Registrati | Persa la password?
Venerdì 14 dicembre 2018, S. Giovanni della Croce

Eventi del 09 5 2010


Domenica 9 maggio 2010
Sagra del Pesce
Camogli
Sagra del Pesce: si svolge in concomitanza con la Festa di San Fortunato, santo patrono dei pescatori processione con i tradizionali crocefissi, gastronomia, fuochi d’artificio, folklore organizzata dall’Assessorato al Turismo e dalla Pro Loco www.prolococamogli.it programma: 06/05 ore 19.00 Premio Camogli: consegna dei premi edizione 2009, dei premi per il concorso un manifesto per la sagra ed. 2010; 07/05 ore 19.00 Salita S. Fortunato La Sagra in Tavola: stand gastronomico con specialità liguri ore 21.30 Aspettando la Sagra: spettacolo musicale dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00 Castel Dragone La storia del falò in immagini fotografiche, trasformazione di un borgo di mare con foto di Gianni Berengo Giardin e Camogli racconta la sua storia: percorso turistico-culturale dalla padella in P.zza Colombo al Museo Marinaro Gio Bono Ferrari al santuario del Boschetto; 08/05 ore 12.00 e 19.00 Salita San Fortunato La Sagra in tavola dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00 Castel Dragone La storia del falò in immagini fotografiche, trasformazione di un borgo di mare con foto di Gianni Berengo Giardin e Camogli racconta la sua storia: percorso turistico-culturale dalla padella in P.zza Colombo al Museo Marinaro Gio Bono Ferrari al santuario del Boschetto ore 20.30 Tradizionale Processione liturgica con la Cassa di San Fortunato e i Cristi delle Confraternite Genovesi ore 23.15 Rivo Giorgio Spettacolo pirotecnico e a seguire La Sagra in fiamme: accensione dei tradizionali falò dei quartieri Porto e Pinetto; 09/05 ore 10.00 P.zza Colombo benedizione dei pesci e della padella e a seguire fino alle ore 12.30 distribuzione gratuita della prima frittura e poi ancora dalle 15.30 alle 17.30 ore 10.00 P.zza Saggini loc. Ruta distribuzione gratuita della frittura senza glutine ore 12.00 e 19.00 Salita San Fortunato la Sagra in Tavola dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00 Castel Dragone La storia del falò in immagini fotografiche, trasformazione di un borgo di mare con foto di Gianni Berengo Giardin e Camogli racconta la sua storia: percorso turistico-culturale dalla padella in P.zza Colombo al Museo Marinaro Gio Bono Ferrari al santuario del Boschetto
Guida agli Edifici di Culto
Chiavari
Guida agli Edifici di Culto Corso di formazione: lezioni-itinerari storico-artistici-religiosi XI^ edizione Cattedrale di N.S. dell’Orto: La Madonna dell’Orto protettrice di Chiavari e della Diocesi a cura dell’Arch. ROberto Spinetto e della Dott.ssa Giuliana Algeri– sono ammessi alla partecipazione anche gli uditori senza obbligo di frequenza e di iscrizione per informazioni e iscrizioni Curia Vescovile Ufficio Beni Culturali giorni feriali (escluso venerdì) orario 9.00-12.00 tel. 0185/590530 e-mail: benicult@chiavari.chiesacattolica.it
Gli Animali del Parco
Val Graveglia
Gli Animali del Parco: l’aquila reale: escursione a cura dell’Ente Parco dell’Aveto ritrovo ore 9.45 Arzeno capolinea bus rientro per le ore 16.00 difficoltà media costo € 8.00 prenotazione obbligatoria entro il giorno precedente tel. 0185/343370
XIX^ Corsa Portofino-Rapallo
Portofino
XIX^ Corsa Portofino-Rapallo: manifestazione sportivo-amatoriale aperta a tutti a scopo benefico km. 9 organizzata dall’Associazione Il Cuore iscrizioni presso Chiosco della Musica a Rapallo dalle ore 7.30 alle ore 9.10 pre-iscrizioni sabato 08/05 dalle ore 15.00 alle ore 18.00 Gazebo lungomare V.Veneto Rapallo iscrizioni on line su www.tigulliooggi.com dopo l’iscrizione a Rapallo trasferimento dei concorrenti in battello da Rapallo a Portofino (partenze ore 8.30 e ore 9.20) partenza della gara ore 10.00 Piazzetta di Portofino arrivo entro le ore 11.45 sul lungomare V.Veneto a Rapllo premiazione al Chiosco della Musica ore 12.15 www.tigulliooggi.com info@tigulliooggi.com
