori bianchi di 5 mm, portati da lunghi racemi di 10-20 cm, in estate-autunno, sul legno dellanno precedente. Esposizione in pieno sole e terreno fresco e ricco di humus. Zona dorigine: E. N. America; Ottima rusticit (Z6). (Acq.allestero).

852. Cyrthantus breviflorus anno 2001 Socio Corazza Gianluca -

853. Cyrthantus mackenii Hook. f. Amaryllidaceae A3 E I(H) N O V Bulbosa a fioritura invernale con fogliame sempreverde, lineare (30x1 cm). Scapi fioriferi di 30 cm, portanti 6-7 fiori tubolosi lunghi 5 cm, color avorio/giallo chiaro, fragranti. Coltivare in posizioni assolate e protette. Zona dorigine: S. Africa (Z9).(U.Salghetti).

854. Cyrthantus sanguineus anno 2001 Socio Corazza Gianluca

855. Cytisus battandieri anno 1990 socio Caneti Piero

856. Cytisus monspessulanum anno 1990 - socio Benvenuti Elisa

857. Cytisus multiflorus anno 1995 socio Bigotti Renzo -

858. Cytisus x praecox anno 1991/2 socio Marinelli Maurizio -

859. Cytisus scoparius anno 2002 soci De Min e Merlo

860. Cytisus scioparius cv. Andreanus anno 1994 socio Caneti Piero -

861. Cytisus sessiliflorus anno 2001 - Orto Bot. Lucca -

862. Cytisus villosus Pourret Papilionaceae B2 EG H MN O U Arbusto (1-2 m) con fusto legnoso e corteccia verde oliva; rami giovani bianco-sericei. Foglie a 3 segmenti, piccole, verde scuro; fiori da 1 a 3 allascella delle foglie, gialli, a fine inverno-primavera, cui segue un legume bianco argenteo.(C.Russo)

863. Dactylaena micrantha Schrad. ex Schult. f. Capparidaceae A1/A2 DE I(H) N U Interessante erbacea annuale/biennale, con foglie pennate su steli esili. Fiori color crema con numerosi stami emergenti dalle corolle (Z9). (F.Lucente).

864. Dahalia coccigea anno 1996 socio Innocenti Giancarlo

865. Dais cotinifolia anno 1996 semi acquist. -

866. Dalbergia paniculata Roxb. Papilionaceae B1 E L(I) M UV Albero di 20 m, con foglie divise in 9-13 segmenti, ellittico-ovate con apice smarginato e nervatura centrale pubescente. Infiorescenza in estate, formata da fiori papilionacei subsessili, bianco-bluastri, seguiti poi da baccelli fusiformi. Originaria dellIndia centrale e della Birmania. Cresce spontanea su suoli sabbiosi e scarpate calcaree. Scarsa rusticit (Z9).(R.Tintorri).

867. Dalea candida anno 2001 Socio Chiocca Fabio

868. Dalea gattingeri 2002 semi acquist. -

869. Danae racemosa anno 2001 Parco Durazzo Pallavicini -

870. Daphne acutiloba Rehd. Thymeleaceae B1 E H MN Q U (ST) Piccolo arbusto (1,5 m.) sempreverde a foglie oblanceolate, acuminate, di 5-10x1-3 cm., verde scuro. Fiori tubulosi (2 cm.) in gruppi di 6 o pi, alla fine dei rami, bianchi, leggermente profumati, in estate. Zona dorigine: Cina. Perfetta rusticit (Z6). Esposizione non troppo assolata. (G.Innocenti)

871. Daphne laureola L. Thymelaceae B1 FG H N QO TS(Z9) Piccolo arbusto che pu raggiungere unaltezza massima di 120 cm. Ha rami eretti, fogliosi solo allapice e corteccia grigio-rosea. Le foglie sono sempreverdi, oblolanceolate, acute, verde scuro, lucide e coriacee. Fiori piccoli, biancastri, riuniti in fascetti allascella delle foglie, seguiti da drupe ellissoidali rosso-nerastre, lucide. Cresce spontanea in boschi di latifoglie su terreni blandamente acidi. La germinazione dei semi molto lenta. Molto lenta anche la crescita della pianta. Originaria dellEuropa. (Z6). (I.Merlo).

872. Daphne oleoides anno 1994 socio Berchielli Giuseppe -

873. Darlingtonia californica - 2002 semi acquist.

874. Dasylirion serratifolium anno 1996 socio Salghetti Ursula -

875. Dasylirion texanum Scheele. Agavaceae A4 G I M O UV Succulenta che, con il tempo, assume portamento arborescente. Nello stadio giovanile la pianta si presenta come una rosetta di foglie carnose di circa un metro di altezza. Fioritura in primavera /estate costituita da una pannocchia di fiori bianco verdastro portati da uno stelo alto oltre due metri. Zona di origine: USA (Texas) e Messico (Z8). (G.Innocenti).

876. Datura ceratocaula anno 2003 Socio Gentili Luigi

877. Datura chlorantha anno 1991/2 - socio Boracchia Eraldo -

878. Datura innoxia anno 2001 - Socio Rivarola Riccardo -

879. Datura metel L. Solanaceae A2/A3 E H M O U Erbacea perenne caratterizzata da fusti lunghi 1,5-2 m, radici carnose (da cui la pianta rivegeta ogni anno) e foglie grandi (20x18 cm), grigio-verde. Fiori profumati, a tromba, lunghi 15-20 cm, con corolla a 10 lobi e di colore generalmente bianco o anche sfumato viola. opportuno pacciamare bene alla base delle piante e coltivarle in pieno sole. Zona dorigine: S. Cina (Z8).R.Bigotti-L.Pagni).

880. Datura metel cv. Fastuosa 2002 Soci Bigotti, Lippi

881. Datura metel cv. Golden queen anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo -

882. Datura meteloides anno 1988 Gragnano (LU)

883. Datura quercifolia anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo -

884. Datura stramonium L. Solanaceae A1 E MN O U Erbacea annuale originaria degli USA, largamente diffusa anche in Europa dove spesso si comporta come infestante. Pu raggiungere 1,8 m di altezza ed i grandi fiori candidi a forma di trombetta sono lunghi fino a 8 cm e si aprono nelle calde notti estive. Le foglie sono profondamente dentate, mentre i frutti sono grosse capsule spinose che aprendosi, liberano una gran quantit di piccoli semi rotondeggianti. Tutte le parti della pianta contengono alcaloidi simili a quelli della Belladonna e per questo fortemente velenosa. (C.Russo-A.Carletto).

885. Datura stramonium var. tatula anno 1990 - socio Boracchia Eraldo -

886. Datura wrightii Regel Solanaceae A2/A3 E I(H) M O U Erbacea trattata da perenne perch fornita di radici carnose; foglie ampie dai contorni irregolari e fiori in estate, imbutiformi, semplici, bianchi, profumati. Frutto spinoso, ricurvo verso il basso, contenente numerosi semi. Perenne se riparata contro un muro in terreno sciolto assai drenato e pacciamato in inverno. Origine: S. O. America; scarsa rusticit (Z9).(S.Madrigali-G.Innocenti).

887. Davidia involucrata anno 2001 Orto Bot. Lucca

888. Davidia involucrata var. vilmoriniana anno 1995 Orto Bot. Lucca

889. Debregeasia edulis anno 1996 Parco Pallavicini -

890. Delonix elata anno 2001 - Socio Signorini Andrea

891. Delonix regia 2002 Socio Gasperini Luciano -

892. Delosperma sutherlandii (Hook.f.)N.E. B.c. Mesembryanthemaceae A4 GE I M O U(V) Perenne succulenta dotata di un caudice napiforme di 5-8 cm. di lunghezza. Ogni anno, dal caudice, si sviluppano nuovi fusti (annuali), eretti, coperti da peli ruvidi e papillosi. Le foglie, leggermente scanalate nella pagina superiore, mostrano una nervatura prominente nella pagina inferiore; sono di colore verde chiaro, minutamente papillose e con margine ciliato. I fiori sono grandi (6-7 cm.), di colore rosa-violetto. Luogo di origine: Sud Africa (Transvaal, Natal).(Z9). (Acq. allestero)

Delphinium consolida: vedi Consolida regalis

893. Delphinium x belladonna hort. ex Bergmans cv. Blue Ranunculaceae A2 E H MN PQ Un ibrido di origine orticola, tra D. elatum e D. grandiflorum. Simile alla prima specie, ma con racemo centrale non pronunciato; foglie rotondeggianti e cordate, profondamente lobate. Gli steli sono lunghi da 40 cm a 2 m e l infiorescenza costituita da numerosi fiori che in questa cultivar sono blu pallido con centro bianco. Erbacea perenne, ma non longeva. Perfetta rusticit (Z3). (R.Bigotti).

894. Delphinium nudicaule anno 2001 Socio Pera Enrica

895. Desmanthus brachylobus anno 2001 - Socio Scatena Paolo -

896. Desmodium canadense (L.) DC. Papilionaceae A2 E H M OQ UV Erbacea perenne rustica, decidua, che produce steli portanti in estate spettacolari infiorescenze a pannocchia, coperte da fiori rosa scuro simili a quelli del pisello. Predilige posizioni molto asciutte. originaria del N. America, dove cresce in prati e boschi aperti. Rustica (Z7).(S.Madrigali).

897. Desmodium elegans anno 2003 - soci Balestrieri e Gentili

898. Deutzia scabra anno 1995 Orto Bot. Lucca -

899. Dianthus anatolicus Boiss. Caryophyllaceae A2 E H MN O U Erbacea perenne a portamento tappezzante, con fusti lignificati alti fino a 15 cm. Foglie lineari, fiori in estate di colore rosa chiaro, internamente giallo. Zona dorigine: Asia minore. Ottima rusticit (Z7).(Acq.allestero).

900. Dianthus carthusianorum anno 1995 socio Bruatto Massimo -

901. Dianthus chinensis anno 1993 - socio Lippi Angelo -

902. Dianthus cruentus anno 2001 Socio Cozzoli Leo -

903. Dianthus deltoides L. Caryophyllaceae A2 E H M O U Erbacea perenne spontanea in Europa e zone dellAsia a clima temperato. Fiorisce in estate con corolle solitarie, terminali, di colore rosa con caratteristiche macchie scure. Il portamento di questa specie prostrato e il fogliame piccolo, di colore verde scuro ed adatta a giardini rocciosi; gradisce esposizione soleggiata.(I.Merlo).

904. Dianthus giganteus anno 1988 Monti Pisani

905. Dianthus gratianopolitanus anno 1996 socio Ristagno Alessandro -

906. Dianthus monspessulanum anno 2002 Socio Lucchesi Fabio -

907. Dianthus myrtinervius anno 2001 semi acquist. -

908. Dianthus plumarius L. Caryophyllaceae A2 E H M O U Erbacea perenne con portamento a cuscinetto, strisciante. Foglie sottili, rigide, glauche, molto numerose. Fusti fioriferi lunghi 20-35 cm., ramificati. Fiori con petali sfrangiati allapice, di colore rosa con centro pi scuro; talvolta bianchi.. La fioritura prodotta fra marzo e luglio. Luogo di origine: Europa. (Z3). (R.Bigotti)

909. Dianthus squarrosus Bieb. Caryophyllaceae A2/B1 E H MN OQ U Erbacea perenne con fusti lignificati, spesso formanti un vero e proprio arbusto di 50-70 cm. Foglie lineari, ricurve; fiori innprimavera-estate, di colore rosa con petali finemente intagliati, barbati. Zona dorigine: S. Russia, Siberia. Perfetta rusticit (Z5).(A.Palagi).

910. Dianthus superbus anno 1996 socio Lippi Angelo -

911. Dianthus zonatus Fenzl. Caryophyllaceae A2/B1 E H MN O U Erbacea perenne con fusti lignificati, alti 25-30 cm. Foglie rigide, 5nervie; fiori rosa, con una macchia rossa alla base del petalo, gialli internamente. Zona dorigine: regioni a est del Mar Morto. Ottima rusticit (Z7).(A.Palagi).

912. Dianthus hybr. Carnation grenadin anno 1996 socio Ristagno Alessandro -

913. Dicentra eximia (Ker.-Gawl.) Torr. Fumariaceae A3 E H N O SZ Specie rizomatosa, con rizoma scaglioso, da cui emergono le foglie basali (fino a 10), glauche nella pagina inferiore, di forma triangolare, composte da foglioline lanceolate od ablungo-ovate, incise. Il fusto, annuale, cresce fino ad una altezza di 65 cm. e porta, in primavera-estate, fino a 45 fiori, in lassi panicoli, con corolla di colore rosso magenta o rosa, raramente bianco, dalinsolita forma a cuore allungato. Luogo di origine: montagne degli Stati Uniti. (Z5) (Acq. allestero).

914. Dicentra peregrina - anno 2001 semi acquist.

915. Dichelostemma congestum anno 2001 Socio Signorini Andrea

916. Dichondra argentea 2002 semi acquist.

917. Dichrostachys cinerea 2002 - semi acquist. -

918. Dicksonia antarctica - -anno 2001 - surplus anno 2000

919. Dicliptera suberecta anno 2001 Socio Guerra Lauretta

920. Dictamnus albus anno 2003 - semi acquist. -

921. Dictyosperma album 2002 Indicato come surplus 2001 Non esiste nellIndex ! -

922. Dierama dracomontanum anno 2001 semi acquist.

923. Dierama pendulum anno 2001 semi acquist.

924. Dierama pulcherrimum anno 2003 semi acquist. -

925. Dietes grandiflora N.E. Brown Iridaceae A3 E I M O VZ Pianta erbacea rizomatosa sempreverde alta 1,5 m, con grandi fiori bianchi e malva in primavera estate. Ama terreno fresco ma ben drenato, ricco di humus, esposizione in piena luce ed abbondanti e regolari annaffiature. Zona dorigine Sud Africa (Z8).(U.Salghetti - Acq.allestero)

926. Dietes iridioides (L.) Klatt. Iridaceae A3 E I MN OR UV Specie rizomatosa alta fino a 60 cm con foglie allargate a ventaglio. I fiori sono bianchi con gola gialla con macchie pi scure o color bronzo. Originaria dellAfrica orientale. Relativamente rustica (Z9).(G.Corazza).

927. Digitalis davisiana anno 2001 Socio Innocenti Giancarlo

928. Digitalis grandiflora anno 2002 - Socio Bruatto Massimo -

929. Digitalis lanata Ehrh. Scrophulariaceae A1/A2 E H MN OQ TU Specie erbacea bienne o perenne con foglie lanceolate sessili con margine intero. Le infiorescenze presentano corolle grandi fino a 3 cm da bianco a fulvo, con venature bronzate. Spontanea dai Balcani alla Siberia. Ottima rusticit (Z6).(M.Bruatto).


930. Digitalis lutea L. Scrophulariaceae A2 E H N PQ U(S)V Erbacea perenne a fusto eretto non ramificato alto 40-80 cm. Foglie basali ovato-lanceolate con breve picciolo, quelle del fusto diventano sempre pi piccole man mano che si va verso la sommit. Linfiorescenza una spiga con i fiori disposti solo su un lato. I singoli fiori, presenti in estate, sono tubuloso-campanulati con le corolle rivolte in basso, giallo verdastre. Le foglie contengono alcaloidi utilizzati in medicina. Rusticit completa (Z4). (U.Salghetti)

931. Digitalis x mertonensis Buxton & Darl. Scrophulariaceae A2 E H(I) N OQ UZ Ibrido di origine orticola tra D. grandiflora e D. purpurea. Si tratta di un erbacea perenne alta 50-75 cm con foglie verde brillante, lanceolate e fiori grandi, lunghi fino a 5 cm, che hanno un insolito colore rosa, come quello delle fragole schiacciate. Ottima rusticit (Z7). (I.Merlo).

932. Digitalis obscura anno 2001 semi acquist.

933. Digitalis parviflora anno 2001 semi acquist.

934. Digitalis purpurea anno 2003 soci Corazza, Galassi e Messeri

935. Digitalis purpurea red colour anno 1993 socio Mannoni Vittoria -

936. Digitalis purpurea var. albiflora anno 2001 - Socio Benvenuti Elisa

937. Digitalis purpurea cv. Apricot anno 2003 - Socio Guerra Lauretta

938. Digitalis purpurea cv. excelsior anno 1993 socio Cannoni Vittoria

939. Digitalis purpurea mix colour anno 1995 socio Giannini Anna -

940. Digitalis purpurea yellow color anno 1993 - socio Mannoni Vittoria -

941. Digitalis thapsi anno 2001 semi acquist.

942. Dimocarpus longan 2002 semi acquist.

943. Dimorphoteca aurantiaca anno 1990 - socio Benvenuti Elisa

944. Dimorphoteca aurantiaca hybr. Mix colour anno 1993 socio Colombo Stefano -

945. Dimorphoteca sinuata 2002 - Socio Gasperini Luciano -

946. Dioscorea batatas anno 2001 - Socio Corazza Gianluca -

947. Dioscorea bulbifera L. Dioscoreaecae A3/B4 D L MN O U Pianta erbacea dotata generalmente di radici tuberose piccole. Coltivata come rampicante, con tralci erbacei annuali e foglie cordate, verde scuro, di 25x18 cm.Fiori in spighe di 10 cm.. Si riproduce per bilbilli aerei che si formano allascella delle foglie (appoggiandoli sul terreno in primavera inoltrata). Zona dorigine: Asia e Africa tropicale (Z10) (C.Messeri).

948. Diospyros kaki cv. Mazelii - anno 2003 socio Chiesa Sergio -

949. Diospyros lotus 2002 Socio Saule Massimiliano -

950. Diospyros virginiana L. Ebenaceae C2 DF H M OQ U Albero spogliante di 15-20 m, con chioma ovale e corteccia profondamente fessurata. Foglie ovate, verde cupo superiormente, pi chiare al rovescio, che diventano rosse in autunno. Fiori biancastri, cui seguono frutti di 3- 5 cm, di colore arancio, eduli quando perfettamente maturi. Zona dorigine: E. U.S.A. Rusticit completa (Z4).(Orto Bot.Lucca)

951. Diplotaxis tenuifolia (L.) DC Brassicaceae A2 DE H M O V Chiamata ruchetta selvatica. Erbacea perenne con fusti legnosi alla base e foglie profondamente laciniate, profumate, usate come quelle della rucola coltivata. Fioritura gialla. (Z8).(R.Bigotti).

952. Dipsacus fullonum annom 2001 - Soci Chiesa, Ciomei

953. Dipteronia sinensis 2002 semi acquist.

954. Disa uniflora anno 1996 semi acquist. -

955. Dodecatheon clevelandii anno 2003 semi acquist. -

956. Dodonaea viscosa (L.) Jacq. Sapindaceae B1 DF I MN O UV Folto arbusto sempreverde a crescita veloce, che pu raggiungere i 3 m di altezza. Foglie ellittiche o lineari, leggermente appiccicose, verde chiaro con margini ondulati. I fiori, poco appariscenti, sono disposti in cime terminali e seguiti da capsule alate, che diventano marroni, rosa o viola a maturit. Origine: Australia e Nuova Zelanda. Scarsa rusticit (Z9). (L.Gentili).

957. Dolichos lablab anno 1993 socio Olivieri Stefano -

958. Dombeya rotundifolia anno 1988 Suvereto (LI)

959. Dombeya liliacea anno 1996 semi acquist. -

960. Dorotheanthus bellidiformis (Borm.f.) N.E.Br. - Mesembryanthemaceae A1/A4 E I M O U(V) Succulenta sudafricana annuale, alta 10-20cm, strisciante, caratterizzata da esili fusti che portano brillanti foglie carnose, ovate, e appariscenti fiori rosa, pi o meno intenso, con o senza disco centrale bianco. La fioritura si prolunga per tutta lestate. Nonostante sia una succulenta, fiorisce pi intensamente e cresce pi rapidamente se innaffiata di frequente.(Z9) (L.Cortopassi).

961. Doryanthes palmeri anno 2001 Socio Lippi Angelo -

962. Dorycnium hirsutum (L.)Ser. Papilionaceae B1 DE H M OP U Piccolo arbusto (50 cm) villoso, con fusti argentei; foglie di 1-3 cm, composte, grigio verdi. Fiori papilionacei di 1-3 cm, crema soffusi di rosa, riuniti in infiorescenze, che si schiudono in estate-autunno. Specie spontanea nelle regioni mediterranee e nel sud del Portogallo (Z8). (C.Russo).

963. Dovyalis caffra anno 2001 Orto Bot. Lucca

Doxantha unguis-cati vedi Macfadyena unguis-cati.

964. Draba aizoides anno 1993 socio Landone Giorgio -

965. Draba dedeana anno 2001 Socio Bruatto Massimo

966. Draba sakuraii anno 2001 Socio Bruatto Massimo

967. Dracaena draco anno 2001 Socio Madrigali Sergio

968. Dracena nigra anno 1996 Parco Pallavicini -

969. Dracunculus vulgaris anno 2003 Socio Chiesa Sergio

970. Dregea sinensis anno 2002 semi acquist.

971. Drimys winteri anno 2002 semi acquist.

972. Drosera capensis anno 2003 semi acquist.

973. Drosera cistiflora anno 2003 semi acquist. -

974. Drosera filiformis Raf. Droseraceae A2/A3 DE H N O S(Z) Una carnivora abbastanza facile da coltivare, naturalmente in ambienti protetti, in terreni subacidi e acquitrinosi, a mezzombra. Specie originaria degli U.S.A., relativamente rustica (Z8), che presenta scapi rizomatosi alti fino a 30 cm. Foglie filiformi di 10-25 cm. coperte da peli ghiandolari rossastri; fiori allapice dei fusti in numero di 4-16, rosa-rossastri, abbastanza grandi (3cm.) in estate. (Parco Durazzo Pallavicini).

975. Drosera spathulata anno 2002 socio Pellegrini Roberto -


976. Duranta erecta L. Verbenaceae B1/C1 EF I M OP U(Z) Arbusto o alberello sempreverde con foglie ovate, opposte, verde lucido. In estate produce infiorescenze in racemi lunghi anche 15 cm, composte da fiorellini di colore variabile fra il bianco, lill o porpora, cui seguono attraenti bacche sferiche di 10-12 mm. Coltivare allaperto in zone ove non geli (Z9), in posizioni assolate, terreni ricchi e ben drenati. Zona dorigine: America tropicale. (C.Fochessati).

Duranta plumieri: vedi Duranta erecta

977. Dyckia brevifolia anno 2003 Socio Salghetti Ursula

978. Dyckia marnier-lapostollei anno 2003 socio Testori Alberto

979. Dyckia rariflora anno 1991/2 socio Falcinelli Francesco -

980. Dyckia velascana anno 2003 Socio Corazza Gianluca -

981. Dyerophytum africanum Kuntze Plumbaginaceae B1 E I(H) M OQ U(V) Arbusto alto fino a 50 cm., con grandi foglie a forma di cucchiaio e dense cime di fiori gialli, con le punte rosse. I sepali sono increspati e di consistenza cartacea. Luogo di origine: Africa australe. (Z8). (Acq. allestero).

982. Ecballium elaterium anno 1988 Orto Bot. Lucca -

983. Eccremocarpus scaber anno 2001 semi acquist.

984. Echeveria agavoides anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

985. Echinacea angustifolia DC. Asteraceae A2 E H M O U Erbacea perenne eretta, con fusti fioriferi alti fino a 120 cm. Foglie lanceolate, lunghe 10-15 cm, intere; fiori grandi (10-15 cm) alla fine della primavera, con disco conico arancio-marrone, porpora-rosa i petali allesterno. Zona dorigine: dal Texas al Canada. Perfetta rusticit (Z3). (R.Bigotti).

986. Echinacea pallida anno 2002 Socio Bruatto Massimo -

987. Echinacea purpurea (L.) Moench. Asteraceae A2 E H M O U Altra specie di Echinacea interessante per la bella e prolungata fioritura. Steli verdi sfumati porpora e foglie pelose, ovato lanceolate, lunghe fino a 15 cm. Fiori di 10-12 cm dallestate allautunno, con disco conico marrone-giallo oro, i petali esterni rosso porpora, ricurvi verso il basso. Zona dorigine: U.S.A. Perfetta rusticit (Z3).(L.Gentili-Acq. da fornitori)

988. Echinacea purpurea (L.) Moench. cv. Alba Asteraceae A2 E H M O U Cultivar simile alla specie precedente, ma con disco conico pi scuro e con petali esterni bianchi.(E.Silicani).

989. Echinocactus grusonii anno 1995 socio Davoli Adriana -

990. Echinocactus platycanthus anno 2002 - semi acquist. --

991. Echinocactus texensis Hopffer. Cactaceae A4 EG I M O UV Cactus globoso di circa 20 cm. di diametro e 10 cm. di altezza. Fiori particolarmente belli di circa 5 cm. di diametro con petali di colore rosa e scarlatto. Zona di provenienza: USA (Texas e Nuovo Messico) e zona nord del Messico. La pianta abbastanza rustica se tenuta asciutta (Z8). (G.Innocenti).

992. Echinocereus cinerascens anno 2002 semi acquist. -

993. Echinocereus poselgeri Lem. Cactaceae A4 EG L(I) MN OP U(T)V [GL391 Zapata Co., Texas] Fusto cilindrico sottile (circa 10-16 mm di diametro) molto allungato (anche oltre 1 m) e di colore bruno scuro. Fiori magenta brillante, di 7 cm di diametro. Spine appressate al fusto, piccole e sottili. Piccolo ma molto insolito ed ornamentale. Molto raro. (Z9).(A.Martini).

994. Echinocereus reichenbachii anno 2001 semi acquist. -

995. Echinophora spinosa L. Apiaceae A2 DG H M O V Pianta perenne (ma la parte aerea secca in inverno) dellambiente marino, alta 50-60 cm., con fusto flessuoso, 0divaricato-ramoso, glabro e talvolta pubescente. Radice lunga e grossa. Foglie rigide, a lacinie molto pungenti, trigone. Fiori con petali bianchi e piccolissimi (talvolta screziati di rosso), riuniti in ombrelle a 5-8 raggi, brevi; un solo frutto per ombrelletta. Spontanea lungo le coste della nostra Penisola e delle isole. (C.Russo)

996. Echinops ritro L. Asteraceae A2 E H MN O U Erbacea perenne con fusti alti fino a 60 cm. Foglie ellittiche, tormentose al rovescio, 1-2 pennatosette. Fiori grandi, di 4-5 cm, blu metallico allantesi, pi chiari successivamente. Fioritura verso la fine dellestate. Specie originaria dellEst Europa e Centro Asia, perfettamente rustica (Z3). (L.Mariani).

997. Echinops sphaerocephalus anno 2002 - Socio Bruatto Massimo -

998. Echinopsis lageniformis anno 2002 Socio Nardi Gladys

999. Echinopsis lateritia anno 2003 semi acquist.

1000. Echinopsis mammillosa var. kermesina anno 1995 socio Davoli Adriana -

1001. Echinopsis mirabilis anno 2002 socio Saule Massimiliano -

1002. Echinopsis multiplex (Pfeiff.) Zucc. Cactaceae A4 GE I M O U(V) Specie succulenta con fusto inizialmente globoso, poi pi o meno allungato (fino a 15 cm. di altezza), tendente ad accestire alla base. Ha 12-15 costole con grandi areole bianche e lanose da cui si dipartono 12-14 spine piuttosto corte. Produce, in estate, grandi fiori rosei e profumati, lunghi fino a 20 cm. e larghi 12 allapice, che sbocciano di notte e rimangono aperti anche nel primo mattino fino a che non sono illuminati dal sole. Tollera bene il freddo se rimane asciutta in inverno. Luogo di origine: Brasile meridionale (Z9-Z8) (F.Ciomei).

1003. Echinopsis obrepanda anno 1995 socio Davoli Adriana -

Echinopsis oxygona vedi Echinopsis multiplex

1004. Echium russicum anno 2001 - Socio Furno Fabrizio

1005. Echium sedifolium anno 1995 socio Tavormina Giuseppe

1006. Edgeworthia papyrifera anno 1996 Parco Pallavicini -

1007. Ehretia dicksonii Hance Boraginaceae C2 DE H M O U Albero spogliante con foglie ovate, lunghe 10-15 cm, verde scuro, ispide per la presenza di setole. Fiori bianchi, profumati, in estate, riuniti in panicoli di 7-10 cm, cui seguono frutti di 2 cm, giallastri a maturit. Zona dorigine: Cina, Formosa. Specie abbastanza rustica (Z8).(S.Chiesa-A.Lippi).

1008. Elaeagnus angustifolia anno 1993 socio Sonka Vladimir -

1009. Elaeagnus multiflora anno 2002 - Orto Bot. Lucca -

1010. Elaeagnus umbellata anno 2001 surplus 2000

1011. Elegia capensis anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo

1012. Elegia cuspidata anno 1991/2 - socio Boracchia Eraldo -

1013. Eleuterococcus senticosus anno 2002 - semi acquist.

1014. Elymus racemosus subsp. sabulosus anno 1995 socio Tornquist Sorrit

1015. Emilia sonchifolia anno 1995 socio Boracchia Eraldo -

1016. Emmenopterys henryi anno 2001 surplus 2000

1017. Encelia farinosa anno 2001 Socio Perci Antonio

1018. Endymion hispanicum anno 2003 Socio Cantoni Massimo

1019. Enkianthus campanulatus anno 1990 - Orto Bot. Lucca -

1020. Ephedra altissima anno 2001 - Giardini Hambury

1021. Ephedra fragilis anno 1990 - Orto Bot. Lucca -

1022. Epilobium angustifolium anno 2001 Socio Messeri Consuelo

1023. Epilobium dodonaei anno 1996 socio Corazza Gianluca -

1024. Eremurus stenophyllus anno 2001 semi acquist.

1025. Erica terminalis anno 1988 Orto Bot. Lucca

1026. Erica vagans anno 1990 - Orto Bot. Lucca

1027. Erigeron alpinus anno 1994 socio Naccarati Pasquale -

1028. Erigeron karvinskianus DC. Asteraceae A2 E H MN O U(V) Erbacea perenne alta fino a 80 cm., con steli esili, lignificati alla base, leggermente pubescenti. Foglie lineari lanceolate o obovato-lanceolate, acute e leggermente dentate sul margine. Capolini piccoli, ma numerosi, inizialmente bianchi, rossi man mano che invecchiano. Luogo di origine: dal Messico a Panama. La specie ricadente e pu vivere ottimamente anche in un giardino roccioso o in un muretto a secco. Si riproduce facilmente e si naturalizzata anche in Europa, ove ormai molto diffusa (Z7) (L.Gentili).

Erigeron mucronatus vedi Erigeron karvinskianus -

1029. Erigeron speciosus anno 1993 socio Colombo Stefano -

1030. Erigeron speciosus (Lindl.) DC. ssp. macranthus (Nutt.) Cronq. Asteraceae A2 E H MN O U Erbacea perenne con foglie in rosetta basale, spatolate, ciliate al bordo. Fiori in capolini, pi grandi della specie in questa cultivar (5-7 cm), riuniti in corimbi, di colore viola, che si manifestano in tarda estate-autunno. Zona dorigine: O.N. America. Perfetta rusticit (Z5). (I.Merlo)

1031. Erinus alpinus L. Scrophulariaceae A2 E H MN OQ UV Erbacea perenne alta 5-8 cm che forma rosette di tenere foglie verde chiaro e produce una profusione di fiori stellati viola rosati o bianchi nella tarda primavera e in estate. adatta ai giardini rocciosi e cresce bene anche nelle crepe dei muri. Origine: Alpi europee. Rustica (Z6). (I.Merlo).

1032. Erinus alpinus cv- Dr. Hahnle anno 2002 Socio Cantoni Massimo -

1033. Eriogonum jamesii anno 2003 - semi acquist.

1034. Eriogonum thymoides anno 2002 - semi acquist.

1035. Eriogonum umbellatum anno 2002 - semi acquist.

1036. Erodium chium anno 1993 socio Tavormina Giuseppe

1037. Erodium cicutarium anno 1993 socio Tavormina Giuseppe -

1038. Eryngium agavifolium anno 2001 Socio Bruatto Massimo

1039. Eryngium amethystinum anno 2003 Socio Cortopassi Lucia -

1040. Eryngium giganteum Bieb. Apiaceae A2 DE H M QR UV Pianta perenne, alta fino a 1,5 m, rustica (Z6) ma con vita breve. Coltivare in terreno piuttosto povero e ben drenato. Le infiorescenze sono interessanti per creare composizioni di fiori essiccati. Zona dorigine: Caucaso. (I.Merlo)

1041. Eryngium maritimum L. Apiaceae A2 DE H M O UV Erbacea perenne tipica di zone sabbiose costiere, con foglie basali rotondato-cuoriformi, spinose e fusti fioriferi alti fino a 30-50 cm, portanti foglie palmato-lobate, anchesse spinescenti e di colore biancastro, cuoiose. Fiori in ombrelle rotondeggianti, di colore blu chiaro, in estate. Spontanea in tutta Europa. (C.Russo)

1042. Eryngium palmatum Pani & Vis. Apiaceae A2 DE H MN OR U Erbacea perenne con foglie di 5-10 cm (le basali persistenti), reniformi e palmatosette, con segmenti trilobi, piuttosto consistenti. Ombrelle di fiori verdi, su scapi di 30-80 cm, con brattee spinose, in estate. Zona dorigine: ex Yugoslavia. Ottima rusticit (Z6).(M.Cantoni)

1043. Eryngium planum L. Apiaceae A2 DE H MN O U Erbacea perenne con foglie basali cuoriformi, intere, mentre le altre sono 5partite, dentate,. In luglio-agosto produce infiorescenze formate da numerose infiorescenze rotonde, di colore blu intenso. Zona dorigine: E. Europa. Ottima rusticit (Z4). (E.Silicani).

1044. Eryobotrya japonica anno 1993 socio Tavormina Giuseppe -

Erysimum alliaria vedi Alliaria petiolata

1045. Erysimum cheiri (L.) Crantz. Brassicaceae A1/A2 E H M OP U Suffrutice coltivato come biennale. Ha foglie lanceolate in rosette dense. Infiorescenze di colore giallo-arancio molto appariscenti. Spontanea nellEuropa meridionale (Z7).(I.Merlo)

1046. Erysimum x allionii hort. Brassicaceae A2 E H M O U(V) Ibrido orticolo ottenuto da genitori sconosciuti. Trattasi di elegante perenne suffruticosa, a crescita compatta, alta 30-45 cm., adatta ai giardini rocciosi, bordure ed aiole. Ha foglioline ovato-allungate, dentate, colore verde intenso.Si ricopre di fiori arancioni o gialli in primavera, per un lungo periodo. (Z3). (Acq. allestero).

Erythea armata vedi Brahea armata

1047. Erythrina abyssinica anno 2001 Socio Signorini Andrea

1048. Erythrina latissima anno 1996 semi acquist. -

1049. Erythrina caffra Thunb. Papilionaceae C1/C2 EG I M OP U Albero semisempreverde a portamento espanso, che pu arrivare a 18 m. Rami spinosi, come pure il picciolo e le foglie; questultime di 9 cm., ovato-acute. Fiori grandi (6x4 cm.), papilionacei, in racemi compatti, generalmente arancio scarlatto, ma anche crema. Fioritura primaverile. Zona dorigine: Sud Africa. Scarsa rusticit (Z9) (D.Collini).

1050. Erythrina coralloides anno 2000 surplus 2001 -

1051. Erythrina crista-galli L. Papilionaceae B2/C2 DE H M OP U Arbusto che pu diventare anche albero in climi non troppo freddi (Z8). Rami con spine corte, arcuati e foglie composte di tre foglioline triangolari-oblunghe, lunghe fino a 10 cm, spinose sul picciolo. In primavera/estate (e anche successivamente, pur se in tono minore) produce infiorescenze lunghe 30-60 cm composte da fiori papilionacei di 5-6 cm di colore rosso intenso. Pur se abbastanza rustica, bene coltivare questa specie in siti protetti ed in pieno sole; terreno ben drenato. Zona dorigine: Bolivia, Argentina (Z8). (A.Lippi-C.Russo-M.Iotti).

1052. Erythrina falcata anno 1995 socio Boracchia Eraldo -

1053. Erythrina variegata anno 2002 semi acquist.

1054. Erythronium dens-canis anno 2001 semi acquist. -

1055. Eschscholtzia californica Cham. Papaveraceae A1E M O U Erbacea perenne, per lo pi coltivata come annuale, cespugliosa, alta 30-45 cm , dotata di numerose ramificazioni basali. Foglie alterne, pennatosette, minutamente divise in lacinie lineari di color cenere. Fiori numerosi, terminali, su peduncoli sottili, formati da 4 petali grandi e numerosi stami che compaiono a fine primavera-estate. Fioritura appariscente. Origine: Stati Uniti occidentali (California). Rustica (Z6). (I.Merlo)

1056. Escobaria missouriensis (Sweet) D.Hunt. var. caespitosa Cactaceae A4 EF H M OP UV Cactus cespitoso alto fino a 10-12 cm., con fusti depresso-globosi. Spine radiali 8-20 di 2 cm.. In primavera produce fiori di 2-6 cm. di colore giallo o rosa o anche crema, con strie rodsate. Frutto globoso di 2 cm., rosso scuro. Zona di origine: N.E. U.S.A. Buona rusticit (Z8) in terreni perfettamente drenati. (G.Innocenti).

1057. Eucalyptus alpina anno 1996 semi acquist. -

1058. Eucalyptus amigdalina anno 1995 Parco Pallavicini

1059. Eucalyptus benthami anno 1995 Parco Pallavicini

1060. Eucalyptus caesia ssp. magna anno 1996 semi acquist. -

1061. Eucalyptus cinerea F. Muell. Ex Benth. Myrtaceae C1 DE H M OP U Albero sempreverde di rapido accrescimento, alto fino a 10-15 m. Foglie giovanili rotonde, opposte, di un bel colore blu-verde cinerognolo, spesso usate nelle composizioni floreali; le adulte sono invece falciformi. Fiori bianchi, nel tardo autunno, profumati. Zona dorigine: N.S. Walles, Victoria. Buona rusticit (Z8). (L.Gasperini).

1062. Eucalyptus cordata anno 1995 Parco Pallavicini -

1063. Eucalyptus globulus anno 1993 socio Boracchia Eraldo -

1064. Eucalyptus gunnii anno 2001 socio De Min Selene

1065. Eucalyptus parviflora anno 1995 Parco Pallavicini

1066. Eucalyptus parviflora var. nana anno 1995 Parco Pallavicini -

1067. Eucalyptus saligna anno 1991/2 socio Naccarati Pasquale

1068. Eucalyptus urnigera anno 1995 Parco Pallavicini

1069. Eucalyptus verniciosa anno 1995 Parco Pallavicini

1070. Eucalyptus viminalis anno 1995 Parco Pallavicini -

1071. Eugenia jambos anno 1993 Orto Bot. Lucca -

1072. Eugenia myrtifolia Roxb. Myrtaceae B1 DEF I M OP U Arbusto (2-3 m.) sempreverde con foglie ovato-acuminate (3-5x1,5-3 cm.), verde scuro, lucide superiormente. Fiori in estate, con numerosissimi stami bianchi e antere gialle. Frutti di 1 cm., rossi a maturit. Originaria dellAustralia, questa specie pu vivere allaperto solo in climi miti (Z9), ma possibile coltivarla in vaso per molti anni. (L.Adami).

1073. Eugenia uniflora anno 2002 - Orto Bot. Lucca -

1074. Eulophia clavicornis anno 2003 semi acquist.

1075. Euonymus alatus anno 2001 Socio Innocenti Giancarlo

1076. Euonymus atropurpureus anno 2002 semi acquist. -

1077. Euonymus europaeus L. Celastraceae B2 DF H MN OQ U La Berretta da prete. un arbusto anche di notevoli dimensioni (3-6 m), a foglie caduche, ovato-ellittiche, che si colorano in giallo/rosso prima di cadere; fiori in primavera, giallastri, poco appariscenti, cui fanno seguito frutti di 2 cm, rosa-rossi, a lungo persistenti sulla pianta, formati da 4 lobi da cui emergono a maturit contrastanti semi con arillo arancione.(C.Russo).

1078. Euonymus maximowiczianus anno 2002 semi acquist. -

1079. Eupatorium cannabinum anno 2003 - Socio Pellegrini Roberto -

1080. Euphorbia characias L. Euphorbiaceae B1 DE H MN O UV Cespuglio sempreverde (60-120 cm) con fusti eretti, pubescenti, sfumati porpora, con foglie spatolate, acute, (1-2x5-15 cm) glauche, pubescenti, revolute al bordo. A fine inverno-primavera compaiono i fiori, botanicamente ciazi, giallo-verdi con ghiandole nettarifere porpora-nere, racchiusi da brattee verdastre, in cime ombrelliformi lunghe 10-30 cm. Macchia mediterranea (Z8). (M.Del Dottore)

1081. Euphorbia corollata L. Euphorbiaceae A2 E L M O U Erbacea perenne alta fino a 90 cm. Steli eretti con foglie alterne, ellittiche,ovate o lineari. Infiorescenze multipla con 3-7 raggi portanti i fiori circondati da brattee campanulate e glabre; petaloidi bianchi, numerosi. Zona dorigine: U.S.A. Scarsa rusticit (Z9).(Acq.allestero)

1082. Euphorbia cyparissias L. Euphorbiaceae A2 EG H M OQ U Erbacea perenne, spontanea nellarea mediterranea, molto diffusa anche in Italia. Produce steli eretti alti 20-30 cm, coperti da lunghe e strette foglie verde glauco o verde vivo. Si notano due tipi di fusti: i fusti sterili che producono solo foglie ed i fusti fertili che portano anche i fiori in cime piatte con brattee verde-giallo o giallastre che diventano rosse in autunno. Buona rusticit (Z8).(Acq.allestero)

1083. Euphorbia dendroides Euphorbiaceae B1/B2 DG I(H) M O UV Euforbia a portamento arborescente (2-3 m), con chioma emisferica e foglie lanceolato-lineari, pendule, arrossate, presenti solo sui rami giovani, generalmente caduche durante la stagione secca. Infiorescenze terminali in autunno-inverno, giallo verdastre. Presente nelle rupi tirreniche presso il mare (Z8). Coltivare in esposizioni protette e assolate, in terreni ben drenati. (C.Russo)

1084. Euphorbia lathyris L. Euphorbiaceae A1 DE H M OP U Nota come Catapunzia, questa pianta, spontanea nelle regioni mediterranee sembra che, oltre alle doti ornamentali, possegga la capacit di allontanare, con lodore delle sue radici, le talpe dai coltivi. A ciclo bienne, sviluppa fusti alti anche 1,5 m con foglie nastriformi-acuminate (2,5x15 cm), verde bluastro, inserite a croce sul fusto, conferendogli un aspetto caratteristico. Fiori giallo-verdi in estate. Di ottima rusticit, in terreni ben drenati. (L.Gasperini-C.Russo)

1085. Euphorbia marginata Pursh. Euphorbiaceae A1 DG MN O U Erbacea annuale alta 1 m di forma compatta, con foglie verde chiaro marginate di bianco-crema. Adatta per creare macchie nei bordi misti o per la coltivazione in contenitore o fiore reciso. Produce un latice particolarmente ustionante, per cui va maneggiata con precauzione. Zona dorigine: N. America.(R.Bigotti).

