Registrati | Persa la password?
Domenica 16 dicembre 2018, S. Adone

Eventi del 30 5 2010


Domenica 30 maggio 2010
Alla Torretta di San Fruttuoso
Camogli
Alla Torretta di San Fruttuoso: escursione a cura dell’Ente Parco di Portofino organizzati da Incoming Liguria programma completo e dettagli su www.parcoportofino.it escursione a pagamento info e prenotazioni entro le ore 17.00 del venerdì precedente tel. 010/2345636 oppure entro le ore 12.00 del sabato precedente cell. 339/3118170
Fiera della Trinità
Lavagna
Fiera della Trinità in Via Dante
SS. Trinità
Val Graveglia
SS. Trinità: ore 11.00 S. Messa e a seguire pranzo sul piazzale in loc. Statale
Festa nel Bosco
Val Fontanabuona
Festa nel Bosco Stand gastronomici e intrattenimento musicale con ballo liscio dal vivo dalle ore 19.00 alle ore 24.00
Rapallo legge
Rapallo
Rapallo legge rassegna di letteratura, storia, attualità ore 21.00 Auditorium delle Clarisse Enzo Iacchetti presenta il suo ultimo lavoro multimediale Chiedo scusa al Signor G.
XXVI° Motoraduno Internazionale
Rapallo
XXVI° Motoraduno Internazionale: organizzato dal Moto Club Olivari per informazioni tel. 0185/264422 web site: www.motoclubrapallo.it e-mail: motoclub.rapallo@libero.it programma: 28/05 ore 15.30 apertura iscrizioni P.zza IV Novembre e a seguire giro turistico con visita al santuario di Montallegro; ore 19.30 apertura stand gastronomico presso l’area del raduno in P.zza IV Novembre agli iscritti spaghettata offerta dal Motoclub 29/05 ore 10.00 apertura iscrizioni e giro turistico in giornata con passaggio e sosta nelle suggestive località della Riviera del Levante; ore 12.30 apertura stand gastronomico presso l’area del raduno; ore 17.00 S. Messa nell’Oratorio dei Bianchi in cui è custodita una copia della Madonnina della Creta di Castellazzo Bormida, patrona dei Centauri; ore 18.00 saluto delle autorità, premiazione classifiche partecipanti stranieri e rinfresco nella piazza del raduno; ore 19.30 apertura stand gastronomico e dalle 21.00 spettacolo di intrattenimento 30/05 ore 8.00 apertura iscrizioni e colazione offerta a tutti gli iscritti; ore 11.00 partenza del giro turistico Parata delle Nazioni: corteo motociclistico preceduto dalle forze dell’ordine lungo l’itinerario Rapallo-S. Lorenzo-Ruta-Recco con sosta aperitivo e degustazione della focaccia di Recco e a seguire rientro a Rapallo passando per S. Margherita; ore 13.00 apertura stand gastronomico; ore 14.00 Saluto delle Autorità e premiazione delle classifiche; ore 16.00 termine manifestazione I mezzi devono essere in regola con il Codice della strada
Festa di N.S. delle Grazie
Val Fontanabuona
Festa di N.S. delle Grazie con celebrazioni religiose e pranzo a cura del Comitato Amici di San Martino in loc. S. Martino
Marcia non competitiva “In tu’ verde de San Cunban”
Val Fontanabuona
Marcia non competitiva “In tu’ verde de San Cunban” a cura del Comitato Amici di Aveggio
Festa di N.S. della Trinità
Val Fontanabuona
Festa di N.S. della Trinità con celebrazioni religiose e processione a cura del Comitato Amici di Aveggio
100° Anno di Fondazione Canottieri Argus 1910
Santa Margherita Ligure
100° Anno di Fondazione Canottieri Argus 1910: sabato regate e domenica ricevimento serale e cerimonia a Villa Durazzo
Master di scherma
Santa Margherita Ligure
Lui&Lei: Master di scherma finali nazionali II^ edizione Pesto e Focaccia a cura del Club Scherma Rapallo sabato e domenica Palazzetto dello Spor sabato sera Anfiteatro Giardini a Mare
Il Mercatino di Santa
Santa Margherita Ligure
Il Mercatino di Santa: mercatino di prodotti dell’artigianato artistico dalle ore 9.00 alle ore 23.00 Giardini a mare dalle ore 10.30 alle ore 15.00 Laboratori creativi sugli aquiloni: i bambini guidati da Edoardo Borghetti, aquilonista internazionale, potranno costruire il proprio aquilone e alla fine del laboratorio saranno accompagnati in un coreografico e coloratissimo volo collettivo
