Registrati | Persa la password?
Venerdì 10 aprile 2020, S.Terenzio,S.Gemma Galgani

Acque schiumose nel Rupinaro settembre 2005



rupi05inqui1

A seguito di una segnalazione da parte di un cittadino preoccupato per gli anatidi superstiti del torrente Rupinaro ci siamo recati a controllare la situazione delle acque all'altezza del ponte di Via Descalzi (i lavatoi).
Come ormai accade da anni la piccola "rapida" che si forma proprio sotto il ponte, muovendo impercettibimente le scarse acque del torrente, rinvigorisce i detergenti che copiosi finiscono in alveo producendo un coreografico effetto schiuma più o meno multicolore che fa inorridire chiunque viva nei dintorni.
Ovviamente la risposta degli enti pubblici non cambia: "va tutto bene".

Da "notizie":
Venerdì 23 settembre - Ore 18h31
(EU) Questa mattina mi trovavo a Rapallo per consegnare a domicilio due orsetti di Russia nel residence Eucaliptus (ne rimangono 6) ed ecco squillare il cellulare di reperibilità di Ayusya!
La sig.ra B. ha telefonato per informare l'associazione che all'altezza dei lavatoi (via Descalzi), nel torrente Rupinaro, si stava fermando una importante quantità di schiuma.
La signora ci segnalava inoltre di aver già contattato il Comando di Polizia Municipale senza aver ottenuto risposte esaustive in merito.
Non appena tornata indietro mi sono recata con G.Carlo sul posto.
Ho telefonato al 112 (ore 11,47 circa) ed il Carabiniere di turno al telefono mi ha consigliato di informare i Vigili.
Ho telefonato ai Vigili che mi hanno detto di aver già provveduto.
Ho telefonato al 118 (ore 11,49 circa) dove il centralinista, con un modo quanto meno discutibile, mi ha detto che a quell'ora avrei dovuto telefonare al centralino dell'ospedale.
Ho telefonato al centralino dell'ospedale (12,30) che mi ha passato un ufficio che si è chiamato fuori dicendo non essere il caso di sua competenza e che avrei dovuto contattare l'interno 004.
Ho telefonato all'interno 004 (ore 12,30 circa) dove per due volte non ha risposto nessuno.
Ho ricontattato il centralino dell'ospedale per domandare che mi fosse passato l'ufficio igiene dalla ASL4 dove però non ha risposto nessuno.
Ho informato in ultimo la redazione del Secolo XIX di Chiavari.
Che dire?
Ricominciamo daccapo senza che nessuno si interessi a fondo del problema inquinamento nel torrente.
Chissà. Forse sarebbe ora che i cittadini si prendessero la briga in prima persona di contattare sistematicamente il Comune ed il NOE ogniqualvolta si presenti un problema di tipo ambientale.
Ayusya non ha la bacchetta magica. Magari! O magari no! il potere non migliora nessuno.
Ayusya può denunciare, fare sopralluoghi, prelievi, far effettuare analisi e controlli, ma la parola fine ce la può mettere solamente un ente quale il Comune, un Corpo di Pubblici Ufficiali con un Comandante motivato, un ufficio igiene della ASL, una Guardia Ecologica, ma non certo un'Associazione di Volontariato ecozoofilo.
Il compito di qualsiasi associazione che si occupi in una certa misura di ecologia è quello di far sì che gli enti preposti migliorino le loro prestazioni sostenendoli nei momenti di passaggio, non certo quello di sostituirli.


(Autore della foto Rebecchi)



© 2003-2012 Non Solo Tigullio 01782750994 - Il Tigullio dalla @ alla Zeta - Web Design RWD - Leggi il Disclaimer
Chi naviga su questo sito lo fa a proprio rischio e pericolo