1086. Euphorbia myrsinites anni 1993 - 2002 soci Ragonesi (1993), Merlo, Braida

1087. Euphorbia palustris anno 1990 - socio Brocchini Aldo Massa Macinaia SP: -

1088. Euphorbia paralias L. Euphorbiaceae A2/A3 EG I(H) M OP V Specie perenne. rizomatosa, alta fino a 60 cm., glauca e glabra, cespugliosa, con portamento eretto. Le foglie sono lanceolate o strettamente ellittiche, concentrate nella parte superiore del fusto. Produce, fra giugno ed agosto, ombrelle a 3-5 raggi robusti, che portano ognuno due brattee subrotonde o reniformi. Anche le ghiandole fiorali sono reniformi, gialle e a corna divergenti. Seguono capsule di 4-5 mm., profondamente solcate fra le cocche. Vive sulle dune sabbiose dei litorali marini dellEuropa mediterranea. (Z8) (F.Lucente)

1089. Euphorbia tuberculata Jacq. Euphorbiaceae A4 EG H M O U Erbacea succulenta con robusti fusti obconici e ramificazioni apicali erette o ricadenti, portanti branche di 4x75 cm, tubercolate, di un insolito colore verde-marrone. Fiori su peduncoli di 2 cm, solitari, crema con apici scarlatti. Zona dorigine: S. Africa; buona rusticit (Z7). (Acq. allestero)

1090. Euphorbia wulfenii Hoppe Euphorbiaceae A2/B1 DEF H M O U(V) Pianta erbacea o suffrutice alto fino a 2 m, con steli eretti rossastri e foglie grigio verde, lanceolate, di 1x13 cm. Ombrella a 12-15 raggi pubescenti; fiori giallo-verdastri in primavera. Ama terreni asciutti ed esposizione in pieno sole; in tali condizioni arriva a tollerare 10C. Esistono due stazioni in Italia di questa specie, in Liguria e nella Costiera Triestina. (K.Braida)

1091. Euryops pectinatus (L.) Cass - Asteraceae B1 E I(H) M O U(V) Arbusto che pu raggiungere 1,2m, originario del Sud-Africa, molto appariscente. Porta foglie lanceolate, profondamente dentate, verde-glauco leggermente pruinose. Dal tardo autunno fino a primavera si ricopre di grandi fiori giallo-oro di lunga durata. Resiste ottimamente al freddo e sopporta bene la potatura. (Z9/Z8) (L.Gentili).

1092. Euryopsis pectinatus anno 1993 Orto Bot. Lucca -

1093. Eustoma grandiflorum anno 2002 Socio Corazza Gianluca --

Evodia daniellii vedi Tetradium daniellii

Evodia velutina: vedi Tetradium daniellii

Exochorda grandiflora: vedi Exochorda racemosa

1094. Exochorda racemosa (Lindl.) Rehd. Rosaceae B2 E H MN O U Arbusto spogliante (2-3 m), con aspetto rotondeggiante, folto. Foglie ovate, di 3x8 cm, verde chiaro di sopra, pi scure al rovescio, glabre. Fiori numerosi di 4 cm, bianco puro, in numero di 6-10, su racemi eretti di 10 cm in primavera. Zona dorigine: N. Cina. Perfetta rusticit (Z4). (C.Russo-R.Bigotti).

1095. Exocorda serratifolia anno 2002 - semi acquist. --

1096. Fagraea fragrans Roxb. Loganiaceae C1 DE I M OP U(ST) Albero sempreverdecon foglie opposte, ellittiche, lunghe 8-10 cm, verde scuro, cuoiose. Fiori tubolosi di 1 cm in estate, riuniti in corimbi densi, formati da 50-100 corolle. Zona dorigine: India. Scarsa rusticit (Z9).(Acq.allestero).

1097. Felicia amelloides anno 1994 socio Tavormina Giuseppe

1098. Ferocactus sp. anno 1995 - socio Davoli Adriana -

1099. Ferocactus emoryi var. rectispinus anno 2002 - semi acquist. -

1100. Ferocactus latispinus (Haw.) Britt. & Rose Cactaceae A4 EG L M O UV Specie succulenta con fusto sferico o sferico-compresso che pu arrivare a misurare anche a 40cm, verde grigiastro. Presenta 8-14 costolature da giovane e 21 e pi da adulto. Le spine si inseriscono su areole lanuginose bianche e sono 5 pi robuste, rosse con punta uncinata e 7-8 pi esili bianche. I fiori sono campanulati, con petali acuti, bianchi o rosa, alle volte carminio-viola; seguono frutti oblunghi, lunghi 4 cm, che contengono minutissimi semi. Zona dorigine: Messico. Non rustica (Z10).(Acq.allestero).

1101. Ferocactus peninsulae anno 2003 - surplus 2002

1102. Ferocactus robustus anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

1103. Ferocactus townsendianus anno 2002 - Giardini Hambury

1104. Ferocactus wislizeni - var. herrerae anno 2001 Giardini Hambury

1105. Ferula assa-foetida anno 1988 S. Vincenzo (LI) SP.

1106. Ferula communis L. Apiaceae A2 DE i(H) M P UV Robusta erbacea perenne, simile al comune finocchio selvatico, ma molto pi grande (2-3 m). Lo stelo grosso e scanalato, ramificato, portante numerose ombrelle gialle da marzo a giugno, con 20-40 raggi ciascuna. Le foglie sono grandi, molto divise. Lombrella terminale porta solo fiori femminili giallicci ed pi corta delle laterali. Il midollo essiccato era un tempo usato come esca per il fuoco. Originaria dellEuropa meridionale e occidentale, comune anche nella flora italiana. Buona rusticit (Z8).(U.Salghetti)

1107. Fibigia clypeata (L.) Medik. Brassicaceae A2 DEF H M O U(V) Erbacea perenne con foglie oblungho-lanceolate grigio argenteo. Infiorescenze di 10-20 cm composte da fiori giallo chiaro in primavera, seguiti da caratteristici frutti, molto decorativi, usati per composizioni secche. Specie spontanea dallEuropa allIran, di buona rusticit (Z7). (S.Chiesa).

1108. Ficus religiosa anno 1996 Parco Pallavicini -

1109. Filipendula ulmaria anno 2002 Orto Bot. Lucca -

1110. Foeniculum vulgare Mill. Apiaceae A2 DEG1 H M OQ U Erbacea perenne spontanea nellarea Mediterranea, alta fino a 2 m, dal caratteristico, piacevole aroma. Ha le foglie di colore verde chiaro, di consistenza piumosa e ombrelle di fiori gialli in estate. I semi sono ricurvi, scanalati e si utilizzano in cucina per aromatizzare i cibi; hanno potere disintossicante.(L.Cretti).

1111. Foeniculum vulgare cv. Bronze 2002 Soci Maisto e Sorbello

1112. Foeniculum vulgare cv. Piperitum anno 1993 socio Tavormina Giuseppe -

1113. Forsythia obovata anno 2002 semi acquist.

1114. Forsythia suspensa anno 1990 - Orto Bot. Lucca -

1115. Fothergilla monticola anno 1990 - Orto Bot. Lucca -

1116. Fragaria vesca cv. semperflorens anno 2001 semi acquist. -

1117. Frailea angelensis anno 2002 Socio Rostagno Sandro -

Frailea asteroides: vedi Frailea castanea

1118. Frailea castanea Backeb. Cactaceae A4 G I M O UV Succulenta con fusto depresso-globoso (1-2x4-5 cm) di colore bruno cioccolato o verde scuro, con 8-15 coste piatte, scarsamente tubercolate. Spine tutte radiali, 3-11 per areola, spesso tutte rivolte verso il basso, appressate alle coste stesse. I fiori vengono prodotti in estate e sono piccoli, stellati, giallo oro. Zona dorigine: N.E. Argentina, S. Brasile, N. Uruguay. sensibile alle ruggini e alle cocciniglie. Scarsa rusticit (Z9). (A.Martini).

1119. Francoa sonchifolia anno 2002 semi acquist.

1120. Frangula alnus anno 1988 - Monti Pisani -

1121. Franklinia alatamaha anno 2002 semi acquist.

1122. Fraxinus ornus anno 1991/2 socio Benvenuti Elisa -

1123. Fraxinus velutina anno 2003 semi acquist. -

1124. Freesia alba (G.L. Mey.) Gumbl. Iridaceae A3 E I(H) M Q UV Bulbosa alta 30 cm con numerose foglie erette o procombenti. Fiori in inverno-primavera, fortemente profumati, in boccio violacei poi giallo-crema o bianco-giallastri. Predilige zone caldo-umide, costiere. Seminare in autunno. Originaria della Provincia del Capo occidentale, di buona rusticit (Z8).(Acq.allestero)

1125. Freesia corymbosa (Burm. f.) N.E. Br. Iridaceae A3 E I(H) MN Q U Bulbosa alta 30 cm con fiori dolcemente profumati giallo pallido con macchie arancioni. Seminare in autunno. Originaria della Provincia del Capo occidentale, di buona rusticit (Z8).(Acq.allestero)

1126. Freesia laxa auct. ign. Iridaceae A3 E I M O V Pianta bulbosa alta 45 cm. Fiori rossi con macchie pi scure in primavera-estate. Cresce in luoghi ombrosi ed umidi. Zona dorigine Sud Africa (Z8).(Acq.allestero).

1127. Freesia leichtlinii anno 2003 - semi acquist. -

1128. Freesia refracta (Jacq.) Klatt. Iridaceae A3 E I(H) MN Q U Bulbosa alta 18-45 cm i cui fiori, bianco-verdastri o viola macchiati di arancione, profumano di spezie e sono presenti in primavera. Seminare in autunno. Originaria della Provincia del Capo meridionale, di discreta rusticit (Z8). (Acq.allestero).

1129. Freesia tricuspidata anno 2003 semi acquist.

1130. Fremontodendron californicum anno 1996 socio Benvenuti Elisa -

1131. Frithia pulchra anno 2003 semi acquist.

1132. Fritillaria meleagris anno 1994 soci Naccarati e Rigamonti

1133. Fritillaria persica anno 1993 socio Rigamonti Ettore -

1134. Fritillaria tubaeformis anno 2002 semi acquist.

1135. Fumana procumbens anno 2002 semi acquist.

1136. Fusanus acuminatus anno 1996 semi acquist. -

1137. Gaillardia aristata anno 1990 Orto Bot. Lucca -

1138. Gaillardia aristata cv. Gold Kobold anno 2003 socio Cantoni Massimo

1139. Gaillardia aristata cv. Kobold-anno 2003 socio Cantoni Massimo

1140. Galanthus ikariae anno 2003 socio Pellegrini Roberto

1141. Galega officinalis anno 2002 - Socio Salghetti Ursula

1142. Galega officinalis cv. Her Majesty anno 1995 socio Mannoni Vittoria -

1143. Galphimia glauca anno 1990 - Socio Signorini Andrea

1144. Galtonia candicans anno 1991/2 - socio Borello Aldo -

1145. Galvezia speciosa (Nutt.) A. Gray Scrophulariaceae B1 E H M O U Arbusto sempreverde a portamento espanso, alto fino a 2 m. Foglie ellittico-ovate, lunghe fino a 4 cm, leggermente glauche. Fiori di 2,5 cm, rosso vivo o scarlatti, per tutta lestate. Zona dorigine: Isole al di fuori della California. Buona rusticit (Z8)). Esige pieno sole. (A.Signorini) .

1146. Gardenia augusta anno 2001 Orto Bot. Lucca - semi acquist.

1147. Gardenia cornuta anno 1996 semi acquist. -

1148. Gardenia heterophylla anno 1995 Orto Bot. Lucca -

1149. Gardenia thumbergia anno 2002 Socio Cascino Marcello

1150. Gasteria bicolor anno 1996 socio Tavormina Giuseppe -

1151. Gasteria verrucosa anno 2002 Socio Bruatto Massimo

1152. Gaultheria procumbens- anno 1990 - Orto Bot. Lucca -

1153. Gaura lindheimerii Engelm. & Gray Onagraceae A2 E H MN OQ U Erbacea perenne robusta, villosa, con foglie lanceolate in rosetta basale; durante la buona stagione produce infiorescenze alte fino a 80 cm di fiori bianchi (1,5-2 cm), rosati successivamente, con antere rosse. Specie rusticissima (Z2), originaria del Texas e Louisiana. Tende anche a spontaneizzarsi. (P.Iacomino).

1154. Geissorrhiza heterostyla anno 2001 semi acquist. -

1155. Geissorrhiza radians (Thunb.) Goldbl. Iridaceae A3 E H MN O U Bulbosa di piccole dimensioni, alta al massimo 15 cm, con 3 foglie lunghe altrettanto e larghe 1-2 mm. Fusti fioriferi ruvidi, semplici o con una ramificazione, portanti spighe di 1-4 fiori di 3-4 cm zigomorfici, con tepali concavi, rossi alla base e CON la parte superiore blu violetto; una banda bianca separa i due colori; mentre il centro macchiato pi scuro. Zona dorigine: S. Africa. Buona rusticit (Z8). (Acq. allestero) .

1156. Geitonoplesium cymosum anno 1996 Parco Pallavicini -

1157. Gelsemium sempervirens anno 2003 Socio Lippi e acquistati

1158. Genista aetnensis anno 1990 socio Caneti Piero -

1159. Genista linifolia anno 2002 Socio Maisto Patrizia -

1160. Genista lydia anno 2002 socio Grossi Bruna

1161. Genista maderensis anno 1994 socio Boracchia Eraldo -

1162. Genista monspessulana (L.) O. Bols & Vigo Papilionaceae B1 E H M OP U Arbusto sempreverde molto ramificato, alto fino a 2,5 m. Foglie ternate, ciascuna di 12-20 mm; infiorescenze composte da 3-9 fiori giallo vivo alla fine della primavera. Specie spontanea dal Portogallo allAsia Minore, di buona rusticit (Z8).R.Bigotti).

1163. Gentiana asclepiadea anno 2002 Socio Lucchesi Fabio

1164. Gentiana cruciata anno 2002 Socio Lucchesi Fabio -

1165. Gentiana lutea L. - Gentianaceae A2 E H M Q U Erbacea rustica (Z5) robusta, a portamento eretto alta fino a 2 m con fiori gialli riuniti in mazzetti da 3/10 in ogni ascella del lungo stelo. Ama terreno profondo, fertile, umido ma ben drenato ed esposizione in pieno sole in climi freschi o montani (mezzombra nelle zone pi calde). Per la germinazione, che alquanto lenta ed irregolare, seminare al caldo per 2-4 settimane poi portare al freddo (5/8 C) per 4-6 settimane; porre poi a 15/20 C. Zona dorigine: prati alpini dellEuropa. (M.Del Dottore).

1166. Geranium bohemicum anno 2002 - semi acquist.

1167. Geranium pheum anno 2002 - semi acquist.

1168. Geranium platypetalum anno 1996 socio Falchero Lucia

1169. Geranium sanguineum anno 1996 socio Falchero Lucia -

1170. Geranium sylvaticum anno 1988 Suvereto (LI)

1171. Geranium tabulare anno 1993 socio Landone Giorgio

1172. Geum x borisii anno 1994 socio Naccarati Pasquale -

1173. Geum chiloense Balb.ex Ser. - Rosaceae A2 E H M O U Erbacea perenne con foglie pinnate pubescenti verde-scuro, lunghe fino a 30cm. Allinizio dellestate produce lunghe infiorescenze ramificate (60cm) che portano allapice grandi fiori rossi con petali ondulati e un folto gruppo di stami gialli al centro. Luogo di origine: Cile (Z5) (L.Cortopassi).

1174. Geum chiloense cv. Lady Stratheden anno 2002 socio Benvenuti Elisa -

1175. Geum chiloense cv. Mrs Bradshaw anno 2002 Socio Rossi Jacopo

1176. Geum rivale anno 2002 Socio Lucchesi Fabio -

1177. Gillenia trifoliata anno 2003 semi acquist. -

1178. Ginkgo biloba L. Ginkgoaceae C2 DG H M OQ U Albero deciduo dioico alto fino a 35 m, a crescita lenta ma molto longevo. lunica specie di questa famiglia preistorica (200 milioni di anni) giunta fino ai nostri giorni. Foglie con caratteristica forma a ventaglio che in autunno si colorano di giallo oro, frutti (nelle piante femminili) di colore giallo e polpa con odore sgradevole portanti un seme che nei luoghi dorigine consumato come alimento. Zona dorigine Cina (Z4).(Giardini Bot.Hanbury).

1179. Gladiolus carinatus anno 1996 Bot. Society of South Africa -

1180. Gladiolus ceresianus L. Iridaceae A3 E I M Q U Bulbosa con profumati fiori viola opaco o brunastri con venature pi scure, in primavera. Seminare in autunno. Originaria del Sud Africa, di scarsa rusticit (Z9). (Acq.allestero).

1181. Gladiolus cfr. dubius anno 1993 socio Tavormina Giuseppe -

1182. Gladiolus cfr. italicus Mill. Iridaceae A3 E H M O UV Bulbosa rustica (Z6) alta 40/110 cm, con spighe lasse di fiori rosa/porpora in tarda primavera/inizio estate. Pianta un tempo molto diffusa come infestante nei terreni coltivati (specialmente nei campi di grano), si fatta piuttosto rara. Vuole terreni ben drenati e tollera quelli asciutti e poveri. Merita una maggiore diffusione poich pianta di scarse pretese e pu essere coltivata nei prati spontanei in cui il primo sfalcio si effettua dopo la sua fioritura (inoltre non ha niente da invidiare alle specie sudafricane). Zona dorigine: Sud Europa. (P.Macchiato)

1183. Gladiolus floribundus Jacq.-ssp floribundus Iridaceae A3 E I M O U Bulbosa decidua a vegetazione invernale e fioritura primaverile. Steli di circa 20 cm. , talvolta ramificati, foglie lineari,fiori a spighe di colore bianco e rosa. E pianta relativamente rustica ma nelle zone Z8 deve essere riparata dato il periodo della vegetazione. Paese di origine: Sud Africa (Provincia del Capo).(G.Innocenti).

1184. Gladiolus gracilis anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo -

1185. Gladiolus illyricus anno 2003 semi acquist. -

1186. Gladiolus imbricatus L. Iridaceae A3 E H M O U Gladiolo con steli alti fino a 50-60 cm, con 2-3 foglie lineari. Fiori da 4 a 10 i dense spighe unilaterali, di colore porpora scuro, in giugno-luglio. Zona dorigine: E. Europa. Ottima rusticit (Z7). (Acq.allestero).

1187. Gladiolus liliaceus anno 2003 semi acquist. -

1188. Gladiolus orchidiflorus Andrews - Iridaceae A3 E I(H) M PQ V Bulbosa alta 20-50 cm. con foglie lineari glauche e fiori riuniti in gruppi di 2-12, bilabiati, profumati, di colore che varia dal verdastro al porpora scuro, quasi nero, con chiazze pi scure sui tepali inferiori. I tepali superiori sono molto stretti e piegati ad arco in avanti. Fiorisce da agosto ad ottobre. Predilige suoli sassosi e sabbiosi. Luogo di origine: dalla Namibia alla Provincia del Capo. (Z8). (Acq. allestero)

1189. Gladiolus palustris Gaud. Iridaceae A3 E H M QP T Contrariamente a quanto pu suggerire il nome, questa splendida specie autoctona non strettamente legata agli ambienti umidi ma si ritrova in prati e campi periodicamente allagati. provvista di un bulbo subsferico del diametro di 1-2 cm e di foglie ensiformi larghe 4-9 mm. I fiori, 2-6 per fusto, hanno un diametro di circa 3 cm e sono color porpora. Laltezza totale della pianta di circa 60 cm. I semi hanno bisogno di un periodo di stratificazione in sabbia umida e le piantine hanno una crescita lenta. (Ass.Vivai Pronatura).

1190. Gladiolus sericeovillosus anno 2001 semi acquist.

1191. Gladiolus tristis anno 1996 semi acquist. -

1192. Gladiolus undulatus L. Iridaceae A3 E I M O UZ Bulbosa con fusti fioriferi alti fino a 1 m e 4-5 foglie di dimensioni analoghe, piuttosto larghe. Fiori da 4 a 5 in primavera-estate, disposti a zig zag allapice della spiga, di colore giallo latteo brillante con una larga striscia centrale e petali ondulati al bordo. Antere di colore porpora. Zona dorigine: S. Africa. Scarsa rusticit (Z9). (Acq. allestero).

1193. Glaucium corniculatum anno 1995 socio Benvenuti Elisa -

1194. Glaucium flavum Crantz. Papaveraceae A1/A2 DE M O U(V) Erbacea perenne presente nelle zone litoranee del bacino del Mediterraneo. Vive in luoghi sabbiosi e aridi. Presenta eleganti foglie profondamente pennate, verde-glauco e interessanti fiori gialli, grandi, simili ai papaveri. Fioritura prolungata per tutta lestate. Forma ciuffi densi molto decorativi.(M.Del Dottore-B.Mariti-P.Iacomino)

1195. Gleditschia triacanthos L. Papilionaceae C2 DG H M OP U Falso carrubo. Albero rustico (Z3), provvisto di robuste spine, con fogliame composto, caduco; produce piccoli fiori, cui seguono lunghi baccelli con semi avvolti in una polpa dolciastra, commestibile. Zona dorigine: U.S.A. (Orto Bot.Lucca).

1196. Gleditschia triacanthos f.ma inermis anno 2003 socio Sotti M. Luisa

1197. Globularia alypum anno 1993 socio Tampucci Enzo -

1198. Globularia incanescens Viv. Globulariaceae Erbacea perenne con foglie verde scuro, pi o meno bianchicce, di forma spatolata le basali e lanceolata le superiori. Fiori in capolini sferici, di colore blu vivo. Endemismo delle Alpi Apuane. Buona rusticit (Z7). (M.Cantoni).

1199. Globularia nudicaulis anno 2003 socio Cantoni Massimo

1200. Globularia punctata anno 2002 - Orto Bot. Lucca Socio Bruatto Massimo

1201. Gloriosa superba anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

1202. Glottiphyllum linguiforme anno 1993 Orto Bot. Lucca -

1203. Glumicalyx flanaganii (Hiern.)O.M.Hilliard & B.L.Burtt. Scrophulariaceae A2 E H MN O U Erbacea perenne alta fino a 60 cm., con foglie pubescenti. Fiori color crema, con gola arancione intenso, prodotti in estate. Cresce naturalmente su rocce e dirupi umidi. Luogo di origine: Sud-Africa. (Z6). (Acq. allestero).

1204. Glycyrrhiza echinata anno 1996 Parco Pallavicini -

1205. Glycyrrhiza glabra anno 2002 - Socio Corazza Gianluca

Goldfuchsia penstemoides: vedi Strobilanthes penstemoide.

1206. Gomphocarpus fruticosus anno 1988 Orto Bot. Lucca -

1207. Gomphrena globosa L. Amaranthaceae A1 DE M O U Erbacea annuale con steli fioriferi alti fino a 50 cm, adatti ad essere essiccati. Foglie oblunghe, bianco tomentose da giovani, lunghe 10-15 cm; infiorescenze globose di 3-4 cm in estate, con brattee fiorali rosa, bianche o porpora. Zona dorigine: Panama, Guatemala.(M.Del Dottore-P.Iacomino).

1208. Goniolimon tataricum anno 2002 - Socio Bruatto Massimo -

1209. Gordonia chrysandra Cowan Theaceae B1 DE I(H) N OR ST Arbusto sempreverde con bel fogliame ovato-lanceolato, verde scuro, lucido, piuttosto grande (fino a 15 cm). Fiori in gennaio-febbraio, bianchi, grandi (8-12 cm), simili a quelli della camelia, con numerosi stami gialli e petali crenati al bordo. Specie originaria dello Yunnan, poco rustica (Z9); si pu coltivare allaperto anche in zone pi fredde (Z8) con le opportune cautele. (Parco Durazzo Pallavicini).

1210. Gossypium arboreum anno 2002 - Orto Bot. Lucca

1211. Gossypium barbadense anno 1990 - socio Boracchia Eraldo -

1212. Gossypium herbaceum anno 1988 Gragnano (LU)

1213. Gossypium sturtianum anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo

1214. Grabowskia duplicata anno 1991/2 - Orto Bot. Lucca -

1215. Graptopetalum bartramii anno 2003 semi acquist.

1216. Grevillea banksii var. nana anno 1996 surplus 1995 -

1217. Grewia occidentalis Linn. Tiliaceae B3 EF I MO UV Grande arbusto sempreverde con portamento ricadente, Fiori rosa, che compaiono in primavera e in autunno. Bacche rosso-brune. Specie originaria del Sud Africa. Rusticit media (Z8). (U.Salghetti-A.Signorini-Giardini Bot.Hanbury).

1218. Grindelia robusta anno 1996 Orto Bot. Lucca -

1219. Gunnera manicata Lindl. ex Andr Gunneraceae A2 D H MN Q(O)R Z Specie rizomatosa di grosse dimensioni. Le foglie compaiono in primavera ed arrivano fino a 2,4 m. di diametro, con un robusto picciolo, lungo fino a 1,8 m., ruvido e scabroso. Le foglie hanno forma rotondeggiante, lobate (circa venti lobi) e grossolanamente dentate, anchesse ruvide., e costituiscono lattrattiva principale della pianta. In estate spuntano, direttamente dal rizoma, grandi infiorescenze, costituite da numerosissimi fiorellini rosso-verdastri. Predilige terreni umidi, in prossimit di stagni o laghetti. Luogo di origine: Brasile e Colombia: (Z7). (C.Dini)

1220. Gymnadenia conopsea (L.) R. Br. Orchidaceae A3 E H N OR VZ Orchidea alta da 30 a 60 cm, con foglie lineari-lanceolate di colore verde scuro, le inferiori di 10-25 cm mentre le superiori sono bratteiformi. In primavera-estate produce spighe cilindriche allungate (15-25 cm) composte da numerosissimi fiori di colore generalmente roseo, molto appariscenti. Ama terreno fresco, ben drenato, preferibilmente calcareo. Seminare senza interrare in vasetti (di coccio), in terreno ghiaioso arricchito con terriccio di foglie non sterilizzato e possibilmente coperto da muschio, di quello non troppo spesso. Con tale sistema talvolta si ottengono risultati soddisfacenti. Si consiglia anche di non toccare i semi delle orchidee con le mani nude, poich ci sembra danneggiare la germinazione. Specie spontanea sulle Alpi e gli Appennini, rustica (Z6). (M.Del Dottore)

1221. Gymnocalycium carminanthum Borth. & Koop. Cactaceae A4 EG I M OP UV Cactacea globosa con coste grosse, arrotondate e spine forti, generalmente ricurve allinterno. Fiori grandi, di colore rosa carminio. Originaria dellArgentina (Cordoba), di recente acquisizione (1976). Scarsa rusticit (Z9). (Acq.allestero).

1222. Gymnocladus chinensis anno 2002 - semi acquist. -

1223. Gynandriris sysysrinchium (L.) Parl. Iridaceae A3 E H M O U Rizomatosa con solo due foglie basali, inguainanti e flessuose, usualmente prostrate. In primavera produce 1-4 infiorescenze alte 10-40 cm in cime compatte, con 1-6 fiori di 3-4 cm ciascuna, di colore blu viola o lavanda, con un macchia bianca o bianco arancio centrale. Zona dorigine: Portogallo, reg. mediterranee fino a l S.O. dellAsia e Pakistan. Buona rusticit (Z8). (Acq. allestero)

1224. Gypsophila elegans Bieb. Caryophyllaceae A1 E M O U Annuale, con fusti fioriferi alti 25-50 cm. Foglie basali spatolate, le superiori lanceolate o lineari, verde scuro. Fiori rosa chiaro, piccoli ma numerosissimi, disposti in ampi racemi, fra maggio e settembre. Zona dorigine: Asia Minore. Ottima rusticit (Z8). (B.Galassi).

1225. Gypsophila pacifica anno 1990 - socio Signorini Andrea -

1226. Gypsophyla repens L. rosea - Caryophyllaceae A2 E H MN O UZ Erbacea perenne con foglie lineari, spesso falcate. Infiorescenze in panicoli composti da 20-25 fiori color rosa in questa variet, in estate. Zona di origine: C. e S. Europa. Perfetta rusticit (Z4) (Acq. allestero).

1227. Haastia sinclairii anno 2002 semi acquist.

1228. Habranthus hybr. cv. Argentine pink Amaryllidaceae A3 E I M OP U Questo ibrido di Habranthus caratterizzato da foglie lineari e fiori di un bel colore rosa scuro in estate. Rusticit scarsa (Z9). (U.Salghetti)

1229. Hakea saligna Knight Proteaceae B1 E I M O U(V) Arbusto con foglie lanceolate, lunghe fino a 8 cm, larghe 1-1,5 cm., color rosso bronzo da giovani. I fiori, color bianco crema, spuntano in primavera. Cresce lungo i burroni e predilige suoli asciutti e poco profondi. Tollera venti forti e pu essere impiegata come pianta da siepe. Specie originaria dellEst Australia. (Z8) (L.Gentili).

1230. Halesia monticola anno 2001 Orto Bot. Lucca -

1231. Halesia tetraptera anno 1993 socio Landone Giorgio -

1232. Halimium halimifolium anno 1993 - socio Tampucci Enzo -

Hamatocactus uncinatus: vedi Sclerocactus uncinatus

1233. Hardenbergia comptoniana anno 1991/2 socio Noaro Luciano

1234. Hardenbergia violacea (Schneev.) F.C. Stearn. Papilionaceae B1/B3 E I(H) M O U Arbusto sempreverde a portamento sarmentoso, che pu arrivare a 2-3 m. Foglie semplici, cordato-ovate o lanceolate; fiori in racemi ascellari lunghi 10-13 cm, formati da corolle papilionacee appaiate di colore porpora-violetto, con macchia gialla alla base. Fioritura in marzo-aprile. Zona dorigine: Tasmania, Australia. Rusticit: coltivabile allaperto nella zona dellarancio (Z9), se ne pu tentare la coltivazione in aree pi fredde (Z8), solo in posizioni protette. (U.Salghetti).

1235. Harpephyllum caffrum anno 1988 Gragnano (LU) -

1236. Harrisia eriophora (Pfeiff.) Britt. Cactaceae A4 EG L(I) MN O UV Cactus con fusti sarmentosi, eretti, ramificati, provvisti di coste arrotondate e spine lunghe, brune, con apice nerastro. Fiori grandi, notturni, di colore porpora; seguono frutti gialli, commestibili. Zona dorigine: Cuba; scarsa rusticit (Z10), o in zone protette Z9. (A.Martini).

1237. Haworthia batesiana anno 1995 socio Tavormina Giuseppe

1238. Haworthia cymbiformis anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

1239. Haworthia emelyae anno 2003 socio Saule Massimiliano -

1240. Hebe x andersonii (Lindl.ex Paxt.) C. - Scrophulariaceae B1 E I N U Arbusto sempreverde alto fino a 1,8m con foglie lanceolate verdi lucide, spesso con margine o con nervatura centrale rossa. Fiori, in infiorescenze allungate, piccoli ma numerosissimi, di colore viola. Esistono numerosissime cultivar i cui colori variano dal bianco al viola scuro. E infatti un ibrido tra Hebe salicifolia, dai fiori bianchi sfumati di rosa e Hebe speciosa, dai fiori rosso-scuro. E specie semirustica anche se sopporta qualche gelata. (Z9) (L.Gentili).

1241. Hedychium coccineum anno 1995 Parco Pallavicini

1242. Hedychium coronarium anno 1996 Parco Pallavicini -

1243. Hedychium gardnerianum anno 2002 - Parco Pallavicini

1244. Heimia myrtifolia anno 1996 Parco Pallavicini

1245. Heimia salicifolia - anno 1996 Orto Bot. Lucca -

1246. Helenium autumnale L. cv. Wyndley Asteraceae A2 E H M O U Erbacea perenne alta fino a 80cm con fogliame verde chiaro. In tarda estate o in autunno produce capolini di fiori giallo-arancio. La specie originaria del N. America, di ottima rusticit (Z7).(F.Panaccione).

1247. Helianthemum apenninum anno 1994 socio Ragonesi Maurizio -

1248. Helianthemum mutabile Moench. Cistaceae B1 E H M O V Piccolo arbusto a portamento prostrato, alto 20-30 cm., con foglie ovate, dense e fiori numerosissimi, che compaiono in estate, di 1-2 cm. di diametro e hanno colore lavanda, rosa o bianco. Predilige zone aride o asciutte ed utilizzata come tappezzante per coprire scarpate o pendii asciutti e ben drenati, su suolo calcareo-alcalino. (Z5) (I.Merlo).

1249. Helianthemum nummularium anno 2002 Socio Bruatto Massimo -

1250. Helianthus annuus L. cv. Crimson thriller Asteraceae A1 E M O U Girasole alto fino a cm 150 con fiori a mazzi di colore rosso mattone di 15 cm di diametro. Fiorisce da met estate al tardo autunno. Si semina allaperto allinizio della primavera. Pu richiedere un sostegno. La specie originaria degli U.S.A. (F.Tomei).

1251. Helianthus annuus cv. Flore pleno anno 1995 - socio Tavormina Giuseppe -

1252. Hhelianthus annus cv. nanus - Socio Innocenti Giancarlo

1253. Helianthus maximilianii anno 1994 socio Benedetti Giuseppe -

1254. Helianthus occidentalis anno 2001 semi acquist.

1255. Helianthus x laetiflorus anno 2001 - Socio Chiocca Fabio -

1256. Helichrysum looperi Harv. Asteraceae A1/A2 DE I M OP UV Erbacea bienne aromatica, raramente perenne, alta fino a 1,5 m con fusti robusti, fogliosi. Foglie alterne oblungo-lanceolate, lunghe fino a 15 cm, amplessicauli e ghiandolari, ghiandolari, tormentose al rovescio, con margini bianco lanosi, che spesso appassiscono alla fioritura. Fiori in corimbi di 2,5 cm, di colore giallo scuro, esternamente tinti di beige, che si manifestano alla fine dellinverno. Zona dorigine: S. Africa; scarsa rusticit (Z9). (Acq. allestero).

1257. Heliconia psittacorum anno 2001 semi acquist.

1258. Heliconia wagneriana anno 2001 semi acquist.

1259. Heliopsis helianthoides ssp. scabra anno 1996 socio Gentili Luigi -

1260. Heliopsis scabra Dun. Asteraceae A2 E H M O U Erbacea perenne con fusti fioriferi alti da 70 a 120 cm, con foglie ovate, rugose, verde grigio per tomentosit diffusa. Fiori numerosi in capolini fra agosto e settembre, grandi (7-8 cm), di colore giallo. Zona dorigine: N. America. Ottima rusticit (Z5). (L.Gentili)-.

1261. Heliotropium arborescens anno 1995 socio Appi Flavio -

1262. Heliotropium arborescens cv. Marine anno 2002 socio Galassi Barbara -

1263. Helleborus orientalis Lam. ssp. Abchasicus (A.Braun)B.Mathew. Ranunculaceae A3 E H N QR U(TV) Erbacea perenne rizomatosa, alta fino a 45 cm. Foglie basali persistenti, coriacee, palmatopartite, con segmenti centrali interi e segmenti laterali divisi e margine dentellato, sorrette da lunghi e robusti piccioli. Infiorescenze alte fino a 35 cm., ramificate, portanti ognuna 1-4 fiori di 6-7 cm.di diametro, che nella sottospecie in esame hanno sepali (quelli che sembrano petali sono in realt sepali modificati) bianchi o crema, soffusi di rosso porpora, spesso finemente maculati; nettari picciolati, a forma di ampio imbuto, porpora o con strisce porpora su fondo verde. Seguono frutti (follicoli), decorati anchessi, di 2,5 cm. di lunghezza. Fiorisce in inverno e in primavera. Luogo di origine: Caucaso occidentale, Russia.(Z6). (Acq. allestero).

1264. Helleborus purpurascens anno 2003 Socio Merlo Ivano

1265. Helleborus viridis anno 2001 semi acquist.

1266. Hemerocallis hybr. cv. Evelyn claar - anno 2003 - socio Parenti Maria Grazia

1267. Heracleum mantegazzianum anno 1994 socio Girardon Daniel -

Heracleum pollinianum: vedi Heracleum spondylium subsp. pyrenaicum

1268. Heracleum spondylium L. subsp. pyrenaicum (Lam.) Bonnier & Bertol. Apiaceae A2 DE H MN OQ U Erbacea perenne con fusti fioriferi alti fino a 1 m, angolosi, con grandi foglie profondamente lobate, a 5-7 lobi acuti, peloso-tomentose al rovescio. Fiori in grandi ombrelle, in primavera, di colore bianco. Zona dorigine: Pirenei, Alpi e App. sett. Rusticit completa (Z5). (S.Chiesa).

1269. Heracleum stevenii anno 2001 - Socio Bigotti Renzo

1270. Herbetia lahue anno 2001 Socio Signorini Andrea -

1271. Hesperaloe parviflora (Torr.) J. Coult. var. engelmannii (Krausk.) Trel. Agavaceae A3 EF H M O UV Succulenta di aspetto simile alla Yucca, ma con fiori pi simili a quelli delle Aloe. Portamento cespitoso, foglie lineari, arcuate, coriacee, verde scuro, lunghe 50-80 cm, con margini filamentosi. In estate porta uninfiorescenza lunga oltre 1 m, composta di numerosissimi fiori penduli, rosso scuro con gola gialla, di 3-4 cm, pi campanulati che nella specie in questa variet.(G.Innocenti).

1272. Hesperantha baurii anno 2001 semi acquist.

1273. Hesperis laciniata anno 1994 socio Casadei Carmela -

1274. Hesperis matronalis L. Brassicaceae A2 D H M OQ TS(V) Erbacea perenne con lisce e strette foglie ovali, alta 30-90 cm. infiorescenze ramificate portanti numerosi fiori lilla, con 4 petali, in estate. I fiori emanano una piacevole fragranza nelle sere umide. La pianta perde il suo vigore dopo 2 o 3 anni, per cui si consiglia di rinnovarla spesso. Origine: dallEuropa allAsia centrale. Perfetta rusticit (Z3). (S.Firullo)

1275. Hesperis matronalis L. cv. Alba Brassicaceae A2 D H M OQ TS(V) Come la specie precedente, ma con fiori che in questa cultivar sono bianco puro. Rusticissima (Z3).(Acq.allestero)

1276. Heteromeles arbutifolia (Ait.) M. Roem. - Rosaceae C1/B1 DEF I (H) M RQ UV Arbusto o albero sempreverde alto fino a 9 m con foglie ovato-lanceolate, dentate, verde scuro e lucide, che produce in primavera corimbi terminali di fiori bianchi seguiti da piccoli frutti rossi o gialli in autunno/inverno di circa 1 cm di diametro, eduli ma astringenti. Semirustico (Z9) bench sia coltivabile anche in zone pi fredde (Z8), avendo laccortezza di porlo a ridosso di un muro esposto a sud. Zona dorigine: California. (Acq. allestero).

1277. Heteropyxis natalensis anno 2003 semi acquist. -

1278. Heuchera pulchella anno 2001 semi acquist.

1279. Hibiscus cannabinus anno 2001 - Socio Sargentini M. Elena -

1280. Hibiscus coccineus (Medik.) Walter Malvaceae A2 DE H M O U Erbacea perenne alta fino a 3 m con foglie palmate. Fiori solitari di colore rosso scuro con petali stretti alla base e corolla aperta. Stami molto evidenti. Originaria della Florida e della Georgia (Z7). (C.Messeri-L.Cretti-L.Adami-L.Cortopassi-L.Pagni-R.Bigotti-S.Madrigali-M.Benzi).

1281. Hibiscus diversifolius anno 1991/2 - socio Boracchia Eraldo

Hibiscus esculentus: vedi Abelmoschus esculentus

1282. Hibiscus farragei anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo -

1283. Hibiscus geranioides - anno 1990 - socio Signorini Andrea -

1284. Hibiscus hamabo anno 2002 socio Russo Carlo

1285. Hibiscus huegelii anno 1990 - socio Boracchia Eraldo

1286. Hibiscus ludwigii anno 1990 - socio Boracchia Eraldo -

Hibiscus manihot: vedi Abelmoschus manihot

1287. Hibiscus militaris Cav. Malvaceae A2/B1 E H M O U Erbacea perenne con base legnosa, alta fino a 2 m. Foglie trilobate o pentalobate. Fiori solitari del diametro di 5-8 cm di colore bianco o rosa pallido con base cremisi. Specie rustica (Z4), spontanea in Pennsylvania, Florida e Texas. (R.Bigotti)

1288. Hibiscus moscheutos L. Malvaceae A1 E H MN O TS(V) Erbacea perenne alta 2 4 m., originaria del Nord America. Ha lunghi e robusti fusti, non ramificati, allapice dei quali viene prodotto un unico grandr fiore (10-20 cm.) di colore che varia dal bianco al rosa con gola pi scura. Le foglie sono grandi, dentellate e coperte, sulla pagina inferiore, da soffice peluria. Specie rusticissima (Z5) (M.Andreotti).

1289. Hibiscus moscheutos cv. Southern bell socio Naccarati Pasquale

1290. Hibiscus moscheutos ssp. palustris anno 1995 soci Naccarati e Ragonesi -

1291. Hibiscus mutabilis L. Malvaceae B2/C2 DE H M O U Arbusto spogliante, che pu diventare anche un alberello (4-6 m) con portamento allargato e foglie 3-5 palmate, verde intenso, lunghe fino a 20 cm, pubescenti al rovescio per peli stellati. Fiori imbutiformi dalla tarda primavera allautunno, riuniti in gruppi, grandi 8-12 cm, di colore bianco-rosa con base pi scura quando si aprono, rosa scuro, alla sera quando si schiudono. Zona dorigine: Cina. Buona rusticit (Z8).(Orto Bot.Lucca).

1292. Hibiscus oculiroseus anno 2001 - Socio Innocenti Giancarlo -

1293. Hibiscus palustris L. Malvaceae A2/B5 E H M O U Erbacea perenne, spontanea in zone umide del Sud degli Stati Uniti, con base legnosa alta fino a 2,5 m e steli pubescenti, stellati. Foglie grandi da 8 a 22 cm, ovato-lanceolate. Fiori (8-10 cm), largamente imbutiformi, rosa/rosso a volte bianchi, talvolta con base cremisi. Frutti in capsule di 3 cm ovoidali. Perfetta rusticit (Z5). (Orto Bot.Lucca-A.M.Agonigi-S.Chiesa-B.Grossi-C.Messeri)

1294. Hibiscus pedunculatus L.f. Malvaceae A2 E I M OP U Erbacea perenne semiarbustiva, alta fino a 2 m. Foglie trilobate, arrotondate allapice, ispide su entrambe le facce. Fiori ascellari, solitari, con diametro di 7 cm di colore rosa pallido, porpora o lilla. Pianta originaria di unarea che va dal Mozambico al Sud Africa (Z9). (G.Innocenti).

Hibiscus pentacarpos : vedi Kosteletzkya pentacarpa

1295. Hibiscus sabdariffa L. Malvaceae A1/A2 EF L M O U(Z) Erbacea perenne, coltivata come annuale (di origine tropicale). E specie robusta, alta fino a 2,5 m., con foglie verde scuro, le inferiori intere e le superiori digitate. Steli rossastri che portano allapice fiori giallo brillante, larghi anche 10-15 cm., con petali contrastanti le brattee e il calice, rossi. Oltre che per ornamento, questa pecie utilizzata per farne con il calice che maturando diventa rigonfio e carnoso marmellate, bibite e il carcad, un sostituto del t. (B.Galassi).

1296. Hibiscus syriacus anno 2001 - Soci Bigotti e Ciomei

1297. Hibiscus syriacus cv. Blue bird anno 1994 socio Naccarati Pasquale

1298. Hibiscus tiliaceus anno 1996 semi acquist. -

1299. Hibiscus trionum L. Malvaceae A1/A2 DE L(I) M O U Erbacea coltivata come annuale o perenne di breve durata, non rustica (Z10) alta fino a 1,2 m. Fioritura prolungata con fiori abbastanza grandi, gialli con gola porpora. Adatta ad essere coltivata in grandi ciuffi. Zona dorigine: zone aride del tropico dellAsia e dellAfrica. (P.Scatena).

1300. Hibiscus trionum cv. Simpy love anno 2001 - Socio Butera Mirella

1301. Hippeastrelia cv. Red beaty anno 2002 - Socio Salghetti Ursula -

1302. Hippeastrum vittatum Herb. Amaryllidaceae A3 E M O UV Pianta bulbosa con bulbo molto grosso. Foglie nastriformi, lunghe 30-40 cm.Fiori a corona, di colore bianco venato di rosso, portati su un lungo stelo. Fioritura a maggio (occasionalmente anche in autunno). Si adatta bene alla coltivazione in vaso. Semirustica (Z8) (U. Salghetti).

