Registrati | Persa la password?
Giovedì 13 dicembre 2018, S. Lucia

Eventi del 22 12 2006


Venerdì 22 dicembre 2006
Babbo Natale raggiunge le frazioni
Moneglia
Babbo Natale raggiunge le frazioni ore pomeridiane frazioni di Moneglia (itinerario esposto in pro Loco)
Spettacolo natalizio delle Materne
Rapallo
Spettacolo natalizio delle Scuole Materne di Sant’Anna Auditorium delle Clarisse ore 9.30
Incanto di Natale
Moneglia
Incanto di Natale: inaugurazione Presepe di S.Giorgio e lavatoi; canti realizzati dagli alunni Scuola Media e IV-V Elementare ore 11.00
Arriva Babbo Natale
Moneglia
Arriva Babbo Natale (un po' in anticipo) distribuzione di doni, canti e musiche degli alunni della scuola di Moneglia ore 14.00 Piazza XX Settembre
Aspettando Babbo Natale
Santa Margherita Ligure
Aspettando Babbo Natale incontro di narrazione dedicato ai bambini presso la Biblioteca comunale ore 16.30
Racconti di Natale: “Natale in casa Cupiello o Copello?”
Lavagna
Racconti di Natale: “Natale in casa Cupiello o Copello?” di Mercedes Marini Palazzo Franzoni (municipio) ore 17.00
Festival Camogli in musica
Camogli
UN CONCERTO PER RICORDARE GIULIANO CAPECE e promuovere l’iniziativa “UNA CHITARRA PER VOJIN” con CORO DA CAMERA DEL CONSERVATORIO “A.VIVALDI” DI ALESSANDRIA SARA GIANFELICI chitarra solista MARCO BERRINI direttore INGRESSO LIBERO Il Gruppo Promozione Musicale vuole, con questa serata molto particolare, ricordare e rendere omaggio a una persona scomparsa quest’anno, il dottor Giuliano Capece, molto amato e stimato a Camogli (ma non solo a Camogli), per le doti umane e professionali che ha sempre dimostrato nella sua lunghissima carriera di medico pediatra. La nostra Associazione ha poi un motivo di riconoscenza in più verso Giuliano Capece: infatti egli è stato uno dei fondatori dell’associazione, nel 1984. Ricordarlo e rendergli omaggio è dunque doveroso e noi lo facciamo con la musica, che egli ha sempre dimostrato di amare e apprezzare, con particolare attenzione soprattutto al mondo dei giovani musicisti; a questo proposito ricordiamo come nella penultima edizione del Concorso Chitarristico Ruggero Chiesa, si sia adoperato, in qualità di membro del Lions Club Golfo Paradiso, per procurare uno dei premi per i vincitori. Anche il Concorso Chiesa, dunque, vuole essere presente in questa serata, con la presenza di uno dei vincitori di quest’anno, l’italiana Sara Gianfelici che interpreterà il suggestivo brano “Romancero gitano” di Mario Castelnuovo-Tedesco, accompagnata dal Coro da Camera del Conservatorio di Alessandria, che nella seconda parte del concerto proporrà poi un bellissimo "collage" di canti di ispirazione natalizia, raccolti da tutto il mondo e arrangiati dal M.° Berrini. Lo scopo della serata però non è solo quello di ricordare insieme Giuliano Capece, ma di lasciare anche un segno di questo nostro affetto per lui, un segno tangibile che possa aiutare un giovane musicista nella sua carriera: il concerto è a ingresso libero ma si chiede ai presenti un’offerta per raggiungere la somma necessaria ad acquistare una chitarra nuova, e soprattutto di qualità, per il quindicenne chitarrista serbo Vojin Kocic, arrivato in finale quest’anno al Concorso Chiesa. Ricordiamo che tutti i musicisti che partecipano alla serata suonano gratuitamente, contribuendo così per primi all’iniziativa. Ringraziamo in particolare il Maestro Federico Ermirio, direttore del Conservatorio di Alessandria, che ha voluto essere presente con il suo Coro da Camera per ricordare con noi Giuliano Capece che egli ha conosciuto personalmente, apprezzandone le doti umane e professionali. Grazie fin d’ora a tutti coloro che intervenendo al concerto contribuiranno al successo dell’iniziativa “Una chitarra per Vojin”, affinchè il ricordo di Giuliano Capece non si limiti al semplice concerto ma si traduca in un concreto aiuto ad un giovane musicista di talento e lo accompagni nel tempo. Coro da Camera del Conservatorio “A. Vivaldi” L’Ensemble vocale è stato fondato nel 1997 da Marco Berrini, suo direttore e docente di Esercitazioni Corali del Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria. La graduale e costante crescita del coro, è stata segnata dall’esecuzione della