Memorial Marco Marinoni
Santa Margherita Ligure
Memorial Marco Marinoni: mostra fotografica a cura del PhoCLubImmagine Avis dalle ore 8.00 alle ore 18.00 Via Palestro
Santa Festival
Santa Margherita Ligure
Santa Festival: Bustric, mimo e attore in Napoleone Magico Imperatore ore 21.00 Auditorium S. Margherita Via della Vittoria
Le Agoraie al loro destarsi
Santo Stefano d’Aveto
Le Agoraie al loro destarsi: escursione della durata di un’intera giornata ritrovo ore 9.30 c/o ufficio IAT colazione al sacco rientro previsto per le ore 17.00 circa costo € 11.00 info e prenotazioni obbligatorie entro il giorno precedente c/o IAT tel. 0185/88046 e-mail: turismo@comune.santostefanodaveto.ge.it
Giochi in spiaggia
Sestri Levante
Giochi in spiaggia nell’ambito della Campagna Internazionale Clean up the Med declinata in maniera ludico-didattiva per l’infanzia ore 15.00-19.00 Lungomare Kennedy Riva Trigoso
Fiera di merci e bestiame
Val fontanabuona
Il 30 MAGGIO si svolgerà la FIERA DI MERCI E BESTIAME a Ferriere di Lumarzo, programmata per il 9 maggio e rimandata causa maltempo. Allevatori di cavalli giungeranno fino da Aulla, Millesimo, Mondovì, e saranno presenti commercianti di suini. Non mancherà all'appuntamento Santino, l'allevatore più anziano presente ogni anno, che si era presentato puntuale anche il 9 maggio nonostante le condizioni meteo avverse. La grande fiera ospiterà bancarelle di ogni genere, ci saranno banchi di artigiani della Val Fontanabuona e numerosi banchi di specialità alimentari liguri e delle regioni confinanti. A proposito di gastronomia, potrete gustare carni e salsicce cotte alla brace.
Premio Andersen dedicato a bambini e ragazzi
Sestri Levante
Premio Andersen dedicato a bambini e ragazzi
Premio Andersen dedicato a bambini e ragazzi dal 1967 premio letterario per la migliore fiaba inedita convegni, teatro di strada, incontri con scrittori e narratori, laboratori nelle scuole, mostre, grandi spettacoli all’aperto web site: www.andersenfestival.it dal 27/05 al 30/05 mostra dei libri dei vincitori esposta nei locali della Biblioteca Comunale; 29/05 pomeriggio nell’ambito dell’incontro Nati per leggere saranno illustrati i libri, gli autori e gli editori vincitori dell’edizione; dal 27/05 al 30/05 mostra finale del progetto famiglia: pannelli illustrativi delle attività svolte e una piccola installazione per illustrare gli strumenti utilizzati Atrio Palazzo Comunale; 28/05 e 29/05 stand di divulgazione di alcune fiabe e filastrocche insieme a materiale ludico in Via Asilo Maria Teresa (28/05 ore 16-19; 29/05 ore 10-18); 28/05 ore 18.00-19.30 Il Mago di Oz: adattamento teatrale della fiaba proposto come incontro tra mondo dei non udenti e degli udenti al Complesso dell’Annunziata; 29/05 Bicisfilata dei bambini delle scuole elementari aperto da un biciclo dalle ore 15.30 Lungomare Baia di Ponente; 29/05 ore 15.00 convegno Leggere da 0 a 5 anni nella Sala espositiva di Palazzo Fascie; 29/05 dalle ore 15.00 in Via Brin Festa dei Palloncini; 29/05 dalle ore 9.00 alle ore 20.00 Festa della Solidarietà in Piazza Bo, in Corso Colombo cessione di libri in cambio di offerta libera in favore di un’associazione umanitaria mentre in Via Asilo Maria Teresa Mani in Arte: mostra-mercato di opere artistiche e piccoli oggetti prodotti dagli alunni delle scuole primarie
Raduno Mondiale dei Rapallini
Rapallo
Raduno Mondiale dei Rapallini II^ edizione: a cura dell’Associazione Liguri Antighi www.liguriantighi.it info@liguriantighi.it Segreteria tel 0185/206073 ore 21 concerto di Barbara Barbieri l’Auditorium delle Clarisse conferenze e mostre a Villa Queirolo
Festa del vino 2010
Casarza Ligure
54° festa del Vino di Verici.
