Registrati | Persa la password?
Mercoledì 17 luglio 2019, S. Alessio

STONE WARS



LA LUNGA GUERRA DEI SASSI BIANCHI



diario di guerra, 31/08/2008
l’antefatto è che in un imprecisato anno,
mia madre è tornata dalle vacanze in grecia con dei piccoli e perfettamente tondeggianti sassi bianchi simili a dei confetti, tutti posizionati perfettamente in un piccolo vassoio messo come soprammobile in casa.

la vicenda è proseguita con andrea che,
in un imprecisato momento, è venuto a trovarmi ed ha visto il soprammobile di cui sopra. ha subitamente provato l’impulso di ‘sporcare’ quel vassoio pieno di regolarissimi sassi bianchi. si era ripromesso di tornare e metterci dentro quattro sassi completamente neri e dalla forma più irregolare possibile...


diario di guerra, 31/08/2009
andre si era ripromesso di tornare a casa mia
e mettere dentro quel vassoio di sassi bianchi quattro sassi completamente neri e dalla forma più irregolare possibile. detto, fatto. la volta dopo c’erano quattro sassi neri presi da una spiaggia nera in quel di nonza, corsica.

mia madre ha accettato la sfida e la sua risposta non si è fatta attendere: li ha tolti dal vassoio e glieli ha fatti trovare nel piatto di risotto che gli ha servito a pranzo. da allora è stato un susseguirsi di azioni e rappresaglie: mia madre che manda messaggi con imprecazioni e neanche tanto velate minacce ad andrea, andrea che tutte le volte che mi viene a trovare mette dei sassi neri là dentro oppure mette a piramide quelli bianchi presenti.
le ostilità erano ufficialmente aperte...


diario di guerra, 12/10/2010
la parola d’ordine è una sola, categorica ed impegnativa per tutti,
essa già trasvola ed accende i cuori dalle alpi all’oceano indiano: VINCERE!!!


l’ultima azione di questa sporca guerra si è consumata.
mia madre toglie completamente il vassoio di sassi bianchi per mettere un cestello di castagne. ed un biglietto per andre con scritto: “fregato!”… lui arriva e, con passo non troppo felino, va là dove dovrebbe esserci il vassoio. vede, incassa ma rinnova la sfida, l’ennesima. sullo stesso biglietto scrive: “non penserai di cavartela così…” dopo cena, a notte inoltrata, andrea mi prende da parte e mi chiede il permesso di cercare nei mobili. io glielo concedo, ma rimango elveticamente neutrale. trova il vassoio nel mobile in sala da pranzo. lo lascia lì dov’è, ci mette i sassi neri ed un nuovo foglietto: “ma con chi credi di avere a che fare??”
vincere… e vinceremo!!


diario di guerra, 30/10/2010
tardo pomeriggio. con abile azione bellica,
andre entra in casa di ricky e lorena,
che anche loro da quest’anno hanno una ciotola di sassi bianchi.
e gli mette dentro quattro sassi neri piccoli,
quanto basta per cominciare le ostilità sul nuovo fronte.
la battaglia è sempre più totale.


diario di guerra, 03/11/2010
from: andrea, 03 Nov 2010, 09:06:05 PM
subject: per la Mary
questi sassi sono prigionieri del mio ferocissimo maiale.

sassi-prigionieri1

se vuoi rivederli vivi dammi la ricetta del sugo col cognac.
saranno consegnati venerdì a un mio incaricato.
(che tra l’altro è anche la mia talpa in casa tua)
firmato: un amico.


diario di guerra, 28/11/2010
andre è venuto da me per una cena.
una innocua cena, talmente veloce e di passaggio che forse, stavolta, avrebbe anche lasciato stare quel maledetto vassoio di sassi bianchi. forse. non lo sapremo mai. perchè con lui, a quella cena, c’era il doge, che, per fare cosa gradita, aveva portato come dono di tregua delle meringhe fatte in casa da lui stesso. un gesto assolutamente carino e distensivo che mia madre aveva voluto onorare, offrendo le suddette e buonissime meringhe agli astanti, servite con bevande varie per l’occasione. ma la mery serbava rancore. prese uno dei sassi neri che ha gelosamente custodito come simbolo di vendetta. in una meringa, quella per andre, ha fatto un piccolo scavetto e con sguardo di sfida vi ha piantato dentro il sasso nero. e poi le ha servite in salotto. andre ha incassato, da vero signore. ma già nel suo sguardo prese forma una nuova, tremenda rappresaglia da attuarsi alla prossima occasione.



...maledetta guerra.



© 2003-2012 Non Solo Tigullio 01782750994 - Il Tigullio dalla @ alla Zeta - Web Design RWD - Leggi il Disclaimer
Chi naviga su questo sito lo fa a proprio rischio e pericolo