1303. Hippophae rhamnoides anno 1994 socio Benedetti Giuseppe -

1304. Holodiscus discolor (Pursh) Maxim. Rosaceae B2 E H MN OQ U Arbusto spogliante alto fino a 3 m, con portamento espanso e ramificazioni arcuato-ricadenti. Foglie ovate di 510 cm, a volte lobate, bianco tomentose al rovescio. Fiori piccoli, bianco crema, riuniti in grandi infiorescenze di 15x20 cm, piuttosto pendule. Fioritura in Giugno. Zona dorigine: N. America. Ottima rusticit (Z5). (Acq. allestero)

1305. Hosta fortunei (Bak.) L.H. Bail. (Hybr.) - Liliaceae A2 DE H N OP U(Z) Ibrido di Hosta con foglie ovato-acuminate, opache, verde scuro, lunghe 15-25 cm. Verso la fine della primavera ha inizio la fioritura, su steli alti 35-60 cm, con numerose corolle campanulate di colore blu lavanda. Specie perfettamente rustica (Z7), preferisce esposizioni a mezzombra in terreni freschi e ricchi di humus. (M.Benzi).

1306. Hosta lancifolia anno 2001 - semi acquist.

1307. Hosta minor anno 2001 semi acquist.

1308. Hosta montana anno 2003 socio Bigotti Renzo

1309. Hosta sieboldiana anno 1994 socio Cannoni Vittoria -

1310. Hosta sieboldiana cv. Elegans- surplus anno 2000

1311. Hosta ventricosa anno 2003 - socio Corazza Gianluca -

1312. Hovenia dulcis Thunb. Rhamnaceae C2 DFG H M QR U Albero che pu arrivare fino a 18 m, rustico (Z6), che tende a ramificare piuttosto in alto. Fiori bianchi minuscoli, in racemi ascellari od apicali seguiti da piccoli frutti legnosi la cui parte edule costituita dai peduncoli dei frutti stessi che ingrossandosi, diventano dolci con un sapore che richiama quello delluva passita (da cui il nome di albero delluva passa). Pianta ampiamente adattabile per quanto riguarda terreno, irrigazione e coltivazione, non necessita di potature e se coltivata da seme pu produrre i primi frutti a partire dal 6 anno di et. Zona dorigine: Est Asia. (Orto Bot.Lucca-S.Chiesa)

1313. Humulus lupulus L. Cannabaceae B4 DE H MN O U Specie rampicante con lunghi ed esili fusti, ricoperti da setole uncinate. Cresce molto rapidamente e tende ad avvilupparsi ad altre piante. Le foglie sono opposte, lungamente picciolate, tripartite, dentate al margine. Fiori maschili e femminili su piante separate, privi di petali. I fiori femminili sono piccoli, coperti ciascuno da una brattea e riuniti a formare una infiorescenza conica, pendula, verdastra, che alla maturazione dei frutti diventa cartacea. I fiori maschili sono verdastri, riuniti in infiorescenze ramose. Le infruttescenze sono utilizzate nella preparazione della birra. I giovani germogli si possono cucinare come gli asparagi. (Z5). (C.Russo).

Hyacinthus amethystinus vedi Brimeura amethystina.

1314. Hydrangea heteromalla anno 2003 - semi acquist.

1315. Hylotelephium sieboldii anno 1994 socio Tavormina Giuseppe

1316. Hylotelephium spectabile anno 1996 socio Tavormina Giuseppe -

1317. Hymenosporum flavum anno 2001 - Socio Perci Antonio

1318. Hyophorbe lagenicaulis anno 2001 semi acquist.

1319. Hyophorbe verschaffeltii anno 2002 semi acquist. -

1320. Hyosciamus niger anno 2001 - Socio Lucente Fabrizio

1321. Hypericum androsaemum anno 2003 socio Cortopassi Lucia -

1322. Hypericum calycinum anno 2002 socio Tazzari Umberto -

1323. Hypericum canariense anno 2001 Socio Benvenuti Elisa -

1324. Hypericum coris anno 2002 Socio Galassi Barbara

1325. Hypericum leschenaultii anno 1990 - socio Foracchia Eraldo -

1326. Hypericum mutilum anno 2002 - Socio Pellegrini Roberto

1327. Hypericum olympicum L. f.ma uniflorum D. Jord. & Kozuh - Hypericaceae A2/B1 E H M O U(V) Piccolo arbusto, alto al massimo 15 cm, che forma cespi compatti e tappezzanti. I fiori compaiono da luglio a settembre e sono inizialmente gialli con sfumature rosse e poi giallo oro. Le foglie sono piccole, abbondanti e di colore verde glauco. Luogo di origine: Asia minore: E specie molto adatta per giardini rocciosi. (I.Merlo)

1328. Hypericum perforatum L. Hypericaceae A2 E H MN OP U Erba di S. Giovanni. Si tratta di unerbacea perenne alta 30-60 cm a portamento eretto, con foglie sessili, ellittiche, fornite di numerosi punti traslucidi in trasparenza. Fiori in cime terminali, composti da 5 petali gialli con stami molto evidenti. Fioritura estiva. Specie spontanea in tutta Europa, impiegata spesso come pianta officinale. Perfetta rusticit (Z3). (C.Russo-Ass.Vivai Pronatura).

Hypericum x polyphyllum vedi Hypericum Olympicum

1329. Hypericum pyramidatum anno 2001 - surplus 2000

1330. Hypocalyptus sophoroides (Bergius) Druce Papilionaceae C1/C2 E I(H) MN Q U Piccolo albero (3-4 m) con fusti marrone-rossastri, foglie composte (trifoliate), grigio bluastre e fiori grandi color magenta, con una larga macchia gialla alla base, riuniti in voluminose cime in primavera. Pianta molto decorativa. Seminare in autunno. Originaria del Sud Africa (Provincia del Capo); buona rusticit (Z8).(Acq.allestero)

1331. Hypoestes aristata R. Br. Acanthaceae A2 E I N O U(SZ) Erbacea perenne alta fino a 50-90 cm. Foglie ovato-acute di 6-8 cm, lanuginose. Fiori in febbraio, si colore rosa-porpora, di circa 2,5 cm, con corolle tubiformi con gola macchiata di porpora e striata di bianco. Zona dorigine: S. Africa. Scarsa rusticit (Z9).(Acq. allestero).

1332. Hypoxis colchicifolia anno 2001 semi acquist. -

1333. Hyssopus officinalis L. Lamiaceae B1 DE H M O UV Piccolo arbusto sempreverde (30-50 cm) con fogliame aromatico, lineare-lanceolato (2-3x20-30 mm). In estate si manifestano infiorescenze unilaterali composte da corolle tubolose di 1 cm, azzurro-violette, con stami molto sporgenti.(I.Merlo).

1334. Hyssopus seravschanicus anno 1993 socio Zanni-Davoli -

1335. Iberis sempervirens L. Brassicaceae A2 E H MN O U Erbacea perenne alta 20-25 cm.. Ha la forma di un piccolo cespuglio. Le foglie sono intere, lineari, leggermente ovate. I fiori, in racemi lassi, brevi o allungati, sono bianchi o rosati e sbocciano a maggio. Cresce in luoghi rupestri. E spontanea in Italia, diffusa in unarea che comprende le Alpi marittime, lAppennino Ligure fino al parmigiano e le Alpi Apuane. (S.Firullo).

1336. Iberis umbellata anno 2001 - Socio Gasperini Luciano -

Ibicella louisianica vedi Proboscidea louisianica

1337. Ibicella lutea (Lindl.) Eselt Pedaliaceae A1 E L M O U(Z) Erbacea annuale alta 30-60 cm. con foglie suborbicolari, minutamente pennate, incise o subcordate alla base. Fiori lunghi fino a 2,5 cm., giallo chiaro, spesso soffusi di arancione o verde allinterno, talvolta con gola chiazzata di rosso.. Frutti oblungo-ovoidi, distintamente costolati, lunghi fino a 5 cm., dotati di corni lunghi ben 10 cm. La particolare forma dei frutti ha fatto attribuire alla specie diversi momi: pianta unicorno, artiglio del diavolo, zanna di elefante. Luogo di origine: Argentina settentrionale, Brasile meridionale, Paraguay, Uruguay. Si spontaneizzata in California, Australia e Sud Africa. (Z10) (K.Braida)

1338. Idesia polycarpa Maxim. Flaucortiaceae C2 EF H M O U Albero spogliante a portamento espanso, solitamente di 8-10 m in coltivazione. Foglie caduche, cordate, di 10x15 cm ma spesso anche pi grandi, dentate, acuminate, lungamente picciolate, verde scuro superiormente, glauche al rovescio. Fiorellini dioici giallo-verdi, i maschili in panicoli lunghi 10-12 cm, mentre i femminili, anchessi riuniti in panicoli, sono di dimensioni maggiori. Fioritura in giugno-luglio, cui segue la copiosa produzione di frutticini bruni (naturalmente, solo su esemplari femminili!), che diventano poi rossi e permangono a lungo sulla pianta, con notevole effetto ornamentale. Zona dorigine: Giappone, Cina. Ottima rusticit (Z5). (Acq. allestero).

1339. Ilex aquifolium cv. heterophylla anno 1990 - Orto Bot. Lucca -

1340. Ilex cornuta Lindl. & Paxt. Aquifoliaceae B1 DF H MN OQ U Arbusto sempreverde (3-4 m) con chioma rotondeggiante, folta. Foglie verde lucido, di forma simile ad un rettangolo (4-5x7-8 cm), solitamente con due spine terminali prominenti. Dopo la fioritura estiva, formata da fiori piccoli, bianchi, si formano sulle piante femminili ( specie dioica) frutti molto persistenti di 8-10 mm, rossi a maturit. Zona dorigine: Cina, Corea. Perfetta rusticit (Z6). Come la maggior parte degli Ilex, i semi hanno necessit di un periodo di freddo (vernalizzazione) affinch avvenga la germinazione. (A.Signorini).

1341. Ilex mitis anno 1996 Orto Bot. Lucca -

1342. Ilex verticillata (L.) A. Gray Aquifoliaceae B2 F H MN OQ U Arbusto deciduo (2-3 m) a portamento espanso. Foglie ovato-lanceolate (3-7 x 1-2,5 cm), poco consistenti, dentate. Fiori in primavera, numerosi, allascella delle foglie. Seguono frutti rossi (4-5 mm), a lungo persistenti, numerosissimi, sugli esemplari femminili. Specie originaria del N. America. Perfetta rusticit (Z3).(Acq.allestero)

1343. Ilex vomitoria Ait. Aquifoliaceae B1 F H MN OQ U Arbusto sempreverde, che pu diventare anche un alberello (6-8 m), con ramificazioni tomentose. Foglie ovate (2-3,5 x 1-2) dentate, verde scuro, glabre; fioritura primaverile, cui seguono in autunno frutti scarlatti (5-6 mm), sugli esemplari femminili. Zona dorigine: S.E. U.S.A. Buona rusticit (Z7). (Acq.allestero).

1344. Illicium anisatum anno 2001 Orto Bot. Lucca

1345. Illicium verum anno 1995 Orto Bot. Lucca -

1346. Impatiens balfouri anno 2002 - socio Pignata Fabrizio -

1347. Impatiens balsamina L. Balsaminaceae A1 DE MN O U Pianta annuale, alta fino a 75 cm., con fiori muniti di sperone e infruttescenze che, a maturazione, esplodono emettendo i semi con violenza. Le foglie, di colore verde scuro, pi ravvicinate verso lapice, sono dentate, talvolta con margine marrone e portate da steli eretti, rosati e succulenti. I fiori hanno petali di colore dal bianco, rosa, rosso al magenta. Spontanea in boschi umidi e sabbiosi in oriente. La parte aerea di questa pianta utilizzata per tingere di rosso (R.Bigotti)

1348. Impatiens glandulifera Royle Balsaminaceae A1 DE N O U Erbacea annuale alta fino a 1 m, con fusto spesso e carnoso, foglie lanceolate, serrate, lunghe fino a 10 cm. La fioritura inizia in primavera e si prolunga per quasi tutta lestate. I fiori, di colore rosa o eccezionalmente bianchi, sono abbondanti e molto ornamentali. La specie richiede luoghi freschi e ombrosi in terreni ben drenati ma costantemente umidi. Spontanea in Himalaya (Z6). Coltivata in giardino, tende a riprodursi nellanno successivo per autodisseminazione. (C.Russo).

1349. Impatiens kilimanjari anno 2003 socio Chiesa Sergio

1350. Impatiens zombensis anno 2003 semi acquist.

1351. Incarvillea compacta cv. grandiflora anno 1993 socio Colombo Stefano -

1352. Incarvillea delavayi anno 2001 - Socio Innocenti Giancarlo

1353. Incarvillea mairei anno 2003 semi acquist. -

1354. Incarvillea olgae anno 2001 semi acquist.

1355. Indigofera dosua anno 1994 socio Boracchia Eraldo -

1356. Indigofera gerardiana anno 1988 Orto Bot. Lucca -

1357. Indigofera heteranta Wallich ex Brandis. Papilionaceae B2 E H M OP U Arbusto spogliante di medie dimensioni (2,5 m.), con foglie imparipennate (13-21) e fioritura dallestate a inizio autunno in densi racemi eretti, composti da trenta fiori papilionacei di 1,5 cm., di colore rosa porpora. Specie originaria delle regioni a nord-ovest dellImalaia; ottima rusticit (Z7). (L.Pagni-C.Russo).

1358. Indigofera pseudotinctoria anno 1994 socio Boracchia Eraldo -

1359. Inula candida anno 1993 socio Tornquist Sorrit -

1360. Inula helenium L. Asteraceae A2 EG H M O U Erbacea perenne di notevoli dimensioni (1,5-2 m). Foglie ovato-spatolate, le basali molto grandi (anche 20x80 cm), quelle caulinari assai pi piccole e lanceolate. Fiori in estate, allapice degli steli, in capolini di 6-7 cm, di colore giallo. (Acq. allestero).

1361. Inula magnifica anno 1990 socio Lippi Angelo -

1362. Inula orientalis Lam. cv. Grandiflora Asteraceae A2 E H M O U(V) Erbacea perenne alta fino a 60 cm., caratterizzata da steli eretti, fogliosi, sparsamente pelosi, con peli gialli o bruni, minutamente ghiandolari. Foglie ovato-ellittiche o oblolanceolate, acute con base subcordata, dentellate e densamente pubescenti. I capolini compaiono in estate, su steli solitari; sono particolarmente grandi e presentano ligule molto allungate e sottili, gialle, disposte sul bordo, mentre i fiori centrali, sempre gialli, ne sono privi. Luogo di origine: Caucaso.(Z6).(Acq. allestero)


1363. Ipomoea alba L. Convolvulaceae A1/B4 E I(H) M O U Rampicante perenne, spesso coltivato come annuale, con fusti sarmentosi ricoperti di aculei molli. Foglie ovate, trilobate, lunghe 10-18 cm, verde scuro. Fiori in estate bianchi, imbutiformi, larghi 12-15 cm, verdastri nelle venature, che si aprono la notte e sono soavemente profumati. Originaria delle regioni tropicali di tutto il mondo, poco rustica (Z9).(R.Di Battista-B.Mariti-S.Madrigali-L.Cretti-L.Giani-P.Iacomino)

1364. Ipomoea cairica (L.) Sweet. Convolvulaceae B3 DE L M O T Rampicante con fusti molto volubili, di rapido accrescimento. Foglie palmate, lunghe e larghe da 4 a 8 cm., divise in cinque lobi ellittico-lanceolati, quasi sempre bifidi quelli basali.. Fioritura ininterrotta da maggio allautunno inoltrato, fino ai primi geli. Fiori imbutiformi, di colore rosa, con gola pi scura (ciclamino-violacea). E specie delicata (Z9-Z10), originaria dellAfrica tropicale e sub-tropicale. Nei climi non congeniali pu essere trattata come annuale, producendo, dallestate al primo autunno, propaggini, da invasare, tenere al riparo durante linverno e da mettere a dimora nella primavera successiva, quando si sicuri che le gelate sono terminate. (C.Russo)

1365. Ipomoea carnea Jacq. ssp. fistulosa (Mart. ex Choisy) D.Austin - Convolvulaceae B1E I M O U Specie perenne, alta fino a 1,8 m.,cespugliosa, eretta, con fusti cavi, glabri o coperti da una rada peluria. Foglie lanceolate, generalmente glabre. Fiori imbutiformi di 8-12 cm. di diametro, riuniti in panicoli; colore rosa porpora con tubo porpora scuro alla base, coperti da minuscoli peli allestrerno. Pantropicale. (Z9) (R.Di Battista)

Ipomoea coccinea f.ma luteola vedi Ipomoea luteola

1366. Ipomoea coccinea L. Convolvulaceae A1/B4 E M O U Erbacea annuale alta fino a 2-4 m, con foglie ovato-acuminate di 3-15 cm. Infiorescenze formate da 2-8 corolle imbutiformi di 2-3 cm, rosso scarlatto. in estate. Zona dorigine: U.S.A.(K.Braida-U.Tazzari).

Ipomoea fistulosa vedi Ipomoea carnea ssp. fistulosa

1367. Ipomea hederifolia anno 1994 socio Girardon Daniel

1368. Ipomea hirsuta anno 2001 Socio Lucente Fabrizio -

1369. Ipomoea holubii Baker - Convolvulaceae A2/B4 DE I M O U(V) Insolita caudiciforme con caudice (fusto ingrossato ripieno dacqua) sotterraneo da cui si dipartono lunghi fusti volubili, pubescenti, portanti peculiari foglie pseudopalmate, a 5-7 lobi. I fiori si presentano a met estate in gran numero, blu scuro-violacei largamente imbutiformi (pi grandi delle foglie). I fusti scompaiono in inverno e la pianta rimane quiescente fino alla primavera successiva (maggio). Luogo di origine: Reg. Zambes (Z9) (L.Cortopassi) .

1370. Ipomea hybr. Red color anno 1993 socio Tavormina Giuseppe -

1371. Ipomea imperialis anno 1988 Gragnano (LU) -

1372. Ipomea lobata anno 2002 socio Bigotti Renzo -
.
1373. Ipomoea luteola Jacq. Convolvulaceae A1/B4 E IM O U Rampicante annuale con foglie sagittate e fiori tubulari, colore arancione carico, piccoli, ma prodotti ininterrotamente durante tutta lestate. I fiori, come avviene in quasi tutte le ipomee, si aprono al mattino e si chiudono quando il sole raggiunge lo zenit.. In autunno possono per rimanere aperti anche nelle ore pomeridiane. Luogo di origine: Sud America. (Z9). (F.Lucente) .

Ipomoea palmata vedi Ipomoea cairica

1374. Ipomea purpurea anno 1995 - socio Di Pierdomenico Mario

1375. Ipomoea quamoclit L. Convolvulaceae A1/B3 DE M O UZ Rampicante annuale vigoroso (3 m) con foglie molto decorative, pennatosette, e fiori rossi, numerosissimi, durante tutta lestate. Resistente fino ai primi freddi. Grazie alla sua vegetazione esuberante adatto per coprire reti di recinzione, spalliere, muretti. Originario dellAmerica tropicale, si adatta a qualsiasi terreno e alla coltivazione in contenitore.(L.Adami-L.Cretti-C.Messeri-A.Lippi)

1376. Ipomoea tricolor Cav. Convolvulaceae A1 E M O U Annuale rampicante con foglie profondamente cordate, glabre e fiori (3-4) riuniti in racemi, piuttosto grandi, con la gola bianca e il lembo rosso, passante poi al porpora o al blu china. Fioritura da agosto a ottobre. Zona dorigine: America tropicale. (B.Galassi).

1377. Ipomea tricolor cv. Pearly Gates anno 2001 Socio Sargentini M. Elena

1378. Iris ensata anno 2001 - Orto Bot. Lucca -

1379. Iris florentina L. Iridaceae A3 E H MN O U Giaggiolo. Rizomatosa con foglie ensiformi, tutte basali, acute e glauche. Fiori in tarda primavera di colore biacastro-celeste chiaro, molto odorosi, con tepali esterni a fascia barbata, gialla. Per alcuni, sembra essere una forma albina dellI. germanica. Presente in tutta Italia sia come pianta coltivata per le sue propriet medicinali, che inselvatichita. Ottima rusticit (Z6). (R.Bigotti).

1380. Iris foetidissima anno 2002 - Soci Ciomei e Merlo

1381. Iris graminea - anno 2003 socio Merlo Ivano

1382. Iris kaempferi anno 1993 socio Lippi Angelo -

1383. Iris laevigata Fisch. - Iridaceae A3/B5 E H MN O U(Z) Specie rizomatosa, originaria del Giappone, caratterizzata da infiorescenze ramificate portanti 2 o 4 fiori porpora con una chiazza gialla in ogni tepalo, che compaiono allinizio dellestate. Predilige posizioni soleggiate o semiombrose e terreni umidi, parzialmente sommersi dallacqua: infatti una specie palustre. (Z4) (G.Corazza)

1384. Iris magnifica Vved. Iridaceae A3 EG H MN OQ UV Originaria della Samarkanda ed altre regioni dellAsia centrale, questa specie, di notevoli dimensioni, porta foglie arcuate, verde lucido e in tarda primavera produce grandi fiori blu-lavanda chiaro sfumati di bianco e macchiati di giallo. Rustica (Z7).(Acq.allestero)

1385. Iris ochroleuca Linn. Iridaceae A3 E H M O U Iris caratterizzato da foglie ensiformi, robuste, verde scuro e scapi fioriferi robusti, alti anche 1 m. Fiori di 4-6 cm, riuniti allapice in gruppi, bianchi spruzzati di giallo arancio al centro. Fioritura fra giugno e luglio. Zona dorigine: Asia Minore. Ottima rusticit (Z6). (E.Silicani).

1386. Iris pallida anno 1993 socio Colombo Stefano -

1387. Iris pseudacorus L. Liliaceae A3/B5 E H MN OQ U Pianta rizomatosa con fogliame grigioverde, lanceolato (3x90 cm). Produce, in primavera-estate, vistosi fiori gialli con macchie marrone o violette. Dal suo rizoma si ottiene un colorante blu. (Giardini Bot.Hanbury).

1388. Iris setosa anno 2001 semi acquist. -

1389. Iris sibirica L. Iridaceae A3/B5 E H MN OQ U Iris rizomatoso con strette foglie basali (3-4 mm) pi brevi dei fusti, che si presentano eretti (50-80 cm) e ramosi in alto, dove si sviluppano 1-3 fiori di 4-7 cm, di colore bianco-azzurro chiaro con nervi violacei allesterno, pi scure internamente e con macchie bianche e oro. Fioritura in maggio-giugno. (A.Balestrieri).

Iris stylosa: vedi Iris unguicularis

1390. Iris tectorum anno 2001 semi acquist.

1391. Iris unguicularis Poir. Iridaceae A3 E H MN O U Iris con fusti fioriferi quasi assenti e foglie in ciuffo basale, lineari, erette. Fiori fragranti, su steli di 5-7 cm, di colore lill scuro con chiazze gialle centrali, che si manifestano da novembre a marzo. Zona dorigine: Algeria. Rustica (Z8). R.Bigotti).

1392. Iris versicolor anno 2001 semi acquist. -

1393. Isatis tinctoria L. Brassicaceae A1 E MN OP U Erbacea bienne con foglie di 8-10 cm, oblungo-lanceolate. Fiori di 1 cm gialli, raggruppati in pannocchie allapice di scapi fogliosi (0,5-1 m), in estate. Le foglie erano utilizzate per ricavarne il colore blu. (E.Benvenuti)

1394. Isoplexis canariensis (L.) Lindl. Ex G.Don. Scrophulariaceae B1 E L M O U Arbusto sempreverde, alto fino a 1 m con foglie lanceolate, dentate, pubescenti. Infiorescenze fino a 30 cm composta da corolle bilabiate, grandi, di colore giallo-arancio. Pianta poco rustica (Z9), originaria della Isole Canarie. (A.Signorini)

1395. Ixia viridiflora Lam. Iridaceae A3 E I M O U Bulbosa con fusti fioriferi alti fino a 50-70 cm, con foglie lineari lunghe altrettanto e fiori in spighe di 12-30 cm di un insolito colore verde mare, macchiato di porpora-nero o rosso al centro. Fioritura primaverile. Zona dorigine: S. Africa; Non proprio rustica (Z9). (Acq. allestero).

1396. Jacaranda acutifolia anno 1991/2 - socio Falcinelli Francesco -

1397. Jacaranda mimosifolia D. Don. Bignoniaceae C2 DE I M OP U Albero di media grandezza (15 m) con fogliame bipennato di 15/30 cm, composto da minuscole foglioline. Infiorescenze spettacolari in pannocchie lunghe 20/30 cm, generalmente in primavera/estate, formate da fiori tubuloso/campanulati, grandi (3,5/5 cm) di colore blu brillante, che sbocciano su rami senza o con fogliame giovane. Specie originaria della Bolivia e dellArgentina, scarsamente rustica. (Z9). (L.Pagni).

1398. Jacaranda ovalifolia anno 1991/2 - socio Marinelli Maurizio -

1399. Jasminum grandiflorum anno 2001 Socio Signorini Andrea

1400. Jasminum humile anno 2003 socio Chiesa Sergio

1401. Jasminum suavissimum anno 1996 Orto Bot. Lucca -

1402. Jatropa podagrica Hook. Euphorbiaceae A4 EG L M O UV Arbusto con fusto eretto (50-80 cm), ramificato, ingrossato alla base.Foglie peltato-cordate, 5lobate, glabre; fiori rosso arancio disposti in cime apicali lungamente picciolate. Specie originaria della Colombia, da trattare similmente alle succulente caudiciformi, da tenere a riposo in inverno. Non rustica (Z10). (A.Signorini).

1403. Jubaea chilensis anno 2002 socio Innocenti Giancarlo Parco Pallavicini

1404. Juglans nigra anno 1988 Gragnano (LU)

1405. Juniperus chinensis anno 1996 Parco Pallavicini -

1406. Juniperus communis L. - Cupressaceae B1 G E H OQ U(V) Arbusto o piccolo albero a crescita lenta, alto fino a 6m, ma spesso raggiunge appena i 6m. Ha corteccia fine rosso-bruna e legno duro e compatto. Le foglie sono piccole, aghiformi ed appuntite, verde-glauco. La specie dioica quindi i fiori maschili e femminili sono portati da individui diversi. I fiori sono comunque poco appariscenti, simili a quelli del cipresso. In seguito compaiono i galbuli, ossia quella sorta di bacche (che in realt bacche non sono) bluastre, che portano nel loro interno i semi. I galbuli impiegano due anni a maturare, per questo in una stessa pianta si possono notare sia galbuli blu che verdi. Fa parte delle specie incluse nella flora protetta italiana. Luogo di origine: Europa, Nord America e Asia occidentale. (Z2) (L.Gentili-L.Cretti).

1407. Juniperus phoenicea anno 1994 - socio Graffeo Giuseppe -

1408. Juniperus rigida anno 2002 - semi acquist.

1409. Juniperus sabina anno 1996 Parco Pallavicini -

1410. Kalanchoe daigremontiana anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

1411. Kalmia cuneata anno 2002 semi acquist.

1412. Kalmia angustifolia anno 1988 - Orto Bot. Lucca -

1413. Kedrostis africana (L.) Cogn. Cucurbitaceae A4/B3 EFG L8I9 M OP U(V) Sarmentosa con base caudiciforme, rigonfia, succulenta e con fusti che arrivano anche a 6 m. Foglie orbicolari (10x12 cm.), profondamente palmato-lobate. Fiori bianco-verdastri i maschili ( specie monoica) con corolla di 5-10 cm., i femminili pi piccoli.. Frutti di 1,5 cm., globosi, rossi a maturit. Zona dorigine: Africa. Non rustica (Z10), anche se possibile coltivarla in zone pi fredde (Z9), in terreni ben drenati e assolati, asciutti in inverno. (Parco Durazzo Pallavicini)

1414. Kennedia coccinea Vent. Papilionaceae B3 E I MN O UV Rampicante semilegnoso caratterizzato da fiori scarlatti in lunghi grappoli che sorreggono fino a 12 singoli fiori. Origine: Australia. Scarsa rusticit (Z9).(D.Bucconi)

1415. Kennedia rubicunda (Schneev.) Vent. Papilionaceae B3 E I MN O UV Vigoroso arbusto sarmentoso con foglie composte, formate da 3 foglioline ovato-lanceolate di 5-8 cm. Fiori molto vistosi rosso cupo, di 2-3 cm, papilionacei, con la parte superiore (standard) riflesso allapice e con una macchia larga, pi chiara. I fiori vengono prodotti dalla primavera allestate, di frequente in coppia su lunghi peduncoli allascella delle foglie. Zona dorigine: Australia. Scarsa rusticit (Z9). (Giardini Bot.Hanbury).

1416. Keteleeria davidiana anno 2002 semi acquist.

1417. Khaya madagascariensis anno 1996 semi acquist.

1418. Kiggelaria africana anno 1996 - semi acquist. -

1419. Kitaibelia vitifolia Willd. Malvaceae A2/B2 E H M O U Erbacea perenne di notevoli dimensioni (2,5 m), che forma pi spesso un arbusto a foglie caduche nelle nostre zone. Ramificazioni pubescenti, numerose; foglie palmato-lobate, tomentose, lunghe fino a 18 cm. Fiori bianchi o rosati, di 4-5 cm, di forma simile a quelli della malva, riuniti in cime ascellari. Fioritura estivo-autunnale. Zona dorigine: Macedonia e Slovenia. Ottima rusticit (Z6). (B.Grossi).

1420. Kniphofia buchananii anno 2001 semi acquist.

1421. Kniphofia caulescens anno 2001 semi acquist.

1422. Kniphofia sarmentosa anno 2001 Socio Guerra Lauretta

1423. Kniphofia uvaria anno 2003 socio Pellegrini Roberto

1424. Kniphofia uvaria cv. Atlanta anno 1994 socio Caneti Piero -

1425. Koelreuteria bipinnata anno 2001 Soci Bigotti, Chiesa e Lippi -

1426. Koelreuteria paniculata Laxm. Sapindaceae C2 EF H M OQ U Grosso arbusto o albero (fino a 15 m) assai rustico (Z6), a foglie composte, caduche, con vistosi racemi di fiori gialli in primavera e frutti membranacei, assai persistenti. Zona dorigine: N. Cina, Corea. (Parco Durazzo Pallavicini).

1427. Kolkwitzia amabilis anno 1988 Orto Bot. Lucca -

1428. Kosteletzkya pentacarpos (L.) Ledeb. Malvaceae A2/B5 E H MN O UZ Erbacea perenne alta 1-2 m con fusti eretti, cavi, coperti da peli brunastri. Foglie picciolate, simili a quelle delledera, verde chiaro e fiori solitari, rosa-violetto o bianchi di 2 cm e stilo biancastro, allungato. In Italia quasi ovunque estinta dato che cresce in paludi salmastre oggi quasi completamente bonificate. presente invece nella Spagna orientale, nelle Baleari e nella Russia sud-orientale. Rustica (Z8). (S.Chiesa)

1429. Kosteletzkya virginica (L.) Presl. ex A. Gray Malvaceae A2/B5 E H MN O UZ Erbacea perenne alta circa 1,3 m. Racemi terminali di fiori rosa simili a quelli dellHibiscus, di 4 cm., nella tarda estate. Predilige acqua bassa o terreno umido e resiste alla salsedine. Pieno sole o mezza ombra. Originaria delle paludi costiere degli U.S.A. orientali. (Z7) (A.Signorini)

1430. Laburnum anagyroides Medicus Papilionaceae B2 E H MN O U Arbusto spogliante di notevoli dimensioni (2-6 m), con tre foglioline ellittico-ovate portate da un lungo picciolo. Fiori in racemi densi, penduli (10-30 cm), composti da corolle gialle di 1,5 cm, papilionacee. Specie nota come maggiociondolo, per la sua epoca di fioritura (maggio). Tutta la pianta velenosa. (I.Merlo).

1431. Laburnum x watereri cv. Tossii anno 1996 socio Falchero Lucia -

1432. Lactuca sativa L. cv. Palmetta Asteraceae A1 DG I M O U Una vecchia cultivar di lattuga, simile in aspetto alla romana, le cui foglie vengono consumate scalarmente, partendo dal basso, cosicch la pianta assume, con il tempo, laspetto di una piccola palma (da ci deriva il nome). E consigliata per la coltura primaverile, in quanto tende ad andare molto tardivamente in fioritura. (R.Bigotti).

1433. Lactuga sativa cv. Rossina di Pescia anno 2001 Socio Gargini sementi

1434. Lagenaria siceraria anno 2001 - Soci Chiesa e Ciomei -

1435. Lagenaria siceraria (Molina) Standl. var. depressa Cucurbitaceae A1/G1 EF M O U(Z) Rampicante annuale che pu arrivare anche a 10 m, con foglie ovato-cordate, (5-23 cm), sinuato dentate. Fiori monoici grandi, bianchi, formati da 5 petali ovati di 3-5x2-4 cm, di dimensioni maggiori in quelli maschili. Frutti lisci, lunghi fino a 1 m, verdi o verde-giallastri, globoso-allungati, depressi in questa variet, commestibili quando giovani. (F.Tomei).

1436. Lagenaria siceraria cv. Serpente di Sicilia anno 2001 Socio Bigotti Renzo

1437. Lagenaria spherica anno 2002 semi acquist.

1438. Lagerstroemia floribunda anno 2003 semi acquist. -

1439. Lagerstroemia indica L. Lythraceae B2 C2 E H M O UV Arbusto o piccolo albero deciduo alto fino a 6 m con corteccia chiazzata o maculata, molto liscia. Foglie obovate od oblunghe, subsessili. Le infiorescenze sono dense pannocchie subpiramidali, leggermente pubescenti e portano singolari fiori con petali molto spaziati ed ondulati, rosa, viola o bianchi, ricchissimi di stami. Fioritura dalla primavera allautunno. Origine: Cina, Indonesia, Himalaya, Giappone. Rustica (Z7).(C.Russo-B.Galassi-L.Guerra).

1440. Lagerstroemia speciosa anno 2003 - semi acquist.

1441. Lagunaria patersonii anno 2001 - Orto Bot. Lucca

1442. Lampranthus deltoides anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

1443. Lantana camara anno 1988 Orto Bot. Lucca -

1444. Lantana rugosa Thumb. - Verbenaceae B1 EF I M O U(V) Piccolo arbusto sudafricano, simile a lantana montevidensis. Foglie molto aromatiche, con fiori lilla, dalla fauce gialla e infuttescenze ad asse allungato, costituite da bacche viola molto ornamentali. Tempo di germinazione: da 1 a 4 mesi. (Z9). (F.Lucente).

Lapeyrousia cruenta: vedi Anomatheca laxa

1445. Latania loddigesii anno 2002 semi acquist. -

1446. Lathyrus latifolius anno 2001 - Socio Signorini Andrea

1447. Lathyrus nervosus anno 1995 socio Martini -

1448. Lathyrus odoratus L. (hybr., mix colour) Papilionaceae A1 E M O U Un ibrido di pisello odoroso caratterizzato da fusti rampicanti e foglie munite di cirri terminali, che in primavera pruduce racemi di 3-6 fiori papilionacei, profumati, di colori variabili fra il bianco e il porpora scuro.(L.Guerra - E.Sozzi Cassani P.)

1449. Lavandula angustifolia Mill. Lamiaceae A2/B1 EG H M OQ U(V) Specie suffruticosa, arbustivo-cespugliosa, con numerose ramificazioni tetragone e pubescenti. Le foglie sono opposte, sessili, lineari-acute. Tutta la pianta e i fiori sono gradevolmente profumati. I fiori sono molto piccoli, riuniti in verticilli di 6-10, a costituire una lunga spiga, di colore viola intenso. Le infiorescenze sono usate per profumare la biancheria e da essi si ricava anche un olio essenziale usato in profumeria. (Z6). (A.Carletto).

1450. Lavandula angustifolia Mill. var. alba Lamiaceae A2/B1 EG H M OQ U(V). Come la precedente, ma con fiori bianchi. (A.Carletto).

1451. Lavandola dentata anno 2002 - socio Del Dottore Mirella -

1452. Lavandula lanata anno 2001 - Socio Mazzocchi Celestino

Lavandula officinalis vedi Lavandula angustifolia

Lavandula spica vedi Lavandula angustifolia

1453. Lavandula stoechas anno 1996 socio Mazzocchi Celestino -

Lavandula vera vedi Lavandula angustifolia

1454. Lavatera arborea anno 2002 - soci Cozzoli, Iotti e Russo

1455. Lavatera cachemiriana anno 1996 socio Falchero Lucia -

1456. Lavatera maritima anno 2001 - Socio Ragonesi Maurizio

1457. Lavatera punctata anno 2001 - Socio Celli Laura

1458. Lavatera trimestris anno 2002 socio Del Giudice Egle

1459. Lavatera thuringiaca cv. Barnsley anno 1996 socio Caneti Piero -

1460. Leiophyllum buxifolium anno 1988 Orto Bot. Lucca

1461. Leitneria floridana anno 2002 semi acquist. -

1462. Leonotis leonurus (L.) R. Br. Lamiaceae B1 E I M O U Arbusto originario del S. Africa alto fino a 2 m con foglie lanceolate, dentate, brevemente picciolate. Infiorescenze dense, corolle bilabiate di circa 6 cm di colore variabile da arancio a rosso scarlatto. Scarsa rusticit (Z9). (L.Pagni).

1463. Leontodon hispidus anno 2003 socio Discepoli Giancarlo -

1464. Leontopodium alpinum anno 2001 Socio Martini Andrea

1465. Leontopodium stellatum anno 2002 semi acquist.

1466. Leonurus cardiaca anno 1988 - Orto Bot. Lucca -

1467. Leonurus sibiricus anno 2002 - socio Guerra Lauretta

1468. Lepachys pinnatifida anno 1993 socio Naccarati Pasquale -

1469. Lepidum sativum anno 2002 socio Brunelli Gabriella

1470. Leptospermum scoparium anno 1996 Parco Pallavicini -

1471. Leptospermum lanigerum anno 2001 Socio Benvenuti Elisa

1472. Leptospermum pubescens anno 1993 socio Innocenti Giancarlo -

1473. Lespedeza capitata Michx. Papilionaceae A2 E H M O U Erbacea perenne alta 50-150 cm. Foglie trifoliate, con foglioline di 1,5-4,5x0,5-1,5 cm. Racemi ascellari composti da 14-30 fiori di 7-9 mm, giallo-bianchi con base porpora. Prospera in qualsiasi terreno profondo, ben drenato e moderatamente fertile, in pieno sole. Zona dorigine: USA; perfettamente rustica (Z4).(Acq.allestero).

1474. Lessertia perennans anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo -

1475. Leucaena diversifolia anno 2001 - surplus 2000 -

Leucaena glauca: vedi Leucaena leucocephala

1476. Leucaena leucocephala (Lam.) De Wit. Mimosaceae B1/C1 EF I(H) M OP U Arbusto o piccolo albero con fogliame composto simile a quello della mimosa, che produce infiorescenze bianco/giallastre grandi (oltre 2 cm) durante lestate, cui seguono frutti (legumi) rossi a maturit. Specie di facile coltivazione, uninfestante nelle regioni tropicali e subtropicali (Z9/Z10). Resiste abbastanza anche nei nostri climi, purch ben posizionata in siti protetti (Z9). Zona dorigine: Polinesia, America tropicale e subtropicale.(C.Russo).
1477. Leuchtenbergia principis anno 1995 - socio Tavormina Giuseppe -

1478. Leucothe davisiae anno 1990 Orto Bot. Lucca

1479. Levisticum officinale anno 1990 Orto Bot. Lucca -

1480. Leycesteria crocothyrsos anno 2002 semi acquist.

1481. Leycesteria formosa anno 1991/2 - socio Marinelli Maurizio -

1482. Lewisia pygmaea (A.Gray) Robinson - Portulacaceae A2 E H M OQ U(VZ) Piccola erbacea, alta al massimo 10cm, caratterizzata da una grossa radice fittonante da cui si originano le foglie semisucculente, lineari, verde-scuro, spesso arrossate alla base, lunghe 3-9cm. I fiori compaiono in estate, in gran numero e sono costituiti da 6 petali rosa con 5-8 stami al centro. E originaria delle aree montuose che vanno dallAlaska meridionale al New Mexico e Wyoming orientale, dove cresce in zone semiaride. E perfettamente rustica, ma deve essere annaffiata solo in estate e lasciata completamente asciutta in inverno, quando perde le foglie.(Z3) (L.Cortopassi)

1483. Liatris spicata (L.) Willd. Asteraceae A2/A3 E H M O U Perenne con foglie lanceolate lunghe 30-40 cm, pi piccole nei fusti fioriferi. A fine estate produce spighe lunghe 50-70 cm, formate da numerosissimi capolini di 1 cm, viola-porpora. Zona dorigine: E. U.S.A. Rusticissima (Z3). (L.Guerra)

1484. Libertia grandiflora (R. Br.) Sweet. Iridaceae A2/A3 E H MN O U Erbacea perenne rizomatosa che forma grossi cespugli di foglie lineari lunghe 30-50 cm. Fioritura in primavera, con corolle di 3-4 cm, bianche, riunite in numero di 4-8 a formare dense pannocchie, su steli di 70-90 cm. Zona dorigine: Nuova Zelanda. Buona rusticit (Z8).(Acq.allestero).

1485. Licuala grandis anno 2001 - semi acquist.

1486. Ligularia wilsoniana anno 2001 semi acquist.

1487. Ligustrum lucidum anno 1988 Gragnano (LU)

1488. Ligustrum sinense anno 1994 socio Naccarati Pasquale -

1489. Ligustrum vulgare anno 1988 Gragnano (LU) SP. -

1490. Lilium bulbiferum ssp. croceum anno 2001 - Socio Innocenti Giancarlo -

1491. Lilium candidum L. Liliaceae A3 E H MN O U Il noto giglio di S. Antonio, caratterizzato da foglie lineari-lanceolate e fusti eretti, alti anche oltre 1 m, portanti allapice racemi di 5-10 fiori (8-10 cm) bianco candidi, profumati, in maggio- giugno. (F.Ciomei).

1492. Lilium columbianum anno 2001 semi acquist.

1493. Lilium concolor var. buschianum anno 1993 socio Rigamonti Ettore -

1494. Lilium croceum subsp. bulbiferum anno 2002 socio Lucchesi Fabio -

1495. Lilium dauricum Ker-Gawl. Liliaceae A3 E H MN O U(ST) Giglio con steli alti fino a 1 m ricoperti di foglie lineari, 3-5nervate. Fiori rossi o scarlatti con macchie brune in giugno, larghi, eretti, con petali ricurvi allapice. Specie originaria del N.E. asiatico, rustica (Z5). (Acq. allestero).

1496. Lilium davidii anno 1994 socio Rigamonti Ettore -

1497. Lilium formosanum anno 2001 Socio Mazzocchi Celestino -

1498. Lilium henryi anno 1993 socio Rigamonti Ettore

1499. Lilium leucanthum var. centifolium anno 1994 socio Rigamonti Ettore -

1500. Lilium longiflorum Thunb. Cv. Erabu No Hikari- Liliaceae A3 EG H MN O U(TZ) Giglio facile da ottenere per seme, ed inoltre fiorisce molto presto, gi al secondo anno. Produce steli robusti, di colore bruno porpora, alti fino a 1,5 m in questa cultivar, portanti numerose foglie nastriformi Nella tarda estate, si sviluppano allapice 3-6 fiori bianchi, profumati, lunghi 12-15 cm, tubiformi, bel aperti solo nella parte terminale, da cui emergono le antere gialle. Specie originaria del s. giappone e Taiwan, di ottima rusticit (Z5).(A. Lippi)

1501. Lilium martagon L. Liliaceae A3 E H MN OQ U (TZ) Uno dei pi bei gigli della flora spontanea Italiana, caratterizzato da scapi fiorali di 1-1,5 m portanti 6-20 fiori penduli con tepali rovesciati allindietro molto evidenti, di colore viola lucido e cerosi, con macchie scure superiomente. Esige posizioni semiombrose specie se coltivato in pianura. (L.Guiglia-M.Del Dottore)

1502. Lilium martagon L. var. albiflorum Vukot Liliaceae A3 E H MN OQ U (TZ) Una variet della specie precedente, caratterizzata da fiori interamente bianchi.(Acq. allestero).