Concerti Aperitivo
Rapallo
Concerti Aperitivo V^ edizione: concerto di I. Scarponi (violoncello) e M. Nichelini (pianoforte) musiche di Fauré, Schumann, Ginastera costo € 6.00 € 4.00 soci gratuito minori di anni 18 a cura di A.Mu.Sa www.amusa.it tel. 0185/272090 ore 17.30 Teatro Auditorium delle Clarisse
XIX^ Corsa Portofino-Rapallo
Rapallo
XIX^ Corsa Portofino-Rapallo: manifestazione sportivo-amatoriale aperta a tutti a scopo benefico km. 9 organizzata dall’Associazione Il Cuore iscrizioni presso Chiosco della Musica a Rapallo dalle ore 7.30 alle ore 9.10 pre-iscrizioni sabato 08/05 dalle ore 15.00 alle ore 18.00 Gazebo lungomare V.Veneto Rapallo iscrizioni on line su www.tigulliooggi.com dopo l’iscrizione a Rapallo trasferimento dei concorrenti in battello da Rapallo a Portofino (partenze ore 8.30 e ore 9.20) partenza della gara ore 10.00 Piazzetta di Portofino arrivo entro le ore 11.45 sul lungomare V.Veneto a Rapllo premiazione al Chiosco della Musica ore 12.15 www.tigulliooggi.com info@tigulliooggi.com
Gara di pesca selettiva
Rapallo
Gara di pesca selettiva Campionato Provinciale organizzata dalla locale LNI
Funghi di primavera
Val Fontanabuona
Funghi di primavera: mostra micologica presso il Centro Visite a cura dell’Ente Parco dell’Aveto in collaborazione con il Gruppo Micologico Vogherese alla scoperta degli Spinaroli ingresso libero orario: 8.30-12.00/14.00.17.30 info tel. 0185/870171; 0185/343370
Basket in carrozzina
S. Margherita – ore 21.00 Giardini a mare
Basket in carrozzina XII^ edizione: lo sport non ha handicap triangolare ore 11.00 Palazzetto dello Sport
L’Anello di Zoagli
Zoagli
L’Anello di Zoagli: escursione a cura dell’Ente Parco di Portofino organizzati da Incoming Liguria programma completo e dettagli su www.parcoportofino.it escursione a pagamento info e prenotazioni entro le ore 17.00 del venerdì precedente tel. 010/2345636 oppure entro le ore 12.00 del sabato precedente cell. 339/3118170
BimbInBici
Sestri Levante
BimbInBici: campagna nazionale per la promozione della mobilità sostenibile attraverso l’uso della bicicletta ore 14.00-19.00 Piazzetta Matteotti
Villa Durazzo Jazz
Santa Margherita Ligure
Villa Durazzo Jazz: rassegna di concerti jazz a Villa Durazzo a partire dalle ore 20.30 info e costi Lorenza Bozano cell. 338/4921010
Incontri a Spazio Aperto
Santa Margherita Ligure
Incontri a Spazio Aperto: Vita familiare tra fantasia e realtà Riservato ai soci il film “Fanny e Alexander” di I. Bergman 1982 (parte I) a cura di MG. Bevilacqua ore 17.00 Spazio Aperto di Via dell’Arco, 38 per info e per associarsi tel. 0185/696475 www.gazzettadisanta.eu/spazioaperto e-mail: spazioaperto.sml@alice.it
19a corsa podistica PORTOFINO-RAPALLO
rapallo
Manifestazione sportivo-amatoriale aperta a tutti a scopo benefico e per sensibilizzare al rispetto per l’ Ambiente e le Energie Sostenibili, nell’ incantevole paesaggio tra PORTOFINO e RAPALLO . Di corsa ma anche a passo normale per una giornata di relax . - Iscrizioni : Domenica 9 Maggio 2010 al Chiosco della Musica - P.za Martiri della Libertà ( Rapallo ) dalle ore 7,30 alle ore 9,10. - Pre-iscrizioni per singoli o gruppi : Sabato 8 Maggio dalle ore 15 alle 18 al gazebo sul Lungomare V. Veneto di Rapallo . - Iscrizioni on line : compilare il modulo relativo che si trova su www.tigulliooggi.com . Programma: - Ritrovo , iscrizione a Rapallo Lungomare sul V. Veneto ( Chiosco della Musica ). - Trasferimento dei concorrenti in battello, da Rapallo a Portofino, con partenze alle ore 08:30 e 09:20. - Partenza della gara dalla piazzetta di Portofino alle ore 10,00 . - Arrivo entro le 11,45 sul Lungomare V. Veneto. - Premiazione al "Chiosco della Musica" alle ore 12,15.