La grande sagra delle acciughe
Teriasca di sori
La grande sagra delle acciughe
DA DOMENICA 30 MAGGIO A MARTEDÌ 1 GIUGNO 2010 SI SVOLGERÀ LA QUARTA SAGRA DELLE ACCIUGHE A TERIASCA DI SORI. LA CUCINA DELL'ESPERTO MATTEO TOMELLINI E LA MUSICA DAL VIVO DI MARINO CASTELLI, TAHOMA E BIT NIK Da Domenica 30 Maggio 2010 a Martedì 1 Giugno 2010, per tre giorni consecutivi, si svolgerà la Quarta Sagra delle Acciughe a Teriasca di Sori. L’appuntamento è organizzato dal “Comitato Fuoco sotto il Cielo” , un gruppo nutrito di volontari coordinati da Lorenzo Casareto. Per tre sere, dalle ore 19.00 alle ore 24.00, degustazioni di acciughe, balli e musica dal vivo. Il menu prevede: Primi piatti a base di acciughe e altri sughi di pesce; Bagnun d’acciughe con la famosa Galletta del Marinaio; Acciughe fritte; Panissa e dolci a volontà. Non mancheranno i vini di qualità, con particolare attenzione rivolta a quelli liguri. Ai fornelli, lo staff sarà coordinato dal cuoco professionista (nonché focacciaio col formaggio “doc”) Matteo Tomellini di Sori (nella foto). Ad allietare le varie serate, anche la musica dal vivo. Domenica 30 Maggio spazio a Marino Castelli; Lunedì 31 Maggio ecco i mitici Tahoma; Martedì 1 Giugno grande chiusura con i Bit Nik, all’insegna degli anni Cinquanta e Sessanta. Tutti gli spettacoli musicali inizieranno alle 21.00. L’accesso alla Sagra delle Acciughe è libero e aperto a tutti e il Comitato Fuoco sotto il Cielo ha messo a punto anche un servizio di navetta gratuito, a partire dal campo sportivo di Sori, dalle ore 18,30 e sino a fine manifestazione. MATTEO TOMELLINI. Profilo Focacciaio “itinerante”, come ama definirsi, e cuoco di professione in diversi ristoranti della Riviera di Levante. «Sono “itinerante” - racconta Tomellini - nel senso che mi muovo per tutto il Nord Italia con il mio stand. Lo faccio un po’ perché amo viaggiare, ma anche perché voglio far conoscere al di fuori delle zone di competenza com’è fatta la vera Focaccia al Formaggio». Tomellini viaggia tra sagre, eventi di vario genere e rassegne dedicate ai cibi di qualità, con il suo marchio “Sapori di Sori”. Con lui ci sono l’altro focacciaio provetto Fabio Maggi e la collaboratrice Carla Biasco. Per produrre la vera Focaccia al Formaggio esiste un prontuario ufficiale. Al quale Tomellini, ovviamente, si attiene con rigore, salvo qualche rarissima “variazione sul tema” che proviene... dai consigli della nonna. «Anzitutto - racconta - la prima regola è assolutamente personale: bisogna fare tutto con amore. Poi, iniziano i dettami fissi: olio extravergine di oliva ligure e Crescenza di Picasso, la più fresca e senza nessun tipo di conservante. Sulla teglia, per non far attaccare la sfoglia, stendo olio, un pizzico di sale e qualche grano di farina di polenta, come faceva mia nonna». Le sfoglie sono due: la base leggermente più spessa e la parte superiore sottilissima. Entrambe sono impasto non lievitato e vengono stese a mano, con movimenti circolari, in modo che tutta la superficie sia omogenea. Una volta stesa la parte superiore, la si perfora leggermente in alcune parti, quindi si inforna alla temperatura di 320/330 gradi. Anche il metodo di cottura varia: «Forno a legna oppure elettrico. Mai a gas, perché il gusto della Focaccia ne risentirebbe. A legna, per la verità, è diventata una cottura rara: perché la Focaccia al Formaggio deve cuocere sulla brace, non vicina al fuoco. E deve stare sollevata di circa sette centimetri, rispetto alla base del forno. La maggioranza, quindi, opta per il forno elettrico, che consente la cottura più omogenea e precisa». Trentatrè anni, Tomellini è anche cuoco. Ha iniziato la professione quindici anni fa: ha lavorato alla “Baita” a Nervi, da “Edobar” a Sori, al “Boschetto” di Sori. «Ora, partecipo a delle serate gastronomiche con menu a tema. Adoro la mia professione, ma se non diventa ripetitiva e mi permette di inventare e di spostarmi. Non mi ci vedo ancora nella stessa cucina per tutta la vita...». TAHOMA. Profilo Il gruppo “Tahoma” nasce nel 2008. Cover band decisamente eclettica, ha un repertorio che spazia dal pop al rock, passando per il blues: denominatore comune delle loro scelte musicali sono l’incisività e la capacità emozionale delle sonorità. Gianna Nannini, 4 Non Blondes, Timoria, Negrita, Negramaro, Tracy Chapman, Zucchero