1503. Lilium pyrenaicum anno 2003 semi acquist.

1504. Lilium regale anno 1993 socio Rigamonti Ettore

1505. Lilium regale cv. white colour anno 1993 socio Rigamonti Ettore

1506. Lilium sargentiae anno 1994 socio Rigamonti Ettore -

1507. Lilium tenuifolium anno 1993 socio Rigamonti Ettore -

1508. Limonium latifolium anno 2001 semi acquist. -

1509. Linaria capraria Moris et De Not. Scrophulariaceae A2 DE I(H) M O U(V) Erbacea perenne sempreverde, dotata di lunghi fusti ricadenti (30-40 cm.) o striscianti. Le foglie sono lanceolate, lunghe e molto strette, sempre rivolte verso lalto. In tarda primavera, allapice dei fusti, compaiono le eleganti infiorescenze, costituite da 10-20 fiori bilabiati, di colore viola, pi o meno intenso, dotati di lungo sperone. Cresce spontanea in tutte le isole dellarcipelago toscano su muri a secco e fra le rocce. (Z8). (U.Salghetti)

1510. Linaria cymbalaria Mill. Scrophulariaceae A2 H MN O UV Piccola erbacea perenne che cresce solitamente sui muri e negli anfratti di rocce (ma pu vivere bene anche in piena terra). Ha tralci esili, lunghi, decombenti quando la pianta si trova su muri o pareti verticali, striscianti quando la pianta cresce in luoghi piani. Le foglie sono alterne, rotondato-lobate, simili a piccole foglie dedera (lunghe e larghe non pi di 2 cm.). Fiori molto piccoli lilla-azzurro con fauce gialla. Questa specie presenta una bizzarra caratteristica: a fecondazione avvenuta, i peduncoli fiorali si allungano mentre matura il frutto, e, se trovano una fenditura, si piegano fino a deporvi dentro i semi a maturazione completa. Spontanea in tutta la nostra Penisola. (C.Russo).

1511. Linaria purpurea anno 2001 semi acquist. -

1512. Linaria vulgaris L. Scrophulariaceae A2 DE H M OV U Erbacea perenne frequente spontaneamente, con foglie lineari e fiori in densi racemi, gialli, di 2-3 cm, simili a bocche di leone.(M.Del Dottore).

1513. Linum africanum anno 1996 socio Guerra Lauretta -

1514. Linum cariense anno 2002 semi acquist. -

1515. Linum flavum L. Linaceae A2 E H M O U Erbacea perenne con portamento eretto, alta fino a 40 cm, talvolta con base legnosa. Foglie alternate, lanceolato-spatolate, di 2-4 cm. Fiori di colore giallo oro di 2,5 cm, in cime ramificate, in tarda primavera.(I.Merlo).

1516. Linum strictum anno 1996 socio Guerra Lauretta -

1517. Linum usitatissimum L. Linaceae A1 E MN O U Il lino coltivato, ormai subspontaneo ovunque. Annuale, presenta fusti fioriferi di 30-80 cm, tenaci, portanti foglie lanceolate e fiori apicali di 1-1,5 cm, di un bellazzurro intenso, da maggio a luglio.(I.Merlo).

1518. Lippia dulcis anno 2002 - socio Saule Massimiliano

1519. Liquidambar orientalis anno 1993 Orto Bot. Lucca -

1520. Liquidambar styraciflua anno 2003 socio Sargentini M. Elena

1521. Liriodendron tulipifera anno 2003 socio Marata Maurizio -

1522. Lithops hookeri (Berger)Schwant f.ma Vermiculata Mesembryanthemaceae A4 G I M O V C Pianta succulenta detta pietra vivente. Si allunga fino a 35 mm. e pu raggiungere la larghezza di 25 mm., in corrispondenza della fessura. Presenta fianchi grigi o giallo-bruni e superficie terminale grigio-bruno, rosso-bruno o bruno-violetto scuro, piana, irregolarmente verrucosa con reticolato molto evidente e peculiare, di colore bruno scuro. La fessura molto stretta e i fiori, di 35-40 mm. di diametro, sono gialli. Luogo di origine: Sud-Africa (Provincia del Capo). (Z9). (Acq. allestero)

1523. Lithops halli Boer. var. ochracea (Boer) Cole. Mesembryanthemaceae A4 EG I M O UV Pianta succulenta, detta Pietra vivente o Sasso vivente, lunga 15-20 mm e larga in corrispondenza della fessura centrale 10-15 mm. Presenta fianchi color crema chiaro e la superficie superiore delle 2 uniche foglie (in natura semi interrate nel substrato povero ed arido) quasi piana, bruno chiaro con reticolato bruno scuro, punteggiata con aree traslucide dette finestra) ocra scuro. I fiori compaiono in tarda estate o in autunno e sono bianchi, larghi circa 3cm. Origine: Provincia del Capo (nelle vicinanze di Upington). Scarsa rusticit (Z9). (Acq. Allestero).

1524. Lithops karasmontana anno 2001 - semi acquist.

1525. Lithops lesliei anno 2002 semi acquist. -

Lithops turbiniformis f.ma vermiculata vedi Lithops hookeri f.ma vermiculata

Lithospermum purpureo-caeruleum: vedi Buglossoides purpurocaerulea

1526. Livistona chinensis (Jacq.) R. Br. ex Mart. Arecaceae C1 DFG I(H) M U(V) Una palma dalle inaspettate doti di rusticit (Z8), coltivabile quindi allaperto in molte parti dItalia. Di dimensioni non eccessive (stipiti di 3-6 m, rigonfi alla base), presenta un folto fogliame palmato-reniforme di 1-1,5 m di diametro, verde chiaro-giallastro, lucente, con il margine diviso fino a met in segmenti penduli. Piccioli di anche 1 m, provvisti di spine brune inferiormente. Fruttificazione molto decorativa, di colore bluastro a maturit. Zona dorigine: Giappone, Taiwan. (Acquistati allestero).

1527. Livistona decipiens anno 2001 - semi acquist.

1528. Lobelia anatrina anno 2002 semi acquist.

1529. Lobelia hybr. pink flamingo anno 1994 socio Rigamonti Ettore -

1530. Lobelia polyphylla Hook. & Arn. Campanulaceae A2 E H N O UZ Specie cilena che produce numerosi steli fioriferi alti fino a 70 cm che portano corolle color rosso vinaccia in tarda primavera. Discreta rusticit (Z8).(Acq.allestero).

1531. Lobelia presili anno 2003 semi acquist. -

1532. Lobelia syphilitica L. Campanulaceae A2 E H N O U Erbacea perenne rustica (Z5) di piccola taglia, che forma densi cuscinetti di foglie verde chiaro da cui si dipartono gli steli fiorali formati da spighe di grandi fiori blu chiaro con il caratteristico labbro inferiore tridentato. Adatta ad essere sistemata in grandi gruppi e in terreni umidi. Zona dorigine: E. USA. (L.Caracciolo-B.Grossi-L.Guerra)

1533. Lobelia tomentosa L. f. Campanulaceae A2 E H N O UZ Erbacea perenne (20-40 cm) lignificata alla base, con foglie pinnate. Fiori blu violetto con tubo corollino porpora, in estate-autunno. Zona dorigine: S. Africa. Seminare in primavera. Discreta rusticit (Z8).(Acq.allestero).

1534. Lobelia tupa anno 2002 semi acquist. -

1535. Lobelia x gerardii anno 2001 semi acquist.

1536. Lobelia valida anno 1994 socio Boracchia Eraldo -

1537. Lobelia vedrariensis anno 1988 Migliarino (PI) -

1538. Lobivia maximiliana anno 2002 semi acquist. -

1539. Lobivia pentlandii anno 2001 - semi acquist.

1540. Lomatophyllum roseum anno 2001 - semi acquist.

1541. Lonicera caerulea anno 2001 semi acquist.

1542. Lonicera etrusca anno 2002 socio Bonazzi Andrea -

1543. Lophophora williamsii (Lem. ex Salm-Dyck) Coult. Cactaceae A4 G L(I) M OP U(T)V Piccolo cactus con fusto semisferico, con coste quasi assenti, glauco. Alcune forme hanno un fusto singolo, altre sono molto accestenti. Radice conica e fittonante che all'altezza del colletto larga quanto il fusto. Spine sempre assenti ma sostituite da ciuffi lanosi nelle piante adulte. Fiori apicali di circa 1 cm, rosa. Frutti rosa, trasparenti. Spontanea dal Messico centrale agli U.S.A. sudoccidentali. Non rustica (Z10). (A.Martini).

1544. Lonicera xylosteum anno 1993 socio Rigamonti Ettore -

1545. Loropetalum chinense (R. Br.) Oliv. Hamamelidaceae B1 DE H MN OQ S(TZ) Arbusto sempreverde con piccole foglie (3-4 cm) ovate, verde scuro; fiori molto numerosi, tanto da ricoprire la pianta nel momento della massima fioritura, in primavera. Sono prodotti in gruppi di 6-8 in cime apicali ed i petali sono nastriformi (2,5x 0,5 cm), di colore bianco-verdognolo. Originaria delle regioni himalayane, della Cina e del Giappone, specie rustica che richiede per terreni non calcarei (Z8) (Acquistato allestero).

1546. Ludwigia octovalis anno 2002 semi acquist. -

1547. Luffa acutangula (L.) Roxb. Cucurbitaceae A1/B4/G1 EF M O U Erbacea annua rampicante con foglie palmate di 18x11 cm, glabre. Fiori gialli, i maschili in racemi di 15 cm mentre i femminili sono formati da corolle tubiformi di 5 cm. Frutti con 10 costole in evidenza, lunghi 30 cm o pi, larghi 8-10 cm. Questa specie originaria del Pakistan, dove i giovani frutti sono utilizzati nellalimentazione.(S.Madrigali).

1548. Luffa cilindrica anno 2002 - soci Salerno e Sorbello

1549. Luffa aegyptiaca anno 1990 - socio Benedetti Giuseppe -

1550. Lunaria annua L. Brassicaceae A1 EF MN OP U Erbacea biennale conosciuta con il nome di Monete del Papa.Presenta foglie cordate e fiori di colore lilla/violetto, cui seguono frutti discoidali translucidi utilizzati per composizioni secche. Spontanea in Europa, rustica (Z8). (F.Oliveri-R.Bigotti-B.Mariti).

1551. Lunaria annua cv. White flower anno 1994 socio Naccarati Pasquale

1552. Lupinus angustifolius anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

1553. Lupinus arboreus anno 1990 - Orto Bot. Lucca -

1554. Lupinus chamissonis anno 2003 semi acquist. -

1555. Lupinus nanus Douglas cv. Gallery Weiss Papilionaceae A2 E H M O U Erbacea perenne cespitosa alta 40-80 cm con fogliame palmato, frastagliato; allinizio dellestate spuntano spighe di fiori bianco candido alte 40-50 cm. Buona rusticit (Z8). (M.Cantoni).

1556. Lupinus polyphyllus hybr. Russell anno 1993 socio Mannoni Vittoria -

1557. Lupinus sericeus anno 2001 semi acquist.

1558. Lunula nivea anno 1996 socio Bruatto Massimo -

1559. Lychnis chalcedonica L. Caryophyllaceae A2 E H M O U Erbacea perenne originaria della Russia europea. Foglie basali ovate, acute, ispide; fiori scarlatti in estate, di circa 1,5 cm. Perfettamente rustica (Z4).(I.Merlo).

1560. Lychnis calcedonica var. alba anno 1995 socio Pallaro Eliano -

1561. Lychnis coronaria (L.) Desr. Caryophyllaceae A2 DE H MN OP U Erbacea perenne non longeva con fogliame ricoperto da un denso tomento grigio-verde. Foglie ovato-lanceolate, argentee, persistenti in inverno. Fiori in cime rade da maggio a luglio di colore rosa o rosso porpora. Forma cuscinetti densi e si coltiva in terreni abbastanza asciutti, al sole o a mezzombra. Adatta per bordure, gruppi isolati o per creare macchie di colore.(I.Merlo-M.Andreotti-S.Firullo).

1562. Lychnis coronaria cv. Alba anno 2001 Socio Benvenuti Elisa -

1563. Lychnis coronaria (L.) Desr. Cv Htchinsons cream Caryophyllaceae A1/A2 DE H M O U Erbacea perenne di breve vita o biennale, con fogliame ovato-lanceolato, coperto da un tomento grigio-biancastro. Infiorescenze alte fino a 80 cm, formate da corolle bianco crema che si schiudono in estate. Zona dorigine della specie: S.E. Europa, spontanea anche in alcune aree italiane. Ottima rusticit (Z4).(M.Cantoni)

1564. Lychnis flos-cuculi L. Caryophyllaceae A2 E H MN O U Fior di cuculo. Erbacea perenne spontanea in Italia nei prati umidi. Forma una rosetta di foglie lineari-spatolate, da cui emergono in primavera steli fioriferi che portano ampie cime di fiori roseo-violetti. Rustica (Z5). (M.Del Dottore).

1565. Lychnis flos-jovis anno 2002 Socio Bruatto Massimo

1566. Lychnis viscaria anno 1994 socio Naccarati Pasquale -

1567. Lychnis viscaria subsp. Alpina anno 2003 socio Cantoni Massimo

1568. Lychnis viscaria var. splendens anno 1995 socio Bruatto Massimo -

1569. Lychnis yunnanensis Bak. f. Caryophyllaceae A2 E H M O U Erbacea variabile in dimensioni e forma: le piante osservate direttamente e provenienti da semi di varie fonti hanno dimostrato questa estrema variabilit, probabilmente derivata dal fatto che sotto tale nome si celano diverse entit. Questa selezione da luogo a piante alte 50 cm, con fiori rossi in giugno-luglio. Zona dorigine: Sud Ovest Cina (Yunnan). Rustica (Z7).(I.Merlo).

1570. Lycium barbarum anno 1988 Orto Bot. Lucca -

1571. Lycium chinense Mill. Solanaceae B2 EF H M O UV Arbusto sarmentoso deciduo, con fusto liscio grigiastro e molto ramificato. Rami sottili e alle volte ricadenti, portanti numerose foglie ellittiche verde grigio. Fiori rosa-violetto, piccoli e stellati, numerosissimi, che sbocciano in luglio e sono seguiti da piccole bacche ovoidali rosso-aranciate, alungo persistenti. Origine: Africa settentrionale e Medio Oriente. Rusticit completa (Z6). (Acq.allestero).

1572. Lycopersicon esculentum Mill. cv. Canestrino Solanaceae A1/G1 F M O U Vecchia cultivar lucchese di pomodoro di ottima qualit, sia da consumo fresco che da conserva Forma caratteristica, rotondo-piriforme, di medie dimensioni; la crescita indefinita, e pu superare i 3 m di altezza. (Gargini Sementi).

1573. Lycopersicon esculentum var. cerasiforme anno 1996 socio Corazza Gianluca -

1574. Lycopersicon esculentum cv. Kosmonavt Wolkow anno 2002 socio Cherniak V-

1575. Lycopersicon esculentum Mill. cv. Luteo-pyriformis Solanaceae A1/G1 F M O U Una cultivar di pomodoro con frutti di colore giallo, a forma di pera, a grappoli. (I.Malis).

1576. Lycopersicon esculentum cv. Pepperformis anno 2002 socio Cherniak V.

1577. Lycopersicon esculentum var. pimpinellifolium anno 1996 socio Corazzza G. -

1578. Lycopersicon esculentum Mill. cv. Pisanello A1/G1 F M O U Una cultivar locale derivata dal Costoluto fiorentino, con frutti di buona pezzatura e assai ricchi di polpa, ottimi per la preparazione di conserve. (Gargini Sementi).

1579. Lycopersicon esculentum cv. Rosso da inverno anno 2002 socio Cherniak V. -

1580. Lysichiton camtschatcense (L.) Schott. - Araceae.. B5 DE H N R(Q) Z Specie originaria della penisola del Kamchatka, nella Siberia orientale ( stata rinvenuta anche in altre parti della Siberia e nel Giappone settentrionale). Ha foglie ovato-allungate, chiazzate di scuro e infiorescenze costituite da una spata bianca, lunga fino a 60 cm, con spadice centrale giallognolo. Predilige ambienti umidi con acqua ristagnante. (Z5). (Acq. allestero).

1581. Lysiloma microphylla anno 2001 Socio Lucente Fabrizio -

1582. Lysimachia candida Lindl. - Primulaceae A2 E L N O U(Z) Erbacea perenne, originaria dellIndonesia orientale e di Giava. A differenza delle altre specie di lysimachia, presenta fiori completamente bianchi. E delicata (Z10). (Acq. allestero)

1583. Lysimachia minoricensis J.J.Rodr. Primulaceae A1 D I MN O U Endemismo di Minorca (Isole Baleari), ove risulta in pericolo di estinzione. Erbacea biennale alta 15-30 cm. Le foglie sono intere; quelle basali, ovato-lanceolate, sono lunghe da 8 a 12 cm.; quelle superiori, dello stelo che porta i fiori, lungo fino a 50-60 cm., e che si sviluppa dalla base in maggio-giugno, sono lanceolate, alternate, lunghe da 3 a 5 cm. I fiori, verdognoli, solitari, spuntano allascella delle foglie superiori e sono piccolissimi (al massimo 3-4 mm.) e quindi non significativi. Ad essi seguono frutti sferici, costituiti da una capsula (del diametro di 3-4 mm.) contenente numerosi semi. In pratica la specie pu essere interessante per giardini botanici o per appassionati, collezionisti di primulacee o del genere lysimachia. Media rusticit (Z8-Z9). Si autodissemina facilmente. (C.Russo)

1584. Lythrum salicaria L. Lythraceae A2 E H MN O U Salcarella. Erbacea perenne con foglie opposte arrotondato-cuoriformi alla base, lanceolate sui fusti fioriferi che possono arrivare anche a 1,5 m. Fiori roseo-rosso porpora disposti lungo tutto lo stelo a formare un racemo allungato. Specie spontanea in tutta Italia in luoghi umidi. Ottima rusticit (Z3). (Ass.Vivai Pronatura)

1585. Macfadyena unguis-cati (L.) A. Gentry Bignoniaceae B3 E I(H) M OP U Vigoroso rampicante sempreverde spontaneo in Argentina, con fogliame composto da un paio di foglioline ovate e vigorosi viticci prensili simili alle unghie del gatto (da cui il nome). In estate si schiudono fiori tubolari, di colore giallo brillante, con 5 lobi terminali allargati, cui seguono frutti persistenti (capsule) lunghi anche 90 cm. Specie ritenuta delicata (Z9) si dimostrata invece abbastanza tollerante, tanto da consentirne la coltivazione (naturalmente in siti protetti) anche in zone pi fredde (Z8) Nessuna esigenza per il terreno. Gradisce una esposizione in pieno sole. (G.Innocenti).

1586. Mackaya bella anno 1996 semi acquist. -

1587. Macleaya cordata anno 2002 Orto Bot. Lucca -

1588. Maclura pomifera (Raf.) Schneid. - Moraceae C2 DF H M OR U Albero di piccole dimensioni con foglie ovato-acuminate, verde scuro, gialle prima di cadere. Portamento globoso e rami pi meno spinescenti. Fioritura insignificante cui seguono, negli esemplari femminili ( specie dioica) grossi (10-14 cm) frutti globosi simili ad una gigantesca fragola, di colore giallo verde. Prospera bene in qualsiasi terreno ed assai rustica (Z5) Zona dorigine: USA centro-meridionale. (C.Russo).

1589. Macrozamia riedlei anno 1996 semi acquist.

1590. Macrozamia spiralis anno 1996 semi acquist. -

1591. Magnolia grandiflora anno 1988 Orto Bot. Lucca

1592. Magnolia stellata anno 1996 socio Lippoi Angelo -

1593. Magnolia virginiana anno 1993 Orto Bot. Lucca -

1594. Mahonia bealei (Fort.) Carr. Berberidaceae B1 DEF H MN OQ U Arbusto sempreverde alto fino a quasi 2 m, con foglieimparipennate (5-9), la terminale assai pi grande delle altre. Foglioline di 5-10x3-5 cm, grigio-verde scuro superiormente, giallo verdognole al rovescio, con margini provvisti di 3-5 denti. Fiori in racemi raggruppati (da 8 a 15) di 7-15 cm, gialli, in inverno, cui seguono piccoli frutti ovoidi, grigio tomentosi, assai decorativi. Zona dorigine: Cina (Hupeh); ottima rusticit (Z6). (Acq. allestero) .

1595. Mahonia repens anno 2003 semi acquist.

1596. Malcolmia marittima anno 1993 socio Di Pierdomenico Mario -

1597. Mallotus japonicus anno 2001 Giardini Hambury

1598. Malpighia glabra anno 2001 semi acquist.

1599. Malus baccata f.ma mandschurica anno 2002 semi acquist.

1600. Malus fiorentina anno 1995 Orto Bot. Lucca -

1601. Malus hupehensis (Pamp.) Rehd. Rosaceae C2 EF H MN OQ U Albero deciduo di forma espansa alto 4-7 m. Foglie di 6x10 cm, verde scuro. Fiori molto abbondanti di 5 cm, profumati, rosa in boccio e bianchi dopo lapertura, portati da lunghi peduncoli; frutti di 1 cm, rotondi, rosso scuro o giallo/verde macchiati di rosso, penduli, che persistono a lungo anche dopo la caduta delle foglie. Riprodotto da seme conserva abbastanza bene le caratteristiche della pianta da cui deriva. Tollera lombra e diversi terreni purch non asfittici; in quelli ricchi vegeta molto, a discapito della fioritura. Zona dorigine: India, Cina. Perfetta rusticit (Z4).(Acq.allestero).

1602. Malus x scheideckeri anno 1996 - Orto Bot. Lucca -

1603. Malus sylvestris (L.)Mill Rosaceae B2/C2 EF H M O U Albero o arbusto alto fino a 7 m. Foglie lunghe 4-8 cm., subglabre, da ovali a rotonde, con margine dentellato o grossolanamente inciso. Le gemme sono tomentose. I fiori, di 4 cm. di diametro, bianco-rosati esternamente e rosei allinterno, compaiono in primavera. I frutti hanno la forma di piccole meline (2-4 cm. di diametro), con buccia giallo-verdastra, soffusa di rosso e polpa dolce. Si tratta del melo selvatico, diffuso ampiamente in tutta lEuropa centrale e anche in Italia. (Z3) (A.Carletto)

1604. Malus x sargentii Rehd. Rosaceae B2 EF H M OQ U Piccolo melo da fiore (2-2,5 m) con foglie caduche, ovate, verde scuro, lunghe 7-8 cm. Fiori in primavera, rosa in boccio poi bianchi, seguiti da frutti di 1 cm rossi, persistenti per tutto linverno. Zona dorigine: Giappone. Ottima rusticit (Z4).(A.Lippi)

1605. Malva moschata L. Malvaceae A2 DE H MN O U Erbacea perenne (30-50 cm) con foglie di due tipi, le inferiori a lamina lobata, mentre le superiori completamente divise in lacinie di 1-4 mm. Fiori di 4-5 cm, violetti, in estate. (G.Innocenti).

1606. Malva sylvestris anno 2003 socio Iacomino Pasquale

1607. Malvaviscus arboreus anno 1996 Parco Pallavicini

Mammillaria austracantha: vedi. Mammillaria mazatlanensis

1608. Mamillaria bocasana anno 1996 Orto Bot. Lucca -



1609. Mammillaria mazatlanensis Schum. ex Gurke Cactaceae A4 EG L M O V Specie succulenta con fusti cilindrici, snelli, di 15x2-4 cm., verde-grigiastro, sui quali sono disposti, a spirale, dei tubercoli conici di 4-8x10 mm.. Ogni tubercolo porta allapice 15-20 spine radiali bianche, rigide, irradiate verso lesterno, lunghe fino a 15 mm. e 3-4 spine centrali, talvolta uncinate, bianche con punta bruna. I fiori si sviluppano allascella dei tubercoli pi vecchi della parte superiore della pianta, lunghi circa 4 cm., rosso carminio. Seguono frutticini carnosi, allungati, rossi o rossastri. La specie originaria del Messico nord-occidentale, presso la citt di Mazatlan, sullOceano Pacifico, nello Stato di Sinaloa. A differenza di altre cactaceae - poich il suo areale si affaccia sul mare - gradisce qualche spruzzatura di acqua in inverno. (Z10) (K.Braida)

1610. Mammillaria prolifera (Mill.) Haw. - Cactacee A4 G I M O T(V) Succulenta dal fusto sferoidale che si accestisce velocemente sviluppando soprattutto in larghezza. Le spine, lunghe da 1 a 2cm, sono bianche con la punta marrone, spesso miste a setole, sempre bianche. I fiori sono bianchi o giallognoli, piccoli e non particolarmente appariscenti, ma sono seguiti da frutti allungati, carnosi rosso-scarlatto. Luogo di origine: Cuba e Haiti (Z9) (L.Cortopassi)

1611. Mammillaria prolifera (Miller) Haw. var. texana (Poselger) Borg Cactaceae A4 G I(H) M O V Differisce dalla specie principalmente per le spine che sono grigio-brune e pubescenti e per la misura dei fusti. Luogo di origine: Texas. (Z8). (K.Braida).

1612. Mammillaria viperiana anno 2001 Socio Corazza Gianluca -

1613. Mandevilla laxa (Ruitz. et Pav.) Woodson Apocynaceae B3 E I(H) M OP U Liana vigorosa con foglie oblungo-acuminate di 5-7 cm, verde scuro di sopra, grigio verdi al rovescio, portate da lunghi (2-5 cm) piccioli. Fiori imbutiformi di 5 cm, bianco-avorio in estate, molto profumati. Specie originaria dellArgentina (Z9), coltivabile anche, in posizioni protette, in zone pi fredde (Z8). (C.Messeri-M.Mannelli-C.Russo- A.Signorini-L.Giani).

Mandevilla suaveolens: vedi Mandevilla laxa

1614. Manihot esculenta anno 2001 - Socio Stelzer Cornelia

1615. Mareua juncea anno 2003 semi acquist.

1616. Marrubium vulgare anno 2003 Orto Bot. Lucca -

Martynia fragrans: vedi Proboscidea fragrans

Martynia louisiana: vedi Proboscidea louisianica

1617. Matthiola incana (L.) Br. Brassicaceae A1 E H M OP UV Erbacea bienne, alta fino a 80 cm, lignificata alla base. Foglie lanceolato-lineari, tomentoso-biancastre, con fusti che terminano in grappoli di fiori porpora, rosa o anche bianchi, profumati, che si schiudono in primavera-estate. Pieno sole e terreni ben drenati (Z8). (P.Iacomino).

1618. Maurandia barclaiana (ora Asarina..) anno 1988 Montenero (LI)

1619. Maurandia erubescens (Ora Asarina erubescens) anno 1988 Montenero (LI)

1620. Maurandia scandens anno 1990 socio Boracchia Eraldo -

1621. Meconopsis cambrica anno 2002 - socio Cantoni Massimo

1622. Meconopsis chelidonifolia anno 1993 Orto Bot. Lucca -

1623. Medicago arborea anno 2002 - soci Mazzocchi e Salghetti

1624. Melaleuca citrina anno 1995 Parco Pallavicini -

1625. Melaleuca leucadendra anno 2001 - surplus 2000

1626. Melaleuca linariifolia anno 1995 b- Parco Pallavicini -

1627. Melaleuca wilsonii anno 2001 - surplus 2000

1628. Melampodium paludosum anno 1996 socio Falchero Lucia -

1629. Melastoma dodecandrum Lour Melastomataceae B1 E L MN O U(Z) Arbusto sempreverde, originario della Cina e dellAsia orientale. Ha foglie obovate, pubescenti, simili a quelle della Tibouchina. I fiori sono molto appariscenti, di colore violetto, con cinque petali subcuneati. Predilige terreni ricchi di humus, leggeri, non argillosi. Specie delicata (Z10). (Acq. allestero)

1630. Melhania forbesii Planch. ex Mast. Sterculiaceae B1 GE L M O U(V) Arbusto esile, tomentoso, poco ramificato, caratterizzato da graziosi fiori gialli che compaiono in tarda estate. Predilige suoli ben drenati ed esposizione soleggiata. Luogo di origine: Sud Africa (ove diventata molto rara). (Z10). (F.Lucente)

1631. Melia azedarach L. cv. Umbraculiformis Meliaceae C1 DEF H M OQ U Albero spogliante di rapida crescita, che pu arrivare a 12-15 m, con ramificazioni fitte e allargate che danno unaspetto ombrelliforme alla chioma in questa cultivar. Foglie bipennate, lunghe 40-60 cm, composte da numerose foglioline ovali. Verso la fine della primavera produce numerosi fiori stellati di 2 cm di colore lilla, riuniti in infiorescenze di 15-20 cm. Seguono poi frutti di 2-3 cm pi o meno sferici, gialli, che permangono per tutto linverno sulla pianta. Zona dorigine della specie: N. India, Cina. Rusticit buona (Z8).(C.Russo)

1632. Melianthus comosus Vahl - Melianthaceae B1 DE I M O U Arbusto a crescita veloce interessante non solo per le foglie imparipennate dai margini profondamente dentati, ma anche per la fioritura tardo invernale con fiori di colore arancio che ricordano quelli del pisello odoroso. Raggiunge unaltezza di circa un metro ed ha un portamento cespitoso. Purtroppo pianta scarsamente rustica, coltivabile bene solo in Z9. Zona di provenienza: Sud Africa.(G.Innocenti).

1633. Melianthus major anno 2002 - socio Lippi Angelo -

1634. Melicytus obovatus (Kirk) Garnock-Jones Violaceae A2 DF H MN O U Arbusto spogliante con foglie alternate, oblungo-ovate, dentate. Fiori piccoli, giallastri, cui seguono frutti persistenti, rosso-volacei. Zona dorigine: Nuova Zelanda. Buona rusticit (Z8). (Acq.allestero)

1635. Melissa officinalis L. Lamiaceae A2 D H M O U(V) Erbacea perenne alta fino a 80 cm., caratterizzata da fusti eretti e ramificati portanti foglie opposte, ovate, leggermente dentellate, dal gradevole odore di limone. Da maggio ad agosto compaiono le infiorescenze costituite da verticillati di piccoli fiori bilabiati, giallastri, delineati da due brattee basali. La specie originaria dellAsia occidentale, ma si diffusa ampiamente in Europa e nellarea mediterranea. Le foglie, aromatiche, sono usate in cucina. (Z4) (C.Russo).

1636. Melittis melissophyllum anno 2003 socio Galassi Barbara -

1637. Mertensia marittima anno 2002 semi acquist.

1638. Mesembryanthemum cristallinum anno 1990 Orto Bot. Lucca

1639. Mesembryanthemum nodiflorum anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

1640. Mesembryanthemum roseum anno 1990 - socio Caneti Piero -

1641. Mespilus germanica anno 1988 Gragnano (LU) -

1642. Mestoklema macrorrhizum (DC.) Schwantes Mesembryanthemaceae B1/A4 EG I M O U(V) Piccolo arbusto dotato di un caudice tuberoso e steli di 2,5 7,5 cm. Foglie molto dense, ottusamente triquetre. Fiori a gruppi di 1-3, piccoli e bianchi. Luogo di origine: Isole della Runion. (Z9) .

1643. Mestoklema pachyrrhizum anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

1644. Mestoklema tuberosus anno 2001 Socio Sartore Domenica

1645. Metasequoia glyptostroboides anno 1988 Orto Bot. Lucca

1646. Metrosideros angustifolia anno 1996 semi acquist. -

1647. Metrosideros excelsus Soll. Ex Gaertn. Myrtaceae B1/C1 DE I M OR U(SZ) Arbusto (o albero in climi congeniali) a portamento eretto, con foglie sempreverdi oblunghe, verde scuro e lucide superiormente, bianche al rovescio per una fitta peluria. In estate produce infiorescenze allapice dei rami, di un vigoroso rosso cremisi (stami) con antere dorate. Coltivare in zone ove non geli (Z9), in terreni non calcarei e in posizioni assolate. Zona dorigine: Nuova Zelanda. (D.Collini).

1648. Michauxia tchihatchewii anno 2002 semi acquist.

1649. Michelia champaca anno 1996 socio Tavormina Giuseppe -

1650. Michelia figo anno 2001 Orto Bot. Lucca

1651. Microloma sagittatum anno 2003 semi acquist.

1652. Micrometria thymifolia anno 1993 socio socio Zanni-Davoli -

1653. Mimosa pudica L. Mimosaceae B1/A1 DE I M O U Pianta sensitiva. Erbacea perenne non rustica, coltivata generalmente come annuale, con portamento eretto-ricadente e fusti ramificati. Foglie verde chiaro pennate che si chiudono se sfiorate. Produce in estate capolini sferici rosa chiaro. America tropicale (Z9). (C.Messeri).

1654. Mimosa spegazzinii anno 1993 socio Morici Carlo -

1655. Mimulus cardinalis anno 1990 Orto Bot. Lucca -

1656. Mimulus guttatus anno 2001 semi acquist.

1657. Mimulus lewisii anno 2001 - Socio Chiocca Fabio -

1658. Mimulus ringens L. Scrophulariaceae A2 E H MN O U(Z) Erbacea perenne alta fino a 1 m., con steli semplici o ramificati superiormente, quadrangolari o leggermente alati. Foglie lanceolate o strettamente oblunghe, acuminate allapice, sessili ed amplessicauli. Fiori di 35-45 mm., con calice costituito da lobi corti ed ovati, leggermente prolungati in una breve punta sublineare e corolla bilabiata-aperta, blu-violetto, raramente rossa o bianca. Fiorisce in estate. Luogo di origine: Nord America. (Z3). (Acq. allestero).

1659. Mimusops kummel - anno 2001 Socio Signorini Andrea

1660. Mirabilis dichotoma L. Nictaginaceae A3 E H M O U Erbacea tuberosa con fusti fino a 60 cm e foglie ovato-acute. Fiori in estate, gialli, tubolosi. Zona dorigine: Messico. Buona rusticit (Z8). (U.Salghetti)

1661. Mirabilis jalapa L. - Nyctaginaceae A2 E H(I) MN O U Erbacea perenne dotata di una grossa radice tuberosa e lunghi fusti ramificati, compatti, ingrossati ai nodi. Le foglie sono opposte, ovato-acute, verde lucido. I fiori compaiono in estate-autunno, in cime ombrelliformi e in gran numero. Sono a forma di trombetta con apice disteso, il cui colore varia dal rosso porpora al giallo e al bianco, ma anche al rosa e variegati giallo-arancio. Sono gradevolmente profumati e sbocciano al crepuscolo. Luogo di origine: America meridionale tropicale (Z8) (M.Benzi-B.Mariti-C.Messeri).

1662. Momordica charantia anno 1990 socio Benedetti Giuseppe (Salerno Vittorio) -

1663. Monarda austromontana Epling - Lamiaceae A2 DE H MN O U(V) Erbacea perenne non molto longeva, con fogliame notevolmente aromatico, dal profumo di balsamo. Produce, in estate, spighe di piccoli fiori, colore rosa carico. Sembra prediligere terreni umidi, ma drenati. Si riproduce facilmente per seme. Luogo di origine: Stati Uniti sud-occidemntali. (Z6). (F.Lucente).

1664. Monarda bradburiana anno 2001 Socio Bigotti Renzo

1665. Monarda didyma anno 2002 socio Brunelli Gabriella

1666. Monarda fistulosa anno 1995 socio Pallaro Eliano -

1667. Mondia whiteii anno 2003 semi acquist.

1668. Monstera deliziosa anno 1996 - socio Tavormina Giuseppe -

1669. Moraea alticola anno 2001 - semi acquist. -

1670. Moraea gigandra L. Iridaceae A3 E I M OP U(ST) Rizomatosa quasi estinta in natura, con fusti pubescenti (20-40 cm) ed una sola foglia basale, lineare, lunga quanto i fusti. Fiori grandi (6-10 cm), blu porpora, con nettari blu scuro (ma anche arancio), e tepali bordati di bianco alla base. Fioritura primaverile. Zona dorigine: S. Africa. Scarsa rusticit (Z9). (Acq. allestero).

1671. Moraea spathulata anno 2001 semi acquist.

1672. Morus nigra anno 1993 Orto Bot. Lucca -

1673. Morus rubra L. Moraceae C2 DF/G1 H M OR U Albero deciduo di 15-20 m. Foglie molto variabili per forma e dimensioni, che assumono tonalit gialle in autunno. Fiori insignificanti e frutti (more) ad inizio estate, lunghi 2-3 cm, di colore variabile dallarancio al rosso al porpora scuro, di ottimo sapore ma delicati e non serbevoli. Ampiamente adattabile, ma per fruttificare bene richiede pieno sole e terreno fertile, possibilmente non eccessivamente asciutto. Zona dorigine: E. USA. Ottima rusticit (Z5).(Acq.allestero).

1674. Murraya exotica anno 1990 - socio Signorini Andrea -

1675. Murraya paniculata anno 2002 Orto Bot. Lucca

1676. Musa uranoscopus anno 1996 Orto Bot. Lucca -

1677. Musa velutina anno 1993 - Orto Bot. Lucca -

1678. Muscari armeniacum Bak. Hyacinthaceae A3 E H MN O U Piccola bulbosa che forma densi cespi con infiorescenze coniche portanti numerosissimi fiori campanulati, color azzurro pi o meno intenso, con bordo bianco e foglie scarse (3-6) lineari, canalicolate e grassette. originaria dellAsia Minore e fiorisce in primavera. Cresce bene anche in terreni compatti e tende ad inselvatichirsi. Rusticissima (Z4).(L.Guerra-S.Firullo).

1679. Musella lasiocarpa anno 2003 semi acquist.

1680. Mutisia coccigea anno 1993 Orto Bot. Lucca -

1681. Mutisia ilicifolia anno 2003 semi acquist. -

1682. Myoporum laetum anno 2001 - Socio Martini Andrea

1683. Myosotidium ortensia anno 2002 semi acquist.

1684. Myosotis alpestris anno 1996 socio Sonka Vladimir -

1685. Myrica californica anno 2002 semi acquist. -

1686. Myrica cerifera anno 2001 Socio Innocenti Giancarlo -

1687. Myrtus communis L. Myrtaceae B1 DEF H M OP U Arbusto sempreverde, aromatico in tutte le sue parti, con foglioline acuminate, lucide e piccoli fiori muniti di numerosi stami bianco-giallastri, nell'insieme abbastanza vistosi, cui seguono bacche nere a maturit. Terreno ordinario ma ben drenato e posizione assolata. Regioni mediterranee (Z8).(C.Russo).

1688. Myrthus communis L. var. minima Myrtaceae B1 EG H M O UV Differisce dalla specie per il portamento prostrato e le foglie pi piccole. A maturit forma un cuscinetto di circa 2 metri di altezza per 4 di diametro. Regioni mediterranee (Z8). (G.Innocenti).

1689. Myrtus communis var. leucocarpa anno 1993 socio Ditta Montivivai -

1690. Myrtus communis var. tarentina anno 1993 - socio Ragonesi Maurizio -

1691. Nandina domestica anno 1996 socio Berchielli Giuseppe -

1692. Nannorrhops ritchieana (Griff.) Aitch. Arecaceae C2 DEFG H M OR U Palma cespugliosa con fusti striscianti, alta 3-5 m, ramificata (cosa eccezionale!) nella parte terminale. Foglie palmate di 1,5-2 m composte da 15-20 segmenti, di colore verde grigio-azzurro. Sono portate da un picciolo robusto e corto, feltroso alla base. Infiorescenze lunghe anche 2 m, erette, con fiori biancastri e stami porpora. Lo stipite che ha fiorito, muore. I frutti sono ovoidali, di 1,5 cm, commestibili. Zona dorigine: Afghanistan. Buona rusticit (Z8). (Acq. allestero).

1693. Narcissus poeticus anno 1993 socio Tavormina Giuseppe -

1694. Narthecium ossifragum anno 2001 semi acquist. -

1695. Nelumbo lutea (Willd.)Pers. Nelumbonaceae A3 DE H M O Z Rizomatosa acquatica, per grandi specchi dacqua (tende ad occupare tutto il posto a sua disposizione). Ha grandi foglie rotondeggianti, del diametro di 60 cm., che emergono fino a 2 m. dal livello dellacqua. In estate produce fiori solitari appariscenti (25 cm. di diametro), sovrastanti le foglie. Ad essi seguono decorative infruttescenze legnose. Luogo di origine: Nord America occidentale. (Z4). (Acq. allestero)

1696. Nelumbo nucifera Gaertn. Nelumbonaceae B5 DEFG H M O UZ Fior di loto asiatico, dai grandissimi fiori rosa profumati danice, di oltre 20 cm di diametro, dai quali si formano frutti ornamentali. Foglie peltate, glauche, cerose, di 40-60 cm di diametro, emergenti per oltre 1 m dalla superficie dellacqua. Il peduncolo dei fiori ancora pi lungo del picciolo delle foglie. Pianta acquatica per acqua stagnante o a corso lentissimo profonda 5-50 cm o pi. Crescita rapidissima. Pieno sole. Facile. Per la semina, da farsi in primavera, intaccare il tegumento dei semi, ammollarli un giorno in acqua al sole, quindi togliere il tegumento ormai ammorbidito e seminare il seme sbucciato in terra, sul fondo di un grande contenitore definitivo o di un laghetto. Dopo tre giorni emerger una foglia e dopo quattro mesi potr gi fiorire. Spontaneo dallIran al Giappone e a sud, fino allAustralia. Ottima rusticit (Z8)(L.Gentili-C.Tatti-Acq. allestero)

1697. Nemophila maculata Benth. ex Lindl. Hydrophyllaceae A1 E H MN OQ UZ Erbacea annuale, alta fino a 30 cm., con foglioline lobate, divise in cinque segmenti, portate da fusticini esili, spesso striscianti. Produce in estate numerosissimi fiorellini bianchi, a cinque petali, con una grossa macchia viola allapice di ogni petalo. Luogo di origine: California centrale (Z7). (P.Macchiato)

1698. Nepeta cataria L. Lamiaceae A2 E H MN O U Erbacea perenne alta circa 70 cm, con foglie cuoriformi emananti, se toccate, un forte odore che particolarmente apprezzato dai gatti. I fiori, azzurri o lilla, sono riuniti in spicastri e compaiono in estate. Origine europea. Si trova spontanea anche in Italia. Perfetta rusticit (Z3).(I.Merlo).

1699. Nepeta clarkei anno 2003 semi acquist. -

1700. Nepeta x fassenii Bergmans ex Stearn. Lamiaceae A2 E H MN O U (Ibrido fra N. racemosa x N. nepetella). Erbacea perenne alta 30-60 cm con foglie di 3 cm ovate, grigio-verdi; i fiori sono di colore azzurro-lavanda, riuniti in spicastri verticillati e sbocciano da maggio a settembre. Perfetta rusticit (Z3). (L.Guerra).