San pe a pe'
Carasco
2 ° EDIZIONE MARCIA NON COMPETITIVA SAN PE A PE' PRANZO INSIEME SPECIALITA' FRITTURA DI PESCE MERCATINO ARTIGIANATO E PRODOTTI LOCALI DOMENICA 9 MAGGIO 2010 CONTATTAEMI INVIERO' DETTAGLI GRAZIE PAOLA (PARROCCHIA S.PIETRO DI STURLA)
Sagra del Pesce
Camogli
Sagra del Pesce
Fervono i preparativi per la 59a edizione della Sagra del pesce di Camogli di Domenica 9 maggio 2010 Decine di migliaia le persone previste alla 59a edizione della manifestazione gastronomica realizzata, anche quest’anno, dalla Pro Loco di Camogli col contributo di Friol Camogli (Ge)– Nata nel 1952 per volontà di una ventina di pescatori locali, ritorna a Camogli la tradizionale e amatissima Sagra del Pesce. Famosa per dispensare gratuitamente pesce fritto di qualità e per l’impressionante maxi padella impiegata (pesa ben 26 quintali e ha un diametro di tre metri e ottanta centimetri), si riconferma ancora una volta come uno degli appuntamenti gastronomici più attesi dell’anno. Organizzata dal Comune, dalla Pro loco di Camogli e sponsorizzata da Friol, assicura festa, spettacolo e una bella “scorpacciata” di pesce saporito e croccante per tutti. Novità di quest'anno la mostra dedicata alla storia e ai protagonisti dei falò, che sarà possibile visitare presso il Castel Dragone: si potranno ammirare inoltre le splendide foto di Gianni Berengo Gardin, uno dei maestri della fotografia contemporanea e si potrà acquistare il suo recentissimo libro fotografico: "Camogli", promosso dal Comune col contributo di FRIOL. Il volume è un racconto del suo paese “adottivo”, con un focus sugli scenari più suggestivi e su una quotidianità senza tempo: mare e sole, pescatori operosi, barche in fila, case abbarbicate sul ripido costone, notturni punteggiati di luce. Verranno inoltre allestiti due info points dove i visitatori potranno ricevere una brochure sulla storia dei tradizionali falò realizzata dalla Pro Loco di Camogli. L’idea è nata dai ragazzi dei quartieri Porto e Pineto, riuniti nel Comitato San Fortunato, che ogni anno organizzano lo stupefacente spettacolo dell’incendio dei falò sulla spiaggia la sera che precede la sagra, che quest'anno si preannuncia ricco di sorprese. Domenica 9 Maggio, più di 30 quintali di pesce azzurro saranno fritti ad arte nel maxi padellone in oltre 3.000 litri di olio Friol, sponsor ormai storico della manifestazione. Sono più di 100.000 infatti le persone attese nei giorni della manifestazione gastronomica che, per il decimo anno consecutivo, vede quale sponsor Friol – l’olio specifico per friggere che, grazie alla sua equilibrata composizione di oli, resiste alle alte temperature, consentendo di ottenere una frittura croccante e asciutta. L’occasione, neanche a dirlo, è davvero ghiotta: migliaia di ospiti provenienti da tutta Italia si metteranno in fila per aggiudicarsi una delle 30.000 porzioni di pesce freschissimo e fritto ad arte, distribuito gratuitamente in più riprese grazie anche all'impegno dei molti volontari presenti. Premio Camogli 2009 e Premio Friol – Un Manifesto Per la Sagra del Pesce L’inaugurazione della kermesse gastronomica avrà luogo giovedì 6 maggio alle ore 19.00 in Piazza Colombo, con la consegna dell'ottavo Premio Camogli, dedicato ai camogliesi di nascita o d'adozione che, con le loro opere, hanno contribuito a dare lustro alla cittadina. Quest'anno il premio Il Premio, realizzato da Gaudenzio Ferrari (particolare pietra della spiaggia camogliese con logo in oro dell’Associazione Turistica) sarà consegnato al pianista Michele Rovetta, collaboratore di Daniel Baremboim alla Staatsoper Unter den Linden di Berlino e Direttore dell'Opera e della Staatskapelle di Halle an der Saale. Il premio verrà inoltre assegnato alla memoria del Comandante Lorenzo Revello e ai vertici di Friol per il loro significativo contributo alla realizzazione della sagra. A seguire si svolgerà la premiazione del concorso: “Un manifesto della Sagra del Pesce” ; il vincitore di quest'anno è Alberto Perini, al quale andrà la “Tavolozza del Pittore” , Alessia Vernengo - premiata dalla giuria popolare - riceverà invece il “Padellino d'oro”. Sabato 8 maggio, la sera della vigilia, si terrà la consueta celebrazione religiosa, con la processione dell'Arca di San Fortunato