Registrati | Persa la password?
Sabato 4 aprile 2020, S. Isidoro
Associazione Edith Stein
Mappa dello spazioEventi di Associazione Edith SteinNotizie di Associazione Edith SteinContatta Associazione Edith Stein[modifica]

08 Per la pace serve una vera cultura della vita e non finti simboli arcobaleno! di Gianrenato De Gaetani

(..e un richiamo sul Tema tratto dal Compendio al Catechismo della Chiesa Cattolica)Ringrazio l'Associazione che mi consente di esprimere attraverso il suo sito un pensiero di natura personale.
Ma non posso tacere innanzi alla guerra che il terrorismo sta portanto alla civiltà.


Mi sento vicino alle famiglie ed ai popoli che a causa del terrorismo hanno subito lutti e ricordo il dovere della carità e della solidarietà verso essi.

Il Catechismo della Chiesa Cattolica
ilnuovocatechismo
richiama al n. 2265 che la difesa legittima è un grave dovere per chi è responsabile della vita di altri.

La nostra prima difesa è quella della cultura cristiana e della legalità. Difendendo la cultura cristiana, infatti difendiamo i valori di dignità umana che sono insiti in essa.

La nota pastorale della CEI "Educare alla legalità"
ci ricorda che "La legalità. ossia il rispetto e la pratica delle leggi, costituisce una condizione fondamentale perchè vi siano libertà giustizia e pace tra gli uomini.";
e, sempre il Catechismo, al n. 2273 evidenzia che "Il diritto inalienabile alla vita di ogni individuo umano innocente rappresenta un elemento costitutivo della società civile e della sua legislazione".

E' di tutta evidenza che il tentativo di questi attacchi è quello di assoggettare il mondo alla violenza ad alla barbarie del terrorismo.


Che si tratti di terrorismo islamico, brigatista o "no global" non ha rilevanza abbiamo il dovere di non omettere di pronunciarci e di condannare tale cultura di morte. Si tratta di una cultura che comporta disvalori per cui, ad esempio, invece di celebrare il dovere si commemorano coloro che assaltano le forze dell'ordine nel legittimo esercizio delle proprie funzioni, dimenticando che, fra l'altro, il Concilio Vaticano II nella Costituzione pastorale su "La chiesa nel mondo contemporaneo" Gaudium et Spes (7/12/65) al n. 79 lettera e) recita : "Coloro,poi, che al servizio della patria, esercitano la loro professione nelle file dell'esercito, si considerino anch'essi comi ministri della sicurezza e della libertà dei loro popoli e , se rettamente adempiono il loro dovere, concorrono anch'essi veramente alla stabilità della pace"

Il tentativo di piegare la cristianità, per quei valori di Libertà e di Carità connaturati ad essa stessa, è ormai palese. Non è, certamente, una casualità che, quando non vengono colpiti paesi cristiani, si colpiscano quelli che attuano politiche moderate e che hanno come interlocutori e, sovente, collaboratori, i paesi occidentali. Il presidente del Senato, seconda carica della nostra Repubblica, ha chiaramente trattato l'argomento il 21 Agosto 2005, al Meeting dell'Amicizia di Rimini.

I terroristi, la cultura abortista, la violenza al diritto naturale che viene fatta con la legittimazione delle unioni omosessuali, il prezzo del petrolio che mette in ginocchio l'economia mondiale e produrrà nuovo disagio, la bramosia dell'arricchimento a tutti costi a danno della protezione sociale del lavoro, sono tutti eventi che tentano di pervertire i Valori Universali di cui è portatrice la Chiesa Cattolica.




E' compito di tutti la difesa della cultura della Vita![GIUSTIFICATO]

1085498891val-d orcia 140

Nel rispetto dell'invito che S.S. Benedetto XVI ha rivolto nell'Agosto 2005 ai giovani riuniti a Colonia per la Giornata mondiale della Gioventu', affinchè i Cattolici tutti studino il Catechismo di Santa Romana Chiesa, che Egli definisce "TESTO DI RIFERIMENTO SICURO E AUTENTICO PER L'INSEGNAMENTO DELLA DOTTRINA CATTOLICA" (MOTU PROPRIO per l'approvazione e la pubblicazione del Compendio del Catechismo della Chiesa Cattolica , 28 giugno 2005), trovo utile riportare alcuni punti.


Il Compendio al CATECHISMO della CHIESA CATTOLICA, al 466, ricorda che la VITA va rispettata perchè è sacra. "Fin dal suo inizio comporta l'azione creatrice di Dio e rimane per sempre in una relazione speciale con il Creatore, suo unico fine".
Al 467 spiega: "perchè la legittima difesa delle persone e delle società non va contro tale norma", in quanto " con la legittima difesa si attua la scelta di difendersi e si valorizza il diritto alla vita, propria o altrui, e non la scelta di uccidere. La legittima difesa , per chi ha la responsabilità della vita altrui, può essere anche un grave dovere. TUTTAVIA, ESSA NON DEVE COMPORTARE UN USO DELLA VIOLENZA MAGGIORE DEL NECESSARIO" (il carattere maiuscolo è dello scrivente)


0025ostia

n.232 "Nei Sacramenti la Chiesa riceve già un anticipo della Vita eterna, mentre resta ""nell'attesa della beata speranza e della manifestazione della gloria del nostro grande Dio e Salvatore Gesù Cristo" Tt 2,13"

Gianrenato De Gaetani



© 2003-2012 Non Solo Tigullio 01782750994 - Il Tigullio dalla @ alla Zeta - Web Design RWD - Leggi il Disclaimer
Chi naviga su questo sito lo fa a proprio rischio e pericolo