1701. Nepeta nepetella anno 2001 - Socio Benvenuti Elisa

1702. Nepeta nervosa anno 2001 - semi acquist.

1703. Nepeta prattii anno 2002 semi acquist. -

1704. Nepeta subsessilis anno 2001 semi acquist. -

1705. Nerine platypetala G.Mc Neil Amaryllidaceae A3 E I(H) MN OR UV Bulbosa alta 40 cm, con fiori rosa in estate-autunno. Preferisce zone caldo-umide. Originaria del Transvaal, di buona rusticit (Z8). (Acq. allestero)

1706. Nicandra physaloides (L.)Gaert. Solanaceae A1 EF M O U Erbacea annuale alta fino a m 1,5 con fiori celeste chiaro durante tutta lestate e lautunno. Foglie di colore verde scuro, punteggiate di nero. Frutti che si sviluppano allinterno dei calici ingrossati come lAlkekengi, utilizzabili secchi per decorazioni invernali. Bench la pianta sia di discrete dimensioni, se ne consiglia la coltivazione di almeno 4/5 esemplari, distanziandoli di 20/25 cm. Esige esposizione assolata. Tende a spontaneizzarsi. Zona dorigine: Cile. (A.Lippi-S.Chiesa)

1707. Nicotiana glauca Graham. Solanaceae B1/B2 DE I(H) M O U Arbusto o piccolo albero semisempreverde (1-4 m) spontaneo dal Sud della Bolivia al Nord dellArgentina. Ha rami eretti semilegnosi, glauchi, glabri. Le foglie sono ellittiche, cordate, verde glauco, gommose. Infiorescenze in panicoli lassi terminali di fiori tubolosi giallo crema di 4-5 cm, pubescenti nella parte esterna. Fiorisce in estate-autunno. Spontaneizzata in zone litoranee italiane (Z9), si pu coltivare anche in aree pi fredde (Z8), con opportuni ripari. (C.Russo).

1708. Nicotina langsdorffii anno 1994 socio Boracchia Eraldo -

1709. Nicotiana sylvestris Speg. & Comes Solanaeae A1 E N O U Robusta annuale di oltre 1,5 m con grandi foglie pennate (fino a 30 cm). In estate si schiudono numerosi fiori tubolosi bianchi di 8 cm, simili a piccole lanterne, penduli, fragranti, riuniti in panicoli terminali. Specie originaria dellArgentina, preferisce esposizioni ombrose.(E.Sozzi).

1710. Nicotiana tabacum anno 2001 Socio Ciomei Faliero -

1711. Nigella damascena L. Ranunculaceae A1 EF MN O U Erbacea annuale con grande capacit di autodisseminarsi. Presenta foglie finemente suddivise, verde brillante e fiori a forma di piattino di 4-5 cm, blu pi o meno intenso, che compaiono in estate. I frutti sono capsule ricoperte di aculei filiformi, molto adatti ad essere essiccati per composizioni floreali. Raggiunge laltezza di 50 cm.(M.Del Dottore-A.Palagi-S.Rostagno)

1712. Nigella damascena L. f.ma. alba Ranunculaceae A1EF MN O U Una forma della specie precedente, a fiori interamente bianchi.(I.Merlo).

1713. Nigella sativa anno 1988 Orto Bot. Lucca -

1714. Nolina lindheimerana (Schelle) Wats. Agavaceae A4 EG I M O UV Succulenta che forma una rosetta di foglie filiformi sparse di circa 50 cm. di diametro per altrettanti di altezza. Fiori in pannocchie apicali portate da uno stelo di circa un metro di altezza. I fiori, di colore bianco verdastro, sono seguiti da una fruttificazione membranacea di colore rosso scuro assai decorativa.In terreno ben drenato vive bene nella zona dellulivo. Pianta originaria degli USA (Texas), (Z8). (G.Innocenti).

1715. Nolina recurvata anno 2002 socio Cascino Marcello

1716. Nothofagus dombeyi anno 2002 semi acquist. -

1717. Nothoscordum texanum M.E. Jones Alliaceae A3 E H MN O U Bulbosa molto simile allaglio, da cui differisce per la mancanza del caratteristico odore di questultimo e per i fiori, riuniti in ombrelle, che si manifestano in primavera, di colore bianco. Zona dorigine: Arizona, Texas. Buona rusticit (Z8). (G.Innocenti).

1718. Notocactus mammulosus anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

1719. Notocactus muelleri anno 1993 - socio Metta Maria

1720. Notocactus ottonis anno 1994 socio Corazza Gianluca -

1721. Notocactus sp. pl. anno 1993 socio Metta Maria

Notocactus scopa vedi Parodia scopa -

1722. Notocactus schumannianus anno 1991/2 socio Falcinelli Francesco

1723. Notocactus submammulosus anno 1993 socio Metta Maria

1724. Notocactus vebelmannii anno 1993 socio Metta Maria -

1725. Nuphar luteum anno 2002 - socio Caracciolo Livia

1726. Nuxia floribunda anno 1988 - Suvereto (LI) -

1727. Nylandtia spinosa (L.)Dumort. Polygalaceae b2 EF H M QO U(V) Arbusto sudafricano spinoso e rigido, molto ramificato, alto da 0,3 a 1,5 m. e largo 1 m. Ha foglie robuste e coriacee e in primavera produce moltissimi fiori color malva o purpurei; seguono poi bacche rotonde, scarlatte, succulente e commestibili, molto decorative. In natura cresce sia in zone calde e umide, che fredde e secche e anche calde e asciutte. Tollera bene il vento e la siccit. Nel luogo di origine talvolta usata come decorazione natalizia, in luogo dellagrifoglio. (Z7) (Acq. allestero).

1728. Nymphaeaa alba anno 1990 - socio Brocchini Aldo Orentano (LU) - SP. -

1729. Ochrosia elliptica anno 2001 Orto Bot. Lucca -

1730. Ocimum basilicum cv. Anise anno 2001 Socio Gasperini Luciano

1731. Ocimum basilicum cv. Cinnamon Anno 2001 - Socio Gasperini Luciano-

1732. Ocimum basilicum cv. Citriodorum Lamiaceae A1 DE MO UZ Nota pianta aromatica, originaria dei tropici asiatici, coltivata nei nostri climi come annuale. Le foglie profumano di limone (A.Mancini).

1733. Ocimum basilicum cv. Glycyrrhizum anno 2001 Socio Gasperini Luciano

1734. Ocimum basilicum var. minimum anno 1990 - Orto Bot. Lucca

1735. Ocimum gratissimum anno 1990 Orto Bot. Lucca -

1736. Ocimum sanctum anno 1988 Orto Bot. Lucca -

1737. Ocimum tenuiflorum anno 2003 socio Chiesa Sergio -

1738. Oenothera biennis L. Oenotheraceae A1 E H M OP U Erbacea bienne originaria del N. America (Z4), ma ormai naturalizzata in tutta Europa. Presenta foglie piuttosto grandi, oblunghe (10-30 cm) e steli che possono arrivare a 1,5 m portanti infiorescenze erette, gialle, composte da numerosi fiori di 4-5 cm, che si aprono in successione durante lestate.(I.Merlo-P.Iacomino).

1739. Oenothera elata ssp. hookeri anno 2001 Socio Guerra Lauretta -

1740. Oenothera fruticosa L. ssp. glauca (Michx.) Stanley Oenotheraceae A1/A2 E H M U U Simile alla precedente, ma con foglie pi larghe, sfumate di rosso da giovani e fiori giallo chiaro, pi copiosi che nella specie. Zona dorigine: E. U.S.A.. Perfetta rusticit (Z4). 43 (I.Merlo)

1741. Oenothera glazioviana Micheli ex Mart. Oenotheraceae A1 E H M O U Erbacea biennale rustica con steli fiorali che raggiungono 1,5 m di altezza. Foglie basali in rosette dense, lucide e persistenti; fiori grandi, campanulati, macchiati e striati di rosso. Originaria dellEuropa settentrionale, si adatta ad essere coltivata in pieno sole in qualsiasi tipo di terreno. Buona rusticit (Z7).(B.Grossi)

1742. Oenothera macrocarpa Nutt. Oenotheraceae A2 E H MN O U Erbacea perenne robusta, con steli arcuato-ascendenti, spesso rossastri. Foglie ovato-lanceolate, dentate, lunghe fino a 8 cm, con nervature centrali chiare. Dalla primavera allautunno sbocciano fiori giallo brillante, solitari, a coppa, larghi fino a 10-12 cm, sostenuti da calici rossastri. Zona dorigine: U.S.A. Perfetta rusticit (Z5).(G.Innocenti-S.Firullo-Acquistati allestero)

Oenothera missouriensis: vedi Oenothera macrocarpa

1743. Oenothera odorata Jacq. Oenotheraceae A2 E H MN O U(V) Erbacea perenne originaria del Sud America, caratterizzata da steli eretti, chiazzati di rosso e strette foglie, riunite in rosetta basale. In estate compaiono i fiori, profumati, gialli inizialmente, poi rossi e che si aprono al tramonto: I fusti fioriferi sono alti da 60 a 90 cm. La specie fu introdotta in Europa da Sir Joseph Banks nel 1790. (Z7) (F.Panaccione-L.Giani).

Oenothera tetragona: vedi Oenothera fruticosa ssp. glauca

1744. Oncoba spinosa anno 1996 semi acquist. -

Onopordum acanthium anno 2002 semi acquist.

1745. Onosma echioides anno 1993 socio Ragonesi Maurizio -

1746. Opuntia compressa (Salisb.) Macbr. Cactaceae A4 EG H M O UV Succulenta dal portamento espanso e tappezzante; cladodi obovati di colore verde scuro armati di numerose spine. Fiori in estate di colore giallo con, al centro, sfumature rosse. E pianta rustica. Zona di origine:USA (Z5).(G.Innocenti).

1747. Opunzia cymochila anno 2002 socio Ragonesi Maurizio -

1748. Opuntia dulcis anno 2001 - Socio Sartore Domenica -

1749. Opuntia ficus-indica (L.) Mill. Cactacee A4 EF H M O UV Il classico fico dIndia, ormai spontaneizzatosi in tutta lItalia mediterranea, caratterizzato da cladodi con poche spine (1-2 per glochidi), ovali, piuttosto grandi (10-40 cm). In primavera si manifestano i fiori, gialli, grandi 8-10 cm, seguiti da frutti porpora a maturit, commestibili. Zona dorigine: Messico. Buona rusticit se in posizioni asciutte e assolate (Z8). (Orto Bot.Lucca).

1750. Opunzia floccosa anno 2002 semi acquist. -

1751. Opuntia imbricata anno 2001 semi acquist.

1752. Opuntia lindheimeri Engelm. Cactaceae A4 G I M O UV Succulenta alta 1,5 m con articoli appiattiti, rotondeggianti o allungati, con spine gialle o pi chiare ed areole gialle che diventano poi brune. Fiori grandi, gialli, raramente rossi, seguiti da frutti poco spinosi (3-7 cm), porpora a maturit. Origine: America centr. Scarsa rusticit (Z9). (Acq.allestero).

1753. Opunzia littoralis anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

1754. Opuntia macrocentra anno 2001 - semi acquist.

1755. Opuntia macrorrhiza anno 2001 semi acquist.

1756. Opunzia monacantha anno 1995 socio Davoli Adriana -

1757. Opuntia phaecantha Haw. var. camanchica Engelm. Cactaceae [DJF1060.01 Bernalillo County, New Mexico] A4/B1 EG H M QO U(TV) Opunzia con pale obovate di circa 10x15 cm. Spine brunastre, rigide, lunghe fino a 6 cm. Fiori di circa 5-6 cm, gialli, eventualmente sfumati di rosso. Frutti rossi. Spontanea in Messico settentrionale e U.S.A. meridionali. Rustica (Z8). (G.Innocenti)

1758. Opuntia polyacantha Haw. Cactaceae A4 EG H(I) QO U(V) Questa specie la cactacea pi settentrionale, con pale medio-piccole (5-10x4-10 cm), verde bluastro, molto spinose. Fiori gialli, cui seguono frutti molto spinosi. I semi germinano difficilmente e pu essere d'aiuto lasciarli al freddo in inverno con periodi alternati secchi, umidi, anche sottozero. Alcuni comunque possono germinare anche subito. Asciutta, resiste sotto la neve fino a -23C. Originaria del Canada, U.S.A. e Messico (Z6). (Acq.allestero).

1759. Opuntia pottsii anno 2001 semi acquist.

1760. Opunzia pulchella anno 2002 semi acquist. -

Opuntia tardospina: vedi Opuntia lindheimeri

1761. Opuntia trolii auct. ign. Cactaceae A4 G I M O UV . (Acq.allestero).

1762. Opuntia whipplei anno 2001 semi acquist. -

1763. Orbea variegata (L.) Haw. Asclepiadaceae A4 EG I MN P U(V) Succulenta semistrisciante con fusti dentati. Fiori carnosi di circa 6 cm in estate, a stella, con maculature gialle e bruno-rossicce, con odore fetido. Originaria del Sud Africa (Z9). (S.Chiesa-M.Iotti)

1764. Orchis purpurea Huds Orchidaceae A3 E MN O U Bellissima orchidea terrestre, forse la pi bella specie della flora italiana. Pu raggiungere 80 cm. di altezza. Le foglie sono grandi, forti, larghe e lucide. Produce in aprile-maggio lunghe spighe di fiorellini caratterizzati da un labello quadrilobato rosa scuro o porpora con numerose macchie pi scure caratteristiche, e sepali a formare un casco sopra di essi, rosso porpora. E spontanea sia in Europa (area mediterranea), che in Asia minore (Z5) (P.Macchiato-F.Lucente).

1765. Oreopanax dactylifolius anno 1996 Parco Pallavicini -

1766. Ornithogalum arabicum L. Liliaceae A3 E H M O U Bulbosa con foglie pi o meno lineari, di 25-35x2 cm. In estate, su scapi di 30-60 cm, porta 6-12 fiori bianchi con centro nero, aromatici, piuttosto grandi, riuniti in racemi di 8-12 cm. Specie originaria di regino mediterranee, di scarsa rusticit (Z9). (A.Signorini).

1767. Ornithogalum caudatum anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

1768. Ornithogalum longibracteatum Jacq. Hyacinthaceae A3 E I(H) M O U Bulbosa dotata di un grosso bulbo, parzialmente sotterraneo. Foglie nastriformi, di 4x60 cm., che scompaiono destate, quando viene prodotta linfiorescenza, lunga, cilindrica, portante numerosissimi fiori (anche fino a 600), piccoli (1 cm.), campanulati, bianchi, con strisce centrali verdi. Tende a produrre molti bulbilli, sia alla base del bulbo che sullinfiorescenza. Predilige terreno ben drenato e sole diretto. Il bulbo contiene forti tossine, per cui non commestibile. Zona dorigine: S. Africa. Non troppo rustica (Z9), ma coltivabile con qualche precauzione anche in zone pi fredde (Z8). (K.Braida-C.Messeri)

Ornithogalum caudatum vedi Ornithogalum longibracteatum

1769. Ornithogalum pyrenaicum L. Hyacinthaceae A3 E HMN OQ U(V) Specie bulbosa dotata di lunghe foglie, verde glauco, che cadono dopo la fioritura. Racemi fioriferi di forma piramidale, costituiti da 30-50 fiori giallo pallido, con una stretta stria verde allesterno, che compaiono in primavera. Luogo di origine: Europa, Turchia meridionale ed occidentale, Caucaso (Z6) (I.Merlo)

1770. Ornithogalum thyrsoides Jacq. Liliaceae A3 E I M O U Bulbosa con 5-6 foglie lunghe 15-30 cm e larghe 3-6, carnose. In giugno produce scapi fioriferi alti 15-40 cm, portanti numerosi (12-30) fiori di colore variabile dal bianco al giallo oro, riuniti in densi racemi. Zona dorigine: S. Africa. Rusticit scarsa (Z9). (Acq. allestero).

1771. Orostachys spinosa anno 2001 semi acquist. -

1772. Orphium frutescens (L.) E. Mey. Gentianaceae B1/B2/B5 E I MN Q ST(Z) Arbusto di 80cm con foglie densamente tormentose e fiori rosa scuro, peduncolati, riuniti in grappoli, in estate. Nel suo luogo dorigine vive in zone costiere spesso paludose. Spettacolare durante la fioritura. Seminare in autunno. Originaria del Sud Africa (Z9). (Acq. allestero).

1773. Osmanthus decorus anno 1995 socio Naccarati Pasquale -

1774. Osmanthus yunnanensis (Franch.) P. Green. Oleaceae B1 DEG H MN O U Arbusto sempreverde con foglie coriacee, a forma ovato-lanceolata, di colore verde scuro. Fioritura primaverile di colore bianco, non troppo appariscente ma profumata. Forma abbastanza velocemente un grosso cespuglio che pu, con il tempo, raggiungere le dimensioni di circa 5 m. sia in altezza che in larghezza. Zona di provenienza: Cina occidentale (Z7).(G.Innocenti)

Osteomeles anthyllidifolia: vedi Osteomeles schwerinae

1775. Osteomeles schwerinae Schneid. Rosaceae B1/B2 DEF H M OQ U Arbusto con fogliame semisempreverde, con lunghi rami arcuati che portano foglie pennate composte da 13-31 foglioline ovali. Fioritura a fine primavera con numerosissimi fiorellini bianchi (1,5cm) stellati, seguiti da frutticini ovali (6-8 mm), rossi o blu, persistenti. Buona rusticit (Z8), in esposizioni protette e assolate. Zona dorigine: Yunnan (Cina).(Orto Bot.Lucca).

1776. Osteospermum moniliferum anno 1990 - socio Signorini Andrea -

1777. Osyris alba anno 1988 Monti Pisani -

1778. Otanthus maritimus anno 2001 - Socio Lucente Fabrizio -

1779. Otholobium bracteolatum (Eckl. & Zeyh.) C.H. Stirton Papilionaceae B1 E L(I) M OP U(ST) Arbusto eretto o decombente con fogliame ricco e numerosi fiori blu in dense spighe in estate. Seminare in primavera. Non rustico (Z10).(Acq.allestero)

1780. Otholobium fruticans (L.)C.H.Stirton Papilionaceae A2 E H(I) M OQ V Erbacea perenne alta fino a 100 cm., con foglie trifoliate e fiori papilionacei di colore blu in cime compatte, che sono prodotti dallinverno alla primavera. Luogo di origine: Sud Africa. Predilige terreni sabbiosi. (Z8) (Acq. allestero)

1781. Othonna coronopifolia L. Asteraceae B1 DE I M O U Piccolo arbusto a portamento eretto, alto 30-60 cm. Foglie sempreverdi lanceolate o lineari, intere, lunghe 4-7 cm, carnose. Capolini prodotti per tutta lestate, solitari o in gruppi di 3-6, di colore giallo vivo. Zona dorigine: S. Africa. Non troppo rustica (Z9) (Acq. allestero).

1782. Oxalis megalorrhiza anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

1783. Oxalis valdiviensis Barnoud Oxalidaceae A2 DE I(H) N O U Specie di Oxalis provieniente dalla catena delle Ande cilene (Z9). Questa erbacea perenne ha un aspetto compatto e tappezzante e presenta una rosetta di foglie trifoliate; produce una continua profusione di stupefacenti corolle gialle, dalla primavera al tardo autunno. (K.Braida).

1784. Oxydendrum arboreum anno 1990 - Orto Bot. Lucca -

Oxypetalum caeruleum: vedi Tweedia caerulea

1785. Pachycereus pecten-aborigenum anno 2002 socio Nardi Gladys -

1786. Pachypodium lamerei anno 2001 Parco Pallavicini

1787. Paeonia delavayi anno 2002 semi acquist.

1788. Paeonia mascula anno 2002 Orto Bot. Lucca

1789. Paeonia officinalis anno 2002 socio Lucchesi Fabio

1790. Paeonia peregrina - anno 1990 Orto Bot. Lucca -

1791. Paeonia suffruticosa anno 2001 Soci Innocenti e Salghetti -

1792. Pancratium maritimum L. Amaryllidaceae A3 E H M OP UV Bulbosa spontanea lungo le coste del Mediterraneo (Z8). Foglie nastriformi di 40-60 cm. In tarda estate si manifestano ombrelle di 5-10 fiori imbutiformi di 8-10 cm, bianchi, molto profumati. Coltivare in terreni ben drenati e assolati. (B:Galassi)

1793. Pandorea jasminoides (Lindl.) Schum. Bignoniaceae B3 DE I(H) M OP U(TV) Vigoroso rampicante con foglie imparipennate (5-9 foglioline), verde lucido, lunghe 3-5 cm. Fioritura dalla primavera allestate con fiori tubolari a lobi espansi, bianchi spruzzati di rosa cremisi nella gola, in pannocchie dense. Coltivare in aree dove il gelo sia sporadico (Z9), in zone ben esposte, in pieno sole e in terreni ben drenati. Zona dorigine: N.E. Australia. (P.Maisto-R.Bigotti).

1794. Pandorea jasminoides cv. Alba anno 2001 Socio Galassi Barbara

1795. Pandorea jasminoides cv. Rosea anno 2001 - Socio Galassi Barbara

1796. Papaver atlanticum anno 1994 socio Girardon Daniel -

1797. Papaver burseri anno 2003 semi acquist. -

1798. Papaver chibinense anno 2002 socio Cantoni Massimo

1799. Papaver glaucum anno 1995 socio Benvenuti Elisa -

1800. Papaver lateritium K. Koch. Papaveraceae A2 E H MN O U Papavero che forma un cespuglio con molti fusti alti 40-50 cm, coperti da peli ispidi. Foglie lanceolate, dentate o anche pinnatofide, lunghe 12-15 cm. Fiori da 1 a 3 su ogni fusto, lungamente peduncolati, di colore arancio scuro e grandi 5 cm. Anche i sepali sono coperti di una peluria giallastra. Fioritura in maggio. Zona dorigine: Armenia. Ottima rusticit (Z7). (M.Cantoni)

1801. Papaver orientale L. Papaveraceae A2 E H MN 0 U Erbacea perenne con fusti fioriferi fogliosi, bianco tomentosi. Foglie pennato partite, lunghe 18-25 cm; fiori portati da lunghi peduncoli di colore scarlatto, con o senza macchia viola scuro al centro, molto grandi (8-15 cm). Fioritura in maggio-giugno. Zona dorigine: Armenia. Ottima rusticit (Z3). (R.Bigotti)

1802. Papaver rhaeticum Laresche Papaveraceae A2 E H M OQ U(V) Piccola erbacea perenne alta 10-15 cm. Foglie tutte basali, divise, con segmenti lanceolati, villose. Fiori portati da steli eretti, pelosi, con petali gialli del diametro di 5-6 cm. Specie da giardino roccioso. Cresce in natura su ghiaioni e macereti calcarei (tra 1800 e 2600 m) dellEuropa sud-occidentale. In Italia presente su tutto larco alpino. Fiorisce tra luglio e agosto. Rusticissima (Z5). (Acq. allestero).

1803. Papaver rhoeas cv. Shirley series anno 2003 - socio Del Giudice Egle -

1804. Papaver somniferum L. Papaveraceae A1 E H M O U Erbacea annuale, alta fino a 120 cm., caratterizzata da fusti eretti, con foglie lunghe fino a 12-13 cm., cordate, crenate o laciniate, colore verde-glauco. Fiori di 10 cm. di diametro, molto appariscenti, spesso doppi, colore bianco pallido o malva chiaro o porpora, o anche variegati. La specie spontanea in Europa sud-orientale ed Asia occidentale. (Z7). (I.Merlo).

1805. Papaver somniferum cv. Daneborg anno 1993 socio Olivieri Stefano -

1806. Papaver somniferum L. cv. Paeony flowered Papaveraceae A1 E M OQ U Papavero utilizzato come annuale, interessante per i grandi fiori doppi, a forma di peonia, in primavera. Altezza oltre il metro. Foglie basali laciniate. Origine orticola. (G.Discepoli-I.Merlo)

1807. Paradisea liliastrum (L.) Bertol. - Liliaceae A3 E H M(N) QR V Erbacea con radici carnose, alta cm. 50, rustica (Z7), con spighe di 3-10 fiori bianchi in giugno-luglio. Vuole terreni leggeri, ricchi di humus e ben drenati. Pianta di difficile ambientamento, pu dare molte soddisfazioni quando bene assestata. Pu essere coltivata sia nel giardino roccioso che nei prati naturali. Zona dorigine: pascoli alpini dellEuropa sudoccidentale. Rustica (Z7) (M.Cantoni).

1808. Pardacanda norrisii anno 2002 semi acquist.

1809. Pardacanda norrisii cv. Candy lily anno 2002 socio Salghetti Ursula -

1810. Parkinsonia aculeata anno 2001 - Socio Benvenuti Elisa

1811. Paris quadrifolia anno 2003 semi acquist. -

1812. Parochetus communis anno 2002 semi acquist.

1813. Parodia sp. pl. anno 1995 soci Davoli e Malvezzi -

1814. Parodia mammulosa anno 2001 - Socio Ragonesi Maurizio

1815. Parodia ottonis anno 1995 soci Corazza e Davoli

1816. Parodia scopa anno 2002 semi acquist.

1817. Parodia succinea anno 1995 socio Davoli Adriana

1818. Parodia warasii anno 1995 socio Davoli Adriana -

1819. Parthenocissus himalaica anno 2003 socio Bigotti Renzo -

1820. Passiflora antioquensis anno 2002 socio Salghetti Ursula

1821. Passiflora bryonioides anno 1994 soci Bonazzi e Girardon -

1822. Passiflora caerulea L. Passifloraceae B1 EF H M OP U Rampicante rustico (Z7) con steli robusti, glabri, talvolta glauchi. Foglie palmate, lobate, con apice ottuso e base cordata. Fiori grandi (7-10 cm), a coppa, di colore bianco rosa con corone a zonatura porpora o blu, da giugno a ottobre. Frutti ovoidali (6x4 cm) gialli o arancio. Zona dorigine: Brasile, Argentina. (L.Fadini).

1823. Passiflora capsularis anno 1995 socio Furno Fabrizio -

1824. Passiflora edulis anno 1991/2 socio Benvenuti Elisa

1825. Passiflora eichleriana anno 1994 socio Girardon Daniel -

1826. Passiflora gracilis anno 1994 socio Girardon Daniel

1827. Passiflora incarnata anno 1994 Socio Lippi Angelo -

1828. Passiflora ligularis anno 2001 semi acquist.

1829. Passiflora mollissima anno 2001 - semi acquist. -

1830. Passiflora morifolia Mast. Passifloraceae B3 DEF L M OP U Rampicante deciduo con steli quadrangolari. Ha foglie generalmente trilobate, verde scuro. Fiori di 3 cm, bianchi venati di porpora o verdastri. Frutti glauchi, globosi, di colore porpora. Non rustica (Z9). Specie spontanea nelle zone tropicali e subtropicali dellAmerica latina. (S.Chiesa-C.Mazzocchi-A.Testori).

1831. Passiflora quadrangularis anno 1994 socio Lippi Angelo

1832. Passiflora tuberosa anno 1994 socio Girardon Daniel -

1833. Passiflora violacea Vall. l c. Passifloraceae B3 E L MN O U(VZ) Rampicante sempreverde con lunghi steli cilindrici e foglie trilobate, con base cordata, membranose e glauche. Fiori di 10 cm, violetti, sorretti da un forte picciolo, con calice campanulato, porpora allinterno, e filamenti violacei, bianchi allapice ed alla base. Fiorisce in autunno. Origine: Bolivia, Brasile orientale e Praguay. Molto simile a P. amethystina. Non rustica (Z10). (F.Lucente).

1834. Pastinaca sativa anno 1991/2 socio Bucci Alberto -

1835. Patrinia triloba anno 2003 semi acquist. -

1836. Paulownia elongata anno 2001 - Socio Gontier Philippe

1837. Paulownia tormentosa anno 1988 Vicopelago (LU) -

1838. Pavonia hastata Cav. Malvaceae B1 DE HI MN O T Arbusto sempreverde alto al massimo 2 m., cespuglioso, con rami che tendono ad allargarsi in senso orizzontale. Le foglie sono alterne, astate, con contorno crenato. La fioritura prolungata, in pratica durante tutta lestate. I fiori, solitari, color rosa, di 4-6 cm di diametro, sono lungamente picciolati e spuntano allascella delle foglie. Specie originaria del Sud America. Sui testi di botanica si legge che questa pianta delicata (forse soltanto in considerazione del luogo di origine). Al contrario, in coltivazione ha dimostrato buona rusticit. (Z8) (L.Gentili-C.Russo-P.Iacomino).

1839. Pavonia praemorsa anno 2001 Socio Corazza Gianluca

1840. Pelargonium abyssinicum anno 2001 Socio Signorini Andrea -

1841. Pelargonium acetosum (L.) LHrit Geraniaceae B1 DE I M OP U (STV) Cespuglio strisciante o decombente con fiori rosa salmone, abbondanti durante tutta lestate. Foglie carnosette di colore verde glauco. Adatto per terreni asciutti. Zona dorigine: S. Africa. Scarsa rusticit (Z9). (A.Signorini)

1842. Pelargonium alchemilloides (L.) LHrit. Geraniaceae A2 DE L M O U(V) Erbacea perenne densamente pubescente, alta circa 30 cm. Foglie 10x12 cm, orbicolari, qualche volta con una striscia circolare bruno-rossiccia al centro, simili a quelle dellalchemilla. Infiorescenza generalmente costituita da 5 fiori bianchi, crema o rosa in primavera-estate. Origine: Africa meridionale e orientale. Non rustica (Z10).(A.Martini)

1843. Pelargonium aridum R.A. Dyer Geraniaceae B1 DE I M OP U(V) Piccolo arbusto alto fino a 40 cm, con foglie profumate e fiori color crema, venati di rosso. Specie a vegetazione invernale-primaverile e riposo estivo (non bagnare in questultimo periodo!). Adatta alla coltivazione in vaso. Specie originaria del S. Africa, non rustica (Z9).(U.Salghetti-A.Martini)

1844. Pelargonium barklyi S.Elliot - Geraniaceae B1 E I M Q V Piccolo arbusto, alto circa 30 cm., geophyta, con tuberi rotondi. Foglie rotonde- ovali o reniformi; la pagina superiore ha zone marginali verdi scure; la pagina inferiore porpora; fiori grandi color cremisi con venature rosa pallido portati da un lungo stelo. Specie originaria del Sud Africa. Scarsa rusticit (Z9) (U.Salghetti).

1845. Pelargonium capitatum anno 2001 Socio Mancini Antonio -

1846. Pelargonium carnosum (L.) LHrit Geraniaceae B1 DE I M OP U(Z) Specie che pu arrivare a oltre 50 cm, con foglie variabili di 15x5 cm, pi o meno succulente, di colore grigio verde. Infiorescenze ramificate con 2-8 fiori per ramo, di colore da bianco a verdastro/giallo pallido in estate-autunno. Originaria del S. Africa (Z9).(U.Salghetti).

1847. Pelargonium caucalifolium anno 1996 socio Tavormina Giuseppe -

1848. Pelargonium cuccullatum (L.) LHrit. - Geraniaceae A2/B1 DE I M OP ZV Interessante pelargonio a portamento arbustivo, con foglie a coppa di 7-8 cm, ricoperte di soffice peluria. Fiori a tromba di 5 cm, dalla primavera allestate, di colore malva-porpora, in gruppi numerosi. Coltivare al riparo dai geli (Z9) in terreni ben drenati e non calcarei. Zona dorigine: Sud Africa. (U.Salghetti).

1849. Pelargonium denticulatum anno 2002 socio Caracciolo Livia -

1850. Pelargonium hispidum Willd. Geraniaceae B1 DE I N Q VZ Arbusto alto fino a 2,5 m.. Foglie palmate aromatiche; fiori color rosa con due petali larghi e tre petali stretti. Fioritura in primavera-estate. Ama frequenti irrigazioni. Specie Originaria del Sud Africa, ma con buona rusticit (Z8) (U.Salghetti).

1851. Pelargonium longicaule anno 2002 socio Salghetti Ursula -

1852. Pelargonium mollicomum Fourc. Geraniaceae A2/B1 DE I M OP U(Z) Piccolo cespuglio (15-20 cm) con foglie verde scuro merlate di marrone pallido e profumate di ananas. Zona dorigine: S. Africa (Z9). (U.Salghetti)

1853. Pelargonium myrrhifolium LHerit.ex Ait. Geraniaceae B1 L N Q VZ Piccolo cespuglio espanso; altezza 30 cm.. Le foglie sono molto incise tipo felce. Fiori dal bianco al rosa con venature rosse. Nelle zone a clima mite fiorisce tutto lanno. In zone meno congeniali la fioritura limitata alla primavera e allestate. Specie originaria del Sud Africa, di scarsa rusticit (Z9) (U.Salghetti).

1854. Pelargonium odoratissimum anno 1993 socio Landone Giorgio -

1855. Pelargonium quercifolium LHerit. Geraniaceae B1 I N Q VZ Cespuglio vigoroso, alto fino a 1,5 m. Foglie profumate, tomentose, un p viscose, somiglianti a quelle della quercia. Fiori primaverili, con colore simile a quello della malva. Specie originaria del Sud Africa, ma abbastanza rustica (Z8) (U.Salghetti)

1856. Pelargonium quinquelobatum A.Rich. Geraniaceae A2 DE L M O U (V) Erbacea perenne, prostrata e pubescente. Foglie con 3-5 lobi profondi e lobo terminale pi lungo degli altri. Infiorescenza costituita da cinque fiorellini giallo-verdastro pallido o grigio-blu verdastro, con venature rosa che compaiono in estate. Luogo di origine: Africa orientale. (Z10) (K.Braida)

1857. Pelargonium ribifolium Jacq. Geraniaceae B1 I N Q VZ Cespuglio a portamento ramificato, alto fino a 2 m.. Foglie ruvide, profumate. Fiori bianchi venati di rosso. Fioritura primaverile. Predilige posizioni ombreggiate. Specie semirustica (Z8) (U.Salghetti).

1858. Pelargonium scabrum anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

1859. Pelargonium tomentosum anno 1993 socio Landone Giorgio -

1860. Pelargonium tongaense anno 2001 - Socio Signorini Andrea -

1861. Pelargonium vitifolium (L.) LHerit. Geraniaceae A2/B1 DE I M OP U(Z) Arbusto allargato con foglie molto profumate e tomentose; fiori piccoli rosa pallido in estate. Originaria dellAfrica meridionale. (Z9) (Parco Durazzo Pallavicini).

1862. Pelargonium zonale cv. Etna anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

1863. Pelargonium x hortorum anno 2002 socio Sargentini M. Elena

1864. Pelargonium x rogersianum anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

1865. Peltoboykinia tellimoides anno 2001 semi acquist.

1866. Peltophorum pterocarpum anno 2003 socio Tintorri Roberto -

1867. Penstemon barbatus anno 2002 socio Rostagno Sandro

1868. Penstemon barrettiae anno 2002 semi acquist. -

1869. Penstemon campanulatus anno 2001 socio Guerra Lauretta

1870. Penstemon gracilis anno 1994 socio Girardon Daniel

1871. Penstemon grandiflorum anno 1995 socio Naccarati Pasquale -

1872. Penstemon hartwwgii anno 1991/2 - socio Borello Aldo -

1873. Penstemon hirsutus cv. Pygmaeus anno 2002 socio Bruatto Massimo

1874. Penstemon lyallii anno 2001 socio Bigotti Renzo

1875. Penstemon montanus anno 2001 socio Bigotti Renzo

1876. Penstemon smallii anno 2001 semi acquist.

1877. Penstemon whippleanus anno 1994 socio Giradon Daniel

1878. Pereskia bleo anno 1995 Parco Pallavicini

1879. Pereskia sparsiflora anno 1996 Orto Bot. Lucca -

1880. Perilla frutescens (L.) Britt. Lamiaceae A1 DE MN O U Erbacea annuale alta fino a 1 m con foglie ovato-acuminate, verdi arrossate di porpora, piuttosto grandi (5-13x3-8 cm). Infiorescenze estive di 10 cm, formate da fiori bianchi, pelosi allinterno. Le foglie di questa specie hanno propriet antibiotiche e perci vengono usate fresche nel sushi per ridurre i rischi di avvelenamento da pesce. Zona dorigine: Himalaya, E. Asia.(L.Guerra).

1881. Periploca greca anno 1988 Macchia lucchese SP

1882. Periploca sepium anno 1990 socio Naccarati Pasquale - -

Persicaria virginiana cv. variegata vedi Polygonum virginianum cv. variegata

1883. Petteria ramentacea anno 2003 socio Chiesa Sergio -

1884. Peucedanum ostruthium (L.) Koch Apiaceae A2 E H MN OR U Erbacea perenne con radici carnose, aromatiche; foglie ternate o biternate, dentate. Ombrelle di fiori bianchi in estate. Specie spontanea in montagna, sulle Alpi e gli Appennini. Rustica (Z3). (M.Del Dottore)

1885. Peucedanum strictum (Sprengel)B.L. Burtt. - Apiaceae A2 DE I(H) M U(V) Erbacea perenne alta fino a 80 cm., con fogliame basale compatto, simile a quello di una felce e ombrelle su steli di 1 m., portanti fiori giallo pallido in estate. Luogo di origine: Sud-Africa. (Z8). (Acq. allestero)

1886. Peucedanum raiblense (Wulfen) Koch Apiaceae A2 DE H MN OR U Erbacea perenne con rizoma legnoso, ingrossato e foglie basali grandi (2-4 cm), 3-5 pennate, con segmenti lanceolati, 3-4 volte pi lunghi che larghi. Infiorescenze in luglio-agosto disposte in ombrelle a 12-16 raggi, alte fino a 1 m, formate da corolle con petali bianchi. Specie spontanea in Italia, in particolare sulle Alpi, perfettamente rustica (Z3). (M.Cantoni).

1887. Peumus boldus anno 2002 semi acquist.

1888. Phaseolus vulgaris cv. Ciabattone anno 2003 socio Gasperini Luciano -

1889. Phaseolus vulgaris cv. Piattella di Pietrasanta anno 2002 - Gargini sementi

1890. Phaseolus vulgaris cv. Stortino di Lucca anno 2002 Gargini sementi -

1891. Phellodendron amurense Rupr. Rutaceae C2 DEG H M O UV Albero deciduo alto fino a 12 m, con foglie verde intenso, pennate, con 5-11 segmenti cordati alla base ed emananti un aroma pungente. I fiori, con 5 petali, dioici, producono - sulle piante femminili - grappoli di bacche al di sopra del fogliame. Origine: Cina e Giappone. Perfetta rusticit (Z3). (S.Chiesa).

1892. Philadelphus pubescens cv. Belle etoile anno 2002 socio Galassi Barbara

1893. Phillyrea angustifolia anno 1988 - Monti Pisani SP.

1894. Phillyrea latifolia anno 1990 socio Caneti Piero SP. -

1895. Phlomis chrysophylla anno 2003 socio Signorini Andrea

1896. Phlomis ferruginea anno 1993 socio Zanni-Davoli -

1897. Phlomis fruticosa L. Lamiaceae B1 DE H M OP U(V) Salvia di Gerusalemme Arbusto sempreverde alto fino a 1,5 m. Foglie lanceolate, bianco-grigie, tomentose (4-10x2-3 cm). Fiori in verticilli nella parte alta del fusto, in giugno/luglio, di un appariscente colore giallo vivo. Adatta per terreni aridi, per zone litoranee e assolate.(L.Gentili).

1898. Phlomis lanata anno 2003 - socio Signorini Andrea -

1899. Phlomis russeliana anno 2002 socio Palagi Angela

1900. Phlox paniculata anno 2003 socio Merlo Ivano -

1901. Phlox paniculata L. cv. Pink elite Polemoniaceae A2 E H MN O U Erbacea perenne con fusti fogliosi alti fino a 60-100 cm, portanti allapice infiorescenze dense, composte da corolle di 2-3 cm, di colore rosa vivo in questa cultivar. Fioritura estiva. La specie originaria degli U.S.A., perfettamente rustica (Z4).(R.Bigotti).

1902. Phoenix reclinata anno 2002 Giardini Hambury

1903. Phormium colensoi Hook. f. - Agavaceae A2/A3 DE H M OP U. Erbacea rizomatosa di notevoli dimensioni, interessante per il fogliame lineare, rosa alla base, flessibile, che forma ciuffi di notevole effetto ornamentale. Fiori di varie tinte (verde, arancio o giallo) riuniti in pannocchie erette di anche 2 m. Coltivare in pieno sole in qualsiasi buon terriccio da giardino. Zona dorigine: Nuova Zelanda. (Acq. allestero).

1904. Phormium tenax anno 1996 socio Benedetti Giuseppe -

1905. Phormium tenax Forst.f. cv. Purpureum Agavaceae A3 D H(I) M O U(VZ) Specie rizomatosa di grandi dimensioni, costituita da un folto cespo di lunghe e coriacee foglie, che possono raggiungere i 4,5 m. di lunghezza. In questa cultivar sono di colore marrone-rossastro. Infiorescenze erette, costituite da numerosi fiori allungati rossastri, seguiti da lunghi frutti triangolari, i cui lembi si arrotolano allapice quando si aprono. Luogo di origine: Nuova Zelanda. (Z8). (Acq. allestero)


1906. Phyllanthus emblica anno 2003 - semi acquist.

1907. Physalis alkekengi L. Solanaceae A2/A3 EF H MN O U Erbacea perenne rizomatosa spontanea dallEuropa centro-meridionale fino al Giappone. Ha foglie romboidali con apice acuminato, fiori stellati bianchi in estate, cui seguono frutti persistenti di colore rosso arancio a maturit, racchiusi in un involucro a forma di lampioncino dello stesso colore. E stolonifera e raggiunge laltezza di cm. 60. Rusticissima (Z6) (M.Iotti).

1908. Physalis floridane anno 2002 - socio Cherniak Vladimir

1909. Physalis franchetii anno 1988 Gragnano (LU) -

1910. Physalis ixocarpa anno 2001 - socio Gasperini Luciano

1911. Physalis peruviana anno 1993 socio Quattrocchi Giuseppe -

1912. Physalis pruinosa anno 2001 surplus anno 2000

1913. Pysalis pubescens anno 2002 socio Cherniak Vladimir

1914. Physostegia virginiana (L.) Benth. var. rosea A2 E H M OQ U Erbacea perenne rustica. Altezza fino a cm 80 con fiori tubolosi, vistosi, di colore rosa in questa variet, riuniti in spighe, dallestate allautunno. Foglie lanceolate, dentate di colore verde chiaro. Esposizione in pieno sole. Pianta adatta per sfondi di bordi misti o per creare macchie di colore in gruppi isolati. La specie originaria del Canada e N.E. U.S.A. Perfetta rusticit (Z4).(R.Bigotti).

1915. Phytolacca acinosa anno 1993 socio Benedetti Giuseppe -

1916. Phytolacca americana L. Phytolaccaceae A2 DG H MN O U Erbacea perenne con fusti rossastri annuali alti fino a 3 m. Foglie ovate, lunghe fino a 30 cm, porpora in autunno. Infiorescenze di 20 cm, bianche, cui seguono frutti di 1 cm che diventano rossi, poi porpora-scuro in autunno. Specie originaria del C. e N. America (Z4), inselvatichita in molte parti dItalia; i giovani getti primaverili sono talvolta consumati a guisa di asparagi.(C.Russo)

1917. Phytolacca clavigera W.W. Sm. Phytolaccaceae A2B2 D F H M O U Suffrutice deciduo, ramificato e legnoso alla base, alto fino a 1,5 m. Foglie ovato-lanceolate, leggermente ondulate e racemi fioriferi eretti, pi corti delle foglie, ma allungati alla fruttificazione. Fiori insignificanti, cui seguono frutti molto piccoli, costituiti dal solo calice lobato, prima bianco poi porpora. Questi sono decorativi, depressi, neri a maturit, con polpa rossa, formanti un cospicuo gruppo allapice dei racemi. Origine: Cina (Yunnan). Ottima rusticit (Z6).(S.Chiesa).