Messa di Serge Lancen per orchestra di fiati, soli e coro (prima esecuzione italiana), della Via Crucis di Franz Liszt per soli, coro e pf., dell’Oratorio di Natale di Camille Saint-Saens per soli, coro e orchestra, dalla prima esecuzione moderna dello Stabat Mater di Pasquale Cafaro per soli, coro, archi e b.c., dalla realizzazione della Sacra Rappresentazione per la Beatificazione di Brigida Morello (Rapallo 1998; Piacenza 1999), dall’Oratorio Jephte di G. Carissimi. Il coro da camera del Conservatorio “A. Vivaldi” è stato premiato con il secondo premio alla V edizione del Concorso Marengo Musica 1997 e con il primo, il secondo, il terzo premio e il premio speciale “L. Perosi” all’edizione 1999 del Concorso Internazionale di Tortona (Al). Il desiderio di un costante approfondimento tecnico-vocale e musicale ha stimolato il coro ad ampliare il percorso di studio sulla prassi esecutiva, dalla musica rinascimentale e barocca (concertata e a cappella) sacra e profana al repertorio del ‘900. L’attività concertistica ha portato il complesso vocale a esibirsi in diverse città italiane (tra cui Milano, Piacenza, Genova, Bari, Aosta,Vicenza, Bergamo). Nel 1999 è stato invitato a Parigi per un ciclo di concerti; nel 2001, con l’Orquestra de Jovens do Concelho de Santa Maria da Feira (Portogallo), ha tenuto concerti in diverse città italiane e portoghesi. Ha partecipato alla registrazione di un CD dedicato a giovani compositori italiani con il brano Prayer di Roberto Beltrami; nel 1999 ha inciso un CD per la Sarx Records dedicato alla musica sacra di Lorenzo Perosi in collaborazione con l’Ars Cantica Choir e un CD dedicato alla musica di Benjamin Britten, di Ariel Ramirez e di alcuni compositori italiani viventi. Soprani: Virginia Arancio, Maria Veronica Basualdo, Otilia Bulgariu, Annamaria Figazzolo, Fabiana Franco, Alessandra Mussa, Elisa Noè. Contralti: Elisa Accornero, Francesca Boffito, Irene Capriotti, Morena Carlin, Clara Ferretti, Barbara Nervi. Tenori: Vittorio Ceragioli, Piermario Capra, Marco Pavan, Andrea Peasso, Alessandro Urbano, Fulvio Zannella. Bassi: Giorgio Carlin, Luca Cavallo, Giacomo Lombardi, Riccardo Naldi, Jae-Hong Park, Emiliano Poggio, Stefano Zecchino. Marco Berrini Milanese, diplomato presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano in Pianoforte, Musica Corale e Direzione di Coro e Composizione Polifonica Vocale, si è dedicato fin da giovanissimo alla musica corale, studiando anche Direzione d’orchestra e Musicologia. È risultato vincitore del 1° Premio a moltissimi Concorsi Corali: Quartiano (1986), Bresso (1987 e 1991), Vittorio Veneto (1991 e “IV Gran Premio Corale Nazionale E. Casagrande”, 1996), Battipaglia (1995), Tortona (1999), Arezzo (Nazionale, Internazionale e GranPrix Corale). È stato ammesso alle fasi finali della Prima edizione del Concorso Internazionale per Direttori di Coro “Mariele Ventre” di Bologna e, unico italiano fino ad ora premiato, ha vinto il 3° premio ex-aequo (ottobre 2001). Nel 2003, con l’Ars Cantica Choir ha conseguito ad Arezzo un’entusiasmante serie di premi: 1° Premio assoluto al 51° Concorso Corale Internazionale “Guido d’Arezzo”, il Gran Prix “Città di Arezzo” assegnato al miglior coro nell’ambito del medesimo concorso (primo coro italiano a ricevere questo riconoscimento negli ultimi trenta anni) nonché il 1° Premio assoluto al 20° Concorso Corale Nazionale “Guido d’Arezzo”. Nel Luglio 2004 ha vinto il II premio ex-aequo al 16° Gran Prix Corale, che annualmente mette a confronto i cori vincitori dei cinque più importanti concorsi internazionali. Ha collaborato con I Virtuosi Italiani, con l’Orchestra Stabile di Bergamo, con le orchestre Mozart e Milano, Musica Rara, Il Quartettone di Milano, l’Orchestra “Gavazzeni” e l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, e con importanti festival e stagioni concertistiche in Italia e all’estero, tra i quali la Società del Quartetto di Milano (Milano, giugno 2001, Progetto di esecuzione integrale Cantate di J. S. Bach) e Musica e poesia a S. Maurizio (Milano, ottobre 2001 e ottobre 2003), I Pomeriggi Musicali di Milano. Dal 1989 al 1992 è stato Maestro Sostituto Direttore del Coro da Camera della Rai di Roma col