accompagnata dalla Banda “Città di Camogli”; successivamente, sulla spiaggia, si potrà ammirare l'incendio dei falò, mentre i fuochi d’artificio sul mare, quest'anno particolarmente spettacolari, regaleranno agli spettatori momenti davvero suggestivi. Qualche informazione storica e tecnica Cenni sulla nascita della Sagra del Pesce La fama della “Sagra del Pesce” di Camogli coincide con quella della sua famosa padella gigante. Tutto ebbe inizio nel 1952 quando una ventina di pescatori decisero di donare del pesce fritto ai residenti e ai visitatori di passaggio, durante la festa di San Fortunato, loro Patrono. L’iniziativa ebbe successo al di là di ogni aspettativa, tanto che gli organizzatori dovettero friggere pesce per tutto il giorno. L’anno successivo si ripropose l’evento e Lorenzo Viacava detto “O Napoli”, noto pescatore, decise per l’occasione di far costruire una padella gigante che divenne subito la più grande attrazione di quella che ormai era diventata una vera e propria sagra. L’avvenimento, nel frattempo, salì agli onori della cronaca internazionale grazie all’ampio spazio dedicato alla sagra dal New York Herald Tribune, all’interesse di Re Baldovino del Belgio e, nel 1955, addirittura a un’eurovisione televisiva. Questa simpatica tradizione si è trasformata negli anni in un importante momento di comunicazione e di proiezione dell'immagine a vocazione turistica della Città. Specifiche tecniche della Maxi Padella di Camogli Si tratta di un padellone speciale, non di ferro come i precedenti, ma d’acciaio. Pesa ventisei quintali, ha un manico di tre quintali e un diametro di tre metri e ottanta centimetri, per poter essere agevolmente trasportata nelle varie trasferte in altre regioni d’Italia. La maxi padella sarà alimentata da bruciatori ad aria soffiata in grado di utilizzare sia il gas che il gasolio. L’attuale padella, utilizzata per la prima volta in occasione del cinquantenario della manifestazione, è la quarta della serie ed è stata realizzata anche grazie al contributo di Friol. E’ stata commissionata alla ditta parmense Botti dalla Pro Loco di Camogli e realizzata su progettazione della Europlan di Lavagna nel 2001. La prima padella cadde in mare nel 1959, la seconda e la terza sono ormai in disuso. Camogli, libro fotografico di Gianni Berengo Gardin Edizione: 2009 Il volume raccoglie 120 fotografie della deliziosa cittadina ligure raccontata da Gianni Berengo Gardin, uno dei Maestri della fotografia contemporanea. “Ma è solo la qualità dello sguardo fotografico di Gianni Berengo Gardin” scrive Silvana Turzio nel testo introduttivo “che riesce a creare visioni particolari mai viste prima, offrendo in un’immagine una sintesi delle cose che fanno di questo lembo di terra, stretto tra monti e mare, il luogo così amato da genti diverse, marinai e armatori, intellettuali e artisti, solitari e mondani, bambini e adulti. Il 'risseu' davanti alla chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta nell’Isola, ripreso in fuga prospettica che chiude a monte sulle case del porticciolo, la veduta “di sguincio” della scala che conduce alla casetta di fronte alla stessa chiesa sono immagini classiche della visione di Berengo: uno sguardo per niente monumentale, al contrario, molto domestico". Gianni Berengo Gardin Biografia di Gianni Berengo Gardin Originario di Santa Margherita Ligure ha in seguito vissuto a Roma, in Svizzera, a Parigi e a Venezia per poi stabilirsi a Milano. Ha incominciato a interessarsi di fotografia nel 1954, è stato tra i soci del famoso circolo fotografico La Gondola. Dal ‘54 al ‘65 collabora con immagini di reportage al settimanale "Il Mondo" diretto da Mario Pannunzio. Da allora inizia molte altre collaborazioni per le principali testate della stampa illustrata italiana e internazionale, soprattutto con editori stranieri ed italiani, che lo hanno portato a realizzare oltre cento volumi fotografici. Sue immagini sono inserite nelle collezioni di diversi musei e fondazioni culturali. Ulteriori Info: Pro loco Camogli Tel. 0185-77.10.66 www.prolococamogli.it
Indietro



© 2003-2012 Non Solo Tigullio 01782750994 - Il Tigullio dalla @ alla Zeta - Web Design RWD - Leggi il Disclaimer
Chi naviga su questo sito lo fa a proprio rischio e pericolo