Phytolacca decandra: vedi Phytolacca americana

1918. Phytolacca dioica anno 2003 - socio Russo Carlo

1919. Picea engelmannii anno 1993 socio Micheli Pierluigi

1920. Picea glauca cv. densata anno 1993 socio Micheli Pierluigi

1921. Picris echioides - anno 1994 socio Casadei Carmela

1922. Picris hieracioides anno 1994 socio Casadei Carmela -

1923. Pieris floribunda anno 1993 Orto Bot. Lucca -

1924. Pieris formosa cv. Forrestii anno 2002 socio Galasso Luigi

1925. Pieris japonica anno 1996 Parco Pallavicini -

1926. Pieris taiwanensis anno 1988 Orto Bot. Lucca

1927. Pileostegia viburnoides anno 1990 Orto Bot. Lucca

1928. Pilosella aurantiaca anno 1994 socio Naccarati Pasquale -

1929. Pinus aristata anno 1993 socio Micheli Pierluigi -

1930. Pinus bungeana anno 2002 semi acquist.

1931. Pinus cembroides var. edulis anno 2002 semi acquist.

1932. Pinus lambertiana anno 1993 socio Micheli Pierluigi

1933. Pinus laricio anno 1993 Orto Bot. Lucca -

1934. Pinus monophylla anno 2002 semi acquist.

1935. Pinus monticala anno 1995 socio Naccarati Pasquale -

1936. Pinus radiata anno 1990 - socio Lippi Angelo

1937. Pinus sabiniana anno 1993 socio Micheli Pierluigi

1938. Pinus stankewiczii anno 1995 socio Naccarati Pasquale

1939. Pinus thumbergii anno 1996 Parco Pallavicini -

1940. Pinus jeffreyi anno 1993 socio Micheli Pierluigi -

1941. Pinus wallichiana anno 1988 Orto Bot. Lucca -

1942. Piptanthus nepalensis anno 2003 socio Innocenti Giancarlo

1943. Pistacia lentiscus anno 1988 Castellaccio (LI) SP

1944. Pistacia terebinthus anno 1995 Orto Bot. Lucca -

1945. Pistacia vera anno 2003 semi acquist. -

1946. Pithecellobium dulce anno 2002 semi acquist.

1947. Pittosporum ralphii anno 1996 Parco Pallavicini -

1948. Pittosporum tenuifolium anno 2002 socio Russo Carlo

1949. Pittosporum tobira anno 1990 - socio Foracchia Eraldo -

1950. Pittosporum undulatum anno 2001 socio Chiesa Sergio

1951. Plantago coronopus anno 2001 socio Bigotti Renzo -

1952. Plantago major L. cv. Atropurpurea Plantaginaceae A2 D H MOQ U Cultivar di piantaggine particolarmente decorativa, con foglie ovali lungamente picciolate, color porpora sfumato di bronzo nella pagina superiore e verde-bronzato nella pagina inferiore. Le infiorescenze sono spighe allungate, costituite da fiori piccolissimi, privi di corolla, non appariscenti. (Z5). (Acq. allestero)

1953. Plantago major L. cv. Rubrifolia Plantaginaceae A1 D MN O U La Piantaggine rossa. Erbacea annuale con foglie in rosetta basale oblungo-ovate, pi grandi della cv. precedente (10-15 cm), colorate intensamente di marrone-porpora in questa cultivar. Infiorescenze in spighette, anchesse di colore porpora. (M.Saule).

1954. Platanus orientalis anno 2001 semi acquist. -

1955. Platycladus orientalis (L. f.) Franco Cupressaceae C1 DG H M OR U Conifera sempreverde alta fino a 15 m, con chioma ovata, irregolare e tronco color ruggine, fibroso. Foglie squamiformi di 2 mm strettamente appressate, arrangiate su piani similmente a quelle della Thuja, verde chiaro in primavera, poi pi scure e infine bronzate in inverno. Zona dorigine: O. Cina. Ottima rusticit (Z6). (Acq. allestero)

1956. Platycodon grandiflorus (Jacq.) A. DC. Campanulaceae A2/A4 E H M OP U Il noto Fiore paracadute. Erbacea perenne tuberosa alta fino a 70 cm con fiori campanulati blu, simili ad un paracadute, prima di schiudersi in primavera. Originaria della Cina, Manciuria e Giappone. Rusticissima (Z4).(L.Cortopassi-B.Mariti).

1957. Platycodon grandiflorus f.ma alba anno 1993 socio Benvenuti Elisa

1958. Platycodon grandiflorus mixed colours anno 1995 socio Colombo Stafano -

1959. Plectranthus ecklonii anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo

1960. Plectranthus fruticosus anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo

1961. Plectranthus hereroensis anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo -

1962. Plectranthus prostratus Gurke Lamiaceae A2 DE L MN O UZ Erbacea succulenta con fitti rami lunghi e sottili, radicanti ai nodi; foglie piccilate, conlamina ovata (8-10x6-7 cm), spesse, verde rosato ai margini. Fiori in cime ascellari, di colore azzurro chiaro. Originaria del Kenia. Scarsa rusticit (Z10). (M.Saule)

1963. Plumbago auriculata. Lam. Plumbaginaceae B1/B3 E I MN OP TU Arbusto semirampicante, sarmentoso, cespuglioso, con foglie oblunghe o ellittiche, lunghe fino a 7-8 cm., dotate di stipole semicircolari. I fiori, tubulosi con cinque lobi terminali, color azzurro pallido, riuniti in spighe apicali, sbocciano da giugno a ottobre-novembre. Specie originaria del Sud-Africa, non molto rustica (Z9). (C.Russo).

Plumbago capensis: vedi Plumbago auriculata

Plumbago larpentae vedi Ceratostigma plumbaginoides

1964. Plumbago zeylanica anno 1996 socio Benvenuti Elisa -

1965. Plumeria rubra anno 2001 Parco Pallavicini

1966. Podalyria sericea anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo -

1967. Podocarpus macrophyllus anno 2001 semi acquist. -

1968. Podranea ricasoliana (Tanf.) Sprague Bignoniaceae B3/B4 DE I MN O U Vigorosa liana rampicante con foglie imparipennate (5-11), verde lucente, parzialmente caduche in climi poco congeniali. Fiori in estate simili a quelli della Digitalis, in panicoli terminali. Grandi 6 cm. e di colore rosa striato di rosso. Originaria del Sud Africa, poco rustica (Z9) (M.Forteleoni).

1969. Pogostemon heynianus anno 1996 Orto Bot. Lucca -

Poinciana gilliesii: vedi Caesalpinia gilliesii

1970. Polanisia dodecandra (L.) DC. Capparidaceae A1/A2 E H M O U Erbacea perenne coltivata spesso come annuale, alta fino a 1 m, con foglie composte (trifogliate), ciascuna di 2x6 cm. Infiorescenze di 4 cm, composte da corolle bianco-rosa intenso, con evidenti stami porpora. Frutti oblunghi di 1x9 cm, contenenti semi rossi. Zona dorigine: C.-E. N. America. Ottima rusticit (Z5). (I.Merlo)

1971. Polemonium brandegei (A. Gray) E. Greene Polemoniaceae A2 E H M O U Pianta perenne cespitosa, eretta, di 15-20 cm, con foglie principalmente basali, strette, profondamente intagliate, di 8-13 cm. Fiori rosa pallido o color paglia, numerosi, riuniti in racemi allungati. Fioritura estiva. Zona dorigine: Colorado. Ottima rusticit (Z3). (M.Cantoni).

1972. Polemonium caeruleum anno 2001 socio Rossi Jacopo -

1973. Polygala myrtifolia L. Polygalaceae B1 E I M O U(V) Arbusto sempreverde sudafricano alto fino a 1,8 m., molto ramificato, con foglie da rotondeggianti a ovali, di colore verde brillante. Produce, dalla primavera alle soglie dellinverno, piccoli fiori alati, molto vistosi, rosa-purpurei, riuniti in corti racemi o in grappoli terminali. I fiori si aprono solo quando c il sole e si richiusdono al tramonto. Nelle regioni a clima mite la fioritura si prolunga per tutto lanno. Scarsa rusticit (Z9). (C.Russo) .

1974. Polygonatum odoratum anno 2002 Orto Bot. Lucca

1975. Polygonum baldschuanicum anno 1994 socio Graffeo Giuseppe

1976. Polygonum capitatum anno 1996 - socio Tavormina Giuseppe -

1977. Polygonum fagopyrum anno 1994 surplus anno 1993 -

1978. Polygonum virginianum cv. Variegata Polygonaceae A2 DE H MN O U Erbacea perenne alta fino a 1.2 m con foglie ovato-ellittiche, acute (8-15x 4-9 cm), variegate avorio e giallo chiaro in questa cultivar, glabre o pubescenti. Fiori in spighe ascellari o terminali di 20-40 cm, verde bianco tinti di rosa; fioritura in tarda estate-autunno. Zona dorigine: N.E. U.S.A, Giappone, Himalaya. Ottima rusticit (Z5). (B.Mariti).

1979. Polypodium subauriculatum anno 2003 socio Corazza Gianluca -

1980. Poncirus trifoliata (L.) Raf. Rutaceae B1/C1 EF H M OQ U Arbusto o piccolo albero (3-6 m) con rami rigidi, provvisti di lunghe e forti spine. Foglie alterne, caduche, composte da 3 foglioline, lunghe 3-6 cm, verde scuro viranti al giallo in autunno. Fiori solitari in tarda primavera, bianchi, profumati, di 4-5 cm, seguiti da frutti verdastri, poi arancio (4-5 cm), tomentosi, profumati, non eduli. Questa specie, originaria della Cina sett. e della Corea, perfettamente rustica (Z5). Impiegata di frequente come portainnesto per gli agrumi.(Orto Bot.Lucca-S.Chiesa).

1981. Portulaca cyanosperma anno 2001 - socio Saule Massimiliano

1982. Portulaca gilliesii anno 2001 - socio Saule Massimiliano -

1983. Potentilla andicola Benth. Rosaceae A2 DE H M O U Erbacea perenne a pulvino con foglie argentate, piccole quelle basali pinnate; mentre le altre sono ovate. Fiori numerosi, con corolle gialle in estate. Zona di origine: Colombia. Discreta rusticit (Z8). (M.Cantoni).

1984. Potentilla detommasii anno 1994 socio Boracchia Eraldo -

1985. Potentilla nepalensis Hook. Rosaceae A2 DE H MN OP U Erbacea perenne eretta, alta fino a 60 cm, ha foglie ovali con lunghi piccioli, margini dentati e stipule lunghe pi di duecm. Fiori grandi 2,5 cm in panicoli ramificati, petali arrotondati cremisi o rosso porpora con base scura. Fioritura estiva. Rusticissima (Z5); zona dorigine: Himalaya.(S.Madrigali-A.Balestrieri)

1986. Potentilla pensylvanica L. Rosaceae A2 DE H MN OQ U Erbacea perenne con fusti alti fino a 80 cm e foglie imparipennate (5-19) composte da foglioline lanceolate di 2x7 cm, grigio verdi, setolose sopra e tomentose al rovescio. Fiori di 1,2 cm, numerosi, in panicoli terminali in estate, gialli. Zona dorigine: Spagna, N. U.S.A, . Perfetta rusticit (Z4). (M.Cantoni)

1987. Potentilla recta L. Rosaceae A2 E H M OQ U(V) Erbacea perenne alta fino a 70 cm., dotata di fusti robusti, eretti e irsuti. Le foglie basali, riunite in rosetta, sono composte da 5-7 segmenti lineari-lanceolati e dentati e sono coperte da densa peluria. Le foglie cauline sono simili, ma quasi prive di picciolo. I fiori sono prodotti in giugno e luglio; sono riuniti in cime corimbose, hanno petali allungati e sono di colore giallo. E specie diffusa nel Mediterraneo nord-orientale e in Asia Minore. Predilige prati aridi e rupi calcaree. (Z4) (G.Innocenti)

1988. Potentilla recta L. cv. Warrenii Rosaceae A2 DE H MN OQ U Per questa cultivar vale la dscrizione fatta sopra per la specie da cui deriva. Unica e sottile differenza si nota nei fiori, che sono leggermente pi grandi e hanno un colore giallo pi brillante. (F.Panaccione).

1989. Potentilla thurberi anno 2003 semi acquist. -

1990. Pratia angulata - anno 2001 semi acquist.

1991. Primula florindae anno 2001 semi acquist.

1992. Primula japonica anno 2001 semi acquist. -

1993. Primula malacoides Franch. - Primulaceae A1 E H MN O U(Z) Erbacea annuale che, in Florida raggiunge i 25-35cm. Le foglie oblunghe e lobato-cuoriformi alla base, sono pubescenti ed arrotondate allapice, disposte in rosetta. I fiori, riuniti in dense infiorescenze sostenute da lunghi steli coperti da una leggera pruina bianca, sono, in questa cultivar, doppi e di un bel colore rosa intenso con centro giallo. Luogo di origine: Hymalaia (Cina)(Z8) (L.Cortopassi).

1994. Primula veris anno 1993 socio Colombo Stefano -

1995. Prinsepia uniflora anno 2001 semi acquist. -

1996. Prismatocarpus diffusus A.DC. Campanulaceae B1 E I(H9 M QO U(V) Piccolo arbusto alto 15-45 cm., con foglie strette e fiori bianchi o viola con petali riflessi, che compaiono in primavera-estate. Luogo di origine: Sud-Africa. (Z8). (Acq. allestero)

1997. Proboscidea fragrans (Lindl.) Decne Pedaliaceae A1 EF MN O U Simile alla specie successiva (P. louisianica), ma con foglie generalmente 5 lobate e fiori fragranti, con corolle porpora o rosso porpora imbutiformi, superiomente macchiate pi scure, mentre i lobi inferiori portano una banda giallo cupo fino alla gola. Zona dorigine: Messico.(K.Braida)

1998. Proboscidea louisianica (Mill.) Thell. Pedaliaceae A1 EF MN O U Erbacea annuale ricoperta di peluria viscido-glandulare, con fusti che possono arrivare fino a 60 cm, ramificati, prostrati o ascendenti. Foglie largamente ovate, di 8-20 cm, oblique, sorrette da un robusto picciolo (5-15 cm). Infiorescenze in racemi composti da molti fiori tubolosi di 3-5 cm, da bianco crema a porpora, con gola gialla e macchie rosa-porpora. Seguono strani frutti di 10-20 cm, a forma di barchetta, crestati, con un paio di protuberanze simili a corna allestremit. Zona dorigine: S. U.S.A., Messico. (K.Braida-M.Del Dottore)

1999. Prosopis juliflora (Sw.) DC. Mimosaceae B2 E I M OP UV Albero deciduo, di 10-15 m, provvisto di spine di 1-3 cm. Foglie 2-pinnate, con 2(a volte 4) pinne, ciascuna lunga 7-15 cm e portante 8-15 paia di foglioline oblunghe di 2-5 cm. Fiori papilionacei, piccoli, fragranti, inizialmente giallo scuro, poi pi chiari, riuniti in spighe cilindriche di 5-10 cm. Fioritura da maggio a luglio. Questa specie si trova spontanea dalle regioni del S. America fino al Cile-Argentina, ed adatta a terreni aridi; stato provato che le sue radici possono arrivare a enormi profondit (oltre 20 m), per cercare lacqua. Scarsa rusticit (Z9).(Acq.allestero).

2000. Protea subvestita anno 2001 semi acquist.

2001. runus davidiana anno 1990 socio Benedetti Giuseppe -

2002. Prunus domestica subsp. Insititia anno 2002 Socio Balestrieri Angelo -

2003. Prunus lusitanica L. Rosaceae B1/C1 E H M O U Arbusto o albero sempreverde originario della Spagna e del Portogallo, che pu raggiungere laltezza di 12 m. Ha foglie ovato-lanceolate, lunghe fino a 10 cm., con margine dentellato ed apice appuntito. Allinizio dellestate produce numerose spighe pendule, costituite da una miriade di fiorellini bianchi. Seguono bacche di 1 cm. di diametro, inizialmente rosse, nere in autunno, a maturazione. (Z6) (C.Russo).

2004. Prunus padus anno 1995 socio Benedetti Giuseppe -

2005. Prunus prostrata anno 2001 socio Benedetti Giuseppe

2006. Prunus pumila var. depressa anno 2003 semi acquist. -

2007. Prunus serotina anno 2001 socio Benedetti Giuseppe

2008. Prunus tormentosa - anno 1991/2 socio Benedetti Giuseppe -

2009. Pseudocydonia sinensis anno 2002 Orto Bot. Lucca -

2010. Pseudogynoxys chenopodioides (Kunth.) Cabr. Asteraceae B3 E I M O U(Z) Arbusto rampicante con foglie ovate e dentate, verde chiaro, persistenti. Fiori grandi (4-5 cm), riuniti in corimbi, in estate. Specie originaria della Colombia, di scarsa rusticit (Z9).(L.Adami-F.Lucente).

2011. Pseudolysimachion longifolium anno 2002 socio Rostagno Alessandro -

2012. Psiadia arabica anno 2001 socio Signorini Andrea

2013. Psidium cattleianum anno 1990 - Orto Bot. Lucca -

2014. Psidium friedrichsthalianum anno 2001 semi acquist.

2015. Psidium guajava anno 1990 Orto Bot. Lucca

2016. Psodium guajava cv. Nana anno 2002 - semi acquist. -

2017. Psidium littorale Raddi var. littorale Myrtaceae B1/C1 DEF I(H) M OP U Arbusto o piccolo albero sempreverde, con fogliame ellittico, verde scuro e lucido, di 5-7 cm. Fiori bianchi in primavera di 2,5 cm, cui seguono frutti commestibili di 3-4 cm, giallo zolfo a maturit, di sapore acidulo. Originaria del Brasile, la specie di Psidium che sembra pi rustica, tanto da poterne tentare la coltivazione allaperto anche in aree pi fredde (Z8) di quelle congeniali (Z9). (F. Lucente-Orto Bot.Lucca)

2018. Psidium littorale Raddi var. longipes (O. Berg.) McVaugh. Myrtaceae B1/C1 DEF I(H) M OP U Arbusto o piccolo albero sempreverde, con fogliame ellittico, verde scuro e lucido, di 5-7 cm. Fiori bianchi in primavera di 2,5 cm, cui seguono frutti commestibili di 3-4 cm, rosso porpora a maturit, di grato sapore. Originaria del Brasile, specie relativamente rustica (Z9). (S.Chiesa)

Psidium littorale var. lucidum: vedi Psidium littorale var. littorale

Psidium lucidum: vedi Psidium littorale var. littorale

Psiduium cattlejanum: vedi Psidium littorale var. longipes

2019. Psoralea bituminosa L. Papilionaceae A2 E H MN O U Erbacea perenne con foglie composte (3foliate), di odore simile al bitume. Fusti fioriferi eretti, portanti nellestate capolini emisferici di 2-3 cm, blu-viola.(M.Del Dottore).

Psoralea bracteata vedi Otholobium fruticans

2020. Psoralea pinnata anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo -

2021. Ptelea trifoliata anno 2001 socio Rossi Sergio Giardini Hambury

2022. Pterocarya fraxinifolia anno 2002 socio Gasperini Luciano

2023. Pterocarya stenoptera anno 2001 socio Chiesa Sergio

2024. Pterocephalus pinnardii anno 2002 semi acquist. -

2025. Pterolobium stellatum anno 2001 - surplus anno 2000

2026. Pterostyrax corymbosa anno 2002 semi acquist.

2027. Ptichosperma cunninghamianum: vedi Archontophoenix cunninghamiana -

2028. Ptilostemon gnaphaloides anno 2001 socio Signorini Andrea

2029. Pueraria lobata anno 2001 semi acquist.

2030. Pulmonaria officinalis anno 2003 socio Merlo Ivano

2031. Pulsatilla montana anno 1988 Orto Bot. Lucca

2032. Punica granatum var. nana anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

2033. Punica protopunica Balf. f. Punicaceae Melograno di Socotra. Grazioso arbusto (max 2 m) a portamento disordinato e contorto, che produce fiori rossi cui seguono piccoli frutti simili a quelli della forma nana del melograno comune, a cui somiglia anche nelle foglie, caduche, che per sono pi ovali. Endemico dellisola di Socotra, ritenuto estinto ma recentemente rintracciato. Scarsa rusticit (Z9). (L. Guiglia).

2034. Puschkinia scilloides anno 2003 socio Merlo Ivano -

2035. Puya alpestris anno 2001 semi acquist. -

2036. Puya berteroniana Mez. Bromeliaceae A2 DE I(H) M OP U(V) Interessante specie che produce rosette di foglie arcuate, con spine al margine, grigio argento. Porta vigorose spighe erette, su steli di anche 4 m, di fiori blu-verdi. Eccellente pianta da contenitore o da rockgarden. Zona dorigine: Cile. Abbastanza rustica (Z8).(Acq.allestero)

2037. Puya coerulea Lindl. Bromeliaceae A2 DEG I(H) M OP U(V) Perenne che pu arrivare anche a 2 m in fiore, con una sensazionale rosetta di foglie dal margine dentato, lunghe fino a 60 cm, bianco cenere con margine spinoso. La fioritura avviene in estate in racemi lunghi 40 cm o pi, formati da corolle tubolose di 4-5 cm, blu-verde. Specie originaria delle regioni centrali del Cile, di buona rusticit (Z8). Durante linverno del primo anno coltivare in vaso, proteggere dietro un muro e porre a dimora su terreni ben drenati negli anni successivi.(R.Bigotti).

2038. Puya laxa anno 2003 socio Testori Alberto -

2039. Puya mirabilis (Mez.) L.B. Sm. Bromeliaceae A2 DE I M OR V(ST) Bromeliacea priva di fusto, con foglie lineari-lanceolate, seghettate al margine, lunghe 50-70 cm. Nella stagione calda produce fiori formati a imbuto aperto, giallo verdognoli, lunghi 10 cm, riuniti in infiorescenze di oltre 50 cm. Coltivare al riparo dai geli (Z9), in terreni ben drenati e non calcarei. Zona dorigine: Bolivia, Argentina settentrionale (G.Innocenti-D.Collini).

2040. Puya sulphurea anno 1995 socio Metta Maria -

2041. Puya venusta anno 2003 semi acquist.

2042. Pycnanthemum flexuosum anno 2003 semi aquist. -

2043. Pyrus betulifolia anno 2002 Orto Bot. Lucca

2044. Pyrus calleryana anno 1994 socio Benedetti Giuseppe -

2045. Quercus coccifera L. Fagaceae B1 DG H M R U Arbusto cespuglioso e ramosissimo che pu raggiungere unaltezza di circa 5 m. Foglie sempreverdi di forma ovata con margini dentato-spinosi, il che giustifica il nome di Quercia spinosa con il quale normalmente conosciuta la pianta. La fioritura, non appariscente, monoica con fiori maschili in amenti brevi lassi e penduli e fiori femminili, singoli o accoppiati, in posizione ascellare. E pianta tipica del bacino del Mediterraneo presente anche in Italia (Sicilia e Puglia) Z6. (G.Innocenti).

2046. Quercus phellos anno 2002 semi acquist. -

2047. Quillaja saponaria Molina Rosaceae B1/C1 DE H M O U Albero (15-18 m) sempreverde, con foglie ovali (4-6 x 2-3), dentate e ondulate al bordo, piuttosto coriacee, verde brillante e brevemente picciolate. Fiori bianchi in aprile, simili a quelli di una rosa semplice, solitari o in gruppi di 3-5, in cime terminali e solo su esemplari adulti. La pianta contiene saponine, per cui nelle zone di origine (Cile) era utilizzata come sostituto del sapone ( nota infatti comeSoap Bark tree). Rusticit: nonostante i principali testi consultati la indichino come specie da serra calda, questa specie ormai da 10 anni che in Toscana viene coltivata allaperto da alcuni soci senza che la pianta subisca il minimo danno, anche con temperature intorno ai 8C, per cui se ne potrebbe tentare la coltivazione in buona parte dellItalia. (Giardini Bot.Hanbury)

2048. Ramonda nathaliae Pancic & Petrovic - Gesneriaceae A2 E H N Q S V Piccola erbacea perenne, alta al massimo 20 cm., che ha foglie ovate, pubescenti, verde scuro nella pagina superiore, rossastre nella pagina inferiore. In primavera o allinizio dellestate la pianta produce deliziosi fiorellini piatti, a cinque petali, di colore viola, con gli stami sporgenti dal tubo corallino circondato da un alone giallo. La specie vive nella Penisola Balcanica, tra le crepe delle rocce, sui pendii rocciosi, calcarei, dove si ha percolamento continuo di acqua. I semi. finissimi, devono esssere vernalizzati per poter germinare. La crescita lenta. (Z6). (Acq. allestero).

2049. Raphiolepis umbellata anno 1988 Capannoni/Gragnano (LU) -

2050. Ratibida columnifera anno 2002 Orto Bot. Lucca

2051. Rauwolfia caffra anno 2003 semi acquist. -

2052. Ravenea rivularis anno 2002 semi acquist. -

2053. Rebutia aureispina anno 2001 semi acquist.

2054. Rebutia pygmaea anno 2002 semi acquist. -

2055. Rehmannia elata N.E. Br. Gesneriaceae A2 E I M O UZ Erbacea perenne alta fino a 1,5 m. Le foglie della rosetta sono lobate, dentate e coperta da una ruvida peluria, mentre le foglie caulinari sono intere o solo debolmente divise. Da giugno ad agosto compaiono lunghi racemi di grossi fiori penduli, tubulari, espansi allestremit, rosa porpora a gola gialla macchiata di scuro. Origine: Cina. Poco rustica (Z9).L.Gasperini-Acq.allestero).

2056. Reseda luteola anno 2001 - socio Sargentini M. Elena

2057. Retama monosperma anno 2001 - socio Salghetti Ursula -

2058. Rhamnus alaternus L. Rhamnaceae B1 DF H M QO U(V) Arbusto cespuglioso alto da 1 a 5 m. con corteccia rossastra e rami giovani pubescenti. Foglie alterne, ellittiche, coriacee, verde lucido, con margine biancastro. Fiori biancastri, poco appariscenti, molto piccoli, riuniti in cime ascellari. Frutti brunastri, obovoidali, molto decorativi. E specie tipica della macchia mediterranea. Resiste a lunghi periodi di siccit e tollera suoli aridi e sassosi (Z7) (L.Gentili).

2059. Rhamnus alpinus subsp. alpinus anno 1995 Orto Bot. Lucca -

2060. Raphiolepis indica anno 1994 socio Burchielli Giuseppe -

2061. Rhaphiolepis indica cv. Enchantrees anno 2001 socio Collini Daniele -

Rhaphiolepis japonica: vedi Rhaphiolepis umbellata

2062. Rhaphiolepis umbellata (Thunb.) Mak. Rosaceae B1 DEF H MN OQ U Arbusto sempreverde con fogliame ovato, coriaceo, lungo fino a 10 cm, verde scuro. Alla fine della primavera produce pannocchie di fiori bianchi o bianco-rosato, larghi 2 cm, cui seguono frutti di 1 cm neri a maturit, persistenti per lungo tempo sulla pianta. Specie originaria della Corea e del Giappone, di buona rusticit (Z8).(S.Chiesa).

2063. Rhapis excelsa anno 2003 semi acquist.

2064. Rheum rhaponticum anno 1994 socio Pallaro Eliano -

2065. Rheum undulatum hort. Polygonaceae A2/G1 DE H MN O U Erbacea perenne di origine orticola con grandi foglie ovato-cuoriformi, ondulate, portate da un robusto picciolo, edule. Infiorescenze biancastre portate da scapi vigorosi alti 1-1,5 m in estate. Perfetta rusticit (Z3). (M.Marata).

2066. Rhodocactus grandifolius anno 2002 semi acquist. -

2067. Rhododendron aureum anno 2001 semi acquist.

2068. Rhododendron brachycarpum anno 2001 - Orto Bot. Lucca

2069. Rhododendron catawbiense anno 1988 Orto Bot. Lucca

2070. Rhododendron ciliatum anno 1993 Orto Bot. Lucca -

2071. Rhododendron dauricum anno 2001 semi acquist.

2072. Rhododendron davidsonianum anno 1990 Orto Bot. Lucca

2073. Rhododendron decorum anno 1993 Orto Bot. Lucca

2074. Rhododendron discolor anno 1993 Orto Bot. Lucca

2075. Rhododendron falconeri anno 1993 Orto Bot. Lucca -

2076. Rhododendron fortunei anno 2001 - Orto Bot. Lucca

2077. Rhododendron griffithianum anno 2001 Orto Bot. Lucca

2078. Rhododendron insigne anno 1990 Orto Bot. Lucca

2079. Rhododendron javanicum anno 1991/2 socio Lippi Angelo -

2080. Rhododendron latoucheae anno 2001 Orto Bot. Lucca -

2081. Rhododendron liliiflorum Leveille Ericaceae B1 E I(H) N Q S Arbusto originario della Cina. Ha foglie lungamente ovate, con nervatura centrale gialla. Infiorescenze di 5-6 fiori campanulato-allungati, con la punta dei petali riflessa, di colore bianco e rivolti leggermente verso il basso. (Z8). (Acq. allestero) .

2082. Rhododendron lochae anno 1990 Orto Bot. Lucca -

2083. Rhododendron lutescens anno 2001 Orto Bot. Lucca

2084. Rhododendron maximum anno 1990 Orto Bot. Lucca

2085. Rhododendron mucronulatum anno 1993 Orto Bot. Lucca

2086. Rhododendron obtusum anno 1993 Orto Bot. Lucca

2087. Rhododendron orbicolare anno 2001 Orto Bot. Lucca

2088. Rhododendron oreothrepes anno 1993 Orto Bot. Lucca -

2089. Rhododendron ponticum anno 1988 Orto Bot. Lucca

2090. Rhododendron racemosum anno 1990 Orto Bot. Lucca -

2091. Rhododendron redowskianum anno 2001 semi acquist.

2092. Rhododendron schlippenbachii anno 2002 socio Berkutenko Alexandra -

2093. Rhododendron siderophyllum anno 2001 Orto Bot. Lucca

2094. Rhododendron spinuliferum anno 2001 Orto Bot. Lucca

2095. Rhododendron williamsianum anno 2001 Orto Bot. Lucca

2096. Rhododendron x loderi King Gorge - anno 1990 Orto Bot. Lucca -

Rhodotypos kerrioides: vedi Rhodotypos scandens

2097. Rhodotypos scandens (Thunb.) Mak. Rosaceae B2 EF H MN OQ U Arbusto deciduo con foglie ovate (4x6 cm), dentate, corrugate di sopra, giallo pubescenti al rovescio. Grandi fiori bianchi in primavera, cartacei, formati da 4 petali; seguono bacche nere, lucide, a lungo persistenti. Zona dorigine: Cina, Giappone. Rusticit completa (Z5). (J.Tesei)

2098. Rhopalostylis sapida H.A. Wendl. & Drude Arecaceae C1 DEFG L(I) N OR U(Z) Palma che pu raggiungere 6-10 m daltezza con un diametro 25 cm. Il fusto verde da giovane. Foglie composte lunghe 1,2-1,8 m, con corto picciolo e segmenti lineari o lanceolati, rigidi, con margine reflesso. Infiorescenza lunga 30 cm con piccoli fiori apetali lilla o crema; seguono frutti ellissoidali rosso scuro. Origine: Nuova Zelanda, dove cresce spontanea in dense ed umide foreste temperato-calde. I semi freschi germinano in 2 o 3 mesi. Scarsa rusticit (Z10, in posizioni protette Z9).(C.Tatti - Acq.allestero).

2099. Rhus copallina anno 2002 semi acquist. -

2100. Rhus coriaria L. Anacardiaceae B2 DF H MN OQ U Arbusto spogliante di 2-3 m con foglie imparipennate (7-15), ciscuna fogliolina oblunga, di 5-7 cm, tomentose sopra e sotto, arrossate in autunno. Fiori piccoli, biancastri, in panicoli terminali lunghi 10-15 cm in luglio-agosto, cui seguono frutti subglobosi di colore bruno porpora, persistenti per lungo tempo. Zona dorigine: Regioni mediterranee, Asia occidentale. Buona rusticit (Z7). (Giardini Bot.Hanbury A.Signorini).

2101. Rhus glabra anno 2002 semi acquist. -

2102. Rhus integrifolia (Nutt.) Benth. & Hook. f. ex S. Wats. Anacardiaceae B1/C1 EF I(H) M O UV Piccolo albero sempreverde con foglie rotonde, coriacee, verde scuro. Fiori minuti, bianco rosati, riuniti in racemi ascellari, cui seguono bacche rosse. Esige terreno ben drenato ed ha una ottima resistenza alla siccit. Zona dorigine: S. Africa. Rusticit: discreta (Z8), se in posizioni protette. Sembra che la germinazione sia facilitata dopo limmersione dei semi in acqua a 80-90 C. (U.Salghetti)

2103. Rhus typhina L. cv. Laciniata - Anacardiaceae B2/C2 DEF H M QR V Arbusto deciduo, originario delle zone temperate del Nord America, alto fino a 4,5 m., interessante per il suo fogliame. Le foglie in questa variet sono profondamente divise, simili a quelle di una felce; in autunno assumono stupende colorazioni, che vanno dal giallo al rosso. I fiorellini sono di colore verde giallastro e sono riuniti in cime terminali. Ad essi seguono frutti rosso scarlatto, che permangono sulla pianta per tutto linverno. (Z3) (Giardini Bot. Hanbury).

2104. Rhus typhina Linn. Anacardiaceae B2/C2 D G H M UV(Z) Arbusto o piccolo albero che pu raggiungere laltezza di 4,5 m.. Ha foglie pinnate composte di foglioline dentate che diventano rosso vivo in autunno, prima di cadere. Fiori color verde-giallognolo, piccoli, riuniti in spighe apicali, seguiti da acheni dotati di un pappo rosso brillante, compatto (Z3) (C.Russo).

2105. Ribes dikuscha anno 2001 semi acquist.

2106. Ricinus communis anno 2003 socio Grechi Laura e Orto Bot. Lucca

2107. Ricinus communis var. africanus anno 1994 socio Naccarati Pasquale -

2108. Ricinus communis cv. Gibsonii anno 2001 surplus anno 2000

2109. Ricinus communis var. zanzibarensis anno 1990 socio Boracchia Eraldo -

2110. Rivina humilis L. Phytolaccaceae A2 GF I MN O U Erbacea perenne alta fino a 130 cm., talvolta lignificata alla base. Foglie da ovate ad oblunghe, fini, sorrette da esili piccioli. Esili sono anche i rami, che hanno portamento allargato. Fiori verdastri o rosati, in spighe, cui seguono frutti molto appariscenti, di colore rosso brillante. Dai frutti si ricava una tintura rossa. Luogo di origine: America tropicale. (Z9). (F.Lucente).

Rivina laevis f.ma humilis vedi Rivina humilis

2111. Robinia fertilis anno 2001 socio Corazza Gianluca

2112. Romneya coulteri anno 2001 semi acquist.

2113. Rosa canina anno 2001 socio De Min Selene -

2114. Rosa davidii anno 2002 - semi acquist. -

2115. Rosa gallica anno 2001 Orto Bot. Lucca

2116. Rosa jundzilli anno 1991/2 socio Falcinelli Francesco -

Rosa hugonis: vedi Rosa xanthina f.ma hugonis

2117. Rosa levigata anno 1990 - socio Caneti Piero

2118. Rosa moyesii anno 2003 semi acquist. -

2119. Rosa multiflora anno 2002 semi acquist. -

2120. Rosa pendulina anno 2002 socio Lucchesi Fabio

2121. Rosa pimpinellifolia anno 2002 semi acquist.

Rosa polyantha: vedi Rosa multiflora

2122. Rosa rubrifolia Vill. cv. Glauca Rosaceae B4 DEF H M OQ U Arbusto di 2-3 m con ramificazioni erette, arcuate, con poche spine e spesso accoppiate. Foglie composte da 5-9 foglioline ellittico-lanceolate di 2-3 cm, dentate, glabre. Fiori rosa o porpora-rossi, di 3-5 cm, riuniti in corimbi, in giugno; sepali lanceolati, rosso porpora. Anche le giovani foglie, i frutti e i rami sono porpora rossi, glauchi in questa cultivar. (Acq.allestero).

2123. Rosa sempervirens anno 1990 - socio Caneti Piero -

2124. Rosa turkestanica anno 2001 socio Chiesa Sergio

2125. Rosa villosa anno 2002 socio Lucchesi Fabio -

2126. Rosa xanthina f.ma hugonis anno 2001 surplus anno 2000

2127. Roscoea cautleoides anno 2003 semi acquist. -

2128. Rothmannia capensis anno 2002 Orto Bot. Lucca

2129. Rubus odoratus anno 2002 socio Bonazzi Andrea

2130. Rubus spectabilis anno 2002 semi acquist.

2131. Rudbeckia bicolor anno 2003 socio Gentili Luigi

2132. Rudbeckia fulgida Ait. Asteraceae A2 E H MN O UZ Specie erbacea perenne con foglie talvolta cordate, talvolta lineari o lanceolate, lungamente picciolate. Arriva ad una altezza massima di 50-60 cm. Capolini solitari, che spuntano allascella delle foglie superiori, costituiti da circa 20 fiori periferici, ligulati, gialli e fiori centrali neri. La fioritura inizia in estate e si prolunga fino allautunno. Luogo di origine: Nord America. Rusticissima (Z3) (L.Gentili R.Bigotti).

2133. Rudbeckia fulgida cv. Goldsturm anno 2001 socio Di Battista Roberta -

2134. Rudbeckia fulgida Ait. var. speciosa (Wunderlin) Perdue Asteraceae A2 E H MN O U Erbacea perenne (50-100 cm) con fusti ramificati e foglie ellittico-lanceolate, pelose. Fiori di 3-4 cm, giallo arancio con disco centrale marrone nerastro, che si manifestano durante tutta lestate. Variet spontanea dal New Jersey allAlabama, di ottima rusticit (Z4). (C.Russo).

2135. Rudbeckia grandiflora anno 1994 socio Tavormina Giuseppe

2136. Rudbeckia hirta anno 1994 socio Benvenuti Elisa

2137. Rudbeckia hirta cv. Green eyes anno 2003 socio Del Giudice Egle

2138. Rudbeckia hirta cv. Kelvedon star anno 2003 socio Ardissone Giovanni

2139. Rudbeckia laciniata anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

Rudbeckia newmanii: vedi Rudbeckia fulgida var, speciosa -

2140. Rudbeckia triloba anno 2002 socio Bruatto Massimo -

2141. Ruellia scabra Juss. Ex Pers. - Acanthaceae A2 E L N O U(Z) Erbacea perenne alta 30-40cm leggermente ricadente con foglie ovato-ellittiche, verde-chiaro, pelose e fiori violacei, a forma di trombetta, prodotti in gran quantit durante tutto lanno. E specie molto decorativa, di facile coltivazione , ma non rustica. (Z10) (L.Cortopassi).

2142. Rumex acetosa anno 2002 socio Brunelli Gabriella

2143. Rumex sanguineus anno 1994 socio Benedetti Giuseppe -

2144. Ruscus aculeatus anno 2002 socio Del Dottore Mirella -

2145. Ruta chalepensis L. Rutaceae A2 D I(H) M O U(V) Erbacea perenne, lignificata alla base, alta fino a 50 cm., molto ramificata. Foglie basali 2-pennato composte, con segmenti subspatolati, arrotondati allapice, glabri. Infiorescenza ramificata, costituita da numerosi fiorellini gialli con petali carenati e bordo sfrangiato. Tutte le parti della pianta emanano un forte odore caratteristico. Spontanea in tutto il mediterraneo. Predilige rupi, muri, prati arii e garighe. (Z8). (C.Russo)

2146. Ruta graveolens L. Rutaceae A2/B1 G H M O U Suffrutice perenne alto 40-60 cm, glabro, dallaroma molto penetrante. Foglie verde-glauco scuro, coperte da punti traslucidi e lamine pennato-composte. Fiori piccoli, in gruppi terminali, giallastri e poco appariscenti. specie eurimediterranea, spontanea anche nellItalia centrale e meridionale su pendii erbosi e rupi calcaree. Rusticissima (Z5). (K.Braida)

2147. Sabal minor (Jacq.)Pers Arecaceae B1/C1 DE I(H) M OR U Palma con tronco parzialmente sotterraneo alta fino a 3 m., di lento accrescimento. Foglie a ventaglio di 1 m., rigide, di colore blu verde. Infiorescenze eccedenti il fogliame, frutti di 1,3 cm., neri, globosi. Specie originaria del Nord Carolina, Sud Florida, Est Texas (Z9), coltivabile comunque anche in zone pi fredde (Z8), purch riparate. (G.Innocenti)

2148. Sabal palmetto (Walter) Lodd. ex Schult. & Schult. Arecaceae C1 DG H M O U Palma che a maturit raggiunge dimensioni considerevoli: oltre 20 m. di altezza con uno stipite di circa 40 cm. di diametro ed una chioma costituita da circa 30 foglie che sono rigide, di colore verde grigiastro, costapalmate e raggiungono una lunghezza totale di oltre 1,5 m. La pianta ermafrodita con scapo florale che normalmente non sopravanza il profilo della chioma. I semi, rotondi e leggermente schiacciati, sono neri alla maturazione che, nel clima di Pistoia, avviene allinizio dellinverno. Il seme germina con facilit anche se la crescita delle piantine piuttosto lenta. Zona di origine: USA (Carolina del Nord e Florida). La pianta rustica (Z7). (G.Innocenti).

2149. Sabal princeps anno 1993 socio Morici Carlo -

2150. Sagittaria sagittifolia L. Alismataceae B5 DE H M O U Erbacea perenne stolonifera con foglie astate, o meglio, sagittate, lunghe 5-20 cm, acute, erette, portare da un robusto picciolo di 20-70 cm. Fiori in estate di 15-20 mm, con tepali interni bianchi, macchiati di porpora alla base, riuniti a 3-5 in numerosi verticilli. Specie spontanea in Italia in luoghi paludosi, quasi ovunque scomparsa. Rusticit completa. (Acq. allestero).

2151. Salix reticolata anno 2002 semi acquist. -

2152. Salsola kali L. Chenopodiaceae A1 G I(H) M OQ V Erbacea annuale alta fino a 60 cm., dotata di fusti prostrati o eretti, con portamento a pulvino. Foglie opposte, rigide, dotate di spine pungenti. Fiori non appariscenti che permangono come ali membranose, irregolarmente dentate, spinose e striate alla fruttificazione. Colonizza le spiagge e le dune marittime, anche in prossimit della battigia, in Europa, Asia e Nord Africa. (Z8) (F.Lucente)

2153. Salvia algeriensis Desf. Lamiaceae A1 E M O U Proveniente dall'Algeria e dal Marocco, questa erbacea annuale produce grandi fiori su assi fiorali non ramificati. Ha portamento allargato con foglie cuoriformi rugose. La fioritura primaverile: i fiori hanno i calici brunastri e corolle bianco lill con macchie marroni sul labbro inferiore. Si dissemina con facilit; in ogni modo si consiglia di favorirne la disseminazione sbriciolando sul terreno circostante il frutto a maturazione. Ricoprire il terreno con un leggero strato di terra.(E.Benvenuti)

2154. Salvia argentea L. Lamiaceae A2 DE H M O U Regioni mediterranee, dal Portogallo alla Bulgaria. Specie erbacea veramente bienne decorativa per il suo fogliame denso e bianco-tomentoso. Questa specie, in ambiente asciutto, sassoso, con buona circolazione d'aria, supera anche il metro di larghezza con foglie di oltre 30cm. La fioritura estiva avviene su lunghi steli; le corolle, grandi fino a 3 cm, sono bianco crema. Produce in genere molti semi; essendo una specie poco longeva, la loro raccolta utile per poter ottenere nuovi esemplari. Ideale la coltivazione sotto gli ulivi. Buona rusticit (Z8). (L.Caracciolo).