quale ha effettuato registrazioni per RAI Radio Tre. Ha fondato e dirige il Coro da Camera del Conservatorio “Antonio Vivaldi” di Alessandria con il quale svolge regolare attività concertistica e discografica. Ha diretto le prime esecuzioni assolute di composizioni di Bruno Bettinelli, Irlando Danieli, Orlando Dipiazza, Bruno Zanolini, Federico Ermirio, Roberto Beltrami, Paolo Manfrin, e la prima esecuzione italiana del Weihnachtsoratorium per soli, coro e pianoforte di F. Nietzsche (maggio, 1998). La sua discografia in qualità di direttore dell’Ars Cantica Choir & Consorti comprende incisioni monografiche dedicate a Antonio Lotti (Messa del Primo Tuono e Mottetti), Giovanni Giacomo Gastoldi (Musica sacra S. Barbara all’epoca di Guglielmo Gonzaga), Giovanni Pierluigi da Palestrina (Missa Pro defunctis a 5 e II Libro dei Mottetti), Orlando di Lasso (18 Responsori per la Settimana Santa), Vincenzo Ruffo (Salmi Suavissimi et Devotisimi a 5) , Michel’Angelo Grancini (Giardino Spirituale de varii fiori musicali), Francesco Durante (Vespro della Beata Vergine & Messa a tre voci) , Friedrich Nietzsche (Weihnachtsoratorium, per soli, coro e pianoforte) , Lorenzo Perosi (Missa “Benedicamus Domino” & 8 Responsori per il tempo di Natale) , Bruno Bettinelli (Missa Brevis & Motetti) quasi tutte in prima registrazione assoluta, oltre ad opere di autori italiani contemporanei in prima incisione assoluta. Ha curato la pubblicazione di musica vocale per le case editrici Suvini Zerboni, Carrara, Rugginenti. È membro della Commissione Tecnico-Artistica dell’Associazione Regionale Cori della Valle d’Aosta. È docente di Esercitazioni Corali presso il Conservatorio “Antonio Vivaldi” di Alessandria. I più recenti impegni hanno visto Marco Berrini esibirsi a Milano per i Pomeriggi Musicali (apertura della stagione ottobre 2006 con un programma di mozartiano) e per il Teatro Comunale di Firenze, direttore dell’opera “Il Giardino del Gigante” di Domenico Maria Clapasson Sara Gianfelici Talento precoce, Sara Gianfelici ha iniziato lo studio della chitarra all'età di sei anni nella città di Sanremo e ha tenuto il suo primo concerto all'età di dodici anni. Allieva di Ruggero Chiesa al Conservatorio "G. Verdi" di Milano fino al 1993, anno della morte del Maestro, si è brillantemente diplomata nel 1994 con Paolo Cherici, continuando poi a perfezionarsi con Lena Kokkaliari. Negli anni tra il 1989 ed il 1997 ha anche seguito master class con Ruggero Chiesa, Manuel Barrueco ed Emanuele Segre. Ha tenuto concerti in Italia e all'estero (Spagna, Paesi Bassi, Francia). In particolare, in Spagna il suo concerto inaugurale del Festival "Andrés Segovia" di Madrid del 1998 è stato registrato dalla radio nazionale e a Barcellona ha suonato in diretta per la radio catalana. A Sara Gianfelici sono stati riconosciuti importanti meriti internazionali: ricordiamo il 4° Premio al "Concours Panafricain de Musique et des Arts" di Pretoria, Sud Africa, nel 1995, il 1° Premio al Concorso "Mauro Giuliani" di Bari, nel 1996, dove ha suonato in finale con l'orchestra il Concerto il La maggiore op. 30 di Giuliani e ha anche vinto il Premio "Edizioni Chanterelle" per la migliore interpretazione dell'opera di Mertz, o ancora il 1° Premio al Concorso "Marìa Canals" di Barcellona nel 1997. Per alcuni anni Sara si è poi dedicata allo studio delle Lingue e Letterature Straniere presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, laureandosi nel 2003 con 110 e lode sotto la guida del Prof. Reggiani, con una tesi in anglistica al crocevia tra le scienze linguistiche e di analisi del testo letterario e la musicologia handeliana. Dopo una parentesi dedicata alle lingue straniere, Sara è tornata ad affermarsi nell'ambito musicale con il successo del Premio "Ruggero Chiesa"-Città di Camogli dello scorso Ottobre, dove è risultata vincitrice ex-aequo e dove ha meritato anche il Premio speciale del Pubblico. Suona una Thomas Humphrey "Millennium" (New York) del 2005. Info: 0185-771159 / 0185-770703 / 338-6026821
Indietro



© 2003-2012 Non Solo Tigullio 01782750994 - Il Tigullio dalla @ alla Zeta - Web Design RWD - Leggi il Disclaimer
Chi naviga su questo sito lo fa a proprio rischio e pericolo