Fornaciari sono alcuni degli artisti e gruppi di cui propongono i brani. Le voci di Laura e Massimiliano si affidano alla batteria di Claudio, alla musicalità di Erman (tastiera e sax), alla chitarra di Alessandro e al basso di Moreno. Sei elementi fortemente coesi per proporre al pubblico un repertorio vasto e musicalmente colorato. BIT NIK. Profilo Il 1964 è un anno importante nella storia della musica Beat nel mondo. I fratelli Davies compongono “You Really Got Me”, e con questa canzone inventano l’Hard Rock, gli Animals incidono “The House Of The Rising Sun”, nasce a Birmingham lo Spencer Davis Group e i Rolling Stones incidono il loro primo album. In Italia nascono i Bit Nik. Il paragone sembra irriverente di fronte a tanti mostri sacri. Ma se andate a ben vedere, qualcosa in comune con i loro colleghi d’Oltremanica ce l’hanno. Sono stati il primo complesso italiano a portare la musica beat in teatro: hanno musicato la commedia “La passeggiata della Domenica” per la regia di Dario Fo. Pensate che il grande Fabrizio de Andrè dopo averli ascoltati nella loro “Ninna Nanna”, ha chiesto ed ottenuto il permesso di utilizzare la melodia scritta dai Bit Nik (con la collaborazione fattiva di Dario Fo e Oscar Prudente), ed è nata quella splendida canzone che è “Via del Campo”. Prima ancora che i Procol Harum componessero “A Whiter Shade Of Pale” e utilizzassero l’organo Hammond come strumento fondamentale, i Bit Nik hanno inciso “Preghiera per un amico Beat” dove l’organo Vox (erano più poveri e non potevano permettersi l’Hammond) ripeteva un motivo che caratterizzava il pezzo. Infine sono stati il primo complesso italiano ad incidere un brano sia in italiano che in inglese. La loro versione di “Nights In White Satin” aveva la stessa atmosfera di quella dei Moody Blues. In italiano divenne “Ho difeso il mio amore”. Solo lo scarso peso politico della loro casa discografica nel mondo spietato della musica, ha fatto si’ che la loro versione di questo famoso brano non ottenesse il giusto successo. Senza ombra di dubbio è stata migliore di quella dei Profeti e dei Nomadi. Iniziano la loro avventura musicale fuori da Genova nel 1966. La tournèe con Dario Fo fa sì che si esibiscano nei più grandi teatri italiani, il Regio di Parma e il Metastasio di Prato su tutti. Ovunque riscuotono favorevoli consensi, perché portano una ventata di novità nel mondo del teatro ancora legato a schemi classici. Ma il loro primo amore rimangono i concerti live. Per questo rifiutano nel 1967 un contratto ancora con Dario Fo per musicare la famosa piece “La Signora è da buttare”, rinnovano il loro repertorio, e si rimettono in gioco. Partecipano nel 1968 al “Tour della Canzone”, manifestazione sorella minore del famoso “Cantagiro”, e lo stravincono. Fanno varie apparizioni in televisione, fra cui spicca la loro partecipazione a “Chissà chi lo sa”, mitica trasmissione condotta da Febo Conti. Chiudono la loro carriera perché stanchi di un mondo musicale troppo politicizzato dove per emergere occorre conoscere, chiedere, abbassarsi a compromessi, rinunciare all’amicizia che è sempre stata la componente principe della loro unione. Un solo rammarico accompagna i Bit Nik: non essere stati prolifici come compositori. In sala d’incisione poi non rendevano come dal vivo: i loro concerti live erano improntati su di una grinta pazzesca e, quando trovavano il locale giusto dove potevano suonare come volevano, riuscivano a trasmettere al pubblico una carica particolare. Nel 2001 sono tornati in pista più per il gusto di stare insieme (si erano un po’ persi di vista data la diversità dei campi in cui successivamente hanno operato) che per suonare. Hanno scoperto di essere ancora competitivi ad alti livelli e di provare una nuova emozione, che li porta ad affrontare tutti i concerti con l’entusiasmo della prima volta. Partecipano a manifestazioni benefiche a favore degli animali, e offrono il loro contributo per la raccolta di fondi ad unico scopo umanitario. La formazione è attualmente composta da Mauro Boccardo, Ezio Gaggioli, Nanni Perazzo, Mauro Dassio, Gianni Mondini, Enrico Fiorito e Giulio Titti Pistarino.
Indietro



© 2003-2012 Non Solo Tigullio 01782750994 - Il Tigullio dalla @ alla Zeta - Web Design RWD - Leggi il Disclaimer
Chi naviga su questo sito lo fa a proprio rischio e pericolo