2155. Salvia aurita anno 2001 - socio Guerra Lauretta -

2156. Salvia azurea Michx. ex Lam. var.grandiflora Benth - Lamiaceae A2 E H M O U Questa specie, proveniente dagli Stati Uniti sud orientali e dal Messico, dove vive spontanea nelle praterie, una erbacea perenne con steli un po pubescenti lunghi fino a 180cm. generalmente non ramificati e foglie semplici lineari e lanceolate; il margine minutamente dentato e ciliato. Fiorisce da agosto a ottobre con spettacolari panicoli eretti composti da fiori azzurro cielo, allascella di ogni foglia; le corolle hanno grandi labbra inferiori macchiate di bianco e si aprono quasi simultaneamente. Il portamento eretto e allargato e generalmente un po scomposto nelle zone ventose; si appoggia per volentieri alla vegetazione che la circonda, creando un favoloso effetto soprattutto se il soggetto a cui si affida ha contemporanee fioriture gialle. E rustica fino a 8C. Dormiente completamente in inverno. Ha radice carnose che le permettono di superare brillantemente anche inverni abbastanza rigidi, naturalmente se messa a dimora in terreni ben drenati e correttamente pacciamata. Si consiglia di coltivare questa specie in pieno sole.(Z8) (E.Benvenuti)

2157. Salvia canariensis L. Lamiaceae B1 DE I M O U Arbusto che pu arrivare o anche superare i 2 m, con fusti bianco tomentosi. Foglie astato-triangolari, persistenti; fiori in verticilli di 6, riuniti in folti racemi; calice colorato e corolle porpora, con cappuccio incurvato. Zona dorigine: Isole Canarie. Scarsa rusticit (Z9). (C.Russo)

2158. Salvia candelabrum Boiss. Lamiaceae B1 DE H M O U Spagna meridionale. Specie con base legnosa e steli poco ramificati; raggiunge facilmente i 2 m e oltre con una fioritura appariscente e molto particolare. Le foglie sono ellittiche, allungate, rugose e profumatissime. Le infiorescenze, che assumono la forma di candelabro, compaiono a primavera. Gli steli fiorali, lunghi anche pi di un metro e mezzo e ramificati, fluttuano sopra il fogliame; la spiga, allentata ha calici verdi e corolle grandi anche 4 cm con tubo rigonfio bianco venato di viola, labbro superiore viola chiaro, labbro inferiore viola scuro con macchie bianche. Discreta rusticit (Z8).(E.Benvenuti)

2159. Salvia coccinea Juss. ex Murray Lamiaceae A2/A1 E I M O U Erbacea perenne trattata a volte come annuale. Presenta steli eretti coperti di densa peluria. Foglie triangolari, pubescenti, dentate. Infiorescenze in spighe lunghe anche 20-25 cm; fiori grandi, bilabiati, rosso vivo. Fioritura prolungata per tutta lestate. Adatta per formare grandi macchie di colore nelle bordure o per gruppi isolati. Originaria dellAmerica tropicale (Z9). (L.Caracciolo)

2160. Salvia coccinea Juss. ex Murray cv. bicolor - Lamiaceae A2 E I M O U Come la precedente, ma con fiori che hanno labbro superiore rosa scuro e labbro inferiore rosa chiaro, raccolti in lunghe infiorescenze anch'esse erette che durano per tutta l'estate fino ai primi freddi. (Z9) (E.Benvenuti)

2161. Salvia coccinea Juss. ex Murray cv. Lovelyness Lamiaceae A2/A1 E I M O U Come la specie precedente, ma con fiori bianchi e rosa. (L.Guerra).

2162. Salvia coccigea ssp. pseudococcinea anno 2001 socio Guerra Lauretta -

2163. Salvia farinacea Benth. - Lamiaceae A2 E I M O U Erbacea perenne di scarsa rusticit (Z9) con foglie ovato-lanceolate di 2 x 8 cm. Fiori in gruppi di 10-16, riuniti in spighe apicali di 30 cm. Corolle di colore blu-azzurro che si schiudono dallestate allautunno. Specie originaria del Texas e del Messico. (A.Carletto).

2164. Salvia farinacea cv. Victoria anno 2001 socio Salghetti Ursula -

2165. Salvia forskaohlei L. Lamiaceae A2 DE H M O U Erbacea perenne a fogliame sempreverde ovato o lobato, con base cordata, grandi (15-30 cm). Fioritura dallestate allautunno in spighe terminali alte fino a 90 cm di corolle con tubo bianco e fauci violette; labbro inferiore macchiato di bianco. Specie originaria della Bulgaria e costa turca del Mar Nero, di ottima rusticit (Z7). (M.Cantoni).

2166. Salvia gracilis anno 1990 socio Signorini Andrea -

2167. Salvia glutinosa anno 2003 socio Sotti Maria Luisa -

2168. Salvia lyrata L. Lamiaceae A2 DE H MN O U Erbacea perenne con foglie lirate in rosetta basale, verdi macchiate di marrone (in fase giovanile). Infiorescenze alte fino a 60 cm. in estate, composte da corolle pendule con labbro superiore prominente, di colore blu pallido. Specie originaria degli U.S.A., perfettamente rustica (Z5) (M.Cantoni)

2169. Salvia napifolia Jacq. Lamiaceae A2 DE H M OU Originaria dellaTurchia e dell' Anatolia questa specie una variet naturale di Salvia verticillata da cui si distingue per la forma pi arrotondata e cordata delle foglie. Anche i fiori, blu-violetto pallido, sono meno numerosi nei verticilli. Fiorisce in estate autunno. in inverno dormiente. Rustica fino a 10C.(Z6) (E.Benvenuti).

2170. Salvia patens anno 2003 socio Caracciolo Livia -

2171. Salvia patens Cav. cv. Lavender Lady Lamiaceae A2/A3 DE H M O U Come la precedente, ma con fiori viola chiaro, molto pi grandi. Stessa rusticit (Z8). (L.Caracciolo-L.Guerra)

2172. Salvia pratensis L. Lamiaceae A2 E H M OQ U Erbacea perenne alta 30-50 cm con fusti eretti pubescenti e foglie basali picciolate e ovate; le cauline sono invece sessili. Infiorescenza semplice con fiori riuniti in verticillastri di 4-6 ciascuno, violetti, con labbro superiore pronunciato. Fiorisce da maggio ad agosto. specie eurimediterranea e cresce preferibilmente in prati aridi. Rusticissima (Z3).(C.Mazzocchi).

2173. Salvia roscida anno 2003 Giardini Hambury -

2174. Salvia sclarea L. Lamiaceae A1 DE H M OQ U Erbacea biennale con portamento eretto (50-100 cm). Il fusto e le foglie, carnose e tomentose, hanno un profumo molto intenso. I fiori, di colore rosa con venature viola e bianco, sono riuniti in infiorescenze che presentano brattee rosa-lilla, persistenti e sbocciano su spighe lunghe 30 cm, tra giugno e luglio. Adatta per zone rocciose, aride e soleggiate, una specie commestibile e molto utilizzata in erboristeria. Spontanea in Europa e Asia occid., di buona rusticit (Z8). (L.Guerra-E.Benvenuti-I.Merlo-M.Cantoni-M.Del Dottore)

2175. Salvia sclarea L. cv. Alba Lamiaceae A1 DE H M OQ U Come la precedente, ma con fiori bianchi e brattee verdi. Stessa rusticit (Z8). (L.Cortopassi)

2176. Salvia sclarea L. cv. Vatican white Lamiaceae A1 DE H M O U Erbacea bienne con fusti eretti, ingrossati, pelosi. Le foglie, peduncolate, sono disposte in rosetta e molto grandi (5-12x8-18 cm) anchesse pelose; pi piccole le caulinari. Infiorescenza ampia portante corolle di 15-20 mm, di colore bianco candido in questa cultivar. La specie spontanea in Italia, perfettamente rustica (Z5). (M.Cantoni).

2177. Salvia somalensis anno 2001 socio Maisto Patrizia

2178. Salvia splendens cv. Gigantea anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

2179. Salvia tricolor anno 1993 socio Tevormina Giuseppe -

2180. Salvia uliginosa anno 2003 socio Caracciolo Livia -

2181. Salvia urica Epling Lamiaceae Erbacea perenne originaria del Messico, con foglie triangolari tormentose di colore verde scuro. Infiorescenze in spighe di colore blu con corolle di 3 cm.. Semirustica (Z9); questa specie raggiunge laltezza di 80 cm. (E.Benvenuti)

2182. Salvia virgata Jacq. Lamiaceae A2 E H MN O U Erbacea perenne con foglie ovate, seghettate o crenate; fiori in verticillastri di 4-6, di colore azzurro-violaceo, riuniti in unampia infiorescenza a pannocchia di 30-60 cm. Spontanea in Italia, di buona rusticit (Z7). (M.Cantoni)

2183. Salvia viscosa Jacq. Lamiaceae A2 DE H M O U Questa specie ha foglie basali, rugose, di forma quasi ellittica, con margine irregolarmente crenato e lobato. Forma ciuffi densi di foglie (60x60). Gli steli fiorali, viscosissimi come dice il nome, lunghi oltre il metro, portano, in primavera-estate, corolle di piccoli fiori bicolori: il labbro superiore porpora scuro, linferiore rosa pallido. La fioritura si ripete anche a fine estate.Specie da coltivare in diversi esemplari nelle aiuole spontanee. Rusticissima.Origine: Medio Oriente.(Z7) (M.Cantoni)

2184. Salvia x superba Stapf. cv. Blue Queen Lamiaceae A2 DE H M O U Di origine orticola ( infatti un ibrido fra S. sylvestris e S. amplexicaulis), salvia di piccole dimensioni, con foglie ovali allungate, crenate e rugose, con apice appuntito, raccolte in dense rosette basali. Le infiorescenze sono formate da spighe di corolle blu. Ottima rusticit (Z7).(L.Guerra)

2185. Salvia x superba Stapf. cv. Rose Queen" Lamiaceae A2 DE H M O U Come la precedente, ma con spighe di fiori rosa acceso in questa cultivar. Stessa rusticit (Z7). (L.Guerra)

2186. Sambucus caerulea Raf. Caprifoliaceae B2/C2 EF H MN OQ U Arbusto deciduo o piccolo albero di 4 m con rami sottili e giovani getti glauchi. Foglie composte di 5-9 foglioline di 15x5 cm, verde-blu; fiori piccoli (6 mm), giallo-verde, in ombrelle piatte di 18 cm, seguiti da frutti neri pruinosi di 6 mm usati per salse e composte. Terreno fresco e ricco, in pieno sole o mezzombra. Zona dorigine: O. N. America. Perfettamente rustico (Z5).(Semi acq.allestero)

2187. Sambucus racemosa L. Caprifoliaceae B2 EF H M Q UV Arbusto o piccolo albero alto fino a 3 metri, he pu raggiungere altezze superiori nelle condizioni ideali. La corteccia tende a diventare sugherosa con let. Foglie composte da 5 foglioline ovali o ellittiche, dentate. I piccoli fiori color crema, profumati, formano corimbi piatti larghi fino a 20 cm, in estate. Seguono frutti scarlatti, molto decorativi. diffuso nelle zone di media montagna (700-1500 m) dellEuropa. Rusticit completa (Z4).(A.Testori)

2188. Sandersonia aurantiaca Hook. - Liliaceae A2/A3 DEG L(I) MN O U Erbacea perenne con radici tuberose e steli eretti fino a 75cm. Ha foglie sessili e alternate, lunghe fino a 10 cm; fiori grandi, arancio, solitari, campanulati con peduncoli ricurvi. Fioritura in estate. Zona dorigine Sud-Africa (Z9). (Acquistata allestero).

2189. Sanguinaria canadensis anno 2002 semi acquist.

2190. Sanguisorba canadensis anno 2002 - socio Cantoni Massimo -

2191. Sanguisorba officinalis anno 2002 socio Bruatto Massimo

2192. Sapindus drummondii anno 2002 Orto Bot. Lucca

2193. Sapium sebiferum anno 1988 Orto Bot. Lucca -

2194. Saponaria ocymoides L. Caryophyllaceae A2 E H M OQ UV Erbacea perenne che cresce spontanea sulle montagne sud-europee, presente anche sulle Alpi e sullAppennino (Z4). Forma densi cuscini prostrati, coperti da piccoli fiori rosa fucsia allinizio dellestate. I fusticini, ramosissimi, si elevano fino a 40cm. Le foglioline che li ricoprono sono ovato-lanceolate. Riesce a colonizzare facilmente suoli scoperti e ghiaiosi, preferibilmente calcarei. (I.Merlo).

2195. Saponaria officinalis anno 2002 soci Bruatto, Merlo e Russo -

2196. Sarcococca confusa Sealy Buxaceae B1 DEF H N OQ U Arbusto sempreverde densamente ramificato, alto fino a 2m. Foglie ellittico-lanceolate, acuminate, verde scuro, pi chiare al rovescio. Fiori crema, di 0,5 cm. in infiorescenze profumatissime, in inverno, cui seguono frutti rosso-nerastri, globosi. Zona dorigine non nota. Ottima rusticit (Z6) (F.Lucente)

2197. Sarcococca ruscifolia Stapf. Buxaceae B1 DEF H MN Q U Piccolo arbusto sempreverde con foglie coriacee, verde lucido e fiorellini bianchi, fragranti, in inverno, seguiti da piccole bacche rosso-scarlatto. Amante dell'ombra e dell'umido. Vernalizzazione del seme. Specie originaria della Cina, di buona rusticit (Z8).(Orto Bot.Lucca).

2198. Sarcococca saligna anno 2003 socio Chiesa Sergio -

2199. Satureia caerulea anno 2002 socio Benvenuti Elisa -

2200. Satureja hortensis anno 2001 socio Sartore Domenica -

2201. Satureja montana L. Lamiaceae B1 DE H M O UV Piccolo arbusto (30-50 cm) sempreverde, molto ramificato, con foglie piccole, lanceolate, fitte, lucide, verde scuro e molto profumate, utilizzate in cucina. Fiori di colore rosa, con labbro punteggiato di violetto, in estate. Questa specie spontanea nei terreni aridi calcarei e serpentini. (F.Lucente).

2202. Satureia thymbra anno 1993 socio Zanni-Davoli -

2203. Scabiosa africana anno 1991/2 - socio Boracchia Eraldo -

2204. Scabiosa atropurpurea anno 2002 socio Grossi Bruna

2205. Scabiosa cinerea anno 2002 socio Bruatto Massimo

2206. Scabiosa cretica anno 1993 socio Ragonesi Maurizio

2207. Scabiosa graminifolia anno 2002 - soci Benvenuti e Cantoni

2208. Scabiosa incisa anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo -

2209. Schefflera arboricola (Hayata) Hayata - Araliaceae B1DG L N O U(VZ) Arbusto sempreverde alto 1,8-4,5m, con foglie pennatifide, portate da un lungo picciolo, costituite da 7-10 segmenti ovato-oblunghi, verde intenso. Talvolta, in estate, produce racemi di piccoli ma numerosi fiori giallo-verdastri, seguiti da frutticini rotondeggianti gialli. E unottima pianta da appartamento e resiste fino a qualche grado sopra lo zero. Luogo di origine: Taiwan. (Z10/Z9). (L.Cortopassi)

2210. Schefflera elegantissima (Veitch ex Mast.) Lowry & Frodin. Araliaceae B1 D L(I) N OR U(ST) Arbusto sempreverde con steli robusti e foglie eleganti, digitate, portate da fusti verde scuro, maculati di bianco. Le foglioline sono in numero variabile da 7 a 10, filiformi, pendule. Specie originaria delle Nuove Ebridi, di scarsa rusticit (Z10, forse anche Z9, in siti riparati), utilizzata spesso come pianta da appartamento.(R.Bigotti)

2211. Schinus molle L. non hort. ex Engl. Anacardiaceae C1 DFG I M O U(V) Albero sempreverde alto 6-8 m.. con lunghi rami pendenti ed eleganti foglie composte da 10-15 foglioline lineari-lanceolate, acuminate. Fiori unisessuali o bisessuali, molto piccoli, raccolti in gran numero in pannocchie terminali o ascellari, pendenti. Seguono frutti lucidi, di colore rosa, molto decorativi e persistenti sulla pianta per molto tempo (tutto linverno). Essi hanno le dimensioni e il gusto di un granello di pepe (sono usati difatti in cucina come il pepe). La specie originaria della costa del Pacifico, dal Messico meridionale al nord del Cile, ma si spontaneizzata in tutto il Mediterraneo. (Z9). (C.Dini)

2212. Schinus terebinthifolius Raddi Anacardiaceae C1 DEF I M O U Albero sempreverde di 6-8 m, con rami e foglie pelose quando giovani. Foglie pinnate lunghe 10-18 cm; ciascuna fogliolina ovato-lanceolata, dentata, di 3-6 cm. Fiori in panicoli ascellari o terminali di colore bianco, lunghi 5-15 cm, cui seguono frutti rossi assai persistenti, molto ornamentali, grandi come chicchi di mais. Specie originaria del S. America, di scarsa rusticit (Z9). (A.Signorini).

2213. Schizandra chinensis anno 2001 surplus anno 2000

2214. Schizanthus grahamii anno 2002 semi acquist.

2215. Schizophtagma hydrangeoides anno 1990 - Orto Bot. Lucca -

2216. Schotia latifolia Iacq. Caesalpiniaceae B1/C1 DE IM OP U(T) Piccolo albero ramificato con corteccia grigia o rosso bronzo. Foglie persistenti, pennate, composte da numerose foglioline ovate. Fiori rosa-rossi, profumati, in pannocchie ricurve durante tutta lestate. Originaria dellAfrica sud-orientale, non tollera il freddo (Z9. (U.Salghetti)

2217. Scilla bifolia L. Liliaceae A E H N OQ U(Z) Graziosa liliacea di piccole dimensioni (max 15 cm.), caratterizzata dalla presenza di due sole foglie sovrapposte e lanceolate, lunghe circa 10 cm. Allinizio della primavera (marzo) compare linfiorescenza portante da 2 a 10 piccoli fiori, costituiti da sei petali di un azzurro-violetto intenso. Cresce spontanea nelle faggete da 500 a 2000 m. di altezza e fiorisce appena si scioglie la neve (Z6) (P.Macchiato-F.Lucente).

2218. Scilla cilicica - anno 2001 socio Signorini Andrea -

2219. Scilla peruviana L. Hyacinthaceae A3 E H M O UV Bulbi ingrossati ovoidali. Foglie nastriformi, lanceolate, carnose, formanti rosette basali aperte. Infiorescenze composte, dense, bianco-violacee; stami con filamenti azzurri molto evidenti e antere gialle. Pianta molto particolare che presenta riposo estivo e vegetazione invernale. Spontanea nel bacino del Mediterraneo (Z8).(L.Guerra-S.Firullo)

2220. Scilla siberica Haw. Hyacinthaceae A3 E H N OQ U(V) Piccola bulbosa con 2-4 foglie nastriformi pi corte dello scapo fiorale. Infiorescenza lunga 6-20 cm, costituita da piccoli fiori blu, campanulati o aperti a stella, con una striscia mediana pi scura su ogni tepalo. Fiorisce da marzo ad maggio. E originaria della Russia meridionale, del Caucaso, della Turchia fino alla Siria, dove cresce nei boschi e tra le rocce al di sopra dei 2000 m. facile da coltivare in luoghi ombrosi ed asciutti. Rusticissima (Z5).(M.Cantoni).

2221. Scirpus mucronatus anno 2003 socio Saule Massimiliano -

2222. Sclerocactus uncinatus (Gal. ex Pfeiff. & Otto) N.P. Hunt. Cactaceae A4 EG I M OP U(V) Succulenta globoso-depressa o anche cilindrica, al massimo di 15 cm di diamentro e di colore verde glauco. Presenta 13 coste evidenti e le areole sono situate su lunghi tubercoli; le spine centrali sono 1-4, anche di 6-11 cm, rosso brune, mentre le radiali sono 7-11. Fiori in estate, piuttosto grandi ( 2-4x2,5-3 cm), rosa o rosso bruno. Zona dorigine: N. Messico. Rusticit scarsa (Z9).(A.Martini)

2223. Scrophularia peregrina L. Scrophulariaceae A1 E MN O U Erbacea annuale spontanea in Italia dal sud fino alla Liguria. Fusti eretti, alti 4-8 dm, ghiandolisi, e foglie con lamina triangolato-cuoriforme, verde lucido; Fiori in primavera-estate allascella delle foglie, formati da corolle purpuree di 5-7 mm. Ottima rusticit (Z6). (M.Del Dottore).

2224. Scutellaria baicalensis anno 2001 semi acquist.

2225. Securigera securidica anno 2002 socio Lucente Fabrizio

2226. Sedum aetnense var. tetramenum anno 1995 socio Tavormina Giuseppe

2227. Sedum aizoon anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

2228. Sedum album anno 1990 socio Caneti Piero

2229. Sedum album var. clusianum anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

2230. Sedum anopetalum anno 1994 socio Tavormina Giuseppe

2231. Sedum caeruleum anno 1994 socio Tavormina Giuseppe

2232. Sedum dasyphyllum anno 1995 socio Tavormina Giuseppe

2233. Sedum hispanicum anno 1995 socio Tavormina Giuseppe

2234. Sedum hispanicum var. eriocarpum anno 1995 socio Tavormina Giuseppe

2235. Sedum hultenii anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

2236. Sedum hybr. Cv. Pearsons puzzle anno 1994 socio Tavormina Giuseppe

2237. Sedum littoreum anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

2238. Sedum pulchellum anno 2001 semi acquist.

2239. Sedum rubens anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

2240. Sedum sediforme anno 1994 socio Tavormina Giuseppe

2241. Sedum stellatum anno 1994 socio Tavormina Giuseppe

2242. Sedum tenuifolium anno 1995 socio Bruatto Massimo -

2243. Sedum x luteolum anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

2244. Semele androgyna Kunth. Liliaceae B3 DG I N OV Specie originaria delle Isole Canarie, simile alla Danae o al Ruscus, ma con portamento rampicante vigoroso (altezza fino a 6 m.). Foglie (cladodi) ovato-lanceolate, di colore verde brillante. I fiori compaiono in aprile e sono bianco-verdognoli, portati sulla pagina superiore delle foglie; seguono bacche rosso-arancio in luglio- agosto. Semirustica (Z8) (U.Salghetti).

2245. Semiaquilegia ecalcarata anno 1993 socio Rigamonti Ettore

2246. Sempervivum montanum anno 1994 socio Corazza Gianluca

2247. Sempervivum wulfenii anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

2248. Senecio adonifolius anno 2002 - socio Cantoni Massimo

Senecio confusus: vedi Pseudogynoxys chenopodioides

2249. Senecio adonifolius Lois. Asteraceae A2/A3 E H MN O U Erbacea perenne rizomatosa, con fusti eretti, fogliosi. Foglie inferiori 3-pennatosette, le superiori 1-pennate, lineari. Capolini piccoli, molto numerosi, in corimbo terminale, di colore giallo arancio, in estate. Zona dorigine: C. Francia e C. Spagna. Buona rusticit (Z7). (M.Cantoni)

2250. Senecio cineraria DC. Asteraceae A2 DH(I) M O U(V) Erbacea perenne lignificata alla base, caratterizzata da fusti bianco-tomentosi, lunghi 30-60 cm.; foglie pennatosette, tomentose e bianche nella pagina inferiore, grigio-cinerine nella pagina superiore. Fiori gialli, piccoli, poco appariscenti, riuniti in corimbi che compaiono da maggio ad agosto. E originaria del Mediterraneo occidentale, ove predilige colonizzare rupi marittime, spiagge ciottolose o vecchi muri. (Z8) (L.Gentili).

2251. Senecio cruentus var. grandiflora anno 1990 - Orto Bot. Lucca -

Senecio confusus: vedi Pseudogynoxys chenopodioides

2252. Senecio esculentus auct. ign. - Asteraceae A3 DEG I M O UV.(U.Salghetti).

2253. Senecio glastifolius anno 1991/2 socio Foracchia Eraldo -

2254. Senecio herreianus Dinter Asteraceae A4 DE I(H) M O(V) Succulenta strisciante o ricadente con fusticini di 2-3 mm e foglie carnose, tondeggianti, di colore verde grigiastro con striature pi scure, unite in sequenza lungo tutto il fusto, che pu raggiungere la lunghezza di 60 cm. I fiori sono piccoli, bianchi con petali sottili in estate. Tenuta rigorosamente asciutta nei mesi invernali, pu sopportare anche temperature sotto lo 0C. Specie originaria della Namibia (Z9).(B.Galassi).

2255. Senecio inaequidens DC. Asteraceae A1 E H M O U Erbacea annuale con fusto eretto, alto fino a 60 cm., glabro, ramoso alla base, talvolta suffruticoso. Foglie lineari, carenate, intere o con brevi tubercoli cartilaginei puntiformi. capolini numerosi da maggio a ottobre, il cui involucro presenta squame purpuree. Fiori di colore giallo; quelli esterni sono ligulati, mentre quelli del disco sono privi di ligula. La specie sudafricana, ma si ampiamente diffusa in Italia (fu rinvenuta per la prima volta a Verona nel 1947). Vive spesso sul ciglio delle strade e in particolare delle autostrade, ma anche in incolti sassosi, ruderi e greti dei fiumi. Tollera per anche ambienti pi umidi. (Z7). (F.Lucente)

2256. Senecio sempervivus (Forssk.) Sch.Bip. - Asteraceae A4 DE L M P UV Pianta caudiciforme con steli succulenti, alta fino a 40 cm. Foglie riunite in rosette terminali di 5-10 cm., di colore verde-blu, talvolta sfumate di porpora, succulente. Infiorescenze lunghe 30-40 cm. con allapice capolini di fiori rossi. Coltivare in vaso. Tenere asciutta in inverno (U.Salghetti)

2257. Senna alata (L.) Roxb. Caesalpiniaceae B1 DE L M OP U(ST) Arbusto sempreverde (2-3 m) con foglie composte, lunghe 50-90 cm, formate da 8-14 paia di foglioline oblunghe. Fiori di 2-3 cm, vistosi, di colore giallo oro, portati su racemi eretti di 30-60 cm, che compaiono in inverno. Zona dorigine: America tropicale. Non rustica (Z10). (R.Tintorri).

2258. Senna alexandrina anno 2001 socio Rossi Sergio -

2259. Senna corymbosa (Lam.) Irwin & Barneby Caesalpiniaceae B1 DE I(H) M OP U Forse la specie pi comune, ma anche una delle pi rustiche. Si tratta di un arbusto sempreverde, coltivabile allaperto in molte zone italiane (Z8), purch in siti protetti e ben esposti. Foglie composte (6-10) sempreverdi, ovato-acuminate, verde giallastro. Fiori di 2 cm in autunno, riuniti in corimbi lunghi fino a 20 cm, di colore giallo dorato, papilionacei. Coltivare in pieno sole e in terreni ben drenati. Zona dorigine: Argentina, Uruguay.(L.Gentili).

2260. Senna didymobotrya anno 2001 socio Signorini Andrea

2261. Senna glutinosa anno 2002 - socio Lucente Fabrizio -

2262. Senna holosericea anno 2001 - socio Signorini Andrea -

2263. Senna macranthera (DC. ex Colladon) Irwin & Barneby Caesalpiniaceae A1/C1 DE H M OP U Arbusto o piccolo albero (2-10 m) con foglie composte, di 10-28 cm, ciascuna fogliolina di forma lanceolata-ellittica, obliqua, o anche cuoriforme. Infiorescenze in racemi composti da 3-17 fiori di 2-5 cm, gialli, in estate. Zona dorigine: S. America. Sembra specie dotata di buona rusticit (Z8). (D.Collini).

2264. Senna macranthera var. micans anno 1995 - surplus 1994 -

2265. Senna marilandica anno 2001 socio Bigotti Renzo

2266. Senna multiglandulosa anno 1995 socio Benvenuti Elisa -

2267. Senna obtusifolia anno 2001 socio Chiesa Sergio

2268. Senna occidentalis anno 2001 socio Perci Antonio -

2269. Senna cfr. pleurocarpa anno 2001 socio Perci Antonio

2270. Senna septentrionalis anno 2001 socio Braida Katia

2271. Senna singueana anno 2001 socio Signorini Andrea

2272. Sequoia sempervirens anno 1988 Orto Bot. Lucca -

2273. Serenoa repens Small. cv.Blue form Arecaceae B1/C1 DEG I(H) M O U Palma alta 1-4 m con parte del fusto sotterraneo, quello emergente prostrato o raramente eretto. Foglie lunghe fino a 2 m, palmate, bluastre in questa cultivar, con guaina fibrosa. Picciolo lungo fino a 1 m, piatto di sopra, convesso di sotto, spinoso sul margine. Lamina fogliare ondulata, profondamente divisa in circa 20 segmenti lineari-lanceolati. Infiorescenza lunga circa 60 cm, densamente tomentosa, con fiori solitari o in coppie, color crema e profumati. Seguono frutti subglobosi, nero-bluastri. Origine: U.S.A. sud-orientali, dove localizzata preferibilmente lungo le coste. Abbastanza rustica (Z8).(Acq.allestero)

2274. Sesamum indicum L. Pedaliaceae A1 EF M OQ UZ Erbacea annuale alta fino a 1 m con foglie lanceolate verde scuro e fiori ascellari tubulari rosa o bianchi. I semi sono commestibili e sono usati in svariate preparazioni culinarie o per ricavarne un olio commestibile e medicinale. Per maturare hanno bisogno da 90 a 120 giorni di caldo intenso. Specie originaria dellIndia. (D.Bucconi)

2275. Sesbania punicea (Cav.) Benth. Papilionaceae B1/B2 E I(H) M OP U Arbusto di buona rusticit (Z8), generalmente spogliante nei nostri climi, con foglie pennate (20-30). Produce fiori papilionacei (2 cm), rosso porpora, raccolti in racemi di 8-12 cm. Specie che di solito non dura molti anni (si riproduce per facilmente da seme), non ha particolari esigenze colturali (pieno sole) e fiorisce copiosamente per tutta lestate. Zona dorigine: Brasile meridionale, Argentina, Uruguay. (D.Bucconi).

2276. Sesbania tripetii anno 1994 socio Boracchia Eraldo

2277. Sesbania virgata anno 1994 socio Naccarati Pasquale -

2278. Setaria italica anno 1991/2 socio Falcinelli Francesco -

Setiechinopsis mirabilis: vedi .Echinopsis mirabilis -

2279. Sheperdia argentea (Pursh.) Nutt. Eleagnaceae B2 DFG1 H M OQ U Arbusto deciduo di 2-4 m con ramificazioni spesso spinose, coperte di scaglie argentee quando giovani. Foglie oblunghe, di 2-5 cm, cuneate alla base, ricoperte anchesse di scaglie argentee su ambedue le facce. Fiori in marzo poco appariscenti, giallicci, cui seguono frutticini ovoidi scarlatti, acidi ma eduli. Specie originaria degli U.S.A. centrali, rusticissima (Z2). (Acq. allestero).

2280. Sideritis montana anno 1993 socio Zanni-Davoli

2281. Sideritis romana anno 1993 socio Zanni-Davoli -

2282. Sieversia pupilla anno 2001 semi acquist.

2283. Silene armeria cv. Electra anno 2002 socio Ristagno Sandro

2284. Silene inflata anno 2003 - socio Bigotti Renzo -

2285. Silene mollissima (L.) Pers. Cariophyllaceae A2 E H MN O UV Erbacea perenne, alta da 20 a 70 cm., con fusto legnoso alla base. Foglie ovato-lanceolate; fiori a cinque petali bifidi, colore rosa chiaro, riuniti in mazzetti di 2-3, portati da steli che si sviluppano dalla base nel mese di maggio e che sono molto ramificati allapice. Ai fiori seguono capsule sferiche (diametro da 8 a 12 mm.) contenenti numerosi semi. E specie endemica delle Isole Baleari, rustica (Z8); non tollera per leccessiva umidit. (C.Russo)

2286. Silybum marianum (L.) Gaertner Asteraceae A1 EF H M O U Cardo mariano. Erbacea biennale alta fino a 1,5 m con foglie lucide e coriacee, variegate di bianco, spinose. In estate porta capolini di 4-7 cm isolati su lunghi peduncoli, di color porpora, spinosi, cui seguono infruttescenze simili a piccoli carciofi, interessanti per composizioni secche. Rustica (Z7). (L.Gentili-L.Cretti).

2287. Sinningia cardinalis anno 1994 socio Girardon Daniel -

2288. Sinningia eumorpha anno 2002 socio Salghetti Ursula -

Sisymbrium alliaria vedi Alliaria petiolata

2289. Sisyrinchium bellum anno 2001 semi acquist.

2290. Sisyrinchium californicum anno 1994 socio Benvenuti Elisa -

2291. Sisyrinchium idahoense anno 2001 socio Benvenuti Elisa

2292. Sisyrinchium macounii anno 2001 socio Bruatto Massimo

2293. Sisyrinchium macrocarpum anno 2002 - socio Bruatto Massimo

2294. Sisyrinchium patagonicum anno 1994 socio Benvenuti Elisa -

2295. Sisyrinchium striatum Sm. Iridaceae A3 E I(H) MN O UV Rizomatosa sempreverde con lunghe e strette foglie a forma di spada, grigio-verdi. In estate produce esili spighe di 25-30 cm di piccoli fiori color crema, striati di viola. La specie originaria del Cile e dellArgentina. Buona rusticit (Z8). (G.Berchielli).

2296. Sixalix farinosa anno 2002 - Giardini Hambury

2297. Skimmia japonica anno 1988 Capannoni (LU)

2298. Scimmia reevesiana anno 1993 socio Landone Giorgio -

2299. Smyrnium olusathrum anno 1988 Gattaiola (LU) SP: -

2300. Solandra longiflora anno 1988 - Orto Bot. Lucca -

2301. Solanum aculeatissimum Jacq. Solanaceae B1 EFG I M O U Arbusto spinoso perenne nelle sue zone di origine (Africa trop. e S. Africa Z10/Z9), coltivato come annuale in zone pi fredde. Foglie ovate, lobate, spinose anchesse e fiori bianchi in estate di 1 cm, cui seguono frutti rotondi di 3-4 cm, gialli tinti di bruno o scarlatto a maturit, persistenti. (C.Russo).

2302. Solanum cfr. aethiopicum L. Solanaceae A1 F M O U(Z) Pomodoro-melanzana. Erbacea annuale rampicante somigliante al comune pomodoro, con foglie per molto simili a quelle della melanzana. Fiori bianchi in estate, cui seguono frutti riuniti in grappoli, simili ad un pomodoro costoluto, rosso vivo a maturit, detti essere eduli. Zona dorigine: Asia, Africa tropicale. (L. Cretti).

2303. Solanum atropurpureum anno 1988 Orto Bot. Lucca

2304. Solanum auriculatum anno 1991/2 - socio Falcinelli Francesco -

2305. Solanum aviculare anno 2001 socio Mazzocchi Celestino

2306. Solanum bonariense anno 1988 - Gragnano (LU)

2307. Solanum burbanki anno 1993 socio Benedetti Giuseppe

2308. Solanum capsicastrum anno 1994 socio Bigotti Renzo -

2309. Solanum dulcamara L. Solanaceae B3 EF H N O U(Z) Specie perenne, rampicante o sarmentosa, che pu raggiungere i 4-5 m., con foglie semplici o leggermente lobate, lanceolate. Fiori riuniti in grappoli, stellati, viola pi o meno intenso. Frutti ovali, rossi, molto appariscenti. La pianta contiene un alcaloide molto tossico in tutte le sue parti. E originaria dellEuropa e dellAsia e predilige posizioni ombrose ed umide. (Z4) (C.Russo)

2310. Solanum giganteum anno 2001 - socio Russo Carlo

2311. Solanum gilo anno 1990 - socio Benedetti Giuseppe

2312. Solanum jasminoides anno 1995 socio Ragonesi Maurizio -

2313. Solanum laciniatum Ait. Solanaceae B1 DE I M OP U Arbusto sempreverde con foglie lanceolate o pennate, verde intenso, lunghe anche 20 cm. Fioritura in estate fino allautunno, in cime di 10-15 cm, composte di fiori (4-5 cm) di colore azzurro scuro, cui seguono frutti sferico-ovoidali (2 cm), arancioni a maturit. Coltivare in pieno sole e in climi dove non arrivi il gelo (Z9). Zona dorigine: Australia, Nuova Zelanda. (S.Chiesa).

2314. Solanum linnaeanum anno 2001 socio Russo Carlo

2315. Solanum macranthum anno 1990 - socio Salghetti Ursula

2316. Solanum madagascariensis anno 1993 socio Lippi Angelo -

2317. Solanum marginatum L. f. Solanaceae A1 EF L(I) M OP U Erbacea biennale a portamento arbustivo alta fino a 1,5 m con steli tomentosi e spine giallastre. Foglie ovate, anchesse tomentose e spinose soprattutto nel periodo giovanile. Fiori estivi di 2-3 cm di colore bianco con al centro una stella porpora che si estende fino alla punta del petalo. Frutti gialli a maturazione di circa 4 cm. Specie non rustica (Z10) originaria dellEtiopia, coltivabile comunque anche in zone pi fredde (Z9). (L.Guiglia).

2318. Solanum mauritianum anno 2002 semi acquist. -

2319. Solanum melanocarpum hort. Solanaceae B1 EF I M O U Specie originaria del Per. (I.Malis).

2320. Solanum melongena anno 1990 socio Boracchia Eraldo

2321. Solanum muricatum anno 1994 surplus anno 1993 -

2322. Solanum nigrum L. var. miniatum Bernh. Ex Willd. Solanaceae A1 F M O U Una variet del comune S. nigrum, caratterizzata da foglie ovato-dentate e frutti scarlatti a maturit. (S.Chiesa)S

2323. Solanum pyracanthum Jacq. Solanaceae B1 DE I M O UV Piccolo arbusto a foglie persistenti di colore verde scuro, tomentose, con spine arancio lungo la nervatura. Fiori violetti, cui seguono bacche nere. Ottima resistenza alla siccit, esige terreni ben drenati. Zona dorigine: Madagascar, Africa tropicale. Scarsa rusticit (Z9). (U.Salghetti A.Signorini).

2324. Solanum quitense anno 1990 - socio Lippi Angelo

2325. Solanum sisymbrifolium anno 2001 socio Perci Antonio

2326. Solanum sodomaeum anno 1988 Orto Bot. Lucca

2327. Solanum uporo anno 1991/2 Orto Bot. Lucca -

2328. Solidago gigantea anno 1990 Orto Bot. Lucca -

2329. Solidago virga-aurea L. Asteraceae A2 E H N OQ U(Z) Erbacea perenne alta fino a 80 cm., dotata di un rizoma obliquo bruno- rossastro. I fusti sono eretti, subglabri, striati in alto. Le foglie inferiori sono lanceolate, acute (5-8 cm.), sorrette da un picciolo alato, leggermente dentellate. Le foglie cauline tendono a disporsi prevalentemente sullo stesso lato. I capolini sono raggruppati allapice del fusto; sono molto numerosi e di colore giallo-oro; sono prodotti da luglio a ottobre. Vive prevalentemente in boschi, boscaglie e pascoli di tutta lEuropa. (Z5). (A.Carletto)

2330. Sophora davidii (Franch.) Skeels. Papilionaceae B2 E H M OP U Arbusto spogliante di medie dimensioni (3 m) con foglie composte (7-10 paia) e giovani rami grigio pubescenti. Fiori papilionacei in racemi terminali, di colore bianco, sfumati di celeste chiaro o viola in estate. Specie proveniente dalla Cina, perfettamente rustica (Z6). (C.Russo-A.Testori).

2331. Sophora flavescens anno 2002 - socio Berkutenko Alexandra -

2332. Sophora japonica L. Papilionaceae C2 EG H M OQ U Albero deciduo, rustico (Z5), alto fino a 25 m, con foglie composte, verde scuro. Infiorescenze in panicoli terminali lunghi anche 25cm di fiori bianco-crema in estate, cui seguono legumi lomentacei, a lungo persistenti. Specie originaria della Cina.(Orto Bot.Lucca).

2333. Sophora secundiflora anno 2001 - surplus anno 2000 -

2334. Sophora tetraptera J.F. Mill. cv. Grandiflora Papilionaceae B1/B2 DEF H M OP UT Arbusto o alberello semideciduo con rami giallastri, tomentosi. Foglie composte da 10-20 paia di foglioline ovali di 2,5-5 cm, sericee. Fioritura in estate in racemi penduli, composti da 4-12 fiori gialli, tubolari. Si distingue dalla specie per le foglioline pi grandi e per il colore dei fiori, pi chiari. abbastanza rustica (Z8), comunque opportuno coltivarla in siti protetti e in pieno sole. Zona dorigine (della specie): Nuova Zelanda, Cile. (A.Signorini).

2335. Sophora tormentosa anno 2002 semi acquist. -

Sophora viciifolia: vedi Sophora davidii

2336. Sorbaria sorbifolia anno 2001 Orto Bot. Lucca -

2337. Sorbus aucuparia L. Rosaceae C2 EF H M Q U Albero deciduo alto fino a 15-20 m, originario delle foreste europee ed asiatiche; porta foglie pennate, costituite da 11-15 foglioline dentate che diventano giallo oro in autunno. In primavera produce piccoli fiori bianchi, riuniti in corimbi, seguiti de densi grappoli di frutti, rossi a maturit, molto graditi dagli uccelli. detto anche sorbo degli uccellatori, in quanto tali frutti sono appetiti dagli uccelli e questo ben risaputo dai cacciatori che costruiscono i loro capanni di caccia nei pressi di questa pianta. Rusticit completa (Z2). (S.Chiesa)

2338. Sorbus decora Sarg. & Schneid. Rosaceae B2/C2 DEF H M OQ U Arbusto deciduo od albero di 10 m, con foglie composte di 11-17 foglioline blu-verde scuro sulla pagina superiore. Picciolo e nervature della pagina inferiore sono invece rossi. Fiori bianchi di 1 cm riuniti in corimbi di 10 cm, seguiti da frutti rossi di 7-10 mm. Terreno fresco ricco e ben drenato, in pieno sole. Zona dorigine: N.E. USA. Di grande rusticit (Z2). (Acq.allestero).

2339. Sorbus thuringiaca anno 1993 socio Bonazzi Andrea

2340. Sorbus torminalis anno 1995 Orto Bot. Lucca -

2341. Sorghum vulgare Pers. Poaceae A1 FG M O U La saggina o meliga, un tempo coltivata frequentemente in quanto utilizzata, con i suoi culmi terminanti in una grande pannocchia, per farne scope. Anche i semi venivano utilizzati per lalimentazione del bestiame. La pianta pu arrivare ad unaltezza di 3 m. (S.Chiesa).

2342. Sparaxis fragrans (Jacq.) Ker-Gawl. ssp. grandiflora (Delaroche) Goldbl. Iridaceae A3 E H M O U Bulbosa con foglie lanceolato-ensiformi, acute e fiori in numero variabile da 3 a 5, grandi 5-8 cm, di colori variabili dal porpora al bianco o anche variegati, portati da scapi di 30-40 cm. Fioritura in aprile. Zona dorigine: S. Africa. Buona rusticit (Z8). (Acq. allestero) .

Sparaxis grandiflora ssp. grandiflora: vedi Sparaxis fragrans ssp. grandiflora -

2343. Sparaxis tricolor anno 2002 socio Innocenti Giancarlo -

2344. Sparmannia africana L. f. Tiliaceae B1 E I MN O UZ Arbusto sempreverde, originario del Sud Africa, con larghe foglie tormentose, simili a quelle dei tigli (da cui il nome volgare di tiglio da camera) con vistosi fiori bianchi in inverno-primavera, riuniti in numerose infiorescenze, da cui emergono stami dorati (sensibili al tocco) portati da contrastanti filamenti viola. I frutti sono capsule spinescenti. Seminare in primavera. Scarsa rusticit (Z9).(Acquistati allestero)

2345. Sparmannia ricinocarpa (Ecklon & Zeyh.) Kuntze. Tiliaceae B1 E HI M O U Arbusto di 2-3 m. con foglie acuminate, incise con 3-7 lobi e dentate. Fiori di 3-4 cm., bianchi, tinti di porpora, in dense ombrelle. Specie spontanea dal nord-est al sud dellAfrica, di scarsa rusticit (Z9) (K.Braida)

2346. Spartium junceum L. Papilionaceae B2 EG I(H) M O U(V) Pianta arbustiva che pu raggiungere 1,5 m daltezza. Ha fusti dapprima verdi e cilindrici, flessibili che diventano poi legnosi e compatti. Le foglioline lanceolate cadono alla fioritura. I fiori, riuniti in racemi terminali, numerosissimi e molto profumati, sono di colore giallo intenso, molto appariscenti. Compaiono in maggio-giugno. specie eurimediterranea, comunissima in Italia specialmente in zone asciutte e soleggiate. Rustica (Z8). (C.Russo).

2347. Spathodea campanulata anno 1994 socio Girardon Daniel -

2348. Sphaeralcea munroana anno 1990 - socio Signorini Andrea -

Spilanthes oleracea: vedi Acmella oleracea

2349. Stachys aethiopica anno 2003 semi acquist.

2350. Stachys bizantina anno 1993 socio socio Benvenuti Elisa

2351. Stachys macrantha anno 1995 socio Benvenuti Elisa -

2352. Stachys officinalis anno 2003 Orto bot. Lucca

2353. Stachys salviifolia anno 1993 socio Ragonesi Maurizio -

2354. Stachyterpeta jamaicensis (L.) Vahl. Verbenaceae B1 EG L N O UZ Basso arbusto alto fino a 120 cm, con steli glabri, ramificati dicotomicamente. Foglie grandi, alterne o opposte, blu o grigio-blu, per lo pi ovate od oblunghe. Infiorescenze lunghe fino a 50 cm, robuste, con fiori dal calice ingrossato e brattee fiorali acuminate e striate. Piccoli ma numerosi, i fiori sono di colore blu chiaro. Tutta la pianta presenta spesso riflessi violacei. Specie originaria dellAmerica tropicale e subtropicale, non rustica (Z10). (D.Farina).

2355. Stapelia desmetiana anno 2001 socio Corazza Gianluca

2356. Stapelia gigantea anno 2001 socio Corazza Gianluca -

Stapelia variegata: vedi Orbea variegata

2357. Staphylea pinnata L. Staphyleaceae B2 EF H MN QR U La sola specie di questa famiglia ad essere presente - pur se rara - fra la flora spontanea italiana. Si presenta come un arbusto a foglie caduche di 10-20 cm, composte generalmente da 5 foglioline ellittiche. Fiori in pannocchie terminali pendule, composti da sepali e petali biancastri, che si schiudono nella tarda primavera. Frutti a capsula rigonfia, verdastra.(Giardini Bot.Hanbury).

2358. Stellaria ruscifolia anno 2002 - socio Berkutenko Alexandra

2359. Stenocactus crispatus anno 2002 semi acquist. -

2360. Stenocarpus sinuatus anno 2001 semi acquist.

2361. Stephanandra tanakae anno 1995 Orto Bot. Lucca -

2362. Stephanotis floribunda anno 2002 socio Bucconi Daria

2363. Sterculia platanifolia anno 1988 - - Orto Bot. Lucca -

2364. Stevia rebaudiana Bertoni Asteraceae A1 G I M O U(V) Erbacea annuale alta fino a 50 cm., leggermente pubescente. Foglie opposte, oblolanceolate, da dentate a crenulate. Capolini molto piccoli, bianchi, riuniti in corimbi. La specie coltivata perch le sue foglie contengono uno zucchero che ha un potere dolcificante trenta volte superiore al comune zucchero usato nelle nostre cucine. Ma sembra sia stato scoperto di recente che tale sostanza possa causare danni allapparato urogenitale maschile. Luogo di origine: Paraguay. (Z9). (F.Lucente).

2365. Stewartia coreana anno 1990 Orto Bot. Lucca -

2366. Stewartia pseudo-camellia anno 1988 Orto Bot. Lucca -

2367. Stewartia rostrata Spongb. Theaceae C2 EG H N OQ U(ST) Albero deciduo alto fino a 10 m, con corteccia che presenta scanalature superficiali e che si sfalda in autunno, mostrando la parte sottostante liscia e di color grigio. Fiori bianchi, profumati, di 4-5 cm, con antere gialle. Terreno profondo, ricco di humus, non calcareo, fresco ma non con umidit stagnante, in posizione a mezzombra. Si consiglia di mettere a dimora le piante ancora piccole, poich risente dei trapianti. Stratificare i semi al caldo per 3-5 mesi, poi al freddo per altri 3 mesi, oppure seminare in tarda primavera-inizio estate ed attendere la primavera successiva per la germinazione. Zona dorigine: E. Cina. Buona rusticit (Z7)(Acq.allestero).

2368. Stipa gigantea anno 2002 socio Mazzocchi Celestino

2369. Stranvaesia davidiana anno 1988 Gragnano (LU) -

2370. Strelitzia nicolai anno 2001 socio Collini Daniele

2371. Strelitzia reginae anno 1994 socio Tavormina Giuseppe -

2372. Streptocarpus gardenii anno 2003 semi acquist.

2373. Streptocarpus grandis anno 2003 semi acquist. -

2374. Streptocarpus x hybridus anno 2002 - socio Salghetti Ursula -

2375. Strobilanthes penstemonoides T. Anders. Acanthaceae B2/A2 E H MN O U Frutice dellHimalaya a portamento rotondeggiante, che perde la parte aerea con le gelate persistenti. Foglie dentate, leggermente scabre. Fiori da settembre a novembre, azzurrini, a gola bianca. Buona rusticit (Z7). Preferisce una posizione a mezzombra e terreno fresco, ma molto adattabile. (A.Signorini).

2376. Stylophorum diphyllum anno 2003 semi acquist. -

2377. Stylophorum lasiocarpum anno 2001 semi acquist.

2378. Styrax japonicum anno 2002 semi acquist. -

2379. Styrax officinalis anno 2001 Orto Bot. Lucca

2380. Syagrus romanzoffianum anno 2001 semi acquist. -

2381. Symphoricarpus albus (L.) Blake Caprifoliaceae B2 EF H MN OQ U Piccolo arbusto (1-1,3 m) con foglie caduche, ovate, lunghe 4-5 cm. Fioritura in estate, formata da fiorellini (5-6 mm) rosa in spighe di 4-5 cm. Segue poi la fruttificazione, assai appariscente e persistente, costituita da numerose drupe bianche di 10-13 mm. Zona dorigine: N. America. Perfetta rusticit (Z3). (C.Russo)

2382. Symphyandra hofmannii Pantocsek Campanulaceae A2 DE H MN O U Erbacea perenne alta fino a 60 cm, pubescente. Foglie lanceolate, incise, lunghe 15 cm e fiori penduli in racemi terminali, con corolle bianco crema o giallo pallido in estate. Specie rustica (Z4), spontanea in Jugoslavia.(L.Guerra).

2383. Symphyandra pendula anno 2002 socio Cantoni Massimo

2384. Symphyandra wanneri anno 2002 socio Benvenuti Elisa

2385. Syncarpha milleflora anno 2003 semi acquist. -

Syringa amurensis: vedi Syringa reticolata var. mandschurica

Syringa bretscneideri: vedi Syringa villosa -

2386. Syringa reflexa anno 2002 Orto Bot. Lucca -

2387. Syringa reticulata var. mandschurica anno 2001 semi acquist.

2388. Syringa villosa anno 2002 semi acquist. -

2389. Syringa wolfii anno 2001 semi acquist.

2390. Syzygium jambos anno 2001 Orto Bot. Lucca

2391. Swertia perennis anno 2002 semi acquist. -

2392. Tabebuia chrisantha (Jacq.) Nichols Bignoniaceae Piccolo albero, deciduo, alto fino a 6 m., originario dellAmerica centrale e meridionale.Cresce lentamente ma molto longevo. Ha apparato radicale poco profondo; tollera bene la siccit e si adatta a terreni poveri. Non tollera invece i ristagni di acqua. In primavera, quando la pianta ancora spoglia, compaiono grandi fiori giallo intenso, dolcemente profumati. I semi perdono velocemente la germinabilit. (Z10) (D.Bucconi).

2393. Tabernaemontana divaricata anno 2002 semi acquist.

2394. Tagetes erecta cv. Rufolo anno 1994 socio Colombo Stefano -

2395. Tagetes flemmoni anno 1988 Montenero (LI)

2396. Tagetes papula cv. orange flower anno 1994 socio Colombo Stefano

2397. Tagetes tenuifolia anno 1995 socio Colombo Stafano -

Talinum cuneifolium: vedi Talinum portulacifolium

2398. Talinum paniculatum (Jacq.) Gaertn. Portulacaceae A3 E I M OP U(V) Perenne tunerosa con foglie obovate, lunghe anche 10 cm. e racemi eretti, legnosi a maturit. I fiori, riuniti in pannocchie terminali, compaiono in estate e sono di colore rosso o giallo. La specie pu essere coltivata allaperto in zone a clima mite (Z9), in terreni ben drenati e al sole. Zona di origine: America centrale. (A.Testori)

2399. Talinum portulacifolium Asch. ex Schweinf. Portulacaceae A1 E M O U Erbacea annuale (nei nostri climi) con foglie piatte, cuneate, mucronate e fusti fino a 45 cm. Fiori rosso-viola in panicoli terminali, durante tutta lestate. Zona dorigine: Centro America. Scarsa rusticit (Z9). (S.Chiesa-U.Salghetti)

2400. Tamarindus indica L. Caesalpiniaceae C1 EFG/G1 L M OP UV Albero sempreverde originario dellAfrica tropicale (Z10) alto fino a 24 m. Foglie pinnate (9-18), ovali, su rami arcuati. Fiori in racemi penduli, di colore crema, striati di rosa. Frutti (legumi) succulenti da giovani. Pianta utilizzata in ogni sua parte sia per scopi alimentari che medicinali. (C.Dini).

2401. Tamus communis anno 2002 socio Merlo Ivano -

2402. Tanacetum coccineum anno 2001 socio Bigotti Renzo

2403. Tanacetum macrophyllum anno 2001 socio Bigotti Renzo

2404. Tanacetum parthenium anno 1995 socio Pallaro Eliano -

2405. Tanacetum parthenium cv. Plenum anno 2002 soci Del Giudice e Rostagno

2406. Tanacetum parthenium cv. Snow ball anno 2003 socio Rostagno Sandro

2407. Tanacetum vulgare anno 1988 Monte S. Quirico (LU) SP: -

2408. Taxodium distichum (L.) Rich. Cupressaceae C2 DG H M OQ U Conifera di notevoli dimensioni (45 m) con portamento piramidale-allargato. Nota come Cipresso calvo poich in autunno, cosa eccezionale per le conifere, perde interi rami laterali con le relative foglie, leggere e piumose, verde chiaro, che diventano poi rossastre, o anche Cipresso di palude in allusione al suo habitat: le paludi intorno al Mississipi. Ha inoltre - altra cosa eccezionale per le conifere - radici respiratorie a cupola (pneumatofori) quando la pianta si trova messa a dimora in zone umide. Rusticit completa (Z6). (C.Russo - A.Signorini)

2409. Taxus baccata L. Taxaceae C1 FG H M OQ U Conifera sempreverde alta fino a 20 m con foglie in due file opposte, lineari, acute, rigide, verde molto scuro. Frutti (nelle piante femminili, in quanto specie dioica) ovali, rossi. Pianta fortemente velenosa (esclusa la parte carnosa della bacca). Zona dorigine: dallEuropa al Caucaso. Spontanea in Italia, anche se ormai rara. Rustica (Z6). (C.Russo).

2410. Taxus chinensis anno 2003 semi aquist.

2411. Tecoma garrocha anno 2001 - Orto Bot. Lucca e socio Lippi Angelo

2412. Tecoma radicans anno 1988 Gragnano (LU) -

2413. Tecoma stans (L.) Juss. ex HBK. var. stans Bignoniaceae B1/B3 DE I M OP U(V) Arbusto sarmentoso a foglie composte, lanceolate, con apice acuto. Fiori gialli con macchie rosse. Originaria degli USA e del Messico settentrionale, di scarsa rusticit (Z9).(Giardini Bot.Hanbury).

2414. Teedia lucida anno 2003 - socio Chiesa Sergio

2415. Telanthophora grandifolia anno 1995 Orto Bot. Lucca -

2416. Telekia speciosa semi acquist.

Teline linifolius: vedi Genista linifolia -

2417. Tellima grandiflora anno 1995 socio Fogliato Silvia -

2418. Tephrosia grandiflora anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo -

2419. Terminalia brownii anno 2001 socio Signorini Andrea

2420. Ternstroemia japonica anno 2001 Orto Bot. Lucca

2421. Tetradenia riparia anno 2003 semi acquist. -

2422. Tetradium daniellii (Benn.) Hartley Rutaceae C2 DEF H M O U Albero spogliante di 12-15 m con rami vellutati. Foglie di 25 cm o pi, composte da 7-11 foglioline lanceolate di 5-10 cm, verde scuro, vellutate al rovescio, gialle in autunno. Fiori giallo biancastri, numerosi, piccoli, aromatici, riuniti in corimbi di 10-15 cm in agosto, cui seguono frutti rosso mattone, contenenti semi neri, lucenti. Zona dorigine: Cina - Corea. Buona rusticit (Z8). (J.Tesei).

2423. Tetragonia tetragonioides anno 2001 soci Bigotti e Guerra

2424. Tetragonolobus biflorus anno 2001 socio Mariani Laura

2425. Teucrium canadense anno 2002 semi acquist. -

2426. Teucrium chamaedrys anno 2001 - socio Mazzocchi Celestino

2427. Teucrium flavum anno 2001 socio Mazzocchi Celestino e Orto Bot. Lucca -

2428. Teucrium hyrcanicum L. Lamiaceae B1 E H M OQ U Arbusto con foglie pendule, caratterizzato da dense ed erette spighe pubescenti, che si ricoprono di fiori bilabiati, rosso violacei. Origine: Mar Caspio. Abbstanza rustica (Z8). (L.Gasperini).

2429. Teucrium scorodonia cv. Crispum marginatum anno 2002 socio Saule M. -

2430. Teucrium trifidum Wendl. Lamiaceae B1 DE H M O U Piccolo arbusto alto fino a 1 m, con foglie grigiastre suddivise in 3-5parti e fiori bianchi dalla primavera all'autunno. Seminare in autunno o primavera. Zona dorigine: Africa australe. Discreta rusticit (Z8).(Acq.allestero)

2431. Thalictrum aquilegifolium L. Ranunculaceae A2 DE H MN OQ U(TS) Erbacea perenne con foglie simili a quelle dellaquilegia, che alla fine della primavera produce infiorescenze di anche 1 m, vistose, formate da corimbi densi di corolle bianco-verdi, internamente malva o rosa-porpora.(I.Merlo).

2432. Thalictrum delavayi anno 2002 socio Guerra Lauretta

Thalictrum dipterocarpum: vedi Thalictrum delavayi -

2433. Thalictrum flavum anno 2002 socio Guerra Lauretta

2434. Thalictrum foetidum anno 2002 socio Guerra Lauretta -

2435. Thapsia garganica anno 2001 - socio Russo Carlo e Orto Bot. Lucca

2436. Thevetia peruviana cv. Alba anno 2001 socio Collini Daniele

2437. Thevetia peruviana cv. Pink flower anno 1995 Orto Bot. Lucca -

2438. Thevetia peruviana cv. Rosea anno 2001 Orto Bot. Lucca

2439. Thladiantha nudiflora Hemsl. ex Forbes & Hemsl. Cucurbitaceae A2/A1 EF I M O UZ Perenne sarmentosa con fusti esili, solcati e foglie ovato-cordate , denticolate, di 10-15x5-10 cm. Fiori: i maschili ( specie monoica) in racemi, gialli, piccoli; i femminili solitari, campanulati, piuttosto grandi e appariscenti. Frutti globosi di 3-4 cm, rossi. Specie originaria della Cina, di scarsa rusticit (Z9), ma coltivabile anche come annuale. (V.Cherniak).

2440. Thujopsis delobrata (L.f.)Sieb. & Zucc. Cupressaceae C1 G H M O U Conifera originaria del Giappone, alta fino a 15 metri e larga fino a 9 m. Le foglie sono piatte, a forma di scaglia, color verde scuro sulla pagina superiore, bianco ghiaccio sulla pagina inferiore. I frutti sono piccoli coni rotondeggianti, di colore grigio-blu. La specie molto variabile nel portamento, ma assai decorativa. Tollera le potature. (Z5). (C.Russo).

2441. Thumbergia alata anno 1993 soci Colombo e Olivieri -

2442. Thumbergia grandiflora anno 2002 socio Pagni Leda -

2443. Tiarella cordifolia L. Saxifragaceae A2/A3 DE H N OQ UZ Vigorosa erbacea rizomatosa stolonifera, con foglie pubescenti tri-penta-lobate di 8-10 cm., verde chiaro, che divenmta porpora in autunno. Infiorescenze di colore bianco crema in racemi eretti, di 15-30 cm., durante lestate. Zona dorigine: Nord America.Ottima rusticit (Z3) (Acq. allestero)

2444. Tigridia pavonia (L. f.) DC. Iridaceae A3 E I M O UV Bulbosa decidua, originaria del Messico, alta 40-70 cm, con 2 o 3 lunghe foglie lanceolate, scanalate, verde brillante. Da luglio a settembre compaiono gli steli fioriferi, gracili ed eretti, portanti numerosi, grandi fiori (fino a 10 cm) gialli, arancio o rossi con macchie cremisi scuro allinterno, di breve durata ma prodotti in gran quantit. Gradisce terreni fertili e sciolti. Rusticit scarsa (Z9).(R.Bigotti)

2445. Tilia mandshurica Rupr. & Maxim. Tiliaceae C2 DG H M O U Magnifico, piccolo o medio albero a crescita veloce, con giovani rami e gemme invernali tomentosi. Grandi foglie ovato-orbiculate di 15-30 cm, pendule. Come molti altri tigli produce in primavera grappoli di piccoli fiori profumati. Terreno alcalino o neutro, irriguo, con buon drenaggio e pieno sole o mezzombra. I semi richiedono stratificazione e talvolta germinano il secondo anno. Zona dorigine: N.E. Cina, S.E. Siberia. Perfetta rusticit (Z4). (Acq.allestero)

2446. Tipuana tipu (Benth.) Kuntze Papilionaceae C1 DE F I(L) M O U Albero sempreverde, alto fino a 20 m. ed oltre, con portamento irregolare. Le foglie sono di colore verde scuro, lunghe fino a 25 cm., composte da 15 a 19 foglioline oblunghe. I fiori, che sbocciano in primavera per diverse settimane, sono riuniti in cime terminali e sono di colore giallo-arancione. I frutti, prodotti in autunno, sono dei legumi molto particolari: contengono un unico seme e sono dotati di una espansione alare simile a quella delle samare degli aceri. Luogo di origine: Brasile, Argentina e Bolivia. Scarsa rusticit (Z9). (C.Dini)

2447. Titanopsis calcarea (Marloth) Schwantes Mesembryanthemaceae A4 EG L(I) MN OP U(T)V [Luckhoff, Sud Africa] Piccola succulenta a rosetta, di circa 4 cm di diametro, con foglie spatulate grigio-verde-ocra con papille apicali bianche. Fiori gialli in inverno, di 2 cm di diametro. Tenere asciutta e al fresco in inverno. Ombreggiare leggermente nei mesi pi caldi e luminosi. (Z9). (Acq.allestero)

2448. Tithonia rotundifolia (Mill.) S.F. Blake Asteraceae A1 DE N O UZ Erbacea annuale di grandi dimensioni (3-4 m) con foglie triangolari-ovate di 20x30 cm, tomentose inferiormente. Fiori di 6-8 cm di colore arancione-rosso, simili a quelli delle dalie semplici, a fine estate-autunno. Zona dorigine: C. Messico, Panama.(R.Bigotti).

2449. Tithonia rotundifolia cv. Torch anno 1994 socio Boracchia Eraldo -

2450. Toona sinensis anno 2002 semi acquist.

2451. Trachelospermum asiaticum anno 2003 Giardini Hambury -

2452. Trachelospermum jasminoides (Lindl.) Lem. Apocynaceae B3 DE H MN O U Il falso gelsomino. Rampicante sempreverde con foglie ovato-lanceolate di 5-7x1,5-2,5 cm., verde scuro, lucide. Fiori di 1,5 2,5 cm., in cime terminali, molto profumati, bianchi, dalla tarda primavera allinizio dellestate. Zona dorigine: Cina. Buona rusticit (Z8) (L.Pagni).

2453. Trachycarpus latisectus anno 2003 semi acquist.

2454. Trachycarpus nanus anno 2003 semi acquist. -

2455. Trachycarpus oreophilus M.Gibbons & T.W.Spanner Arecaceae B1 DG H M OR U(V) Specie di recente scoperta, che vive su una catena montuosa nel nord della Thailandia, ad altitudini comprese fra 1700 e 2200 m., dove spira costantemente il vento e c un continuo passagio di nubi. Ha aspetto simile a quello dei Trachyparpus pi comuni (T.fortunei, T.martianus), ma caratterizzata da un tronco nudo, esile in rapporto allaltezza (10-15 cm. di diametro per oltre 10 m. di altezza) e da una piccola e compatta chioma di foglie palmate, piuttosto grandi (70x100 cm.), glauche inferiormente, profondamente incise. In coltivazione, fino ad ora, non esistono piante pi grosse di un semenzale. Tempo di germinazione: da 1 a 6 mesi. Buona rusticit (Z7). (Acq. allestero).

2456. Trachycarpus wagnerianum anno 2001 surplus anno 2000

2457. Tradescantia ohiensis anno 2001 semi acquist.

2458. Tragopogon porrifolius anno 2003 socio Discepoli Giancarlo -

Trichocereus bridgesii lageniformis: vedi Echinopsis lageniformis -

2459. Tricyrtis hirta anno 2001 socio Messeri Consuelo -

Trifolium fruticans: vedi Otholobium fruticans

2460. Triphasia trifola anno 2002 semi acquist.

2461. Tristania conferta anno 1993 socio Sonka Vladimir -

2462. Triteleia ixioides anno 2001 socio Signorini Andrea

2463. Triteleia laxa anno 2001 - socio Signorini Andrea

2464. Triteleia peduncularis anno 2001 socio Signorini Andrea -

2465. Trithrinax schizophylla Drude Arecaceae B1 GD H M OQ U Questa palma pu crescere in climi assai diversi,: dal caldo del deserto al freddo pi o meno intenso. Ha foglie grigio-verdi, grandi fino a 80 cm, rigide, cuoiose, con segmenti pungenti. Specie cespitosa, con tronchi coperti da una intricata rete di vecchie foglie secche e di spine. Luogo di origine: O. Brasile, Argentina, E. Bolivia (Z8). Tempo di germinazione: da tre mesi a un anno. (Acq. allestero)

2466. Tritonia securigera (Ait.) Ker-Gawl. Iridaceae A3 DE I M O U Piccola bulbosa a vegetazione invernale e fioritura primaverile. La pianta, che non supera i 30 cm. di altezza, produce delle spighe florali di colore arancione abbastanza vistose. Necessita di essere coltivata in posizione riparata nelle zone Z8. Zona di origine: Sud Africa. (G.Innocenti).

2467. Trollius asiaticus anno 2001 - semi acquist.

2468. Trollius chinensis cv. Goldkoningin anno 2001 - semi acquist.

2469. Trollius hondoensis anno 2003 semi acquist.

Trollius ledebourii: vedi Trollius chinensis

2470. Tropaeolum majus anno 1993 socio Di Pierdomenico Mario

2471. Tropaeolum majus cv. Aurantiacus anno 2001 Socio Bigotti Renzo -

2472. Tropaeolum tricolorum anno 2003 semi acquist. -

2473. Tsuga diversifolia (Maxim.) Mast. Pinaceae C1 DG H MN OQ U Conifera arborea alta fino a 25 m in natura, ma arbusto in coltivazione. Foglie lineari di 5-15x2-2,5 mm, verde lucido sulla pagina superiore. Coni subsessili, ovoidi 1,5-2,5 cm, marrone scuro. Terreno irriguo (soffre la siccit); tollera lombra. Seme con germinazione incostante, talvolta buona, talaltra scarsa a seconda della provenienza. Zona dorigine: Giappone. Perfetta rusticit (Z5).(Acq.allestero).

2474. Tsuga heterophylla anno 1993 socio Micheli Pierluigi -

2475. Tulipa aucheriana Bak. Liliaceae A3 E H M O U(V) Bulbosa con 2-5 foglie lineari, glauche, di 10-15 cm.. Fiori a forma di stella, di 6-7 cm., solitari o in gruppi di tre, di colore rosa. Fioritura a fine primavera. Zona di origine: Iran. Perfettamente rustica (Z5). (A.Signorini)

Tulipa chrysantha: vedi Tulipa clusiana var. chrysantha

2476. Tulipa clusiana DC. var. chrysantha (Hall) Sealy Liliaceae A3 E H M PQ U(V) Bulbosa alta fino a 30 cm con foglie strette e lunghe, nastriformi, glauche, leggermente ritorte su loro stesse. Fiore solitario con tepali acuti: gli interni bianchi o gialli, gli esterni rosa o rossi, che si aprono completamente a stella. Origine: Iran (presso Shiraz), Himalaya occidentale e Tibet, dove cresce in montagna tra le rocce. Fiorisce da aprile a giugno. Rusticissima (Z5). (A.Signorini)

2477. Tulipa kaufmanniana Reg. Liliaceae A3 E H M PQ U(V) Bulbosa alta fino a 50 cm con foglie alterne lanceolate, leggermente ondulate, grigio-verde pallido con strie rossastre. Fiore generalmente singolo, discretamente grande, che si apre completamente. I tepali, allungati, sono gialli o bianchi con macchia rossa allesterno e giallo intenso alla base. Sono spesso profumati e compaiono da marzo ad aprile. Origine: Asia centrale, in particolare Tienshan occidentale, dove cresce su pendii rocciosi. Rusticissima (Z5).(Acq.allestero).

2478. Tulipa sylvestris anno 2003 socio Signorini Andrea -

2479. Tulipa sprengeri anno 2001 semi acquist.

2480. Tulipa tarda anno 2002 socio Corbellino Alessandro -

2481. Tulipa turkestanica Reg. Liliaceae A3 E H M O U(V) Bulbosa con foglie lineari, verde glauco, lunghe fino a 15 cm. Steli fioriferi alti 25-30 cm, che portano corolle stellate, bianche, di 3-5 cm, sfumate di rosa-verde allesterno, gialle allinterno, talvolta di odore sgradevole. Zona dorigine: Asia Centrale. Perfetta rusticit. (Z5). (A.Signorini-Acq.allestero).

2482. Tulipa whittallii anno 2001 socio Signorini Andrea

2483. Turraea obtusifolia anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo -

2484. Tweedia caerulea D.Don. Asclepiadaceae A1/B3 DEF I M O V Arbusto sarmentoso con foglie oblunghe lanceolate glauche. Infiorescenze con racemi di 3-4 fiori celesti, rosati in boccio. Fioritura estivo-autunnale: Origine: sud del Brasile e Uruguay. Nei climi miti si comporta come perenne, altrimenti si pu coltivare come annuale; fiorisce gi al primo anno. (U.Salghetti-C.Messeri-K.Braida)

2485. Typha latifolia L. Thyphaceae A2 B5 DE H M O U Pianta palustre perenne alta 1-2,5 m, provvista di foglie lineari verde bluastre e larghe 8-25 mm. Allinizio dellestate vengono prodotte le infiorescenze, lunghe fino a 25 cm, di colore brunastro, e dallaspetto che ricorda vagamente quello di un sigaro. Specie rustica molto vigorosa, che tende a diventare invadente e che pu essere coltivata in grandi bacini con profondit anche superiori al metro. Le infiorescenze essiccate sono utilizzate in composizioni floreali mentre le foglie venivano utilizzate in passato per impagliare bottiglie e sedie. Seminare in vasetti ricoperti da qualche cm dacqua.(C.Russo)

2486. Typha minima Hoppe - Typhaceae A2 B5 DE H M O U Pianta palustre perenne alta 30-80 cm e dotata di foglie larghe 1-3 mm. In primavera produce caratteristiche infiorescenze ellissoidi di colore bruno utilizzabili, dopo averle fatte seccare, in composizioni floreali. Si adatta a qualsiasi tipo di terreno e pu essere coltivata anche in piccoli contenitori e vasche, con una profondit dellacqua di circa 10-20 cm. La semina va eseguita con le stesse modalit della specie precedente. (R.Pellegrini).

2487. Umbilicus horizontalis anno 1995 socio Tavormina Giuseppe -

2488. Umbilicus rupestris (Salisb.) Dandy Crassulaceae A2 D H MN O UV Erbacea perenne eretta, non ramificata, alta 10-40 cm. Foglie arrotondate, carnose, un po crenate, peltate. Fiori piccoli in lunghe spighe prive di foglie, da bianco-verdognoli a rosei, tubulari col capolino inclinato. Fiorisce da maggio a luglio e vive tra le rocce e nelle fessure dei muri. originaria dellEuropa meridionale ed frequente anche in Italia dal livello del mare alla bassa montagna. (M.Del Dottore)

2489. Ungnadia speciosa Endl. Sapindaceae B2 DEF H M O U Arbusto cespuglioso di 3/4 metri di altezza con un bel fogliame imparipennato che ricorda quello del noce. Fiorisce in primavera sul legno dellanno precedente prima dellemissione delle foglie; i fiori, anche se non molto appariscenti ,sono abbastanza curiosi, di colore rosa, con filamenti staminali ed antere rossi. Anche i frutti, capsule trilobate pendenti di colore grigiastro a maturazione, sono piuttosto insoliti. Superato lo stadio iniziale, la pianta perfettamente rustica nel clima dellolivo. Zona di provenienza:USA (Texas) e Messico settentrionale Z8. (G.Innocenti)

2490. Uriginea maritima (L.) Baker Liliaceae A4 E I(H) M O UV Bulbosa con fioritura allinizio dellautunno, quando le foglie sono scomparse. Bulbo grosso (10-15 cm), piriforme, emergente dal terreno. Foglie nastriformi, coriacee, lanceolate (3-6x15-30 cm). Fiori in racemi di anche 130 cm, numerosissimi, bianchi, di 6-8 mm. Adatta a climi mediterranei, caldi e asciutti (Z9), ma coltivabile anche in zone pi fredde Z8), con opportune pacciamature e in terreno ben drenato. (U.Salghetti).

2491. Vaccinium macrocarpon anno 2002 Orto Bot. Lucca -

2492. Valeriana officinalis anno 2001 socio Bruatto Massimo -

2493. Veltheimia bracteata Bak. Hyacinthaceae A3 DE L(I) N O UV Bulbosa a vegetazione invernale, con lunghe foglie (30-40 cm) nastriformi, verde lucente. Scapo fiorale in inverno, lungo fino a 45 cm, violaceo e macchiato di giallo, portante allapice racemi formati da 50-60 fiori tubolosi, rosa-violacei, a volte con macchia gialla. Zona dorigine: S. Africa. Scarsa rusticit (Z9).(G.Innocenti).

2494. Verbascum blattaria anno 2001 socio Saule Massimiliano

2495. Verbascum chaixii anno 2002 socio Grossi Bruna

2496. Verbascum chaixii var. albus anno 1994 socio Boracchia eraldo -

2497. Verbascum thapsus anno 2001 socio Ciomiei Faliero -

2498. Verbena bonariensis L. Verbenaceae A2 E H MN O U Robusta perenne che raggiunge facilmente i 2 m di altezza. Steli eretti con foglie lanceolate, sessili, di forma allungata e margini dentati allapice. Infiorescenze in panicoli di piccole spighe compatte, con corolle rosa o violetto. Adatta per gli ultimi piani delle bordure, pu essere lasciata inselvatichire. Si dissemina con facilit. Spontanea in S. America, spontaneizzata in alcune regioni italiane, di buona rusticit (Z7). (L.Guerra).

2499. Verbena corymbosa anno 2003 semi acquist. -

2500. Vernonia amigdalina anno 2001 socio Signorini Andrea

2501. Vernonia mespilifolia anno 1993 socio Boracchia Eraldo -

2502. Veronica gentianoides anno 2001 socio Innocenti Giancarlo

Veronica longifolia: vedi Pseudolysimachion longifolium -

2503. Veronicastrum virginicum (L.)Forw. Scrophulariaceae A2 E H N O Z Specie originaria degli Stati Uniti, erbacea perenne, alta fino a 150 cm. Ha steli eretti, lassi, con foglie lanceolate e finemente dentellate. In estate produce fiori tubulari di colore blu purpureo o bianco, riuniti in lunghe spighe terminali. Predilige terreni umidi o paludosi, in posizione ombrosa. (Z3). (F.Lucente)

2504. Vestia foetida (Ruiz & Pav.) Hoffsgg.) Solanaceae B1 E H M OP U Arbusto sempreverde affine ai Cestrum, con foglie ellittiche di 5-6 cm, lucide, piuttosto maleodoranti. Lunga fioritura (primavera-estate). Fiori tubolosi, penduli, giallo pallido, solitari o riuniti a mazzetti, di 2,5-3 cm, con stami sporgenti. Zona dorigine: Cile. Rusticit: discreta (Z8) in posizioni assolate e protette. (R.Bigotti).

Vestia lycioides: vedi Vestia foetida

2505. Vetiveria zizanoides anno 2001 - semi acquist.

2506. Viburnum awabuki anno 1990 Orto Bot. Lucca

2507. Viburnum dilatatum anno 2002 semi acquist.

2508. Viburnum henryi anno 2002 Parco Pallavicini

Viburnum hessei: vedi Viburnum wrightii

2509. Viburnum lantana anno 2002 Orto Bot. Lucca

2510. Viburnun opulus L. Loniceraceae B2 EF H N OQ ST(Z) Arbusto deciduo, alto 2-3 m., con portamento cespitoso. Steli eretti, portanti foglie opposte, palmato-lobate, arrotondate alla base, con 3-5 lobi acuti, dentati. Fiori in corimbi piatti, bianchi come la neve (per questo la pianta chiamata palla di neve) che compaiono in aprile-maggio. Seguono frutti rotondeggianti , lucidi, rosso-arancio brillante, che persistono sulla pianta anche durante linverno. Predilige terreni umidi e posizioni ombrose. La specie presente in tutta lEuropa, ma in forte regressione a causa della riduzione del suo habitat naturale. (Z2) (C.Russo).

2511. Viburnum setigerum anno 2002 - semi acquist. -

2512. Viburnum setigerum Hance. var. aurantiacum Caprifoliaceae B2 EFG H MN OQ U come la precedente, ma con frutti arancio brillante, assai persistenti.(Acq.allestero).

Viburnum theiferum: vedi Viburnum setigerum

2513. Viburnum tinus anno 1988 Castellaccio (LI) SP. -.

2514. Viburnum tinus var. lucidum anno 1988 Orto Bot. Lucca -

2515. Viburnum wrightii anno 2002 semi acquist.

2516. Vigna angularis anno 1993 socio Benedetti Giuseppe

2517. Vigna radiata anno 1994 semi surplus 1993 -

Vigna sesquipedalis: vedi Vigna unguiculata subsp. Sesquipedalis -

2518. Vigna unguiculata ssp. sesquipedalis anno 2001 socio Chiesa Sergio

2519. Viminaria denudata anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo -

2520. Vinca minor cv. Alba anno 2001 socio Bigotti Renzo

2521. Viola cornuta cv. Yesterday, today, tomorrow anno 2002 socio Firullo Sara -

2522. Viola pedata anno 2001 semi acquist.

2523. Viola pedatifida anno 2001 semi acquist.

2524. Viola sororaria cv. Freckles anno 2001 semi acquist.

2525. Viola tricolor anno 1993 socio Colombo Stefano -

Virgilia lutea: vedi Cladrastis lutea -

2526. Vitex agnus-castus L. Verbenaceae B2/C2 DE H M OQ U Arbusto o piccolo albero spogliante, con foglie formate da 5 segmenti lanceolati di 1,5x 7-10 cm, verde intenso, aromatiche. Fiori in estate-autunno in panicoli terminali di 25-30 cm, formati da fiori tubolosi, fragranti, con corolla viola-lilla, ricoperti da peluria bianca.(C.Messeri-L.Guerra).

2527. Vitex agnus-castus var. alba anno 2002 - socio Pellegrini Roberto -

2528. Vitex cannabifolia anno 2001 socio Russo Carlo

2529. Vitis cognetiae anno 2001 semi acquist. -

2530. Wallichia disticha Anderson Arecaceae C1 DG I M OP U(ST) Palma alta 3-5 m con caudici di 10-15 cm. Foglie lunghe 2-3 m, disposte su due ranghi, alternate in una spirale, erette, leggere; le singole pinne larghe 5-7 cm, dentate allapice. Zona dorigine: India, Burma, Himalaya. Non troppo rustica (Z9). (Acq. allestero) .

2531. Washingtonia filifera anno 2001 - socio Chizzoniti Gino

2532. Washingtonia robusta anno 2001 - socio Collini Daniele

2533. Watsonia beatricis anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo

2534. Watsonia meriana anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo -

2535. Watsonia rosea anno 1988 Orto Bot. Lucca

2536. Watsonia tabularis anno 1991/2 socio Boracchia Eraldo -

Wattakaka sinensis: vedi Dregea sinensis -

2537. Wigandia caracasana anno 2001 socio Russo Carlo

Wilcoxia poselgeri: vedi Echinocereus poselgeri

2538. Wisteria floribunda cv. Macrobotrys anno 1994 semi surplus 1993 -

2539. Wisteria japonica anno 2001 socio Nelli Carla

2540. Wisteria sinensis anno 1995 socio Lombardo Claudio -

2541. Wisteria sinensis cv. Longissima ,f.ma alba anno 2002 socio Palagi Angela -

2542. Withania somnifera anno 2001 soci Lucente e Signorini

2543. Wulfenia carinthiaca anno 1993 Orto Bot. Lucca -

2544. Wurmbea spicata anno 2003 - semi acquist. -

2545. Xanthoceras sorbifolium anno 2001 socio Chiesa Sergio semi acquist. -

2546. Xerophyllum tenax (Pursh) Nutt. Liliaceae A2 DEG H M O VTS Pianta erbacea perenne alta fino a 1,8 m. Numerosi fiori bianchi o crema del diametro di 1,5 cm in racemi lunghi 60 cm. Terreno fresco, sabbioso e torboso ed esposizione in piena luce. Zona dorigine: regioni a Ovest del Nord America . Perfetta rusticit (Z5).(Acq.allestero).

2547. Yucca aloifolia anno 2001 socio Mazzocchi Celestino

2548. Yucca aloifolia var. variegata anno 1991/2 Orto Bot. Lucca -

2549. Yucca brevifolia anno 2002 socio Discepoli Giancarlo -

Yucca parviflora var. engelmannii: vedi Hesperaloe parviflora var. engelmannii

2550. Yucca treculeana Carr. Agavaceae A4 DEG H M O UV La pianta gi nello stadio iniziale mostra tutta la sua vigoria e, dopo pochi anni, raggiunge unaltezza di un paio di metri ed un portamento arborescente. Ha il tipico fogliame lineare lanceolato delle yucche con foglie di oltre un metro di lunghezza terminanti con una grossa spina. Infiorescenza primaverile di circa un metro di altezza con fiori bianco crema. E pianta perfettamente rustica in terreno ben drenato. Zona di origine: USA (Texas e Nuovo Messico) e Messico Z7. (G.Innocenti)

2551. Zaluzianskya pulvinata Killick Scrophulariaceae A2 E H Mm O V Erbacea perenne con portamento a cuscinetto e foglie disposte in rosetta. Fiori cremisi, dolcemente profumati, che si aprono in estate, al tramonto o quando c poca luce. Cresce spontaneamente sui Drancensberg (Sud Africa), sulle rocce nude. (Z6). (Acq. allestero).

Zaluzianskya flanagani vedi Glumicalyx flanagani

2552. Zamia furfuracea anno 2003 semi acquist. -

2553. Zamia polymorpha anno 2001 semi acquist.

2554. Zanthoxylum alatum anno 1988 - Gragnano (LU) -

2555. Zanthoxylum americanum anno 2001 socio Rossi Sergio -

2556. Zanthoxylum piperitum DC - Rutaceae B2/C2 DF H MN QR U Arbusto o piccolo albero deciduo, spinoso, con foglie pennate composte da 11-23 foglioline verde scuro, aromatiche. Fiorisce alla fine della primavera in pannocchie lunghe 5-6 cm, di colore verde-giallo, cui seguono piccoli frutti rossi che racchiudono semi neri, lucidi, utilizzati nelle zone di origine al posto del pepe. Nessuna esigenza di coltivazione e inoltre specie rusticissima (Z6). Zona dorigine: Nord Cina, Corea, Giappone. (L.Gentili).

2557. Zanthoxylum schinifolium anno 2001 - socio Rossi Sergio -

2558. Zanthoxylum simulans Hance Rutaceae B2/C2 D G H M O U Arbusto o piccolo albero che pu raggiungere laltezza di 7 m.. Rami irsuti, dotati di spine piatte; foglie composte, imparipennate (7-11). Fiori piccoli ma numerosi, riuniti in cime ascellari o terminali, lasse. Seguono numerose bacche, nere e lucide. Specie originaria della Cina e di Taiwan; presenta una buona resistenza al freddo (Z6) (L.Gentili-A.Testori)

2559. Zanthoxylum terebinthoides Bertol. f. Rutaceae B1/C1 DF I O U(ST) Africa tropicale. (S.Chiesa).

2560. Zea mays cv. Pierrot anno 2001 socio Arice Paolo

2561. Zehneria scabra anno 2002 socio Cherniak Vladimir

2562. Zenobia pulverulenta anno 1990 Orto Bot. Lucca -

2563. Zephyranthes candida (Lindl) Herb. Amaryllidaceae A3 E H MN O U Bulbosa con foglie decidue lineari, lunghe fino a 40 cm. In estate sbocciano per lungo tempo fiori bianchi, stellati, su steli di 10-20 cm. Zona dorigine: Argentina, Uruguay. Discreta rusticit (Z8), purch in siti protetti. (M.E.Sargentini-R.Bigotti).

2564. Zinnia haageana anno 2001 soci Rostagno e Cortopassi

Zinnia multiflora vedi Zinnia peruviana

Zinnia pauciflora vedi Zinnia peruviana

2565. Zinnia peruviana Linn. Asteraceae A1 E M O TU Erbacea annuale con steli robusti, che divengono legnosi alla base; essi ramificano molto e, allungandosi, tendono a ricadere sul terreno. Altezza: 40-60 cm. Foglie ellittico-lanceolate, lunghe da 4 a 7 cm., larghe 2-3 cm. Capolini rossi del diametro di 2-3 cm. con petali quasi rettangolari, nettamente separati gli uni dagli altri. Fioritura ininterrotta durante tutta lestate. Da coltivare in luoghi assolati. Originaria dellAmerica tropicale e sub-tropicale. (C.Russo).

2566. Zinnia hybr. Cv. Orange sensation anno 2003 socio Scatena Paolo

Zinnia tenuiflora vedi Zinnia peruviana

Zinnia verticillata vedi Zinnia peruviana

2567. Ziziphus jujuba anno 1988 Orto Bot. Lucca

2568. Ziziphus jujuba cv. Round fruit anno 1995 socio Naccarati Pasquale

2569. Ziziphus mauritanica anno 1995 socio Naccarati Pasquale -

2570. Zizyphus mucronata anno 1988 Suvereto (LI) -


(Elaborazione a cura del socio Merlo Ivano Ottobre 2004/Marzo 2005)
index seminum annuale



© 2003-2012 Non Solo Tigullio 01782750994 - Il Tigullio dalla @ alla Zeta - Web Design RWD - Leggi il Disclaimer
Chi naviga su questo sito lo fa a proprio rischio e pericolo